annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

cane da traccia

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (42%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • cane da traccia

    Dopo vent'anni di caccia di selezione per la prima volta ieri mattina ho ritrovato un animale con il cane da traccia. Le altre tre volte che ne avevo avuto necessità ero sempre tornato a casa deluso, avendo anche chiamato cani e conduttori abbastanza famosi.
    Comunque ieri ho tirato a due daini, il primo è rimasto piantato sulle gambe inoltrandosi nel ciglio del torrente prima che riuscissi a doppiare, l'altro era rimasto in evidenza così ho tirato a lui che è caduto a pochi metri. Quando, dopo una ventina di minuti sono arrivato dall'animale in terra l'altro è partito (era a meno di 30 metri) senza farsi vedere, ha attraversato il torrente, una striscia di campo e si è addentrato nel bosco. Dopo aver affascettato e registrato quello morto sono andato a vedere dell'altro, ho trovato una notevole striscia di sangue ed ho iniziato a seguirla, ma quando nel bosco ho intravisto l'animale allontanarsi lentamente mi sono bloccato per non rischiare di spingerlo chissà dove.
    Ho iniziato a chiamare i conduttori di cani, non è stato semplice trovarne uno disponibile, comunque alla fine uno si e' dichiarato disponibile dopo un paio d'ore, dovendo macellare due caprioli da lui abbattuti. Così anche io sono andato a macellare il mio animale.
    Quando è arrivato il bassotto a pelo forte ha seguito agevolmente la traccia, molto evidente per il sangue, che comunque in qualche punto mancava, arrivando sull'animale morto dopo circa 600 metri dal punto di sparo.
    Tutta questa strada mi ha stupito in quanto l'animale era colpito leggermente indietro, ma non così tanto. La palla era passata appena dietro le costole non toccando però ne polmoni ne altri organi vitali. Ragionando sicuramente il 300wm e la palla EVO si sono dimostrati non adatti al quel tiro cedendo pochissima energia e consentendo all'animale una strada così lunga.

    Sto per finire le palle (che mi erano state consigliate dall'armiere che mi ha venduto il fucile) e sarei intenzionato a prendere qualcosa che ceda energia più velocemente. Cercando solo commerciali facilmente reperibili e possibilmente RWS stavo pensando alle DK, che ne dite?

    Saluti

    Claudio - siena

  • #2
    Claudio,
    io uso le RWS DK nella mia 7x64 e non posso che parlarne bene. Hanno una notevole cessione di energia rispettando molto anche la spoglia. Personalmente credo che siano tra le migliori palle che si possono trovare.

    Ciao
    Leonardo

    COMMENTA


    • #3
      Originariamente inviato da vivailpelo Visualizza il messaggio
      Dopo vent'anni di caccia di selezione per la prima volta ieri mattina ho ritrovato un animale con il cane da traccia. Le altre tre volte che ne avevo avuto necessità ero sempre tornato a casa deluso, avendo anche chiamato cani e conduttori abbastanza famosi.
      Comunque ieri ho tirato a due daini, il primo è rimasto piantato sulle gambe inoltrandosi nel ciglio del torrente prima che riuscissi a doppiare, l'altro era rimasto in evidenza così ho tirato a lui che è caduto a pochi metri. Quando, dopo una ventina di minuti sono arrivato dall'animale in terra l'altro è partito (era a meno di 30 metri) senza farsi vedere, ha attraversato il torrente, una striscia di campo e si è addentrato nel bosco. Dopo aver affascettato e registrato quello morto sono andato a vedere dell'altro, ho trovato una notevole striscia di sangue ed ho iniziato a seguirla, ma quando nel bosco ho intravisto l'animale allontanarsi lentamente mi sono bloccato per non rischiare di spingerlo chissà dove.
      Ho iniziato a chiamare i conduttori di cani, non è stato semplice trovarne uno disponibile, comunque alla fine uno si e' dichiarato disponibile dopo un paio d'ore, dovendo macellare due caprioli da lui abbattuti. Così anche io sono andato a macellare il mio animale.
      Quando è arrivato il bassotto a pelo forte ha seguito agevolmente la traccia, molto evidente per il sangue, che comunque in qualche punto mancava, arrivando sull'animale morto dopo circa 600 metri dal punto di sparo.
      Tutta questa strada mi ha stupito in quanto l'animale era colpito leggermente indietro, ma non così tanto. La palla era passata appena dietro le costole non toccando però ne polmoni ne altri organi vitali. Ragionando sicuramente il 300wm e la palla EVO si sono dimostrati non adatti al quel tiro cedendo pochissima energia e consentendo all'animale una strada così lunga.

