annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

223 remigton sul cinghiale.....esperienze!!!

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (53%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da darkmax Visualizza il messaggio
    sei dresseur, cecchino, domatore di leoni
    Non mi sembra di aver detto che sono un dresseur, ho detto che addestro i miei cani e do una mano e qualche consiglio a qualche amico che me lo chiede. Lo facci sotto gli occhi di tutti quelli che si trovano in quel momento nella in zona cinofila. Porta anche i tuoi cani, cosi mi fai vedere come girano e come li fai girare. Non sono un "cecchino" non ho mai detto che tiro nell'occhio del cinghiale a 200 m. e neanche al collo del capriolo, però gli tiro al collo con il 223 entro i 90/100 m. quando mi sento di farlo. Al cinghiale tiro nella zona dell'orecchio a una distanza di una quarantina di metri, con scarsissima visibilità, non ho ancora comprato il visore notturno e forse mai lo comprerò, non credo che per fare questo bisogna essere cecchini. Se ci diamo l'appuntamento al 91 ti posso far vedere una rosata fatta con un Baikal con lo scatto originale, penso che è intorno ai 2,5 chili. E' ovvio che dopo mi farai vedere anche tu la tua rosata.

    COMMENTA


    • Originariamente inviato da Franuliv Visualizza il messaggio
      Un appunto evitiamo di scrivere off topic oppure cose personali che possono essere risolte tra due persone con messaggi privati o chat....

      grazie
      Se ho scritto qualcosa dopo questo messaggio è perché non lo avevo ancora letto, chiedo scusa.
      Franuliv piace questo post.

      COMMENTA


      • La nostra poca esperienza con i piccoli calibri è limitata al cal. 6x62R Freres, ma seguiamo con vivo interesse questo dibattito sul cal. 223 Remington, con i suoi pro ed i suoi contro unitamente ai diversi raffronti che si contornano anche nei riguardi di altri calibri, notizie davvero molto utili per continuare arricchire, grazie a voi, il nostro bagaglio culturale in un settore che prima d'oggi non aveva attirato più di tanto la nostra attenzione. Un grazie particolare anche a Giovanni IT che con i suoi racconti, frutto delle sue notevoli esperienze e conoscenze, ci stuzzica la fantasia permettendoci immedesimarci con il pensiero in avventure Africane ed in Alaska. Ve ne siamo grati sentitamente. Giorgio e Maria
        A walker960walker, Capriolo Astuto e 4 altri utenti piace questo post.

        COMMENTA


        • Giorgio e Maria, i confronti si dovrebbero fare sulla fiducia reciproca, e non sulle smentite reciproche. Io credo a quello che scrivi, fino a prova contraria. Quindi, chi si avvicina alla selezione e chiede se il 223 è adatto al cinghiale gli spiego quali sono le esperienze che ho avuto con il 223 e gli spiego anche come lo utilizzo, il resto lo deve decidere chi ha chiesto il consiglio. Potrà sembrare un controsenso però io il 223 sul cinghiale, lo utilizzo proprio per il motivo di non chiamare il cane da traccia. Potrei utilizzare una carabina di calibro più grosso, se non trovassi controproducente fare con una carabina di grosso calibro quello che riesco a fare benissimo con una carabina di piccolo calibro.
          A setterman1, walker960walker e 3 altri utenti piace questo post.

          COMMENTA


          • [QUOTE=germano56;n1869411]Giorgio e Maria, i confronti si dovrebbero fare sulla fiducia reciproca, e non sulle smentite reciproche.

            Giusto.......in effetti "dovrebbe" essere cosi'........!!!!!!

