annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Bologna: Caccia di selezione al cinghiale

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (44%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 0 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (0) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Bologna: Caccia di selezione al cinghiale

    Con l’avvio della caccia di selezione al cinghiale il 25 aprile 2013, una possibilità in più per evitare i danni ai seminativi e in particolare alle colture cerealicole. La registrazione delle operazioni di inizio e chiusura attività di caccia è agevolata dal sistema automatico via web.
    La stagione venatoria 2013 – 2014 inizia, come di consueto, con la caccia di selezione al cinghiale.
    Grazie al calendario venatorio della Regione Emilia Romagna, dal 25 aprile al 30 settembre 2013 sarà possibile prelevare maschi e femmine di cinghiali di tutte le classi, ad eccezione delle femmine adulte (animali di 24 o più mesi), dal 1° ottobre 2013 al 31 gennaio 2014 maschi e femmine di tutte le classi d’età.

    Il piano di abbattimento della provincia di Bologna ha indicato un contingente minimo di 605 capi distribuiti tra ATC BO2 con 149 capi, ATC BO3 con 270 esemplari e Aziende Faunistico Venatorie con 186 capi.
    Secondo quanto stabilito dal Piano faunistico venatorio provinciale, nell’area collinare della provincia di Bologna, dove l’obiettivo da conseguire è una densità zero della specie, la caccia di selezione al cinghiale non ha limiti numerici.

    La caccia potrà essere effettuata dai soggetti in possesso del titolo di “cacciatore di ungulati con metodi selettivi” e potrà svolgersi per 5 giorni alla settimana da un’ora prima del sorgere del sole a un’ora dopo il tramonto (per gli orari si fa riferimento a quanto allegato alla Determina n. 786/2013).
    Ogni azione di caccia dovrà essere registrata – come da regolamento regionale – tramite una comunicazione, che è diventata particolarmente veloce ed economica per il singolo cacciatore grazie al sistema automatico inaugurato l’anno scorso dall’Amministrazione provinciale. Quest’anno l’operazione è ancora più sicura e snella se ci si avvale della nuova modalità tramite il sito internet dedicato.
    L’inserimento dei propri dati e la specifica indicazione della giornata di caccia e della zona prescelta sono guidati dal sistema stesso, quindi accessibili anche da chi non ha particolare dimestichezza con i sistemi informatici. Sono sempre comunque disponibili anche le altre modalità di comunicazione (telefono e tagliandi in buchette).
    Conformemente alla normativa vigente, è vietata la pasturazione con finalità venatorie.
    In caso di pasturazione artificiale si applica la lett. g) del comma 1 art. 60 della L.R. 8/94 con divieto di esercitare l’attività venatoria nei terreni soggetti nonché nei 500 metri attorno, fino all’esaurimento delle pasture.
    CHI AMA LA CACCIA VIVE LA NATURA sigpic

  • #2
    io sono contrario a questa pratica.....se proprio sono necessari ci mandassero le squadre a cui sono assegnati quei settori,almeno dalle mie parti è un vero fenomeno di bracconaggio legalizzato,gruppi di 10 15 persone appostate lungo i campi con carabine e torce pronte ad accendersi tutte le notti e ovunque,parchi e zps comprese
    il bello della caccia non è ottenere una preda ma passare una giornata in piena armonia con la natura!
    umbri alla riscossa!

    COMMENTA


    • #3
      Questa sarà la caccia del futuro non solo per il cinghiale,e voi siete già li.Per Mammo,può non piacere ma i cinghiali non sono una esclusiva delle squadre,che hanno già le loro zone che sono delle vere e propie riserve private per questa specie,almeno qui.Se i cinghiali sono in eccedenza o è prevista densità zero ben venga questo tipo di intervento.Non vorrai far sciogliere i cani nei periodi di riproduzione di tutte le altre specie. Saluti

      COMMENTA


      • #4
        Originariamente inviato da alessandro54 Visualizza il messaggio
        Questa sarà la caccia del futuro non solo per il cinghiale,e voi siete già li.Per Mammo,può non piacere ma i cinghiali non sono una esclusiva delle squadre,che hanno già le loro zone che sono delle vere e propie riserve private per questa specie,almeno qui.Se i cinghiali sono in eccedenza o è prevista densità zero ben venga questo tipo di intervento.Non vorrai far sciogliere i cani nei periodi di riproduzione di tutte le altre specie. Saluti
        visto che io devo scegliere se andare a cinghiale o fare le altre cacce è bene che il cinghiale diventi un'esclusiva delle squadre invece,in oltre come ci vanno i selettori potrebbero andarci i cinghialai ad appostarsi,danni......è un vero e proprio busines altro che danni,basta che uno veda una pedana di cinghiale e subito chiede il risarcimento.io parlo per la mia realtà fuori non lo sò com'è
        il bello della caccia non è ottenere una preda ma passare una giornata in piena armonia con la natura!
        umbri alla riscossa!

