annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Problema con il collegamento

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (44%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Problema con il collegamento

    Ciao a tutti. la mia Breton di 2 anni (il mio primo cane) mi sta facendo impazzire. allunga troppo, nn so mai dov'è,
    i cani degli amici (breton e inglesi, giovani o vecchi) ce li ho sempre + o meno a vista, tutti tranne lei, scompare
    nel nulla x riapparire solo dopo che l'ho chiamata almeno 3/4 volte.
    Questo problema di collegamento e' enormemente acuito poi dal fatto che ha poca ferma e tende quasi subito a
    caricare il selvatico.... in poche parole è un disastro. io avrò sicuramente le mie colpe e le mie mancanze ma vedo
    altri cacciatori, che ai loro cani nn insegnano quasi nulla, (nemmeno l'obbedienza di base) ottenere molto di più
    di quello che ottengo io faticando il doppio.
    Faccio una fatica bestia a fargli capire che mi deve stare un pò vicino, che mi deve tenere sott'occhio. non e'
    che se ne va per delle mezz'ore e anche a chiamarla nn torna, no lei chiamandola torna però poi dopo 10 minuti
    sparisce di nuovo. se nn la chiamo sta via di piu' e poi riappare. io ho provato a sgridarla duramente sia quando
    riappare dopo che l'ho chiamata piu' volte sia quando nn l'ho chiamata e ho continuato girando da solo,
    ma i risultati sono + o - gli stessi e cioè quando la sgrido si mostra affranta salvo poi, dopo una mezzora nella quale accorcia un pò, sparire nuovamente. deduco quindi che non capisca perchè la sgrido....
    un mio amico mi ha suggerito una cura drastica che nn ho ancora provato a fare. lei se ne va e così faccio anch'io, torno alla macchina e mi sposto di qualche centinaio di metri per poi rifarmi vivo dopo un bel pò, in modo che si
    prenda un pò di spavento una volta per tutte e cominci a starmi più vicino. può essere un metodo valido? ne conoscete altri?
    come dicevo sopra la ferma ce l'ha un pò scarsa. la cosa nn mi preoccupava piu' di tanto perchè pensavo di
    restringerne l'azione in tempi brevi.... tempi medi via, e invece mi sembra che peggiori sempre di più in questo
    suo girovagare o almeno questo pare a me che mi sento un po' sfiduciato.
    grazie a tutti
    Poco zaino vita beata!

  • #2
    A mio modesto parere lo scarso collegamento di un cane e' sinonimo di scarso rispetto verso il proprio conduttore....e scarso rispetto verso il conduttore significa sostanzialmente consapevolezza da parte del cane di poterla fare da padrone, e quindi la colpa e' in massima parte nostra perché vuol dire che non abbiamo socializzato quel cane e non abbiamo conquistato la leadership su di lui....
    il cane caccia per se, e' scollegato e ferma poco, in poche parole che ci siamo o non ci siamo non glie ne può fregare di meno...il fatto che rientra solo dopo ripetuti richiami e' la dimostrazione lampante, lui rientra per darci contenti, non perché senta la necessità di farlo o ci ritenga utili a quello che sta facendo..
    spesso si da scarsa o scarsissima importanza alla socializzazione di un cane, ma a parte rari casi spontanei, questo si traduce in pecche e magagne generalmente gravi, tipo mancato riporto, cane scollegato, cane che non ferma o si disinteressa in generale a ciò che facciamo e ciò che chiediamo da lui...
    le punizioni non servono, ne nodo me inaspriscono i rapporti e basta ....
    le colpe sono soltanto tue, non hai socializzato bene il cane, non lo hai inquadrato in una gerarchia in cui tu sei capo, non hai conquistato la sua fiducia e lui si sente autorizzato a passarti avanti, tu non gli servi, secondo il suo modo di agire...ci possono anche essere stati altri errori da parte tua, per esempio in fase di abbattimento e/o mancato abbattimento, non è facile così fare una diagnosi e prescrivere una cura....sarebbe bello poter parlare coi cani ma questo non è possibile, per cui socializzazione e addestramento vanno sempre portati avanti per associazione o dissociazione di idee e di azioni ...
    socializzare e di conseguenza addestrare e' un processo che parte da lontano , dal momento in cui il cucciolo arriva a casa nostra, e' difficile scrivere per filo e per segno come si fa, ma sicuramente bisogna mettere in conto di passare molto tempo col cane, osservare il suo comportamento, valutare i suoi progressi fisici e psicologici, correggere ed intervenire se necessario...io non sono mai stato molto propenso ad addestrare a sfinimento quanto piuttosto a socializzare i Cani perché secondo me un cane ben socializzato può saltare anche alcune fasi dell'addestramento ...solo così il cane arriva in linea di massima a riconoscere in noi il proprio capo branco , bisogna dare per poter avere..questo ovviamente non significa che al cane non si possa o si debba concedere anche qualche libertà a volte...
    nel tuo caso io consiglierei di cercare di recuperare, o meglio di instaurare col cane il rapporto di fiducia e collaborazione che probabilmente non avete mai avuto...passa più tempo col cane, riparti da lontano, come se tu avessi a che fare come un cucciolone, ti parti da uscite in posti ampi dove tu non perdi il contatto visivo col cane , chiamalo a te spesso lodandolo , cerca di conquistare la sua fiducia per potergli chiedere collaborazione...
    ovviamente ci sono anche cure più drastiche e spicciative, per esempio il collare elettrico, ma sappi che sono comunque armi a doppio taglio....si può risolvere un problema creandone altri se non si è abbastanza preparati....io non li ho mai utilizzati, nemmeno per i casi potenzialmente più complicati...preferisco scendere a compromessi con eventuali soggetti dominanti piuttosto che impormi con la forza...
    Vivi come se dovessi morire domani, pensa come se non dovessi morire mai...
    Saluti
    Giacomo

