Ieri passeggiata in zona boscata a circa 800/900 m. Quasi spariti i tordi; sentito il canto di pochi che come di solito si fermano in zona per nidificare; qualche merlo e il picchio al lavoro. Ancora il canto del colombaccio.
 
Grazie Peppe e Kim per la risposta. Ho piacere immenso di sapere di questo migratore. Mio zio era di Palmi, classe 1919, e ha praticato la caccia all'Adorno per molti anni quando era consentito.
Le grida dei cacciatori, raccontava, si propagavano a distanze enormi respinte da pareti alte e a strapiombo sul mare del Sant'Elia di Palmi.
I cerchi concentrici dei Falchi sospinti verso l'alto dalle correnti ascensionali dello Stretto...i paesaggi meravigliosi della costa Viola... la leggenda dell'uccello veleggiatore che, forestiero, insidia le donne...il maestoso corpo du "Aceddu" o "Ceddu" e la pantomima dello scherno e dei lazzi al "Sindaco" dell'anno...ne hanno fatto poesia di una struggente tradizione e come tale può essere compresa e vissuta da pochi.
 
Giovedì pomeriggio giro d'ispezione per vedere soprattutto dove sono campi di girasole.Piane del Tevere in RM1,poche tortore ma sinceramente non mi sono fermato a guardare più di tanto,qualche colombaccio,piccioni,gazze ,cornacchie e taccole a zifunne!Qualche gruccione e un'upupa.
 
L'imminente e minaccioso temporale su Roma ha scoraggiato i nulla facenti a frequentare la più bella villa della Capitale. Il silenzio acquisito pertanto - ad un sordastro come me - ha regalato il piacere di scoprire come i colombacci "cantant"i siano molti più dei preventivati. Null'altra nota degna di essere riportata se non un tuffo al cuore quando il correre nell'erba alta delle cane ha indotto in volo un fagottino che in prima battuta sembrava essere una quaglia !!!!. "Ribattuto" a dovere..... si è dimostrato poi essere con mio stupore un pullus di storno forse prematuro sicuramente caduto dal nido che a mala pena sapeva volare. Quel poco che sapeva però gli è servito per sottrarsi alle cane....
Poi l'acquazzone minaccioso, ha mantenuto la promessa e...... ha cacciato tutti. Me compreso.
 
Ieri sostanzioso giro in maremma. Nessun avvistamento di africane. In compenso tantissimi gruccioni e le simpaticissime upupe che mi seguono percorrendo uno sterrato con la macchina. Bellissima anche un'albanella reale maschio con l'incofondibile livrea chiara e la punta delle ali nere. Una breve sosta ad uno sguazzo all'interno di un'azienda agricola mi ha dato modo di osservare un magnifico mestolone maschio e qualche trampoliere. Rondini, rondoni e balestrucci in buon numero
 
Nelle mie scorribande per i campi di tiro visti parecchi girasoli e cospicue tortore in particolare valle martella, Montopoli, e macalle'. Invece vicino al tav velletri visti pochi ma costanti colombacci
Peccato che il tutto è fuori il mio atc...
Saluti
 
Chat venatoria
Regolamento Aiuto Users
    C @ cacciano85: Buongiorno a tutti
    Armeria online - MYGRASHOP
    Sponsor 2024
    Indietro
    Alto