annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Aiuto detenzione fucile e cambi residenza.

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (69%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Aiuto detenzione fucile e cambi residenza.

    Scusate, una domanda su detenzione armi e residenza.
    Nell'anno 2009 ho acquistato da un privato il mio fucile da caccia ad anima liscia. La relativa cessione è stata naturalmente denunciata presso la locale stazione dei carabinieri. Tuttavia ho notato che nel documento manca ogni indicazione relativa al luogo di detenzione del fucile stesso (né ho altri atti inerenti l'arma).
    L'unico riferimento ricavabile dal documento attiene al luogo in cui risultavo residente, cioè la casa dei miei genitori, in cui il fucile è sempre stato custodito unitamente alle armi di mio padre.
    Nel frattempo io ho cambiato residenza in più occasioni, ma non avendo la possibilità di cacciare non ho mai spostato il fucile né ho presentato dichiarazioni/richieste ai carabinieri.
    Adesso intendo spostare il fucile nella residenza in cui sono da alcuni mesi, ma ho timore che qualcuno tropo zelante abbia da ridire sul fatto che nonostante svariati cambi di residenza nulla abbia dichiarato in questi anni.
    Sapete dirmi come è opportuno muovermi?
    Come devo procedere ed in che ordine?
    C'è qualche modulo che potreste suggerirmi?
    Vi ringrazio anticipatamente per l'aiuto.

  • #2
    Re: Aiuto detenzione fucile e cambi residenza.

    Se hai acquistato devi parlare "della relativa denuncia di detenzione" La cessione l'avrà fatta chi ti ha ceduto l'arma. Nella denuncia deve essere scritto dove l'arma è tenuta. I carabinieri non avrebbero dovuto accettare una denuncia incompleta di dati fondamentali. Se non si vede come è fatta la denuncia non si possono fare neanche ipotesi. Comunque, l'arma ti conviene lasciarla a casa dai tuoi genitori finchè non trovi la risoluzione al problema. La cosa che devi fare è separare l'arma da quelle di tuo padre, anche se le armi stanno nella stessa casa la legge dice che devono essere separate in base alle denunce di detenzione. Devi informarti bene, anche se la cosa non sembra così grave, comunque potevi mantenere il vecchio domicilio anche se cambiavi residenza. Se fossi in te farei domicilio a casa di tuo padre e continuerei a detenere il fucile nello stesso luogo senza fare nessuna variazione. Sicuramente qualche esperto saprà darti consiglio più validi per risolvere il problema. Io e sottolineo io, andrei a cambiare la residenza facendo finta di niente, non credo che facciano indagini in riguardo alle residenze.

    COMMENTA


    • #3
      Re: Aiuto detenzione fucile e cambi residenza.

      Originariamente inviato da gianpy_1977 Visualizza il messaggio
      Scusate, una domanda su detenzione armi e residenza.
      Nell'anno 2009 ho acquistato da un privato il mio fucile da caccia ad anima liscia. La relativa cessione è stata naturalmente denunciata presso la locale stazione dei carabinieri. Tuttavia ho notato che nel documento manca ogni indicazione relativa al luogo di detenzione del fucile stesso (né ho altri atti inerenti l'arma).
      L'unico riferimento ricavabile dal documento attiene al luogo in cui risultavo residente, cioè la casa dei miei genitori, in cui il fucile è sempre stato custodito unitamente alle armi di mio padre.
      Nel frattempo io ho cambiato residenza in più occasioni, ma non avendo la possibilità di cacciare non ho mai spostato il fucile né ho presentato dichiarazioni/richieste ai carabinieri.
      Adesso intendo spostare il fucile nella residenza in cui sono da alcuni mesi, ma ho timore che qualcuno tropo zelante abbia da ridire sul fatto che nonostante svariati cambi di residenza nulla abbia dichiarato in questi anni.
      Sapete dirmi come è opportuno muovermi?
      Come devo procedere ed in che ordine?
      C'è qualche modulo che potreste suggerirmi?
      Vi ringrazio anticipatamente per l'aiuto.
      Il problema non è la tua residenza attuale o quante ne hai avute nel corso degli anni. Le armi possono essere detenute in luoghi diversi dalla residenza, casa al mare, montagna, genitori o nonni ....
      Il proBlema è che sulla denuncia di detenzione DEVE esserci la parte in cui si dichiara dove verranno detenute le armi o i materiali esplodenti.
      Controlla bene
      L' Alpinismo è salire per la via più facile alla vetta, tutto il resto è acrobazia*

      COMMENTA


      • #4
        Re: Aiuto detenzione fucile e cambi residenza.

