Cocker Spaniel

18 Aprile 2022

Cocker Spaniel

 

 

Una data rilevante per l’origine di quello che oggi sono i cocker spaniel inglesi è il 1879 quando nacque Obo [figlio di Venus (femmina bianca e nera) e Frank (maschio nero focato)] all’allevamento di Farrow, di colore nero che diventò in un certo senso il padre dei cocker, grazie le sue caratteristiche, nonostante la sua stazza ridotta.

Pochi anni dopo nel 1893, la razza venne riconosciuta dal Kennel Club Inglese con il nome attuale: “cocker spaniel inglese”.

Nei primi del 1900 con la nascita del primo Cocker Spaniel Club si ha un primo standard di razza.

Tornando un indietro nel tempo già intorno al 1400 erano definiti “spaniel” i cani da caccia da ritrovo e per stanare la selvaggina per la caccia con il falco. Ci sono molti studi a riguardo e quasi tutti convergono nel fatto che gli spaniel hanno un’origine in Spagna…anche se ci sono altre teorie che parlano di posti anche ben più lontani e remoti.

 

ASPETTO GENERALE – allegro,attento, sportivo, molto armonico nelle forme, compatto, misura all’incirca da terra al garrese quanto dal garrese alla coda .

CARATTERISTICHE – Carattere allegro con la coda dal movimento incessante e gioioso, particolarmente quando segue una traccia incurante delle difficoltà del terreno. Dolce ed affettuoso ma sempre molto vivace ed esuberante.

TESTA E CRANIO – Muso e mascelle elegantemente quadrati. Stop marcato posto a metà fra la punta del tartufo e l’occipite. Cranio ben sviluppato, ben scolpito , non troppo raffinato né troppo grossolano. Arcate zigomatiche non prominenti .Tartufo ampio per permettere molto potere olfattivo.

OCCHI – Pieni ma non prominenti , colore dall’ambra al bruno armonizzanti col colore del mantello e con una generale espressione di intelligenza e di dolcezza, benché decisamente svegli, brillanti e vivacissimi. Rime palpebrali ben aderenti.

ORECCHIE – A forma di lobo, inserite basse, al livello dell’occhio, di tessuto sottile e che arrivano, in lunghezza, fino al tartufo. Ben ricoperte di pelo lungo , liscio e setoso.

BOCCA – Mascelle forti con dentatura completa e chiusura a forbice. I denti superiori devono avanzare sugli inferiori toccandoli e devono essere ben perpendicolari alle mascelle.

COLLO – Di lunghezza moderata , muscoloso e che esce pulito da spalle ben inclinate.Niente giogaia .

ARTI ANTERIORI – Spalle oblique ed asciutte. Arti di buona ossatura , diritti, sufficientemente corti da dare l’impressione di potenza concentrata , ma non troppo corti per non intralciare la grandissima azione di questo piccolo grande cane sportivo.

TRONCO – Forte , compatto. Torace ben sviluppato e profondo. Petto né troppo largo, né troppo stretto. Coste ben arcuate .Rene corto, largo, forte. Linea superiore solida e diritta in dolce pendenza solo verso la coda dalla fine del rene alla attaccatura di questa.

ARTI POSTERIORI – Posteriore largo, ben arrotondato e ben muscoloso. Arti con buona ossatura , ben angolati, garretti bassi che devono imprimere una forte spinta.

PIEDI – Solidi, con cuscinetti plantari spessi, da gatto.

ANDATURA – Azione sciolta, decisa e ampia con grandi falcate e presa di terreno.

PELO – Piatto, setoso, mai ruvido o ondulato, non troppo abbondante , mai riccio. Buone frange agli arti anteriori e posteriori fin sopra ai garretti.

COLORI – Vari .Negli unicolore il bianco é ammesso solo sul petto.

TAGLIA – Altezza : cm 39-41 per i maschi, cm 38-39 per le femmine. Peso dai 12,600 ai 14,500 kg.

DIFETTI – Qualsiasi allontanamento dai suddetti punti é da considerarsi difetto che va penalizzato a seconda della gravità.

NOTA – I maschi devono avere due testicoli di apparenza normale e ben discesi nello scroto.

 

 

 




Close

SEI ISCRITTO AL  FORUM?

Attiva gratuitamente il tuo “Account Premium”  CLICCA QUI
 

Area riservata