0 0
Tempo di lettura stimato:4 Minuti

La Giunta Regionale ha approvato il nuovo Calendario Venatorio per la stagione 2021/2022.

Nella Delibera, che sarà pubblicata nei prossimi giorni sul BURT, vengono riportati sostanzialmente i contenuti dei precedenti Calendari Venatori per quanto riguarda le date di apertura e chiusura della stagione venatoria (19 settembre 2021 – 31 gennaio 2022); unica eccezione per le specie Moriglione e Pavoncella il cui relativo piano di gestione e di prelievo sarà presentato nelle prossime settimane dall’ Assessore Stefania Saccardi con un atto separato, che diventerà parte integrante del Calendario Venatorio 2021/2022.

E’ stato riconfermato il limite dei capi annuali per il prelievo della specie Allodola. Il carniere consentito ai “cacciatori specialisti” viene mantenuto in 100 capi per stagione, con un massimo di 20 capi giornalieri; viene mantenuta inoltre la differenziazione nei vari ATC delle date di apertura e chiusura per la caccia al cinghiale in braccata nel rispetto dell’arco temporale 2 Ottobre 2021 – 31 gennaio 2022.

Riconfermata la facoltà degli ATC di stabilire le modalità di organizzazione e svolgimento della caccia di selezione al Cinghiale nelle aree non vocate.

E’ stata inoltre mantenuta la data di chiusura al 31 gennaio per le specie appartenenti alla famiglia dei Turdidi e degli Anatidi e per la specie Beccaccia.

Per la prima volta è stato chiaramente specificato che dal 9 al 30 dicembre 2021 sarà consentito l’uso del cane da seguita per la caccia al cinghiale in forma singola nelle aree non vocate e l’uso del “cane limiere”, abilitato ENCI, per la caccia al cinghiale in girata nelle aree non vocate; l’uso del cane da seguita per la caccia al silvilago (minilepre) e dal 9 dicembre 2021 al 31 gennaio 2022 sarà consentito l’utilizzo del cane da tana per la caccia alla Volpe.

Con l’approvazione del nuovo Calendario Venatorio Regionale seguirà la delibera sulla pre-apertura che consentirà anche per questa stagione venatoria il prelievo della Tortora, dei corvidi e dello Storno in deroga. Grazie inoltre al contributo tecnico-scientifico fornito dall’ ufficio Studi e Ricerche della Federazione Italiana della Caccia, la Giunta regionale si è impegnata ad approvare i piani di gestione e di prelievo delle specie Moriglione e Pavoncella, quale atto integrante del testo del Calendario Venatorio.

La Regione Toscana compie oggi un atto importante per la garanzia della certezza del diritto per tutti i cacciatori toscani.

Di seguito riportiamo il Comunicato stampa della Regione Toscana in cui sono riportate le dichiarazioni dell’ Assessore Stefania Saccardi:

Approvato il calendario venatorio 2021-2022

Saccardi: “Apertura prevista per il prossimo 19 settembre”

La Giunta regionale, su proposta della Vicepresidente e Assessora Regionale all’Agricoltura Stefania Saccardi, ha approvato nella seduta di oggi il calendario venatorio, con le regole che riguardano la stagione di caccia 2021-22 in Toscana.

Il nostro impegno nei confronti del mondo venatorio – indica Saccardi – è quello di garantire la certezza dello svolgimento della stagione di caccia. La Regione Toscana ha approvato un calendario, dopo aver sentito il parere di ISPRA, che va incontro alle esigenze del mondo venatorio e del mondo agricolo. Dopo mesi di criticità dovuti alla Pandemia causata dal Covid-19, la prossima stagione venatoria riprenderà in maniera regolare con l’apertura generale prevista per domenica 19 settembre 2021 e la chiusura per lunedì 31 gennaio 2022, ad esclusione dei giorni di silenzio venatorio (martedì e venerdì)”.

All’interno di questo periodo, il calendario specifica limitazioni di tempi e carnieri per le singole specie.