        COMMENTA


        • #5
          Originariamente inviato da mammo1 Visualizza il messaggio
          visto che io devo scegliere se andare a cinghiale o fare le altre cacce è bene che il cinghiale diventi un'esclusiva delle squadre invece,in oltre come ci vanno i selettori potrebbero andarci i cinghialai ad appostarsi,danni......è un vero e proprio busines altro che danni,basta che uno veda una pedana di cinghiale e subito chiede il risarcimento.io parlo per la mia realtà fuori non lo sò com'è
          Non so come funziona da te,qui basta avere l'art.37 e chiunque può andare, con un agente di vigilanza all'aspetto se è stato accertato che ci sono cinghiali in zone dove non è prevista la presenza o sono stati rilavati danni all'agricoltura. Si parla di far fare questo tipo di contenimento ai selecontrollori previo pagamento di una quota e sicuramente con un corso anch'esso come sopra,ma per ora sono solo illazioni.Per il pagamento danni sono d'accordo con te ma tieni presente che negli atc ci sono componenti rigurdanti gli agricoltori che bene o male per tutto l'anno coltivano i campi nel territorio in cui noi ,nel periodo di caccia, facciamo il nostro comodo o quasi,e per questo bisogna tenere certi equilibri. Saluti

          COMMENTA


          • #6
            Originariamente inviato da mammo1 Visualizza il messaggio
            visto che io devo scegliere se andare a cinghiale o fare le altre cacce è bene che il cinghiale diventi un'esclusiva delle squadre invece,in oltre come ci vanno i selettori potrebbero andarci i cinghialai ad appostarsi,danni......è un vero e proprio busines altro che danni,basta che uno veda una pedana di cinghiale e subito chiede il risarcimento.io parlo per la mia realtà fuori non lo sò com'è
            non entro nel merito di giusto o sbagliato, del resto ho gia' espresso molte volte il mio pensiero, ma dimmi un po' dove starebbe il busines e per chi?? perche' qui' chi subisce i danni bestemmia e basta e i risarcimenti son inesistenti o quasi.....

            dedicato a noi......che il consiglio di un anziano cacciatore, è una SAGGEZZA…e non.. -"roba d’ altri tempi"

            COMMENTA


            • #7
              Originariamente inviato da LORENZOPT Visualizza il messaggio
              non entro nel merito di giusto o sbagliato, del resto ho gia' espresso molte volte il mio pensiero, ma dimmi un po' dove starebbe il busines e per chi?? perche' qui' chi subisce i danni bestemmia e basta e i risarcimenti son inesistenti o quasi.....
              il business stà nella carne di cinghiale che si vendono,stà nei favoritismi di persone che consegnano il giorno prima la domanda per i corsi rispetto a come indicato nel bando,stà nel fatto che se hai un'amico che ha un campo può fare denunicia di danni ed indicare te come selettore da mandarci,nel fatto che su 1000 selettori abilitati c'è chi fà uscite tutte le sere e chi in 5 anni nemmeno una,il business stà nel fatto che si governano i cinghiali per potergli tirare etc.............vuoi che continuo con altri esempi? poi ripeto la domanda,perchè chi và a cinghiali non può sparare ad altro mentre chi fà altro tira ai cinghiali?
              il bello della caccia non è ottenere una preda ma passare una giornata in piena armonia con la natura!
              umbri alla riscossa!

