18 Aprile 2022

Nome comune: OCA SELVATICA

Nome scientifico: Anser anser

Famiglia: Anatidi

Ordine: Anseriformi

Classe: Uccelli

 

 

 

 

Descrizione

Non c’è dimorfismo sessuale.
Testa, collo e fianchi sono bruno grigiastri. Il petto è grigio chiaro, tendente al camoscio verso l’addome. Il sottocoda è bianco. Il becco, largo e robusto, ha una colorazione arancione con unghia terminale rosea. Le zampe rosso-arancio. Il maschio è leggermente più grande della femmina.
I giovani sono simili agli adulti ma con piumaggio più scuro.

Misure Oca selvatica
Lunghezza 750-950 mm
Ala 415-480
Apertura alare 1450-1700
Tarso 70-80
Becco 54-70
Coda 150-170
Peso 2600-4500 gr

 

Vita ed abitudini:

L’oca selvatica è stata a lungo studiata dagli etologi, ossia da coloro che studiano il

comportamento animale, per approfondire le conoscenze sugli Anseriformi.

E’ un animale socievole e giocherellone, ma, allo stesso tempo, dimostra un carattere forte e

coraggioso. E’ un uccello molto rumoroso e chiassoso.

L’oca selvatica è un’eccezionale volatrice e la possiamo ammirare, con la sua ampia apertura

alare, nelle tipiche formazioni a “V”.

 

Alimentazione

E’ una specie onnivora e si nutre di tutto ciò che trova. Preferisce sementi e germogli, ma non

rifiuta insetti, larve, lumache, piccoli pesci, lombrichi e per questo predilige la tundra, i campi e i

prati aperti in zone umide. Grazie al suo becco sonda i terreni paludosi e strappa anche le radici

e gli steli più resistenti.

 

Riproduzione

La femmina depone da 4 a 6 uova in un nido costruito in un avvallamento protetto e tranquillo.

Avvenuta la deposizione la femmina è impegnata nella cova per circa un mese. Il maschio

collabora alla cura della prole prima e dopo la nascita, impegnandosi a proteggere il nido e le

piccole oche poi, che per il primo mese dopo la nascita fanno sempre ritorno al nido. A circa 2

mesi d’età la giovane oca inizia a volare, ma deve attendere i 3 anni per riprodursi.

Diffusione e habitat

L’oca Selvatica si differenzia nelle due sottospecie occidentale e orientale:
– Anser anser anser L. (Anser cinereus): in Europa occidentale (Inghilterra, Germania e Olanda);
– Anser anser rubrirostris: nelle zone più orientali dell’Europa.
E’ l’antenata dell’oca domestica. Le due sottospecie sono molto simili: la seconda presenta il becco rosa e un’orlatura del piumaggio sul dorso e sulle ali più chiaro e marcato, inoltre la colorazione della coda è più bianca.
Si trova presso stagni e paludi. Ottima migratrice, vola in grandi stormi di forma triangolare. Si adatta bene ai diversi ambienti. Socievole e gregaria, si può addomesticare facilmente.




Close

SEI ISCRITTO AL  FORUM?

Attiva gratuitamente il tuo “Account Premium”  CLICCA QUI
 

Area riservata