    COMMENTA


    • #3
      il cane non tiene la ferma e va lungo .... in poche parole e inutile portarselo a caccia al momento.
      per la ferma puoi utilizzare la corda lunga e le quaglie, la metti giù in un prato e quando il cane la ferma se cerca di caricare gli dai un bello strattone e lo sgridi. avanti così per giorni finché non fa più in passo se non lo dici tu.
      andare lungo non è un dramma se sta cacciando, usa il beeper per sapere dov e, dove caccio io il cane a 50 metri non lo vedi più e senza beeper o campano potresti pensare che è andato fregandosene di te.
      sistema la ferma e anche se è a 200 mt ci arrivi senza problemi a servirlo.
      oggi come oggi neanche i bracchi italiani ti stanno tra i piedi
      ciao in bocca al lupo

      - - - Aggiornato - - -

      il cane non tiene la ferma e va lungo .... in poche parole e inutile portarselo a caccia al momento.
      per la ferma puoi utilizzare la corda lunga e le quaglie, la metti giù in un prato e quando il cane la ferma se cerca di caricare gli dai un bello strattone e lo sgridi. avanti così per giorni finché non fa più in passo se non lo dici tu.
      andare lungo non è un dramma se sta cacciando, usa il beeper per sapere dov e, dove caccio io il cane a 50 metri non lo vedi più e senza beeper o campano potresti pensare che è andato fregandosene di te.
      sistema la ferma e anche se è a 200 mt ci arrivi senza problemi a servirlo.
      oggi come oggi neanche i bracchi italiani ti stanno tra i piedi
      ciao in bocca al lupo
      L' Alpinismo è salire per la via più facile alla vetta, tutto il resto è acrobazia*

      COMMENTA


      • #4
        Originariamente inviato da darkmax Visualizza il messaggio
        il cane non tiene la ferma e va lungo .... in poche parole e inutile portarselo a caccia al momento.
        per la ferma puoi utilizzare la corda lunga e le quaglie, la metti giù in un prato e quando il cane la ferma se cerca di caricare gli dai un bello strattone e lo sgridi. avanti così per giorni finché non fa più in passo se non lo dici tu.
        andare lungo non è un dramma se sta cacciando, usa il beeper per sapere dov e, dove caccio io il cane a 50 metri non lo vedi più e senza beeper o campano potresti pensare che è andato fregandosene di te.
        sistema la ferma e anche se è a 200 mt ci arrivi senza problemi a servirlo.
        oggi come oggi neanche i bracchi italiani ti stanno tra i piedi
        ciao in bocca al lupo