              COMMENTA


              • #8
                Originariamente inviato da mammo1 Visualizza il messaggio
                il business stà nella carne di cinghiale che si vendono,stà nei favoritismi di persone che consegnano il giorno prima la domanda per i corsi rispetto a come indicato nel bando,stà nel fatto che se hai un'amico che ha un campo può fare denunicia di danni ed indicare te come selettore da mandarci,nel fatto che su 1000 selettori abilitati c'è chi fà uscite tutte le sere e chi in 5 anni nemmeno una,il business stà nel fatto che si governano i cinghiali per potergli tirare etc.............vuoi che continuo con altri esempi? poi ripeto la domanda,perchè chi và a cinghiali non può sparare ad altro mentre chi fà altro tira ai cinghiali?
                Mammo non so cosa combinate da voi,ma ti assicuro che quì la spoglia del cinghiale è del propietario che deve firmare alla guardia di turno un documento con la presa in consegna,almeno per abbattimenti con art.37.Le governe se vengono fatte sono ad alto rischio ci sarebbe una corresponsabilità della guardia,e ti assicuro che la polizia provinciale spesso ci fa visita.Poi non facciamo i puritani,non è che le squadre nelle propie zone si vergognino a governare,sono iscritto ad una squadra anchio e so come funziona.Qui per gli interventi vengono interpellati per primi coloro che hanno prestato la loro opera come es.vernicitura cartelli o catture,ma essendo una pratica un pò particolare se non hai una attrezzatura adeguata e tempo perso.Per le raccomandazioni ti do' ragione ma in tutti i campi è così.Con questo penso di aver esaurito l'argomento,ho scambiato due idee con te con molto piacere .Saluti Alessandro

                COMMENTA


                • #9
                  da noi le spoglie le prendono i selettori,nelle uscite se accompagnati,li accompagnano le guardie volontarie....ovvero loro amici,le governe della squadra hanno un senso,ovvero quello d'avvicinare i cinghiali in zona,il selettore dovrebbe avere il compito inverso ovvero allontanarli dalle zone,io capisco ed apprezzo la selezione a tutti i tipi d'ungulati in quanto è giusto che ci sia una forma di controllo di queste specie,ma quella al cinghiale a mio modo di vederla,o perlomeno com'è gestita ed organizzata da noi è uno scandalo
                  il bello della caccia non è ottenere una preda ma passare una giornata in piena armonia con la natura!
                  umbri alla riscossa!

                  COMMENTA


                  • #10
                    Originariamente inviato da mammo1 Visualizza il messaggio
                    io sono contrario a questa pratica.....se proprio sono necessari ci mandassero le squadre a cui sono assegnati quei settori,almeno dalle mie parti è un vero fenomeno di bracconaggio legalizzato,gruppi di 10 15 persone appostate lungo i campi con carabine e torce pronte ad accendersi tutte le notti e ovunque,parchi e zps comprese
                    Di che pratica stai parlando???
                    Quella postata da Alberto è caccia di selezione....che qui da noi x il cinghiale apre a metà Aprile e ha delle regole più restrittive rispetto alla classica caccia al cinghiale in braccata.
                    Quella di cui parli tu non è caccia ma controllo....che avviene,da noi,nelle zone ove il cinghiale è dannoso e non è praticata con le regole abituali della caccia,infatti ci si và di notte....si può pasturare x attirare gli animali ecc.ecc.
                    Possibile ragazzi che continuiamo a non capire la differenza tra caccia e controllo?????
                    Ottobre è.....

                    COMMENTA


                    • #11
                      Sentite ragazzi, io non voglio dir nulla ma, almeno dalle mie parti, da che mondo è mondo i contadini certi tipi di problemi se li son sempre risolti da soli. O di persona o demandando ad altri, senza bisogno di tanti cacchi ed articoli. E ancora continuano a farlo.
                      Per cui non ci venissero a raccontar frottole. Il contenimento serve a ben altro che a....contenere. In gran parte Mammo1 a centrato la cosa. Di mio aggiungo qualche altra cosina tipo che i corsi si pagano e c'è qualche "professore" che ci guadagna, poi c'è magari qualche dottore che gli garba tirare ad un cignale di notte, così fa finta di stare al balzello ma non rischia nulla.....e qualcos'altro.
                      Sono stato forse un po' troppo papale papale?

