annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

pisa e le volpi

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (29%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #16
    E allora la facessero quando non hanno i piccoli la caccia in tana e quando escono fuori una bella schioppettata...questa storia dei piccoli non la digerisco IO che sono cacciatore figuriamoci quelli che non lo sono....
    Un oca che guazza nel fango, un cane che abbaia a comando, la pioggia che cade e non cade, le nebbie striscianti che svelano e velano strade..........Autunno Francesco Guccini

    COMMENTA


    • #17
      Beh se si vuol fare un contenimento, l'etica bisognerebbe lasciarla da parte ed utilizzare le tecniche più redditizie; se questo vuol dire predare i nidi di cornacchia, gazza ecc, come per i piccoli di volpe, andrebbe fatto punto e basta. La moglie ubriaca e la botte piena è sempre difficile da ottenere. Dato che viviamo in un mondo ormai dominato dai moralisti ed opportunisti (del voto), questo è il risultato.

      COMMENTA


      • #18
        Si vogliono contenere, ma non gli si deve sparare quando la caccia è chiusa
        Bisogna sparargli ma non in modo da fargli troppo male
        Io dico che c'e un modo semplice per contenerle nelle province di Pisa & Siena, senza cacciarle.
        Mettiamo i verdi lungo le strade la notte e quando attraversa una volpe, basterà dirgli di andare in provincia di Livorno-Grosseto e Arezzo e la cosa è fatta.

        Tutta stà polemica, quando basta chiedere per favore alla volpe, di andare altrove.

        vedrete che capiranno e andranno via

        Ecco risolto il problema nel classico modo italiano

        COMMENTA


        • #19
          Originariamente inviato da cicalone Visualizza il messaggio
          E allora la facessero quando non hanno i piccoli la caccia in tana e quando escono fuori una bella schioppettata...questa storia dei piccoli non la digerisco IO che sono cacciatore figuriamoci quelli che non lo sono....
          "Quelli che non lo sono" hanno solo un obbiettivo limitarti al tal punto che dovrai dire basta e appendere l'arma al chiodo x sempre.A loro non frega niente se le volpi fanno razzie di covate di fagiano o catturano leprotti appena mettono il naso fuori,se le gazze e cornacchie fanno razzie di nidi e non gliene importa un fico secco se i lupi stanno facendo razzie in maremma perchè questi non sono nocivi per loro, ma tuoi competitori.E per ciò possono espandersi a loro piacimento e procurare danni ad altre specie,ma tu il fucile,per loro, non lo devi usare,anche se dati scientifici e studi in materia dicono il contrario, altrimenti sei considerato un assassino.Quindi di ciò che possono digerire o non ,non mene frega niente.L'opinione pubblica è vittima di una informazione faziosa, se gli venisse data una informazione corretta non so come la penserebbe.Un abbraccio Alessandro

          COMMENTA


          • #20
            Originariamente inviato da cicalone Visualizza il messaggio
            E allora la facessero quando non hanno i piccoli la caccia in tana e quando escono fuori una bella schioppettata...questa storia dei piccoli non la digerisco IO che sono cacciatore figuriamoci quelli che non lo sono....

            Mauro,fino ai primi anni 90 era così....poi con la 157 è cambiato tutto...
            Prima le squadre autorizzate cacciavano la volpe coi segugi tutto l'anno....si fermavano solo da Marzo a metà Maggio...il periodo della nascita e allattamento dei volpotti.
            Dopo...con l'entrata in vigore della 157/92 e coi nuovi "poteri" acquisiti dall'INFS prima e dall' ISPRA poi...di fatto si è limitato l'uso dei segugi al solo periodo di apertura della normale attività venatoria in quanto giudicati troppo impattanti sulle altre specie in fase riproduttiva...
            Dopo l'INFS e l'ISPRA...alle quali le Provincie hanno l'obbligo di chiedere una parere VINCOLANTE E OBBLIGATORIO nella stesura dei piani di controllo....hanno deciso che i mezzi ESCLUSIVI per il contenimento della volpe sono l'utilizzo del cane da tana con max 5 fucili coadiuvanti e l'aspetto serale nel periodo riproduttivo e le battute durante lo sfalcio di mais e sorgo nel periodo tardo estivo...
            Come vedi non ci sono molte possibilità e il contenimento della volpe è assolutamente necessario non solo x motivi sanitari e di equilibrio faunistico ma anche x motivi geologici. In pianura scava profonde e ramificate tane negli argini "sporchi" dei corsi d'acqua che diventano pericolosissime in caso di piene degli stessi.
            Ciao!!!!!
            Ottobre è.....