        - - - Aggiornato - - -

        il cane non tiene la ferma e va lungo .... in poche parole e inutile portarselo a caccia al momento.
        per la ferma puoi utilizzare la corda lunga e le quaglie, la metti giù in un prato e quando il cane la ferma se cerca di caricare gli dai un bello strattone e lo sgridi. avanti così per giorni finché non fa più in passo se non lo dici tu.
        andare lungo non è un dramma se sta cacciando, usa il beeper per sapere dov e, dove caccio io il cane a 50 metri non lo vedi più e senza beeper o campano potresti pensare che è andato fregandosene di te.
        sistema la ferma e anche se è a 200 mt ci arrivi senza problemi a servirlo.
        oggi come oggi neanche i bracchi italiani ti stanno tra i piedi
        ciao in bocca al lupo
        Quello che dici e' in parte vero, lavorando sulla ferma si potrebbe risolvere il problema almeno parzialmente....un ausiliare dalla ferma solida ti permette di arrivare a servirlo anche a 200 metri ( sempre che fagiani e beccacce abbiano il buon cuore di aspettare la impassibili mentre tu vai a cercare il cane nella collina di fronte, cosa questa non sempre possibile ) ...
        io non voglio entrare in gineprai sui cani da ferma, caccio con gli spaniels ( anche se per molti anni ho cacciato con cani da ferma e tuttora vado con amici setteristi ) , ma il collegamento e' un altra cosa....il cane molto avido e dalla cerca ampia può anche andare a 200 metri o più , magari esplorando zone nelle quali noi non ci sogneremmo neppure di passare e per cui facendo potenziali incontri no programmati , ma sempre mantenendo il filo conduttore con noi, incrociando il nostro cammino e facendosi vivo con una certa periodicità ...come ha scritto il nostro amico un cane che si assenta per mezz'ora e più e rientra solo dopo ripetuti richiami, a mio modesto parere non sta cercando ad ampio raggio , sta semplicemente facendo i caxxi suoi, e questo e' essere scollegato....se e' vero che un cane che va lungo perché sta cacciando può avere più incontri rispetto ad ausiliari più corti e collegati e' anche vero che non potendolo noi mai controllare a vista non sapremo mai se ha fatto incontri da qualche parte, ha frullato, ha rincorso e dove...
        se un domani dovessi rimetter su un cane da ferma, cosa che è mia intenzione fa quanto prima, mi piacerebbe che fosse avido e dalla cerca ampia, ma comunque ben collegato a me, anche a scapito della distanza del raggio d'azione....non vorrei che fosse collegato a me soltanto da un beeper, seppur fermatore impassibile, per me e' troppo poco...no vorrei ad esempio un setter che caccia in mezzo ai piedi, visto che oggi nemmeno bracchi e spinoni lo fanno, ma di un cane mi piace vedere come si muove, come affronta vari ostacoli e terreni adattandosi ad essi, i suoi cambi di passo, se ha abbastanza intelligenza per andare ad esplorare potenziali posti buoni ed evitare di sprecare fiato e tempo in zone sterili, e questo in un cane che se ne sta via mezz'ora e devo chiamarlo per vedere se e' vivo o morto difficilmente puoi vederlo...ovviamente tenendo conto dei vari terreni in cui si può cacciare perché un cane può essere collegato sfondando a 400 metri in un ampia pianura o essere scollegato cacciando a 50 metri nella macchia mediterranea...ok la cerca ampia, ok la ferma solida, l'indipendenza e avidità del soggetto, ma il concetto di collegamento e' ben diverso, il cane che caccia per se è diverso dal cane dalla cerca ampia ma collegato, il cane che caccia per se con me resta a casa e basta....
        E' un opinione del tutto personale....
        Vivi come se dovessi morire domani, pensa come se non dovessi morire mai...
        Saluti
        Giacomo

        COMMENTA


        • #5
          hai ragione per questo ho consigliato l uso del beeper per capire bene cosa sta facendo il cane.
          se me "gira" attorno restando ad una distanza accettabile e soprattutto se sta cacciando a me poco importa si faccia vedere.
          il cane sa dove sei o almeno dovrebbe....
          il fatto che, ad esempio, non si perda e già segno che comunque sa dove sta il suo padrone
          se poi va per fatti suoi e tutto un altro discordo
          ciao
          L' Alpinismo è salire per la via più facile alla vetta, tutto il resto è acrobazia*