            Un salutone
            Alberto

            COMMENTA


            • posso solo dire che chi lo ha provato sul cinghiale poi non ne ha piu fatto a meno! io ho riflettuto molto prima di acquistarlo perchè il mio utilizzo principale era sul capriolo ma avevo anche in mente di usarlo anche sul cinghiale.. la mia cz è un' arma leggera e a me personalmente viene molto bene alla spalla.
              In molti commenti siamo andati off topic con commenti del tipo :" troppo debole, non va bene, ferisci ecc.." io ho chiesto esperienze sia positive che negative di chi lo ha usato e come.
              Ricordatevi che il 223 è un calibro di una precisione invidiabile! di una traettoria molto tesa e tal proposito l'ho voluta vedere con i miei occhi al poligono tant'è che ho sparato sia a 100 mt che a 200 mt e il colpo era nell'area vitale( sia in testa che al collo o sul blatt) di un capriolo.
              Credo che sia legittimo utilizzare il calibro che piu' ci piace e rispecchia il nostro punto di vista e credetemi... se io avessi ferito almeno 2 animali con questo calibro ne avrei sicuramente limitato l'utilizzo al solo capriolo.
              In questo periodo mi sto rivendendo quando utilizzavo il mio rizzini in .410 sul fagiano ... dove molti "cacciatori" quando mi incontravano mi ridevano in faccia! poi provandolo mi sono accorto che se colpiti in maniera ottimale SCOPPIAVANO! ed è solo questione di logica.. pensate a 18 grammi di piombo del 7 o del 5 sparati in una strozzatura 2 o 1 cosa possono fare!! era una rosata molto stretta che se colpiva un selvatico lo SPENGEVA anche a distanze non convenzionali.
              Ora utilizzo solo il cal. 20 per una questione di maggior rosata.. non tanto per il fagiano ma per la caccia al tordo dove con il .410 è molto difficile colpirne 1 soprattutto allo schizzo come faccio io.
              Ritornando al .223 sul cinghiale ho notato come gli animali vengono bloccati sul posto.. come se rimanessero invalidati... ho delle foto delle spalle letteralmente demolite, distrutte... quasi immangiabili.
              Non voglio sembrare o essere arrogante ma chi NON lo ha mai provato abbia la decenza di stare zitto o perlomeno essere incuriosito come lo sono io.

              setterman1 piace questo post.

              COMMENTA


              • Faccio un commento non pertinentissimo con l'argomento, sono uno che per arma rigata intende il 303 beretta sfregiato dai rovi o grattato sui tubi del palco
                Però in questa discussione c'è veramente l'essenza del forum, anche nei battibecchi & company!
                Continuate così, col sale e col il pepe!
                setterman1 piace questo post.
                colombaccio a curata............erezione assicurata!

                COMMENTA


                • Originariamente inviato da Cimbellatore Visualizza il messaggio
                  Faccio un commento non pertinentissimo con l'argomento, sono uno che per arma rigata intende il 303 beretta sfregiato dai rovi o grattato sui tubi del palco
                  Però in questa discussione c'è veramente l'essenza del forum, anche nei battibecchi & company!
                  Continuate così, col sale e col il pepe!
                  Altro che forum agonizzante o deceduto, qui, eh!?

                  Mi fa venire in mente Mark Twain, quando disse: "Le notizie della mia morte sono state grossolanamente esagerate."
                  CHI SE FA PECORA OBBEDISCE AR PECORARO!

                  COMMENTA


                  • Sempre più interessante questo Forum dove scopriamo sempre tante cose nuove: osservando talvolta la piccola palla da 90 grs. del nostro 6x62 Freres (acquistata e rilegata con destinazione per soli Caprioli, Volpi e nocivi quando capita) non avremo mai pensato che la classe 6 mm. (quindi anche un 223 Rem. ecc.) potesse essere così tanto letale e versatile in mano ad un'esperto tiratore (cioè un buon "manico") nell'impiego venatorio da poter essere utilizzato con successo contro selvatici di una certa stazza e resistenza fisica entro un certo raggio d'azione. Ci compiacciamo davvero con voi ringraziandovi per le vostre preziose esperienze, ottime nozioni che con vero piacere aggiungiamo al nostro modesto bagaglio culturale. Giorgio e Maria