        L'unico riferimento ricavabile dal documento attiene al luogo in cui risultavo residente, cioè la casa dei miei genitori, in cui il fucile è sempre stato custodito unitamente alle armi di mio padre.

        questo è quello che conta.........per loro l'arma è detenuta a casa dei tuoi genitori alla tua residenza al momento del passaggio di proprità dell'arma.........se la sposti dovrai comunicarlo.............in bocca al cocker!!!!!!!!!!!!!!!!!

        COMMENTA


        • #5
          Re: Aiuto detenzione fucile e cambi residenza.

          Non sei in messun guaio sei ok... se sposti il fucile alla tua residenza attuale rifai la denuncia

          Inviato dal mio SM-G900F utilizzando Tapatalk

          COMMENTA


          • #6
            Re: Aiuto detenzione fucile e cambi residenza.

            "L'unico riferimento ricavabile dal documento attiene al luogo in cui risultavo residente, cioè la casa dei miei genitori, in cui il fucile è sempre stato custodito unitamente alle armi di mio padre." Ho dedotto che l'arma è stata denunciata nella residenza dei genitori, dove all'epoca dei fatti risultava residente anche giampy. Non sono tanto sicuro che "è ok" visto che il fucile è rimasto senza nessun titolo nella vecchia residenza senza seguire il legittimo proprietario nei vari cambi di residenza.

            COMMENTA


            • #7
              Re: Aiuto detenzione fucile e cambi residenza.

              Il legittimo proprietario puo tenere l arma in posto diverso dalla residenza l importante è che sulla denuncia c'è scritto il luogo dove realmente è detenuto .

              Inviato dal mio SM-G900F utilizzando Tapatalk

              COMMENTA


              • #8
                Re: Aiuto detenzione fucile e cambi residenza.

                io ho in custodia tutti i fucili di mio figlio (11), questo è riportato sulle denunce, ma lui è residente in altro luogo, per la questura è tutto regolare..se un domani decidesse di portarsele a casa definitivamente dovrà comunicarlo...........in bocca al cocker!!!!!!!!!!!!!!!!

                COMMENTA


                • #9
                  Re: Aiuto detenzione fucile e cambi residenza.

                  A casa mia ci sono due denunce di detenzione, una è mia e una è di mio figlio. Non per questo le custodisco io, le armi sono separate e chiuse, ognuno ha la disponibilità delle proprie armi. Qualora mio figlio dovesse cambiare residenza, o si porta via le armi, o deve eleggere domicilio a casa mia. Altri metodi per detenere armi senza condizione di tempo (vedi comodato) io non ne conosco.

                  - - - Aggiornato - - -

                  Secondo me in questa discussione, servirebbe un vero esperto per consigliare la soluzione meno dolorosa che permetta a gianpy di regolarizzare la sua posizione. Purtroppo in Italia bisogna aver paura anche a mettersi in regola.

                  COMMENTA


                  • #10
                    Re: Aiuto detenzione fucile e cambi residenza.

                    Originariamente inviato da germano56 Visualizza il messaggio
                    ... servirebbe un vero esperto per consigliare la soluzione meno dolorosa ... .
                    La soluzione meno dolorosa? Ma cos'ha fatto per doverne pagare le conseguenze? Non ha fatto nulla d'illegale. Io credo che possa stare più che tranquillo.

                    COMMENTA


                    • #11
                      Re: Aiuto detenzione fucile e cambi residenza.

                      Originariamente inviato da santuberto Visualizza il messaggio
                      La soluzione meno dolorosa? Ma cos'ha fatto per doverne pagare le conseguenze? Non ha fatto nulla d'illegale. Io credo che possa stare più che tranquillo.
                      Ma certo che può stare tranquillo...basta recarsi dove lui deve fare denuncia..e fare la variazione del luogo di detenzione...Non voglio dire una cosa inesatta ma mi sembra che si hanno 72 ore per comunicare la variazione della detenzione

                      Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
                      ​this is hunting

                      COMMENTA


                      • #12
                        Re: Aiuto detenzione fucile e cambi residenza.