          COMMENTA


          • #6
            Matteo, a parte i buoni consigli ricevuti in riguardo alla socializzazione e all'addestramento, il cane molto probabilmente non lo hai gestito bene. Non fare paragoni questi non sono mai reali, i cani dei tuoi amici non sono come il tuo cane, molto probabilmente hai un cane con una marcia in più rispetto ai tuoi amici. Il cane va addestrato in base al suo carattere, ci sono cani che prima di essere addestrati bene hanno bisogno di vedere molta selvaggina, e altri che prima vanno addestrati bene e dopo portati sulla selvaggina. Da quello che ho potuto capire il tuo cane è stato portato quando non era ancora pronto per essere messo a contatto con la selvaggina. E' successo che il cane la sua attenzione e il suo interesse lo ha rivolto tutto nei confronti della selvaggina e poco verso di Te. Quindi oltre ad avere un cane dominante lo hai portato sulla selvaggina quando sul cane non avevi ancora un buon controllo, questo per me è il motivo dei tuoi guai. La scarsità di selvaggina e se ci mettiamo anche qualche padella contribuiscono non poco a far perdere l'interesse del cane a starti vicino. Con un cane come il tuo è più facile creargli dipendenza che ottenere il collegamento. Devi aiutarti con la selvaggina di allevamento per fargli qualche abbattimento in più, per acquistare la fiducia del cane lo devi portare tu sulla selvaggina, deve capire che sei tu a condurre il gioco e lui restandoti vicino ha tutto da guadagnare. Il cane per interesse si venderebbe la madre.

            COMMENTA


            • #7
              Originariamente inviato da M.MATTEO Visualizza il messaggio
              , tutti tranne lei, scompare
              nel nulla x riapparire solo dopo che l'ho chiamata almeno 3/4 volte.
              Hai mai provato a non chiamarla nemmeno una volta ???
              Sono quasi certo che lei ti senta e sia consapevole della tua presenza, mentre il silenzio potrebbe indurla a retrocedere per ...controllare.
              Ad uno Springer puoi far fare di tutto, se sei in grado di tradurre dai suoi occhi, ciò che ti stà.............Insegnando. S. M.

              Ciao
              Salvatore

              COMMENTA


              • #8
                Originariamente inviato da darkmax Visualizza il messaggio
                il cane non tiene la ferma e va lungo .... in poche parole e inutile portarselo a caccia al momento.
                per la ferma puoi utilizzare la corda lunga e le quaglie, la metti giù in un prato e quando il cane la ferma se cerca di caricare gli dai un bello strattone e lo sgridi. avanti così per giorni finché non fa più in passo se non lo dici tu.
                andare lungo non è un dramma se sta cacciando, usa il beeper per sapere dov e, dove caccio io il cane a 50 metri non lo vedi più e senza beeper o campano potresti pensare che è andato fregandosene di te.
                sistema la ferma e anche se è a 200 mt ci arrivi senza problemi a servirlo.
                oggi come oggi neanche i bracchi italiani ti stanno tra i piedi
                ciao in bocca al lupo

                - - - Aggiornato - - -

                il cane non tiene la ferma e va lungo .... in poche parole e inutile portarselo a caccia al momento.
                per la ferma puoi utilizzare la corda lunga e le quaglie, la metti giù in un prato e quando il cane la ferma se cerca di caricare gli dai un bello strattone e lo sgridi. avanti così per giorni finché non fa più in passo se non lo dici tu.
                andare lungo non è un dramma se sta cacciando, usa il beeper per sapere dov e, dove caccio io il cane a 50 metri non lo vedi più e senza beeper o campano potresti pensare che è andato fregandosene di te.
                sistema la ferma e anche se è a 200 mt ci arrivi senza problemi a servirlo.
                oggi come oggi neanche i bracchi italiani ti stanno tra i piedi
                ciao in bocca al lupo
                Il primo punto lo condivido, è inutile e non è educativo per il cane. Per la corda lunga e le quaglie di voliera lo condivido meno, la corda lunga al cane non insegna niente se non quello di inchiodarlo contro la sua volontà. Sugli istinti innati del cane meno si interviene meglio è, anche perché è presto fare questo lavoro su un cucciolone maschio di due anni. Per il beeper sono d'accordo, ma solo per non disturbare il cane che lavora a 40 metri con delle chiamate inutili e controproducenti per il cane e di conseguenza per il carniere. Se una cacciatore vuole cercare di stabilire con il cane un minimo di interazione, andare a servire il cane seguendo il suono del beeper non lo aiuta certamente, aiuta solo per utilizzare un cane che altrimenti sarebbe inservibile. Il collegamento può essere rovinato anche da una cattiva conduzione. Se ogni volta che il cane rientra e non ti trova e si deve scoglio nare per venirti a cercare, prima o poi ti manda a quel paese e si mette a cacciare da solo.

