annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Addestramento cani in Liguria

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (35%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Addestramento cani in Liguria

    Chiedo a Voi amici del forum perché non si capisce una mazza, alla fine dopo la sentenza del TAR il 15 Agosto si potrà uscire con i cani in Liguria?

    Grazie da parte mia e del Team dei Segugi della Ravera che attendono la fine delle odiate ferie.

  • #2
    Ma per quel che ho capito io no. .. bisogna aspettare il primo settembre.

    COMMENTA


    • #3
      Si può uscire dal 1° di settembre in poi
      Mario

      COMMENTA


      • #4
        Male anzi malissimo, ora grazie alle cretinate dell'ISPRA abbiamo perso anche il 15 Agosto come data di inizio dell'addestramento, siamo proprio in una regione del cavolo.

        COMMENTA


        • #5
          Originariamente inviato da Generale Lee Visualizza il messaggio
          Male anzi malissimo, ora grazie alle cretinate dell'ISPRA abbiamo perso anche il 15 Agosto come data di inizio dell'addestramento, siamo proprio in una regione del cavolo.
          non ho seguito la vicenda del calendario ligure di quest'anno e non so rispondere sulla data. per quanto riguarda l'Ispra c'è poco da fare, per loro l'addestramento cani è attività venatoria e dev'essere vietata come minimo dal 1 febbraio al 1 settembre. da noi in Piemonte la data è ancora il 15.8 ma temo per poco
          «Lui aveva capito perfettamente: è la caccia, non l'uccisione in sé»
          Carlos "White Feather" Hathcock

          COMMENTA


          • #6
            Novità da BigHunter

            NEWS CACCIA

            BRUZZONE: "SECONDO ISPRA SOLO IN LIGURIA ESISTE RITARDO RIPRODUZIONE ANIMALI"


            giovedì 7 agosto 2014
            In Liguria è attualmente in discussione la proposta di modifica del Calendario venatorio 2014 - 2015, dopo la sentenza del Tar. Durante il dibattito il capogruppo della Lega Nord, Francesco Bruzzone, è intervenuto sullavariazione di data per l'addestramento cani (dal 15 agosto al 15 settembre, come richiesto da Ispra).

            "Si tratta di un adeguamento della sentenza del TAR della Liguria, secondo la quale non andrebbe bene, come data di apertura, il 15 agosto, e in cui si parla di 'possibilità di liberare i cani'. È un dato un po' anomalo e curioso, collegato a un parere dell'ISPRA che sostiene che la riproduzione degli animali che vivono sul territorio non sarebbe ancora conclusa a fine agosto. Tutto questo è singolare perché, negli ultimi 30-35 anni, non è stato così: dal 1977 fino all'anno scorso, al 2013, ciò non accadeva. Improvvisamente, da un anno all'altro, secondo l'ISPRA ci sono due settimane, quindici giorni di ritardo nella fase riproduttiva degli animali. Ma la cosa più curiosa è che questo ritardo nella riproduzione lo abbiamo solo noi in Liguria, mentre nelle altre Regioni non c'è, neppure in quelle confinanti", ha affermato il Consigliere Regionale della Lega Nord.

            "Gli animali che si riproducono a Millesimo, dunque, sono due settimane in ritardo rispetto a quelli di Ceva, che dista pochissimi chilometri. Quelli di Sassello, in ritardo rispetto a Cartosio, e così via. È un dato alquanto singolare, e non nascondo un certo stupore. Il gruppo Lega Nord, per questo motivo, ha deciso di astenersi dal votare la modifica al Calendario Venatorio, evidenziando inoltre la presenza di una forma di discriminazione molto forte nei riguardi dei cani dei cacciatori: i cani, solitamente, possono essere portati liberamente a girare in campagna quando si vuole. I cani dei cacciatori no, non possono essere liberati, anzi devono restare chiusi in un recinto per sette mesi l'anno. Appare evidente come i cani dei cacciatori godano di meno diritti rispetto a tutti gli altri cani", ha aggiunto Francesco Bruzzone.



            COMMENTA


            • #7
              Ma intanto la forestale , la provinciale, i volontari, 'bollettano' solo noi. Non certo i padroni dei Labrador, lupi, maremmani ecc. ecc.- Come per altre cose in questo paese la legge la applica a sua discrezione e con le modalità che più ritiene opportune ,il funzionario di turno.-
              Mario

              COMMENTA


              • #8
                Solo aree addestramento e per i segugi da lepre non credo siano moltissime..la cosa positiva semmai ci fosse è che la caccia aprirà tardissimo e quindi le prime due settimane di settembre sono sfruttabili al massimo..
                Per quanto riguarda le sanzioni beh sono solo sanzioni..se i cani non ce la fanno più a stare fermi e fossero i miei beh le guardie diventerebbero un problema secondario..prima la salute fisica e mentale del cane
                La quiete prima della tempesta

                COMMENTA


                • #9
                  Campi addestramento in liguria ci sono ma sono tutti con recinto perchè qui siamo dei deficenti, io prendo qualche giornata in piemonte in un campo libero, qui c'è quello di Montenotte ma è piccolissimo e bisogna prostituirsi per avere dei giorni e poi è recintato quindi non vale nulla.

                  C'è vicino a casa mia quello dei cinghiali qui a Cairo Montenotte, anche questo recintato, ogni tanto i cinghiali si stufano di correre in tondo e ammazzano qualche cane ma ai dirigenti non frega nulla.

                  COMMENTA


                  • #10
                    Si i campi da seguita sono più per i cani da cinghiale...il Piemonte è una scelta da piano B..io li porterei dentro una zona addestramento cani da ferma per farli sgambare se non c'è nessuno..
                    La quiete prima della tempesta

                    COMMENTA


                    • #11
                      Originariamente inviato da El divino Visualizza il messaggio
                      Si i campi da seguita sono più per i cani da cinghiale...il Piemonte è una scelta da piano B..io li porterei dentro una zona addestramento cani da ferma per farli sgambare se non c'è nessuno..
                      IL FATTO è anche se non c'è nessuno, ma ti becca la vigilanza......... son c..zi
                      Mario

                      COMMENTA


                      • #12
                        Noi abbiamo preso qualche giorno in un bel campo al confine con la Liguria, il posto merita e se gestendolo bene si riescono ad avere qualche lepre in più diverrebbe perfetto.

                        COMMENTA


                        • #13
                          Se esco un po kon la mia springer cosa rischio effetivamente?

                          COMMENTA

                          Pubblicita STANDARD

                          Comprimi

                          Ultimi post

                          Comprimi

                          Unconfigured Ad Widget

                          Comprimi
                          Sto operando...
                          X