                    COMMENTA


                    • Originariamente inviato da giorgio e maria Visualizza il messaggio
                      Sempre più interessante questo Forum dove scopriamo sempre tante cose nuove: osservando talvolta la piccola palla da 90 grs. del nostro 6x62 Freres (acquistata e rilegata con destinazione per soli Caprioli, Volpi e nocivi quando capita) non avremo mai pensato che la classe 6 mm. (quindi anche un 223 Rem. ecc.) potesse essere così tanto letale e versatile in mano ad un'esperto tiratore (cioè un buon "manico") nell'impiego venatorio da poter essere utilizzato con successo contro selvatici di una certa stazza e resistenza fisica entro un certo raggio d'azione. Ci compiacciamo davvero con voi ringraziandovi per le vostre preziose esperienze, ottime nozioni che con vero piacere aggiungiamo al nostro modesto bagaglio culturale. Giorgio e Maria
                      Pero' il .223 non e' un 6 mm, ma un 5,56 mm (per fare il pignolo). Peccato che in Italia la .22 Hornet non sia permessa per uso venatorio, perche' a qualcuno verrebbe in mente di usarla sui cinghiali e poi cantarne il panegirico dopo un paio di cinghiali incarnierati con tale calibro grazie ad un precisissimo colpo nel buco dell'orecchio o nell'occhio... Del resto su YouTube ci sono un paio di uccisioni di cinghiomaiali con la Hornet, e anche con la minuscola .22 LR. Quindi, nelle mani di un eccelso ed infallibile tiratore, anche la .22 LR e' un calibro da cinghiali... O no? Ai... Posters, l'ardua sentenza! Ho promesso di non entrare piu' in questa discussione in favore dell'uso o contro di esso del calibro all'origine di queste dieci pagine di accesi ma sempre amichevoli (be', quasi sempre) dibattiti. Percio' non offro piu' giudizi ma solo un po' di informazioni, possibilmente parziali o inesatte, giudicate voi. Errare humanum est.
                      E a tutti--mouse gun users or howitzer shooters--un IBAL (di grosso calibro) a tutti!
                      CHI SE FA PECORA OBBEDISCE AR PECORARO!

                      COMMENTA


                      • setterman1
                        setterman1 commentata
                        Modifica di un commento
                        Tutto fa brodo, si dice qui. La dialettica è questa. Poi ne esce la sintesi. Ognuno apporta tutto quello che è il suo corredo di conoscenza. Non ci devono essere limiti al pensiero. Solo la derisione e la mancanza di rispetto dovrebbero essere lasciate fuori. Quindi ben che vengano le informazioni.

                    • Aggiungo: perche' poi usare un'arma da fuoco? Pero' ho una domanda per i fautori del tiro chirurgico: I vostri cinghiali si fermano spesso in posa, permettendovi di colpire e affondare con un tiro precisissimo la bestia nera, o continuano a muoversi come i cinghiomaiali che conosco io e che fanno un continuo balletto agitato come quello del filmato?

                      https://www.youtube.com/watch?v=juiHFT_9TaI
                      CHI SE FA PECORA OBBEDISCE AR PECORARO!

                      COMMENTA


                      • setterman1
                        setterman1 commentata
                        Modifica di un commento
                        Giovanni i cinghiali, e anche di quelli grossi, vengono uccisi con l'arco e non solo quando sono in posa fotografica; qui, in determinate zone della Toscana, all'interno di riserve di caccia specializzate, vengono abbattuti con le frecce con al seguito una mandria di cani urlanti; insomma la classica caccerella toscana conosciuta nel mondo dai racconti del marchese Ugolini che anziché avere armato le poste con fucilieri vi prendono posizione gli arcieri. Quindi animali "carichi" di adrenalina.

                    • io giovanni non capisco se ci sei o ci fai...

                      COMMENTA


                      • Originariamente inviato da giovannit. Visualizza il messaggio
                        Aggiungo: perche' poi usare un'arma da fuoco? Pero' ho una domanda per i fautori del tiro chirurgico: I vostri cinghiali si fermano spesso in posa, permettendovi di colpire e affondare con un tiro precisissimo la bestia nera, o continuano a muoversi come i cinghiomaiali che conosco io e che fanno un continuo balletto agitato come quello del filmato?

                        https://www.youtube.com/watch?v=juiHFT_9TaI
                        ad aria compressa!!!!!!!!
                        Ed in Texas, dove pensavo facessero il contrario, tipo sparà coi cannoni agli scoiattoli!
                        colombaccio a curata............erezione assicurata!

                        COMMENTA


                        • Poi io dico, perche' spendere soldi anche su un semplice fucile ad aria compressa se uno ha buoni polmoni!


                          https://www.youtube.com/watch?v=3V5376N6-M4
                          CHI SE FA PECORA OBBEDISCE AR PECORARO!

                          COMMENTA


                          • E come diceva Vivailpelo, perche' non usare una fionda? Magari non con le breccole, ma con le frecce!

                            https://www.youtube.com/watch?v=_nWen-rfBks

                            CHI SE FA PECORA OBBEDISCE AR PECORARO!

                            COMMENTA

                            Pubblicita STANDARD

                            Comprimi

                            Ultimi post

                            Comprimi

                            Unconfigured Ad Widget

                            Comprimi
                            Sto operando...
                            X