                COMMENTA


                • #9
                  il cane da ferma deve fermare, se carica va corretto volontà o non volontà
                  secondo me 2 anni e già tardi. io ricomincerei tutto dall inizio, educazione di base, al piede con il guinzaglio, seduto, terra, fermo e richiamo con il fischio in un luogo stretto e avanti così giorno dopo giorno per poi liberarlo in un luogo più aperto e continuare l addestramento.
                  germano io ai miei setter metto il campano perché mi piace e mi tranquillizza sapere sempre dove sono ma non vorrei stravolgere la loro natura per averli sempre in vista... mi prendo un coker a quel punto
                  concordo in pieno sul fatto di chiamarlo il meno possibile
                  ciao
                  L' Alpinismo è salire per la via più facile alla vetta, tutto il resto è acrobazia*

                  COMMENTA


                  • #10
                    Grazie cari . i vostri interventi da un lato mi infondono fiducia e dall'altro mi fanno gioire constatando che c'è tanta gente disposta a spendere
                    un pò del suo tempo per aiutarti.
                    leggendoli mi sono venuti subito alcuni spunti a cui da solo nn sarei arrivato. Soprattutto leggendo Germano mi si è accesa una lampadina. Scrivevo
                    all'inizio che mi sembrava che il difetto si stesse acuendo con il passare delle settimane e in effetti ad inizio stagione con tutti i fagiani che c'erano
                    nn faceva sempre così, spariva al massimo un paio di volte a mattinata cosa alquanto tollerabile, tanto che di carniere, di dritto o di rovescio e con quasi sempre con poco stile, ne abbiamo fatto insieme anche perchè (ne ho "decantato" i difetti ma ha anche dei pregi povera bestia) è una accanita riportatrice e recuperatrice di animali feriti. Ora che ci sono rimasti quasi solo i caprioli (altro problema che sicuramente acuisce questa sua tendenza), l'allungo è diventato sistematico. Però nn è (almeno credo) un carattere dominante, alla minima voce grossa si mette pancia all'aria e
                    con gli altri cani maschi e femmine nn hai mai dato segni di insofferenza.
                    poi volevo dire a Jack che a casa e cmq a prima vista la cagna in questione a me pare tutt'altro che asocializzata e che mi pare impossibile che nn
                    mi riconosca leadership. mi spiego meglio, intanto è di carattere molto socievole di suo. con tutti gli umani anche sconosciuti cerca subito il contatto, il gioco e la carezza. ho due bimbe piccole e lei è con noi da cucciola quindi e' anche e soprattutto il cane di casa. ai miei comandi, almeno a casa, obbedisce all'istante (giu', vieni, a cuccia) senza mai farmi ripetere 2 volte la stesa cosa e riguardo al capobranco, visto che è capace di stare 1 ora
                    a guardarmi con occhi "languidi" mentre magari sto verniciando gli scuroni in giardino in attesa di una carezza.... credo insomma di essere io il suo
                    punto di riferimento. ora che ti ho completato il quadro caratteriale forse Jack vorrai aggiungere qualcosa a quello che mi hai già scritto e che cmq terrò in grande considerazione.
                    Tornando a Germano, a parte che gli hai "diagnosticato" un carattere dominante che invece come ho scritto sopra secondo me nn ha, mi sembra che, senza conoscerci, ci hai inquadrato abbastanza bene. Come dicevo nn mi pare dominante ma con la selvaggina ha una avidità estrema (l'abilità nei recuperi lo dimostra), quando percepisce l'usta o la traccia a terra diventa adrenalinica e io passo in secondo piano. questo poi è forse anche
                    un motivo in più che nn gli fa tenere la ferma tanta è la bramosia di afferrare il selvatico di turno. il tuo consiglio mi pare buono (sostanzialmente è "stai con me se vuoi mettere i denti su un fagiano"), farle trovare qualche animale facile sotto la mia guida senza dover andare chissà dove le può giovare... se nn erro è il contrario di quello che si dovrebbe fare con un soggetto poco intraprendente, giusto?
                    Agli altri rispondo che se nn la chiamo mai lei cmq dopo un pò (10/15 minuti) torna da sola. nn si è mai persa e quest'anno lo portata in un sacco di posti nuovi che nemmeno io conoscevo.
                    il beeper avevo iniziato a usarlo a inizio stagione quando vidi, felicissimo, che cominciava a fermare. in pre apertura lo ha fatto suonare anche 15 volte prima di far partire un maschio. ero proprio contento. Poi è iniziata la caccia vera e un pò per sfiga un pò perchè già continuava ad allungare è successo solo un paio di volte che sono riuscito ad abbattere su sua ferma il resto come scrivevo sopra roba con poco stile del tipo lei che nn so dovè, ad un certo punto sento 2 bip si invola una femmina a 50 mt che ha la sfiga di venirmi in contro....
                    Poco zaino vita beata!