            COMMENTA


            • #21
              Originariamente inviato da cicalone Visualizza il messaggio
              Aspetta Alessandro un conto sono le gabbie Larsen e poi uccidere gazze e cornacchie ADULTE e ben altro discorso sono infilare cani da tana nei cunicoli e far sbranare cuccioli di volpe ma pure spinose e non solo....poi non lamentiamoci se stiamo sulle palle a tutti, IO una cosa del genere non la farei neppure con le gazze e le cornacchie...il controllo dei nocivi si fa con carabina a caccia chiusa ma SOLO su esemplari adulti....
              Ma siamo cacciatori o cosa?Controllo dei nocivi a caccia chiusa con la carabina solo agli adulti?E' un controsenso scusami,spari agli adulti ok,e i piccoli che ci son nel nido poi cosa fai li soccorri e li allevi amorevolmente?Ma smettiamola con le ipocrisie..i nocivi fan danno sia da piccoli che da grandi dai....Volpi??non so Te ma quanti abbattimenti si fanno a caccia aperta?Pochissimi poca gente si dedica a questo selvatico e quindi a caccia chiusa ci si và...Poi secondo me sparare ad un tordo(o qualsiasi altro animale) dell'anno o a uno vecchio che differenza fa?E' sempre sparare e togliere la vita ad un'animale.punto...
              Io la vedo così...
              Ciao
              Very Bergamasc d.o.c.
              Solo e sempre pelo!!!!

              COMMENTA


              • #22
                Originariamente inviato da Giu75 Visualizza il messaggio
                Ma siamo cacciatori o cosa?Controllo dei nocivi a caccia chiusa con la carabina solo agli adulti?E' un controsenso scusami,spari agli adulti ok,e i piccoli che ci son nel nido poi cosa fai li soccorri e li allevi amorevolmente?Ma smettiamola con le ipocrisie..i nocivi fan danno sia da piccoli che da grandi dai....Volpi??non so Te ma quanti abbattimenti si fanno a caccia aperta?Pochissimi poca gente si dedica a questo selvatico e quindi a caccia chiusa ci si và...Poi secondo me sparare ad un tordo(o qualsiasi altro animale) dell'anno o a uno vecchio che differenza fa?E' sempre sparare e togliere la vita ad un'animale.punto...
                Io la vedo così...
                Ciao

                Come già detto sono favorevole ai piani di controllo a caccia chiusa.....però..a mio avviso...era molto meglio prima,quando si "rispettava" la volpe nei 2 mesi in cui partoriva e allattava e si cacciava coi segugi tutti gli altri mesi....i numeri erano più o meno gli stessi e in più si "facevano" i cani...intendo cani che seguivano solo la volpe...
                Tu hai i segugi e sai cosa intendo...
                Adesso quando andiamo fuori a Dicembre e Gennaio con cani che sono da 10 mesi nei box e poco addestrati sulla volpe è un troiaio....con tutti quei caprioli e daini che trovano a spasso x i boschi..
                Ottobre è.....

                COMMENTA


                • #23
                  Originariamente inviato da ozannagh Visualizza il messaggio
                  Come già detto sono favorevole ai piani di controllo a caccia chiusa.....però..a mio avviso...era molto meglio prima,quando si "rispettava" la volpe nei 2 mesi in cui partoriva e allattava e si cacciava coi segugi tutti gli altri mesi....i numeri erano più o meno gli stessi e in più si "facevano" i cani...intendo cani che seguivano solo la volpe...
                  Tu hai i segugi e sai cosa intendo...
                  Adesso quando andiamo fuori a Dicembre e Gennaio con cani che sono da 10 mesi nei box e poco addestrati sulla volpe è un troiaio....con tutti quei caprioli e daini che trovano a spasso x i boschi..
                  Ma certamente,anche qui prima si cacciava così...ora per gestire al meglio un'atc le cose da fare son tante,noi partiamo con le catture delle lepri a metà dicembre fino a tutto gennaio,quindi di uscire a volpi non se ne parla..appena terminate le catture si parte,pagliai, cascine abbandonate,tombini,boschetti sono i primi posti da controllare,e vorrei mostrare a tutti i benpensanti quanti resti di animali e rifiuti si trovano nelle vicinanze delle tane...certo se ci fosse altra soluzione benvenga,ma sta di fatto che bisogna contenerla,punto.E poi quelli che storcono il naso li trovi alle riunioni dell'atc a lamentarsi perché trovan poca selvaggina,non fanno niente,non sanno niente almeno stiano zitti...la caccia và vissuta tutto l'anno e non da settembre a gennaio...
                  Ciaooooo
                  Very Bergamasc d.o.c.
                  Solo e sempre pelo!!!!

                  COMMENTA

                  Pubblicita STANDARD

                  Comprimi

                  Ultimi post

                  Comprimi

                  Unconfigured Ad Widget

                  Comprimi
                  Sto operando...
                  X