1 1
Tempo di lettura stimato:2 Minuti

La Scuola di caccia e natura della Federazione della caccia della Comunità Valenciana ha ottenuto un accreditamento Erasmus* + nel campo della formazione professionale fino al 2027, che la rende la prima entità nazionale legata al settore della caccia a raggiungere questo obiettivo. Durante il prossimo anno accademico, metterà a disposizione circa un centinaio di borse di studio affinché studenti e docenti del ciclo di “Uso e Conservazione dell’Ambiente Naturale” dei centri annessi, possano completare i loro studi all’estero.

La Scuola di caccia e natura, diretta da Lorena Martínez, può richiedere annualmente borse di mobilità Erasmus+ per studenti e insegnanti che desiderano svolgere pratiche di formazione in parchi naturali, organizzazioni di educazione e conservazione ambientale, riserve di caccia … ecc, in diversi destinazioni nell’Unione Europea. I tirocini per gli studenti dureranno un mese e una settimana per quelli svolti dai formatori, come previsto dal programma Erasmus+, e si svolge attraverso il Servizio Spagnolo per l’Internazionalizzazione dell’Educazione (SEPIE).

Il direttore della Scuola sottolinea che “si tratta di un traguardo importante per la Federazione di caccia della Comunità Valenciana, pioniera in Spagna nell’inclusione del programma Erasmus+ nella sua offerta formativa”. In questo senso, aggiunge, “studenti e insegnanti potranno recarsi con borse di studio in paesi come Italia, Irlanda, Portogallo o Finlandia, dove apprenderanno il funzionamento e il lavoro sul campo nonché i diversi modelli di gestione sul campo. Insomma, un’opportunità per ampliare le proprie conoscenze e rafforzare la propria formazione in paesi con culture e lingue diverse”, dichiara Lorena Martínez.

Più opportunità per studenti e formatori

Secondo il direttore, gli obiettivi principali del progetto Erasmus+ sono la promozione e l’internazionalizzazione della formazione professionale nella conservazione ambientale, promuovere una rete di enti che attuano scambi internazionali per lo sviluppo di azioni educative, fornire agli insegnanti maggiori competenze tecniche, linguistiche e pedagogiche competenze e promuovere le possibilità di occupabilità come strumento contro lo spopolamento e l’ambiente rurale.

Riguardo allo sviluppo del programma, riconosce che “sono stati mesi intensi di procedure amministrative e di coordinamento, uno sforzo in più che si aggiunge al lavoro quotidiano impegnato nella direzione della Scuola di Caccia e Natura – attraverso la quale sono già passati oltre 9.500 studenti- ma che alla fine ha la sua ricompensa: essere il primo soggetto cacciatore ad ottenere l’Accreditamento Erasmus+, con maggiori opportunità per studenti e formatori”.

I centri che parteciperanno al programma sono l’IES Murgia BHI di Murgia (Vitoria), l’IES San Juan de Dios, di Medina-Sidonia (Cadice), l’IES Emilio Muñoz, di Cogollos de la Vega (Granada), l’IES Comune di Tineo, di Tineo (Asturie), il CPIFP Lorenzo Milani, di Cabrerizos (Salamanca), l’IES El Pont de Suert, di Pont de Suert (Lleida) e l’Escola Agrària del Pirineu, di Montferrer (Lleida).

Erasmus+ è il Programma dell’Unione Europea per l’Istruzione, la Gioventù e lo Sport. Nei suoi 34 anni di storia, più di 10 milioni di europei di tutte le età hanno potuto scambiare grazie alle borse di studio che offre.

Erasmus

Regole di inserimento e pubblicazione dei contenuti su questa pagina

Nota informativa

 

A differenza di una Rivista cartacea oppure Online, Migratoria.it in qualita di Blog, consente a tutti gli utenti la pubblicazione anticipata dei contenuti e dei commenti in tempo reale senza preventiva coda di moderazione. In base all' art. 70 l. 633/41 e consentito utilizzare a scopo di studio, discussione, documentazione o insegnamento, il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o parti di opere letterarie purchè vengano citati l'autore e la fonte, e non si agisca mai a scopo di lucro. E' fatto divieto pubblicare dati personali oppure fotografie di terze parti senza preventivo consenso dell' autore. Migratoria.it effettua controlli nei contenuti delle pagine, solamente dopo la pubblicazione degli stessi da parte degli utenti, pertanto gli autori di questo sito e i moderatori preposti si riservano in un secondo tempo, il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi contenuto che violi il diritto di terzi, oppure che sia ritenuto inopportuno o non conforme senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo. Migratoria.it e i suoi autori non possono in alcun modo essere ritenuti responsabili per il contenuto inopportuno/ illecito/diffamatorio degli articoli o dei commenti pubblicati dagli utenti che utilizzano il Blog/Forum inquanto questi ultimi gli unici responsabili essendo perfettamente in grado di aprire, cancellare, modificare, pubblicare autonomamente un articolo, una pagina, un commento. Nel caso venga riscontrato materiale inappropriato, commenti offensivi, spam, violazioni del copyright, link interrotti e possibile segnalare il contenuto di questa pagina inviando un email all' indirizzo: [email protected] oppure utilizzando l'apposito link situato a pè pagina.




Articolo Successivo ITALCACCIA. IL RUOLO DEI CACCIATORI PER IL MONITORAGGIO DELLA SELVAGGINA MIGRATRICE
Articolo successivo I CACCIATORI FRANCESI SI PREPARANO ALLA MOBILITAZIONE
Close

SEI ISCRITTO AL  FORUM?

Attiva gratuitamente il tuo “Account Premium”  CLICCA QUI
 

Area riservata