annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Impianto per rifornire d acqua la voliera:consigli tecnici

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (53%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #16
    Comunque sia è sempre meglio avere una riserva d'acqua alternativa.
    Tipo abbeveratoio da conigli con la bottiglia d'acqua o qualche cosa di simile, in caso mancasse acqua non devono morire di sete.

    Saluti

    COMMENTA


    • #17
      Originariamente inviato da equilibrista Visualizza il messaggio
      Il problema dei problemi è che se qualcosa va storto te ne accorgi solo quando trovi un esemplare a zampe all'insù.
      Equi..l'automatismo è utile solo a farti risparmiare tempo...ma un 'occhio lo devi sempre dare...invece di stare 1/4 d'ora a svuotare e riempire ci stai 2 secondi...
      per l'acqua ferma nel bidone (non di ferro),se non prende la luce problemi non ne da(deve essere un bidone che non fa pasare la luce per evirare la nascita di alghe inoltre gli uccelli bevono di peggio in natura e delle volte anche in gabbia)...e poi non dura molti gg..
      ciao
      RINALDO

      al casot ghè semper ergot de fà..e se 'l ghe mia m'el va a sercà..
      (al capanno c'è sempre da fare..e se non c'è lo si va a cercare)

      COMMENTA


      • #18
        Originariamente inviato da equilibrista Visualizza il messaggio
        Il problema dei problemi è che se qualcosa va storto te ne accorgi solo quando trovi un esemplare a zampe all'insù.
        Chiedere a Max_Fior............

        COMMENTA


        • #19
          Originariamente inviato da duel Visualizza il messaggio
          Quoto quello detto da Rinaldo..all'interno è un casino per l'umidità...io utilizzo quei bidoncini che usano per i polli..vanno bene...inconvenienti??i soliti acqua d'appertutto...ogni settimana comunque da cambiare l'acqua nel contenitore perchè ci infilano di tutto specie se come nel mio caso avete il fondo con segatura...dopo una settimana la vaschetta che raccoglie l'acqua è satura di segatura accidenti a loro...l'ideale sarebbe come sempre una voliera esterna....
          Scusa , secondo te l'umidità della stanza e' dovuta a l' acqua corrente?
          In che modo si diffonde questa umidità ? La causa proviene da condensa tra temperatura aria/acqua all'esterno del recipiente? ....Si può sempre coimentare.
          Saluti

          COMMENTA


          • #20
            Originariamente inviato da pecos Visualizza il messaggio
            Ciao Rinaldo potresti dire qualcosa in più per persone dure ed ignoranti come me???? Anche io questo'anno vorrei inserire un qualcosa che faccia in modo di svuotare la vaschetta sporca e reimmetterci acqua pulita. Nella mia stanza ho un rubinetto quindi penso che potrei attuarrlo questo sistema...Che cosa mi occorre?grazie Rinaldo.
            materiale elettrico che si recupera :elettrovalvola/e della lavatrice..(eventualmente anche la pompa se si preleva l'acqua da una vasca..(che non sempre è possibile posizionarla + alta delle vaschette) e poi per caduta lo sconsiglio perchè ogni vota che cala il livello cala anche il peso dell'acqua per cui la caduta diventa + lenta..
            timer da 15/20 euro con impostazione in minuti..(io li usavo anche per l'abero di natale) quelli a cvallieri non vanno bene perchè han tempi minimi di 10min..
            (meglio ancora se si dispone di un timer pausa lavoro..ancora meglio se acquistate un micro plc e ve lo fate programmare da una mico eletricista )
            la cosa + complicata da reperire è una valvola motorizzata per riscaldamento almeno da 1 pollice....questa vamessa sul tubo di uscita della vaschetta che dovrà scaricare l'acqua sporca
            relay passo passo ..quelli che si usavano un tempo per accendere le luci in sequenza...(si potrebbe anche evitare questo tutto dipende dalla vaschetta ,dallo scarico, e da quanta acqua si vuol spendere..)
            questo per chi vuole farla all'interno..consiglio di mettere una seconda vaschetta + grande sotto quella dove si lavano per fare in modo che gli spruzzi non cadano per terra ..è il pavimento bagnato da questi che crea umidità..
            chi la fa all'esterno potrebbe non aver bisogno della valvola motorizzata perchè scarica a perdere sul fondo ..(se può)..
            ATTENZIONE..SONO COMPONENTI CHE FUNZIONANO A 230V...PER CUI NON USATE DEI TUBI O CASSETTE DI FERRO COME CONTENITORI..MA DI PLASTICA O GOMMA
            EVITATE DI PORRE TUBI IN ORIZZONTALE COSì L'ACQUA NON SI FERMA E NON CREERà UN eventuale PSEUDO CONDUTTORE...
            automatismi perfettamente funzionanti e collaudati con questi materiali da recupero..
            ciao

            - - - Aggiornato - - -

            ovviamente per chi è del mestiere potrà optare per un discorso a 12 o 24 volt...come tensione..in questi casi si trovano in commercio delle centraline per irigazione che possono sostituire i timer o il microplc..(quest'ultimo è il +performante perchè vi permette di usare della logica di vostra scelta)
            RINALDO

            al casot ghè semper ergot de fà..e se 'l ghe mia m'el va a sercà..
            (al capanno c'è sempre da fare..e se non c'è lo si va a cercare)

            COMMENTA


            • #21
              Grazie comunque Rinaldo ma per me è troppo complicato.. Farò come ho sempre fatto con dipenser da polli..
              Un saluto
              Andrea

              COMMENTA


              • #22
                Rinaldo rinuncio anche io ................... per me ci vuoi demotivare ...........
                Sono sempre diffidente delle persone a cui non piacciono i cani mentre mi fido tantissimo del cane quando non gli piace una persona.

                COMMENTA


                • #23
                  Originariamente inviato da prete Visualizza il messaggio
                  Rinaldo rinuncio anche io ................... per me ci vuoi demotivare ...........
                  ai iai aaii...che coraggiosi...scherzo...
                  capisco che detto così può sembrare complicato...cmq è uno spunto per chi si vuol ingegnare con materiale di recupero e magari farsi aiutare da un elettricista...d'altronde
                  per automatizzare un impianto di lavaggio per gli uccelli bisogna cambiar l'acqua delle vaschette...e non ci sono alternative...prima svuoti poi risciacqui poi riempi...
                  altrimenti avete sempre l'acqua sporca...salvo che non semplificate il riempimento con l'entrata di acqua in continuo fino alla quasi totale pulizia della stessa..ma per terra avrete sempre pozze di bagnato oltre che un sacco di acqua sprecata..diverso per l'abbeveratoio..quello è piccolo e non necessita tutto questo automatismo...forse non vi immaginate cosa fanno quando vedono l'acqua che arriva nelle vaschette...si mettono in fila x fare il bagno...e ci sono esemplari che non tollerano di comunizzare la vaschetta..
                  RINALDO

                  al casot ghè semper ergot de fà..e se 'l ghe mia m'el va a sercà..
                  (al capanno c'è sempre da fare..e se non c'è lo si va a cercare)

                  COMMENTA

                  Pubblicita STANDARD

                  Comprimi

                  Ultimi post

                  Comprimi

                  Unconfigured Ad Widget

                  Comprimi
                  Sto operando...
                  X