annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Calvisano (BS) – Cuccioli di volpe finiti a colpo di martello in testa

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (42%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Calvisano (BS) – Cuccioli di volpe finiti a colpo di martello in testa

    Intervento del Corpo Forestale dello Stato e Guardie Ecozoofile dell'ANPANA

    – Proficua collaborazione tra il Comando provinciale del Corpo Forestale dello Stato e le Guardie Ecozoofile dell’ANPANA di Brescia, che ha portato nei giorni scorsi alla denuncia di due persone sorprese nel territorio del Comune di Calvisano nella caccia alla volpe con lacci di metallo. Agghiacciante il metodo scelto per finire i cuccioli.Il tutto scaturisce da un controllo del territorio, volto alla repressione del bracconaggio, che in data 28 aprile aveva portato le Guardie Ecozoofile dell’ANPANA di Brescia, nei pressi di un cascinale abbandonato nella campagna di Calvisano (BS). Qui veniva rinvenuta una volpe morta strangolata da un laccio-cappio d’acciaio e altri lacci armati pronti per la cattura di altri esemplari.Dopo un breve appostamento sul luogo venivano sorpresi due uomini intenti ad armeggiare con le trappole. Colti in flagranza, fermati e identificati.Contemporaneamente giungeva sul posto una pattuglia del Comando Stazione di Gavardo del Corpo Forestale dello Stato, che unitamente alle Guardie procedeva ad ulteriori accertamenti.Gli uomini sorpresi in attività di caccia illecita avevano peraltro lasciato incustodite le armi da caccia nella propria vettura. In aggiunta a ciò, una di esse risultava illecitamente modificata, essendo stata dotata di un dispositivo di illuminazione per la caccia notturna.Informato il magistrato di turno, il Corpo Forestale procedeva alla perquisizione dell’abitazione dei due uomini. Altre volpi, tra cui otto cuccioli congelati una volta uccisi. Da una prima analisi del medico veterinario, riferisce il Corpo Forestale nel suo comunicato, parrebbero essere morti a seguito di un colpo di martello alla testa. Il tutto dopo essere stati catturati al laccio.I mammiferi, però, non erano il solo frutto dei cacciatori di frodo. Numerosi, infatti, erano gli uccelli appartenenti alla fauna protetta. Come se ciò non bastasse, nell’abitazione venivano rinvenute armi da caccia appartenenti a terze persone e munizionamento non denunciato come invece previsto dalla normativa.I due uomini, padre e figlio, sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria per illeciti sulla caccia, sulla detenzione di armi e per maltrattamento e uccisione di animale con l’aggravante del reato di concorso tra i due come previsto dall’art. 697 C.P. Denunciato anche un cognato. Aveva ceduto il fucile da caccia ai parenti, senza l’apposita denuncia prevista dalla normativa sulle armi.
    CHI AMA LA CACCIA VIVE LA NATURA sigpic

  • #2
    Davanti a certe notizie.......resto basito,nel 2013 c'è ancora sta gente in giro.....
    Il vero cacciatore ama gli animali a cui dà la caccia, forse anche perché li considera complici di questa passione in cui ritrova la sua origine esistenziale.
    Indro Montanelli


    Ciao Mauro,amico mio!

    COMMENTA


    • #3
      Originariamente inviato da Rudi4x4 Visualizza il messaggio
      Davanti a certe notizie.......resto basito,nel 2013 c'è ancora sta gente in giro.....
      esattamente, sembrano notizie di un altro mondo oppure..... viviamo noi in un altro mondo........in bocca al cocker!!!!!!

      COMMENTA


      • #4
        Certi fatti lasciano l'amaro in bocca, spero che a questa gentaglia facciano passare il vizio!

        COMMENTA


        • #5
          multa salata , qualche mese come topi in gabbia e divieto assoluto di detenere armi e pda...
          certa gente in testa ha la seghatura davvero.
          GAETANO

          Se avanzo seguitemi , se indietreggio uccidetemi , se mi uccidono vendicatemi......

          COMMENTA


          • #6
            Spero che questa gente non riveda mai più il porto d'armi...
            Un saluto
            Andrea

            COMMENTA


            • #7
              Non ho parole...queste gesta ci fanno vedere all'occhio dell'opinione pubblica come dei ciminali,sono ste persone il male della caccia...ESTIRPIAMOLE!!!!!
              Very Bergamasc d.o.c.
              Solo e sempre pelo!!!!

              COMMENTA


              • #8
                A parte la stoltagine, non vedo come un padre, possa trascinare il proprio figlio a delinguere, sapendo che potrebbe rovinargli la vita per sempre.
                Ciao Mauretto, sarai sempre nei miei pensieri.
                Sta il cacciator fischiando
                sull'uscio a rimirar..........

                COMMENTA


                • #9
                  certe notizie fanno cadere le braccia .
                  anche se c'è piu' d'una cosa strana..... ch cazz li congelavano a fare ? che cazz gli servivano i fucili ? la notizia sara' vera ma magari un po' gonfiata ad arte .
                  poi a sto mondo tutto è possibile ma ......
                  chi dice che il gatto prende il topo per fame , non ha capito niente della bellezza della vita

                  COMMENTA


                  • #10
                    Bracconieri a 360 gradi! Come al solito spero in una punizione esemplare che serva da deterrente per eventuali altri male intenzionati.
                    sigpicPESCACCIATORE PER SEMPRE

                    COMMENTA


                    • #11
                      Originariamente inviato da walker960walker Visualizza il messaggio
                      A parte la stoltagine, non vedo come un padre, possa trascinare il proprio figlio a delinguere, sapendo che potrebbe rovinargli la vita per sempre.
                      Non sò cosa scrivere credetemi ogni volta che leggo queste notizie .....me che razza di gente è questa ??? dove vive??

                      COMMENTA


                      • #12
                        Impossibile fare commenti, nessuna parola puo' giustificare.............incredibile, c'e' cmq anche molto peggio ...
                        Sono sempre diffidente delle persone a cui non piacciono i cani mentre mi fido tantissimo del cane quando non gli piace una persona.

                        COMMENTA


                        • #13
                          " una di esse risultava illecitamente modificata, essendo stata dotata di un dispositivo di illuminazione per la caccia notturna."

                          Sarei curioso di sapere l' articolo di legge che gli hanno contestato...

                          Comunque mi ha contattato una lepre e una starna bresciane e hanno dato tutto il loro appoggio alla famiglia dei due bracconieri...
                          Si pace frui volumus, bellum gerendum est

                          COMMENTA

                          Pubblicita STANDARD

                          Comprimi

                          Ultimi post

                          Comprimi

                          Unconfigured Ad Widget

                          Comprimi
                          Sto operando...
                          X