                      COMMENTA


                      • #12
                        Originariamente inviato da mammo1 Visualizza il messaggio
                        il business stà nella carne di cinghiale che si vendono,stà nei favoritismi di persone che consegnano il giorno prima la domanda per i corsi rispetto a come indicato nel bando,stà nel fatto che se hai un'amico che ha un campo può fare denunicia di danni ed indicare te come selettore da mandarci,nel fatto che su 1000 selettori abilitati c'è chi fà uscite tutte le sere e chi in 5 anni nemmeno una,il business stà nel fatto che si governano i cinghiali per potergli tirare etc.............vuoi che continuo con altri esempi? poi ripeto la domanda,perchè chi và a cinghiali non può sparare ad altro mentre chi fà altro tira ai cinghiali?
                        Caro mammo, anch'io sono un selecontrollore di cinghiale e sono dell'umbria come te (credo). Vorrei precisare che in Umbria è vietato governare i cinghiali quando si fanno questi tipi di interventi, quindi se tu sei sicuro che nella tua zona i selecontrollori lo fanno, puoi denunciare tranquillamente il fatto alle autorità competenti (in primis Corpo Forestale dello Stato visto che siamo autorizzati dall' amministrazione provinciale). Un'altra cosa che vorrei puntualizzare è che quando esce il bando per un concorso fà fede la data e l'orario della raccomandata con ricevuta di ritorno al momento della spedizione, poi a me risulta che sono stati chiamati tutti coloro che hanno presentato domanda. Infine parlando sempre personalmente ti posso dire che io la carne non la vendo, ma anzi quando vi è un abbattimento viene divisa anche con i proprietari terrieri. Quindi ti prego di non fare di tutta l'erba un fascio. Ciao.
                        La macchia è il mio mondo. E' lì che mi sento un uomo libero. - -

                        COMMENTA


                        • #13
                          Ma non ho capito. Si parla di contenimento o selezione?
                          Perché come gia stato detto da qualcuno, la cosa è radicalmente differente.

                          COMMENTA


                          • #14
                            Originariamente inviato da mammo1 Visualizza il messaggio
                            io sono contrario a questa pratica.....se proprio sono necessari ci mandassero le squadre a cui sono assegnati quei settori,almeno dalle mie parti è un vero fenomeno di bracconaggio legalizzato,gruppi di 10 15 persone appostate lungo i campi con carabine e torce pronte ad accendersi tutte le notti e ovunque,parchi e zps comprese
                            Il problema, se ci mandi le squadre, è che i cinghiali misteriosamente spariscono fino ad ottobre, i danni rimangono e continuano, e sistematicamente l' agricoltore rimane fregato.


                            Le squadre NON hanno nessun interesse a fermare i danni, se no da ottobre a gennaio con cosa si divertirebbero?


                            Originariamente inviato da selvatico 75 Visualizza il messaggio
                            Caro mammo, anch'io sono un selecontrollore di cinghiale e sono dell'umbria come te (credo). Vorrei precisare che in Umbria è vietato governare i cinghiali quando si fanno questi tipi di interventi, quindi se tu sei sicuro che nella tua zona i selecontrollori lo fanno, puoi denunciare tranquillamente il fatto alle autorità competenti (in primis Corpo Forestale dello Stato visto che siamo autorizzati dall' amministrazione provinciale). Un'altra cosa che vorrei puntualizzare è che quando esce il bando per un concorso fà fede la data e l'orario della raccomandata con ricevuta di ritorno al momento della spedizione, poi a me risulta che sono stati chiamati tutti coloro che hanno presentato domanda. Infine parlando sempre personalmente ti posso dire che io la carne non la vendo, ma anzi quando vi è un abbattimento viene divisa anche con i proprietari terrieri. Quindi ti prego di non fare di tutta l'erba un fascio. Ciao.
                            Io fossi in te andrei sul Subasio... non so dove bazzichi, ma li è veramente uno schifo...
                            Si pace frui volumus, bellum gerendum est

                            COMMENTA


                            • #15
                              Originariamente inviato da malavizio Visualizza il messaggio
                              Ma non ho capito. Si parla di contenimento o selezione?
                              Perché come gia stato detto da qualcuno, la cosa è radicalmente differente.

                              Il problema serio malavizio è che in tanti non ne conoscono la differenza.....
                              Il THREAD iniziato da Alberto aveva come oggetto l'inizio della CACCIA DI SELEZIONE al cinghiale nella mia Provincia.....poi tutti son partiti x la tangente parlando di altro...
                              Ottobre è.....

                              COMMENTA

                              Pubblicita STANDARD

                              Comprimi

                              Ultimi post

                              Comprimi

                              Unconfigured Ad Widget

                              Comprimi
                              Sto operando...
                              X