                    COMMENTA


                    • #11
                      male facesti ad abbattere quella femmina.... se poi la ha abboccata ha capito che la ferma non gli serve , tanto l'animale lo ferma qualcun'altro.... secondo me la tua canina ha solo bisogno di incontrare animali e che tu glieli abbatta sotto ferma, magari prolungata. E' molto garosa di suo, ma questo è dovuto al fatto che ormai i cani li allevano tutti così.... perchè vogliono tutti "cani che vanno..." poi dove vanno non si sà, ma vuoi mettere poter dire o far vedere agli altri "guarda come và il mio cane"..... Sono del parere che un po' di corda (lunghina) ti possa servire a far capire al cane la conseguenza Cerca-Ferma-Abbattimento-Riporto, e che quindi il collegamento poi venga di suo di conseguenza. In bocca al lupo!
                      sigpic

                      COMMENTA


                      • #12
                        "A male estremi estremi rimedi" Prima di intervenire sarebbe utile conoscere il motivo del perché il cane carica. Se il cane non ha l'istinto della ferma o questo istinto gli è stato modificato per un condizionamento sbagliato quello che si può fare con l'addestramento è fermare il cane, la differenza è notevole fra un cane che ferma la selvaggina è uno che si ferma quando avverte l'emanazione del selvatico. Secondo me due anni per un cane maschio che ha passione e avidità da vendere ha bisogno di fare molti tentativi prima di arrendersi, quindi la longhina è controproducente. La longhina può essere usata per insegnare al cane il giochino sulla quaglietta di allevamento. Per quello che riguarda l'addestramento sono daccordo se fatto bene non dovrebbe mai essere smesso. Il campano va messo al cane solo se necessario.

                        COMMENTA


                        • #13
                          Il breton (definito dal Marangoni nel suo libro) è un segugio col "difetto della ferma", infatti per avere cani con la ferma più sicura, gli hanno "infuso" sangue setter; ciò non toglie che il difetto di aver ferma "poco sicura" e la tendenza a forzare, possa ogni tanto tornare in qualche soggetto: secondo me la longhina è necessaria, perchè molto probabilmente ci troviamo di fronte ad uno di questi soggetti, ma basta fargli capire che gli conviene fermare, perchè la ricompensa sarà l'abbocco della preda tanto agognata (ed è agognata perchè sennò non vorrebbe vederla in ala, forzando dopo due suoni di beeper (sono circa 20 secondi tra un suono ed un altro). Inoltre due anni per un cane che a caccia andra altri 8/9 al massimo, non mi sembrano troppi per niente, altrimenti quando?
                          sigpic