      Sto per finire le palle (che mi erano state consigliate dall'armiere che mi ha venduto il fucile) e sarei intenzionato a prendere qualcosa che ceda energia più velocemente. Cercando solo commerciali facilmente reperibili e possibilmente RWS stavo pensando alle DK, che ne dite?

      Saluti


      Claudio - siena
      bassotto? e' un polivalente, non un cane da traccia... Te lo immagini in seguita su un cervo o daino preso ad un arto? i cani da traccia propriamente detti e specialisti sono GBS e HS. Meno male che l'animale e' stato ritrovato morto!
      weidmannsheil,
      paolo

      COMMENTA


      • #4
        Originariamente inviato da toperone Visualizza il messaggio
        bassotto? e' un polivalente, non un cane da traccia... Te lo immagini in seguita su un cervo o daino preso ad un arto? i cani da traccia propriamente detti e specialisti sono GBS e HS. Meno male che l'animale e' stato ritrovato morto!
        weidmannsheil,
        paolo
        Qua in provincia di Firenze sono diversi i recuperatori abilitati che usano il bassotto ... e sembra con buoni risultati ...

        COMMENTA


        • #5
          Originariamente inviato da toperone Visualizza il messaggio
          bassotto? e' un polivalente, non un cane da traccia... Te lo immagini in seguita su un cervo o daino preso ad un arto? i cani da traccia propriamente detti e specialisti sono GBS e HS. Meno male che l'animale e' stato ritrovato morto!
          weidmannsheil,
          paolo
          quoto al 1000%....
          non che il bassotto non sia in grado di seguire una traccia,tanto più con evidente perdita di sangue ( ma bavaresi o hannoveriani lo farebbero comunque 100 volte meglio ), ma quanto perché se ci fosse da bloccare l'animale ( intendo bloccare con la ganascia proprio ) fosse anche un capriolo, o rincorrerlo per abbaiare a fermo , parliamoci chiaro , ma 'ndo va il bassotto .....

          - - - Aggiornato - - -

          Originariamente inviato da vivailpelo Visualizza il messaggio
          Dopo vent'anni di caccia di selezione per la prima volta ieri mattina ho ritrovato un animale con il cane da traccia. Le altre tre volte che ne avevo avuto necessità ero sempre tornato a casa deluso, avendo anche chiamato cani e conduttori abbastanza famosi.
          Comunque ieri ho tirato a due daini, il primo è rimasto piantato sulle gambe inoltrandosi nel ciglio del torrente prima che riuscissi a doppiare, l'altro era rimasto in evidenza così ho tirato a lui che è caduto a pochi metri. Quando, dopo una ventina di minuti sono arrivato dall'animale in terra l'altro è partito (era a meno di 30 metri) senza farsi vedere, ha attraversato il torrente, una striscia di campo e si è addentrato nel bosco. Dopo aver affascettato e registrato quello morto sono andato a vedere dell'altro, ho trovato una notevole striscia di sangue ed ho iniziato a seguirla, ma quando nel bosco ho intravisto l'animale allontanarsi lentamente mi sono bloccato per non rischiare di spingerlo chissà dove.
          Ho iniziato a chiamare i conduttori di cani, non è stato semplice trovarne uno disponibile, comunque alla fine uno si e' dichiarato disponibile dopo un paio d'ore, dovendo macellare due caprioli da lui abbattuti. Così anche io sono andato a macellare il mio animale.
          Quando è arrivato il bassotto a pelo forte ha seguito agevolmente la traccia, molto evidente per il sangue, che comunque in qualche punto mancava, arrivando sull'animale morto dopo circa 600 metri dal punto di sparo.
          Tutta questa strada mi ha stupito in quanto l'animale era colpito leggermente indietro, ma non così tanto. La palla era passata appena dietro le costole non toccando però ne polmoni ne altri organi vitali. Ragionando sicuramente il 300wm e la palla EVO si sono dimostrati non adatti al quel tiro cedendo pochissima energia e consentendo all'animale una strada così lunga.

