annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Pubblicita 600x70

Comprimi

!

Comprimi
Ciao, Ospite! Oggi è il N/A Sono le ore N/A

Sverniciare e ritingere calcio e astina

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • equilibrista
    ha risposto
    Si siamo daccordo. Iniziare a restaurare da un comò del '700 sarebbe quantomeno avventato. Ma è anche vero che da qualche arte si deve iniziare. Ora, parlando di calci, il problema più grosso penso stia nella tonalità della finitura. Basta iniziare a fare qualche prova nella parte inferiore, dove andrà sopra il calciolo e mal che vada le prove verranno coperte.

    Lascia un commento:


  • giovanni60
    ha risposto
    Originariamente inviato da equilibrista Visualizza il messaggio
    Per imparare a fare cose fini sai quante porcherie ho fatto?
    Certo, siamo d'accordo, anch'io ho fatto qualche sciocchezza. Credo però che certi lavori non siano adatti a chiunque, nel senso che ci vuole anche una certa predisposizione, tutto sta a capire se siamo in grado di portare a termine un lavoro.
    Io ho cominciato su oggetti e armi dal valore contenuto e in condizioni tali che difficilmente avrei potuto creare seri danni.

    Lascia un commento:


  • tordo79
    ha risposto
    Originariamente inviato da Domenico De Giorgio Visualizza il messaggio
    è possibile vedere qualche foto dei lavori fatti con il fai da te.
    Ciao, se vuoi puoi vedere la mia inserzione del benelli 123 Saint Etiennenel mercatino, i legni sono stati fatti se nn erro circa 4 anni fa e più ritoccati.

    Cordiali saluti

    Lascia un commento:


  • equilibrista
    ha risposto
    Per imparare a fare cose fini sai quante porcherie ho fatto?

    Lascia un commento:


  • giovanni60
    ha risposto
    Io ci andrei piano nell'incoraggiare certi esperimenti. Non tutti hanno la necessaria manualità e la giusta "sensibilità"... qualche volta nemmeno presunti "armaioli".
    E' facile passare da un lavoro fine e pulito ad una porcheria.

    Lascia un commento:


  • Domenico De Giorgio
    ha risposto
    è possibile vedere qualche foto dei lavori fatti con il fai da te.

    Lascia un commento:


  • tordo79
    ha risposto
    Ciao,
    io la faccio x professione e se hai olio di gomito e pazienza ti verrà un buon lavoro fidati.

    Come detto perchè il legno assorbisca bene l'impregnante dev'essere pulito, è chiaro che dove è più radicato o venato assorbirà il colore in maniera diversa rispetto ad altri punti più normali senza grosse venature, di solito si lavora sul noce.

    Basilare è la sverniciatura, che dev'essere fatta bene con un prodotto che funzioni. Dopo aver sverniciato dai una passata con una carta vetrata fine come detto 220 o 280, questo perchè in alcuni punti dove il legno è più spugnoso tende a rizzare il pelo e quindi dandogli una passata si uniforma, poi lo senti al tatto dev'essere tutta la superficie liscia.

    Poi come ti ho detto dai un'impregnante sintetico da esterni, noce chiaro, fai riposare 3gg e parti con il tru oil almeno 7 mani, 1 volta al di' x 5 minuti.

    Questo è quanto.

    ciao

    tordo79

    Lascia un commento:


  • Domenico De Giorgio
    ha risposto
    Sono dell'idea che il lavoro è delicato anche per chi lo fà di professione.
    Le difficoltà sono molteplici, zigrinatura da pulire e verniciare, colore naturale del legno, ne troppo scuro ne troppo chiaro.
    Anche se il fai da te da soddisfazione, a volte ci ritroviamo a spendere + del dovuto.
    Facci sapere come andrà.

    Lascia un commento:


  • VolkFra
    ha risposto
    Il fucile è un b80
    Ecco io ho paura di fare una porcheria, vorrei che il colore esca uniforme. Col metodo menzionato di "tamponare" la zigrinatura del calcio e dell'astina non viene storpiata?

    Lascia un commento:


  • giovanni60
    ha risposto
    Se si trattasse di un'arma datata, magari con bei legni con venature calde, io eviterei di dare mordenti che fanno inevitabilmente perdere trasparenza alle fibre. Se proprio dovesse essere necessario scurire, mi orienterei sul mordente noce della Birchwood, piuttosto che sull'impregnante colorato (in caso di errori o ripensamenti, mi sembra molto più problematico da rimuovere).
    Per la finitura, anche secondo me potrebbe andare bene il true oil. Se si trattasse, però, di un "Auto 5" d'epoca, preferirei orientarmi su una finitura con olio di lino, più delicata ma coeva con l'arma. Non sottovaluterei poi il problema degli zigrini: non sono tanto belli a vedersi legni fiammanti con zigrini completamente consunti, magari riempiti di vernice. Per rifare gli zigrini mi sembra veramente indispensabile rivolgersi ad un armaiolo.

    Lascia un commento:


  • mincio75
    ha risposto
    contatta equilibrista...è bravissimo!! seguendo i suoi consigli ho fatto un bellissimo lavoro su di un semi!!!!!

    Lascia un commento:


  • giambi
    ha risposto
    Io ho provato una sola volta ed i legni erano già belli. Ho fatto una tale porcheria col tru-oil che sono ricorso al calcista che me li ha fatti perfetti

    Lascia un commento:


  • tordo79
    ha risposto
    Ciao, sono un falegname restauratore, ti dico come fare:

    - sverniciatore e lana d'acciaio grossa per ripulire, poi dai una passata di carta vetrata 220 o 280 al tatto devi sentire il legno liscio.

    - Impregnante sintetico da ESTERNI Boero o Alcea ( color noce) fai una prova, se vedi che è troppo scuro prendi un barattolo di impregnante sintetico neutro e l'allunghi.

    - Lasci riposare x 2/3 giorni

    - Compri in armeria il TRU OIL della Birchwood e lo dai nel seguente modo:

    prendi un batuffolo di cotone, lo impregni di prodotto e lo metti dentro una calza od una stoffa tipo canapa a maglie larghe, lo usi in poche parole come un tampone, lo passi dappertutto con passate circolari, quando vedi che il legno lo ha assorbito e ti rimane oleoso ti fermi e ripeti il giorno dopo l'operazione, per almeno 7/8 volte.

    Io faccio cosi e mi sono sempre trovato bene. Un consiglio, l'impregnante dallo molto chiaro perchè il tru oli penetrando lentamente tira fuori il colore naturale del legno.

    Un cordiale saluto

    tordo79


    PS: se trovi difficoltà te lo faccio io..:-)

    Lascia un commento:


  • Vito83
    ha risposto
    puoi trovare qualche altra discussione da "Cerca"

    Lascia un commento:


  • VolkFra
    ha iniziato la discussione Sverniciare e ritingere calcio e astina

    Sverniciare e ritingere calcio e astina

    Salve, vorrei ripitturare il calcio e l'astina del mio browning (un arma vissuta) che ha dei graffi e segni d'usura. Essendo io totalmente inesperto nel ristrutturare i legni delle armi chiedo a voi un metodo per sverniciare sia il calcio che l'astina. Da quel che so è consigliabile riverniciare con pittura all'olio, c'è una marca consigliata oppure una vale l'altra? Vorrei farli più scuri. Grazie

Accedi o Registrati

Comprimi

Pubblicita STANDARD

Comprimi

Ultimi post

Comprimi

Sto operando...
X