                        Sin qui tutto bene, ma non ti consiglio di spostare quel fucile, prima di aver fatto la richiesta di variazione di residenza Delle armi ai cc o questura ove hai la denuncia poi, seguirai le loro istruzioni.
                        ENJOY HUNTER
                        Quando ti è andata male,
                        Pensa che sarebbe potuta andare anche peggio.

                        COMMENTA


                        • #13
                          Re: Aiuto detenzione fucile e cambi residenza.

                          Grazie per i vostri interventi, che tuttavia non riescono a tranquillizzarmi del tutto.

                          Colgo l'occasione per un altro quesito.
                          L'art. 38 TULPS stabilisce che "La denuncia di detenzione di cui al primo comma deve essere ripresentata ogni qualvolta il possessore trasferisca l'arma in un luogo diverso da quello indicato nella precedente denuncia", senza peraltro indicare se la denuncia vada fatta solo nel luogo in cui l'arma viene trasferita o anche in quello in cui precedentemente era detenuta.

                          Personalmente avevo pensato di rivolgermi anche alla stazione dei Carabinieri originariamente investita della cessione/denuncia, come peraltro suggerisce Mykylales, anche perché su sito della Polizia di Stato si legge che "Le armi possedute non possono essere portate fuori dal luogo di detenzione, a meno che non si abbia l'autorizzazione" (cfr. link http://www.poliziadistato.it/articol...i_e_munizioni/).

                          Pertanto, vi chiedo:
                          1) quali sono gli step da seguire normalmente in caso di spostamento del luogo di detenzione del fucile?
                          2) cosa fareste nel caso specifico, anche nell'ottica di non far emergere il pregresso difetto di comunicazione (laddove possa ritenersi sussistente come faceva notare Germano56)?

                          COMMENTA


                          • #14
                            Re: Aiuto detenzione fucile e cambi residenza.

                            Originariamente inviato da santuberto Visualizza il messaggio
                            La soluzione meno dolorosa? Ma cos'ha fatto per doverne pagare le conseguenze? Non ha fatto nulla d'illegale. Io credo che possa stare più che tranquillo.
                            Non ha fatto nulla di grave, anche perché le armi sono rimaste nel luogo indicato nella denuncia. Se trova un funzionario che i problemi li risolve accetta la denuncia senza fare domande, se invece trova qualcuno che i problemi li crea incomincia a fare domande alle quali bisogna saper rispondere. La prima cosa da chiedersi è a che titolo le armi stanno nell'abitazione del padre dove il figlio titolare della denuncia non ha né residenza né domicilio.

                            COMMENTA


                            • #15
                              Re: Aiuto detenzione fucile e cambi residenza.

                              Stando a quello che hai scritto tu l'arma non l'hai spostata, quindi fino a questo punto è tutto regolare. Devi trovare qualcosa che dice che è regolare lasciare l'arma nel medesimo luogo dopo che tu titolare della denuncia di detenzione hai cambiato residenza. Faccio le peggiori delle ipotesi, e dico che se capitasse una cosa del genere al sottoscritto, la prima cosa che farei è dire a mio figlio di portarsi le armi nel suo luogo di residenza o di eleggere domicilio presso la mia abitazione. La denuncia va fatta nel commissariato della nuova residenza, se la residenza è fuori dal comune dove era stata fatta la denuncia. Se non hai titolo a spostare l'arma nella nuova residenza sei costretto a chiedere il nulla-osta per trasferire le armi, questo va chiesto alla Stazione dei carabinieri dove hai fatto denuncia di detenzione o alla Questura/Commissariato di competenza. Se hai il porto d'arma questo non serve, puoi trasportare nella nuova residenza un massimo di 6 armi per volta. Non tenere come "oro colato" quello che ho scritto, le leggi cambiano e la memoria inganna. Secondo me, puoi portare le armi nella nuova residenza e rifare la denuncia per cambio di residenza entro le 72 ore. Non me la sento di darti dei consigli, anche se credo che non hai fatto nulla di grave, però come ti dicevo è meglio andare già preparati, chi può prepararti è uno che conosce bene la materia. L'unica cosa che mi sento di consigliarti è quella di mettere sotto chiave la tua arma in modo che in caso di sopraluogo tuo padre un risulti di avere la disponibilità dell'arma.

                              COMMENTA

                              Pubblicita STANDARD

                              Comprimi

                              Ultimi post

                              Comprimi

                              Unconfigured Ad Widget

                              Comprimi
                              Sto operando...
                              X