          Sto per finire le palle (che mi erano state consigliate dall'armiere che mi ha venduto il fucile) e sarei intenzionato a prendere qualcosa che ceda energia più velocemente. Cercando solo commerciali facilmente reperibili e possibilmente RWS stavo pensando alle DK, che ne dite?

          Saluti

          Claudio - siena
          Non so consigliarti buone cartucce commerciali, io sul 300 wm carico la nosler accubond che dovrebbe essere anche più dura della RWS EVO , e i risultati sono sempre stati ottimi , certo che anche animali presi perfettamente ai polmoni qualche salto lo fanno, e a volte la traccia di sangue può non essere abbondante ....però il colpo sul 'vuoto ' come si dice qua, cioè dove i polmoni non vengono toccati questo effetto lo crea ...se anche tocchi visceri o stomaco la natura dei tessuti stessi tende a richiudere la ferita, che e comunque sempre mortale ...io credo che se passi a palle più morbide riesci magari ad avere abbattimenti più netti ma con effetti a volte disastrosi sulla spoglia ...
          comunque complimenti per il doppio abbattimento ....
          Vivi come se dovessi morire domani, pensa come se non dovessi morire mai...
          Saluti
          Giacomo

          COMMENTA


          • #6
            Originariamente inviato da vivailpelo Visualizza il messaggio
            Dopo vent'anni di caccia di selezione per la prima volta ieri mattina ho ritrovato un animale con il cane da traccia. Le altre tre volte che ne avevo avuto necessità ero sempre tornato a casa deluso, avendo anche chiamato cani e conduttori abbastanza famosi.
            Comunque ieri ho tirato a due daini, il primo è rimasto piantato sulle gambe inoltrandosi nel ciglio del torrente prima che riuscissi a doppiare, l'altro era rimasto in evidenza così ho tirato a lui che è caduto a pochi metri. Quando, dopo una ventina di minuti sono arrivato dall'animale in terra l'altro è partito (era a meno di 30 metri) senza farsi vedere, ha attraversato il torrente, una striscia di campo e si è addentrato nel bosco. Dopo aver affascettato e registrato quello morto sono andato a vedere dell'altro, ho trovato una notevole striscia di sangue ed ho iniziato a seguirla, ma quando nel bosco ho intravisto l'animale allontanarsi lentamente mi sono bloccato per non rischiare di spingerlo chissà dove.
            Ho iniziato a chiamare i conduttori di cani, non è stato semplice trovarne uno disponibile, comunque alla fine uno si e' dichiarato disponibile dopo un paio d'ore, dovendo macellare due caprioli da lui abbattuti. Così anche io sono andato a macellare il mio animale.
            Quando è arrivato il bassotto a pelo forte ha seguito agevolmente la traccia, molto evidente per il sangue, che comunque in qualche punto mancava, arrivando sull'animale morto dopo circa 600 metri dal punto di sparo.
            Tutta questa strada mi ha stupito in quanto l'animale era colpito leggermente indietro, ma non così tanto. La palla era passata appena dietro le costole non toccando però ne polmoni ne altri organi vitali. Ragionando sicuramente il 300wm e la palla EVO si sono dimostrati non adatti al quel tiro cedendo pochissima energia e consentendo all'animale una strada così lunga.

            Sto per finire le palle (che mi erano state consigliate dall'armiere che mi ha venduto il fucile) e sarei intenzionato a prendere qualcosa che ceda energia più velocemente. Cercando solo commerciali facilmente reperibili e possibilmente RWS stavo pensando alle DK, che ne dite?

