Fabaceae (Leguminosae)

Cytisus scoparius
(= Sarothamnus scoparius Wimmer, Sarothamnus bourgaei Boiss., Sarothamnus oxyphyllus Boiss.)

Ginestra dei carbonai, Citiso scopario

Forma biologica: P caesp (Terofite cespitose. Piante annue che formano ciuffi serrati, normalmente con più steli fiorali.)



Descrizione:
Arbusto caducifoglio, alto da 1 a 3 m., molto ramificato e poco foglioso alla fruttificazione.
Ha fusto eretto, glabro, striato e angoloso per 5 ali longitudinali, con rami giovani verdi e diritti .
Le foglie inferiori, alla base dei rami sono portate da brevi piccioli appiattiti, e sono divise in 3 foglioline obovate od oblunghe e leggermente pubescenti, quelle superiori sono semplici, lanceolate, subsessili, lunghe 1-2 cm.
I numerosi fiori, ermafroditi, di color giallo oro intenso, sbocciano isolati o appaiati all’ascella delle foglie, a formare vistose infiorescenze a racemo. Il calice glabro misura 6-7 mm, la corolla di aspetto papilionaceo ha una carena ottusa di 2-2,5 cm e il vessillo della stessa misura, e 10 stami diadelfi (con i filamenti saldati insieme in due gruppi)
Il frutto è un legume appiattito lungo fino a 45 mm, bruno nerastro alla maturazione, ha peli bianchi sui margini e all’interno, a maturazione con deiscenza esplosiva espelle i semi di colore giallo-olivastro.

Antesi: Fiorisce da (Marzo) Aprile – Giugno . Fruttica da (Luglio) Agosto a Settembre

Tipo corologico: Europ. (Subatl.) = Europa centrale e meridionale e sua parte atlantica.

Distribuzione in Italia:
Presente in quasi tutta la nazione, manca in Puglia.

Habitat: Boschi, brughiere e radure delle zone collinose, su terreni silicei, da 0 a 1400 m.
_____________________________________________________________________________
Etimologia: Il nome Cytisus sembra derivare dal greco kytinos, che è l’antico nome della Medicago arborea,
mentre il sinonimo Sarothamnus dalle parole greche “saros”= scopa e “thamnos”= arbusto.
Il nome specifico si riferisce all’antico uso di rustica scopa adatta alla pulizia dei forni da pane, che veniva fatto con i suoi rami flessibili e difficilmente infiammabili.
Il nome volgare di ginestra dei carbonai proviene dall’uso che, grazie alla sua scarsa infiammabilità, veniva fatto dei suoi rami. Infatti venivano posti in cima alle carbonaie, per consentire alle cataste di legna, circondata dalla terra di bruciare lentamente e trasformarsi in carbone. Inoltre sempre i carbonai usavano i suoi rami per costruire il tetto delle loro capanne, nei boschi dove lavoravano, nel periodo estivo.

Proprietà e utilizzi:
Pianta vasocostrittrice; cardiotonica; catartica; diuretica; emetica.
contiene un glicoside cardioattivo (sparteina) dalle proprietà terapeutiche o tossiche.
Specie arbustiva adatta a scopo ornamentale e per il rimboschimento. Dalla fibre del fusto su ricavano tessuti, carta, cesti, scope, sai suoi fiori una sostanze coloranti e repellenti mentre il suo legno elastico veniva usato per fabbricare balestre.
___________________________________________________________________
Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche sono indicate a mero scopo informativo e devono sempre essere prescritte e seguite dal medico.

Regole di inserimento e pubblicazione dei contenuti su questa pagina

Nota informativa

 

A differenza di una Rivista cartacea oppure Online, Migratoria.it in qualita di Blog, consente a tutti gli utenti la pubblicazione anticipata dei contenuti e dei commenti in tempo reale senza preventiva coda di moderazione. In base all' art. 70 l. 633/41 e consentito utilizzare a scopo di studio, discussione, documentazione o insegnamento, il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o parti di opere letterarie purchè vengano citati l'autore e la fonte, e non si agisca mai a scopo di lucro. E' fatto divieto pubblicare dati personali oppure fotografie di terze parti senza preventivo consenso dell' autore. Migratoria.it effettua controlli nei contenuti delle pagine, solamente dopo la pubblicazione degli stessi da parte degli utenti, pertanto gli autori di questo sito e i moderatori preposti si riservano in un secondo tempo, il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi contenuto che violi il diritto di terzi, oppure che sia ritenuto inopportuno o non conforme senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo. Migratoria.it e i suoi autori non possono in alcun modo essere ritenuti responsabili per il contenuto inopportuno/ illecito/diffamatorio degli articoli o dei commenti pubblicati dagli utenti che utilizzano il Blog/Forum inquanto questi ultimi gli unici responsabili essendo perfettamente in grado di aprire, cancellare, modificare, pubblicare autonomamente un articolo, una pagina, un commento. Nel caso venga riscontrato materiale inappropriato, commenti offensivi, spam, violazioni del copyright, link interrotti e possibile segnalare il contenuto di questa pagina inviando un email all' indirizzo: info@migratoria.it oppure utilizzando l'apposito link situato a pè pagina.

Close

SEI ISCRITTO AL  FORUM?

Attiva gratuitamente il tuo “Account Premium”  CLICCA QUI