                          COMMENTA


                          • #14
                            "Però nn è (almeno credo) un carattere dominante, alla minima voce grossa si mette pancia all'aria e
                            con gli altri cani maschi e femmine nn hai mai dato segni di insofferenza." Fidati che da quello che scrivi la cagna con moltissima probabilità è dominante. Non tutte le razze e non tutti i soggetti manifestano la loro dominanza con la prepotenza e con l'aggressività, quelli che si schienano sono i più dominanti. Lo schienarsi e il mostrare la pancia non significa sottomissione, è un modo come un altro che serve al cane per raggiungere il suo scopo, in poche parole ti fa fare quello che vuole lui, ti manipola e ti sottomette, i miei cani non usano questo tipo di atteggiamento, non gli ho dato mai la possibilità di attuare questi tipi di rituali. " mi spiego meglio, intanto è di carattere molto socievole di suo. con tutti gli umani anche sconosciuti cerca subito il contatto, il gioco e la carezza." Questo è ancora un comportamento dominante, se cerca subito il contatto con gli estranei va bene, se questo contatto lo cerca anche con il padrone perché gli vuole strappare la carezza non va bene. Se umanizziamo il cane diamo una interpretazione diversa di quello che in realtà è il suo comportamento. Bisogna partire dal presupposto che tutto quello che fa il cane lo fa per un suo interesse. Il cane che quando ti vede ritornare a casa ti salta addosso e ti fa le feste lo puoi interpretare (umanamente) come un segno di affetto nei riguardi del padrone o una devozione nei riguardi del suo leaders che gli è mancato. Se consideriamo che la vita sociale del cane si basa su regole rigide e che alla base gira tutto sulla gerarchia che non è altro che sottomissione-dominanza- leadership si potrebbe dare una spiegazione diversa al comportamento del cane che salta addosso al padrone per strappargli un segno di affetto. Si potrebbe ipotizzare che il cane con questo comportamento cerca di ristabilire le distanze, cerca di capire se tutto è uguale a prima che il padrone andasse via, è una specie di test. "io vengo da te e ti chiedo di accarezzarmi, e non mi tolgo di dosso finchè non ottengo quello che voglio, finchè non ho piegato la tua volontà con la manipolazione" Il padrone che ragiona da umano per ringraziare il cane lo accarezza è involontariamente si sottomette alla volontà del cane. E' comunque una ipotesi che va presa in considerazione. Il comportamento di un cane che ha capito in che posto collocarsi nella scala gerarchica familiare è diverso. Faccio un esempio reale: sono fuori sede da una settimana e ritornerò a casa forse la prossima settimana, il comportamento dei miei cani quando mi vedranno rientrare potrà sembrare per una persona che non conosce il comportamento gerarchico e vede tutto sotto l'aspetto umano come l'indifferenza dei cani nei confronti del padrone, come se i non volessero bene al padrone, in realtà hanno ragione perché il bene che il cane ci vuole non è quello che noi da umani immaginiamo. I cani in realtà non vedono l'ora che il loro padrone li chiami per ristabilire un contatto. Non è il cane a decidere quando questo contatto deve essere stabilito è il padrone a deciderlo. Succede la stessa cosa che succede nella nostra gerarchia militare, è sempre il superiore a decidere se è il caso di allungare la mano in segno di saluto ai suoi subalterni subalterni. Matteo, quello che il cane fa in casa o in giardino non ha nessuna importanza, non è che puoi stabilire di essere il suo leaders solo perché il cane è ubbidiente. Il cane è un grande manipolatore ti usa e fa quello che vuoi perché non ha niente da fare e perché sa che in casa la disponibilità alimentare lui non la ha, in un certo senso deve dipendere da te. Fuori ritorna nel suo ambiente e quello che era disposto a fare in casa e in giardino non è più disposto a farlo nel bosco. Forse mi sono dilungato troppo, quando avrò ancora un poco di tempo a disposizione, ti darò la mia opinione sul cane da ferma e sul fagiano. Logicamente quello che ho scritto sono mie opinioni e niente hanno a che vedere con la verità assoluta

                            COMMENTA


                            • #15
                              Originariamente inviato da germano56 Visualizza il messaggio
                              Faccio un esempio reale: sono fuori sede da una settimana e ritornerò a casa forse la prossima settimana, il comportamento dei miei cani quando mi vedranno rientrare .........
                              Hai fatto bene ha mettere il "FORSE".....forse rientrerai in casa se i tuoi cani ti getteranno la chiave della nuova serratura che han sostituito nel frattempo per sentirsi Leader per 10 gg. !!! Naturalmente scherzo perchè sò di poterlo fare con te...hai fatto un riassunto che chi non è avvezzo e pronto alla materia, potrebbe rimaner turbato ma consiglio di leggere con voglia di farlo e senza pregiudizi di ogni genere....poi ognuno e libero di pensarla come vuole, io fortunatamente molte di queste "dritte" le ho ascoltate in conversazione diretta dopo aver scelto di buttar via qualche iniziale "pregiudizio" che non mi dava possibilità di apprendere. A modo mio o NOSTRO che dir si voglia, credo di aver imparato abbastanza e sono felice di poter a mia volta esser utile al circondario di Amici che mi chiedono consigli e ben sanno appunto che non professo la verità assoluta.
                              Ad uno Springer puoi far fare di tutto, se sei in grado di tradurre dai suoi occhi, ciò che ti stà.............Insegnando. S. M.

                              Ciao
                              Salvatore

                              COMMENTA

                              Pubblicita STANDARD

                              Comprimi

                              Ultimi post

                              Comprimi

                              Unconfigured Ad Widget

                              Comprimi
                              Sto operando...
                              X