            Saluti

            Claudio - siena
            prova le Hornady SST, quanto a stoppare ne parlano molto bene, però rovinano un po' le carni; nel 300 non scenderei sotto i 180 grs
            Ultima modifica di lupozoppo; 03/03/15, 18:15. Motivo: dimenticavo, le partition, caricate da diverse marche, sono estremamente affidabili
            Dai per scontato che ciò che dai per scontato è sbagliato

            COMMENTA


            • #7
              Non per fare il guastafeste, ma ho colpito un porcastro con una DK in 30.06 qualche anno fa più o meno nella stessa zona corporea e ho avuto gli stessi risultati che hai avuto con il daino. Ma tutte le altre volte si è comportata egregiamente, quindi non ho "responsabilizzato" il proiettile per la faticata che ho fatto per recuperare il cinghialotto, ma il fato, il destino e diversi metri quadrati di Paradiso.
              P.S.
              anche io sapevo che il bassotto a pelo duro era un signor cane da sangue.

              COMMENTA


              • #8
                mi avete fatto cadere un mito !
                a parte il fisico sono certo di aver visto parecchi servizi sul bassotto in cui ne parlavano benissimo.
                mi ricordo dell esistenza anche di un gruppo ( laziale ? ) che usava principalmente bassotti visto su sky
                sono D accordo ovviamente sull inseguimento ....

                COMMENTA


                • #9
                  Grazie, Marcydf, se dici così comincio a pensare di restare sulle evo, però se trovo le Federal premium con le partition mi ci provo.

                  Riguardo al cane contano i risultati, il resto sono discorsi. Indubbiamente non può avere la prestanza di un cane grosso dieci volte tanto, ma so di un bassotto che con molta determinazione ha tenuto bloccato un palancone abbaiandogli furiosamente finche' il conduttore non ha potuto mettere fine alle sofferenze dell'animale.
                  Comunque io l'unico conduttore disponibile che ho trovato era quello e neanche gli ho chiesto che cane aveva, e se mi risuccedesse neanche lo chiedo.

                  Saluti

                  Claudio - siena

                  COMMENTA


                  • #10
                    Claudio io ne comprai una scatola di federal con la partition. 165gr in 308 e devo dire che mi ci son trovato bene. Poi vabbè, la volta dopo ho ritrovato le core lokt ed ho ripreso quelle, come (quasi) sempre.

                    COMMENTA


                    • #11
                      Credo che in linea di principio un solo caso di scarsa resa non può prevalere su tanti risultati buoni. Le EVO personalmente le trovo troppo dure quindi non mi meraviglia quello che ti è successo. Con le doppio nucleo tipo DK e Partition, probabilmente il tuo daino avrebbe fatto molta meno strada.
                      Se hai avuto sempre fiducia nelle EVO non cambiare, ma se tu volessi testare altro, senza dubbio DK !!!

                      COMMENTA


                      • #12
                        Originariamente inviato da darkmax Visualizza il messaggio
                        mi avete fatto cadere un mito !
                        a parte il fisico sono certo di aver visto parecchi servizi sul bassotto in cui ne parlavano benissimo.
                        mi ricordo dell esistenza anche di un gruppo ( laziale ? ) che usava principalmente bassotti visto su sky
                        sono D accordo ovviamente sull inseguimento ....
                        Non era assolutamente mia intenzione sminuire il lavoro del bassotto, che sicuramente svolge al meglio, però le razze di cani effettivamente vocate per il recupero di capi feriti sono soltanto bavaresi e hannoveriani....ora, pur non essendo io esperto ne di tali razze ne di recupero di ungulati feriti, ne deduco comunque che se le razze vocate sono due qualche dote in più rispetto alle altre devono pure avere .. Mi risulta che qualcuno usi anche dachsbracke e kopov per il recupero, e già questi ultimi li vedo un pochino più prestanti....
                        ho avuto occasione di vedere al lavoro bavaresi e hannoveriani e sinceramente mi darebbero molta più fiducia rispetto a un bassotto di qualche chilo...ovvio che poi la semplicità o meno della traccia,la sua lunghezza, il tipo di ferita e la vitalità residua del capo ferito e di conseguenza il tipo di bloccaggio richiesto al cane ( se necessario ) possono fare la differenza ....credo che un hannoveriano ( ma anche un bavarese ) siano in grado di bloccare a terra e finire senza tanti indugi un capriolo anche se ancora vitale o anche un daino o un camoscio mentre un bassotto più che abbaiare a fermo non possa fare, magari poi con lo stesso risultato positivo ....
                        chiaro che se poi uno chiama il recuperatore e questo si presenta con un bassotto non gli puoi dire no, il bassotto non lo voglio
                        Qua dalle mie parti ci sono fior fiore di conduttori ( e cani ) ma nessuno di loro utilizza bassotti...
                        Vivi come se dovessi morire domani, pensa come se non dovessi morire mai...
                        Saluti
                        Giacomo