Il periodo per la caccia la cinghiale in braccata varia a seconda dell’ATC:

AREZZO 1 e 2 – Dal 10 ottobre 2021 al 9 gennaio 2022 FIRENZE PRATO 4 e FIRENZE SUD 5 – Dal 17 ottobre 2021 al 16 gennaio 2022 GROSSETO 6 e GROSSETO 7 – Dal 1° novembre 2021 al 31 gennaio 2022 LIVORNO 9 e LIVORNO 10 – Dal 1° novembre 2021 al 31 gennaio 2022 LUCCA 12 – Dal 1° novembre 2021 al 31 gennaio 2022 MASSA 13 – Dal 10 ottobre 2021 al 9 gennaio 2022 PISA 14 e PISA 15 – Dal 1° novembre 2021 al 31 gennaio 2022 PISTOIA 11 – Dal 1° novembre 2021 al 31 gennaio 2022 SIENA 3 e SIENA 8 – Dal 1° novembre 2021 al 31 gennaio 2022

L’apertura anticipata della caccia nei giorni antecedenti alla terza domenica di settembre verrà autorizzata e disciplinata con specifica Deliberazione, successiva a quella approvata dalla Giunta in data odierna.

L’allenamento e l’addestramento dei cani è consentito dal giorno 15 agosto al giovedì precedente la terza domenica di settembre (ovvero giovedì 16/09/2021), nei giorni di martedì, giovedì, sabato e domenica dal sorgere del sole alle ore 11,00 e dalle ore 14,00 alle ore 19,00 (ora legale) su tutto il territorio regionale.

Il calendario regionale indica inoltre, come già avvenuto negli anni passati, le limitazioni specifiche per ogni territorio provinciale. Sulle specie pavoncella e moriglione, sono in corso degli approfondimenti sia di natura tecnico-scientifica che di natura giuridica per la valutare la fattibilità di un provvedimento che non subisca un annullamento da parte del TAR, come avvenuto lo scorso anno.

Regole di inserimento e pubblicazione dei contenuti su questa pagina

Nota informativa

 

A differenza di una Rivista cartacea oppure Online, Migratoria.it in qualita di Blog, consente a tutti gli utenti la pubblicazione anticipata dei contenuti e dei commenti in tempo reale senza preventiva coda di moderazione. In base all' art. 70 l. 633/41 e consentito utilizzare a scopo di studio, discussione, documentazione o insegnamento, il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o parti di opere letterarie purchè vengano citati l'autore e la fonte, e non si agisca mai a scopo di lucro. E' fatto divieto pubblicare dati personali oppure fotografie di terze parti senza preventivo consenso dell' autore. Migratoria.it effettua controlli nei contenuti delle pagine, solamente dopo la pubblicazione degli stessi da parte degli utenti, pertanto gli autori di questo sito e i moderatori preposti si riservano in un secondo tempo, il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi contenuto che violi il diritto di terzi, oppure che sia ritenuto inopportuno o non conforme senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo. Migratoria.it e i suoi autori non possono in alcun modo essere ritenuti responsabili per il contenuto inopportuno/ illecito/diffamatorio degli articoli o dei commenti pubblicati dagli utenti che utilizzano il Blog/Forum inquanto questi ultimi gli unici responsabili essendo perfettamente in grado di aprire, cancellare, modificare, pubblicare autonomamente un articolo, una pagina, un commento. Nel caso venga riscontrato materiale inappropriato, commenti offensivi, spam, violazioni del copyright, link interrotti e possibile segnalare il contenuto di questa pagina inviando un email all' indirizzo: info@migratoria.it oppure utilizzando l'apposito link situato a pè pagina.




Articolo Successivo LOMBARDIA. AUTORIZZATO CONTROLLO DEI PICCIONI
Articolo successivo MARCHE. AUTORIZZATO IL PRELIEVO IN DEROGA PER STORNO, PICCIONE E TORTORA DAL COLLARE
Close

SEI ISCRITTO AL  FORUM?

Attiva gratuitamente il tuo “Account Premium”  CLICCA QUI