19 Aprile 2022

La saga consta di 4 episodi: in ordine di uscita -waterfowl, -upland, -wild wings, -2003 edition. i primi due episodi, come indica il titolo con chiarezza, sono tematici. Il primo esplicita l’interpretazione della casa riguardo alla caccia agli acquatici, il secondo quella col cane da ferma. Sin da questi primi episodi, decisamente arcaici, si nota lo splendido e pionieristico lavoro compiuto dai progettisti che in giochi senza precedenti inseriscono un ausiliare da ferma e-o da riporto con una data AI, al quale è possibile impartire semplici ordini come fetch(riporta) flush ( leva il selvatico). col wild wings è già interessante l’uso degli stampi in diversi pattern a seconda del vento e dello specchio d’acqua, la scelta della munizione in base a distanza e dimensioni del selvatico. i due episodi finali permettono al nembrotte di cimentarsi in vari tipi di caccia, compresa quella tutta statunitense al tacchino selvatico, specialmente ai grossi maschi in primavera, i cosiddetti "gobblers". L’episodio 2003 è decisamente il più attraente della saga: vi sono numerose specie di volatili, con anche la presenza di vari animali d’ambiente abbattibili come conigli, aironi, picchi; le armi utilizzabili sono più varie, con la possiblità di utilizzare cartucce steel o lead a seconda della caccia, in diverse piombature..e soprattutto l’interessante possibilità di variare la strozzatura dell’arma. Altra cosa seriamente degna di nota è il sistema di richiami: grazie alla presenza di diversi strumenti acustici e varie note per ognuno, a difficoltà alta è concesso al cacciatore di provarsi nell’eseguire delle combinazioni più o meno efficaci di suoni adatte a vari momenti di caccia, come il pascolo o il passo mattutino. Da notare anche la sala dei trofei che presenta le prede in varie pose tassidermiche, in 3d completo. il motore grafico utilizzato non è affatto da gettar via, è il potente Serious engine della balcanica Croteam, già visto nei due episodi del celebre sparatutto comico-irreale Serious Sam: esso dà possibilità di creare nuove mappe, modelli, textures per il gioco rendendolo completamente customizzabile attraverso appositi editors. Per l’appunto, l’ottimo Proz del nostro forum ha creato diverse espansioni del gioco in cui ha inserito paesaggi e prede nostrane, con un lavoro davvero meritevole di lode. Purtroppo, il gioco non è esente da pecche…la grafica non è propriamente al passo con i tempi, non lo fu neppure al momento dell’uscita, e risulta abbastanza pesante a livello hardware, anche non essendo eccelsa. l’intelligenza artificiale a volte è buggata facendoci vedere animali fermi in aria, o prede abbattute rimanere a mezz’altezza…in più veramente odiosa la possibilità di vedere le prede tipiche della caccia col cane a terra, prima che vengano puntate e redendo inutile l’ausiliare, anche se l’erba è al massimo dettaglio..insomma il bh2003 è per soli appassionati, un gioco che dà tanti spunti ma comunque è afflitto da una lunga serie di problemi…peccato che nessuna casa software voglia dedicarsi a una nuova simulazione di caccia ai pennuti…




Close

SEI ISCRITTO AL  FORUM?

Attiva gratuitamente il tuo “Account Premium”  CLICCA QUI
 

Area riservata