                        COMMENTA


                        • #13
                          Originariamente inviato da Marcydf Visualizza il messaggio
                          Non per fare il guastafeste, ma ho colpito un porcastro con una DK in 30.06 qualche anno fa più o meno nella stessa zona corporea e ho avuto gli stessi risultati che hai avuto con il daino. Ma tutte le altre volte si è comportata egregiamente, quindi non ho "responsabilizzato" il proiettile per la faticata che ho fatto per recuperare il cinghialotto, ma il fato, il destino e diversi metri quadrati di Paradiso.
                          P.S.
                          anche io sapevo che il bassotto a pelo duro era un signor cane da sangue.
                          E secondo me hai fatto la cosa migliore non responsabilizzando il proiettile per un singolo episodio quando la stessa palla ti ha sempre soddisfatto.... Io qualche animale l'ho fatto via via negli anni, e ad ognuno ho sempre sparato ( o perlomeno credo ) sullo stesso punto , con le stesse carabine e con l stesso munizionamento perché ormai sono stabile da anni da questo punto di vista, e nonostante questo non ricordo davvero di un animale che abbia avuto la stessa reazione al colpo rispetto ad un altro, pur colpiti allo stesso modo ....
                          da quello che crolla sul posto a quello che fa 10 metri e perde due litri di sangue a quello che di metri ne fa 100 e di sangue ne perde 4 gocce solo 2 metri prima di cadere...ogni fucilata e' una storia, ogni animale anche, e credo che le variabili siano molte ...
                          L'unico colpo che ho visto causare la stessa identica reazione sempre e' quello sul collo, la non ci sono santi che tengano ...
                          Vivi come se dovessi morire domani, pensa come se non dovessi morire mai...
                          Saluti
                          Giacomo

                          COMMENTA


                          • #14
                            Originariamente inviato da Jack70 Visualizza il messaggio
                            E secondo me hai fatto la cosa migliore non responsabilizzando il proiettile per un singolo episodio quando la stessa palla ti ha sempre soddisfatto.... Io qualche animale l'ho fatto via via negli anni, e ad ognuno ho sempre sparato ( o perlomeno credo ) sullo stesso punto , con le stesse carabine e con l stesso munizionamento perché ormai sono stabile da anni da questo punto di vista, e nonostante questo non ricordo davvero di un animale che abbia avuto la stessa reazione al colpo rispetto ad un altro, pur colpiti allo stesso modo ....
                            da quello che crolla sul posto a quello che fa 10 metri e perde due litri di sangue a quello che di metri ne fa 100 e di sangue ne perde 4 gocce solo 2 metri prima di cadere...ogni fucilata e' una storia, ogni animale anche, e credo che le variabili siano molte ...
                            L'unico colpo che ho visto causare la stessa identica reazione sempre e' quello sul collo, la non ci sono santi che tengano ...
                            ....e quello sotto l'orecchio

                            COMMENTA


                            • #15
                              Originariamente inviato da malavizio Visualizza il messaggio
                              ....e quello sotto l'orecchio
                              Quello poi che funziona......
                              pero qua a fine stagione bisogna riconsegnare le mandibole bollite e sbiancate per le rilevazioni biometriche per cui non si può fare....
                              ma se le mandibole non servono ....
                              Vivi come se dovessi morire domani, pensa come se non dovessi morire mai...
                              Saluti
                              Giacomo

                              COMMENTA

                              Pubblicita STANDARD

                              Comprimi

                              Ultimi post

                              Comprimi

                              Unconfigured Ad Widget

                              Comprimi
                              Sto operando...
                              X