0 0
Tempo di lettura stimato:1 Minuti

Stop alla caccia nei territori di otto valichi montani in Lombardia. La decisione è stata presa a seguito di un ricorso della Lega per l’abolizione della caccia (Lac), accolto dal Tar, stabilendo che la decisione debba essere presa da Regione Lombardia entro il 27 maggio.

I nuovi valichi vietati la caccia sono Bocchetta di Chiaro (fra le Province di Como e Sondrio), il Passo del Giovo (fra Brescia e Bergamo) e – in provincia di Bergamo- il Passo della Manina, il Passo Portula, il Passo Val Sanguigno, il Giogo della Presolana, il Passo del Vivione e il Passo Cà San Marco (fra Bergamo e Sondrio). Queste zone di passaggio si aggiungono a quelle già individuate che sono i valichi Passo delle Portole, Passo della Berga, Passo della Spina, Monte Crestoso, Monte Frà, Passo della Puria, Passo Scarpapè, Giogo della Presolana, Passo del Vivione, Passo del Tonale, Passo di Crocedomini, Monte della Piana, Malga Mola.

“Si tratta di un provvedimento di buonsenso -ha detto Giovanni Malanchini- che riconosce e valorizza il ruolo fondamentale dei cacciatori nella gestione dell’ecosistema e nella preservazione della biodiversità”. Non è stato approvato l’emendamento proposto dal gruppo M5S e illustrato da Simone Verni, con cui si chiedeva di aggiungere altri 16 valichi, poiché, come ha spiegato Malanchini, “la proposta è di competenza della giunta regionale e della Provincia di Sondrio”.

 

Regole di inserimento e pubblicazione dei contenuti su questa pagina

Nota informativa

 

A differenza di una Rivista cartacea oppure Online, Migratoria.it in qualita di Blog, consente a tutti gli utenti la pubblicazione anticipata dei contenuti e dei commenti in tempo reale senza preventiva coda di moderazione. In base all' art. 70 l. 633/41 e consentito utilizzare a scopo di studio, discussione, documentazione o insegnamento, il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o parti di opere letterarie purchè vengano citati l'autore e la fonte, e non si agisca mai a scopo di lucro. E' fatto divieto pubblicare dati personali oppure fotografie di terze parti senza preventivo consenso dell' autore. Migratoria.it effettua controlli nei contenuti delle pagine, solamente dopo la pubblicazione degli stessi da parte degli utenti, pertanto gli autori di questo sito e i moderatori preposti si riservano in un secondo tempo, il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi contenuto che violi il diritto di terzi, oppure che sia ritenuto inopportuno o non conforme senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo. Migratoria.it e i suoi autori non possono in alcun modo essere ritenuti responsabili per il contenuto inopportuno/ illecito/diffamatorio degli articoli o dei commenti pubblicati dagli utenti che utilizzano il Blog/Forum inquanto questi ultimi gli unici responsabili essendo perfettamente in grado di aprire, cancellare, modificare, pubblicare autonomamente un articolo, una pagina, un commento. Nel caso venga riscontrato materiale inappropriato, commenti offensivi, spam, violazioni del copyright, link interrotti e possibile segnalare il contenuto di questa pagina inviando un email all' indirizzo: [email protected] oppure utilizzando l'apposito link situato a pè pagina.




Articolo Successivo CCT: LA BUONA GESTIONE FAUNISTICA NON SI OTTIENE CON IL CONFLITTO!
Articolo successivo EURISPES. CACCIA, 6 ITALIANI SU 10 DICONO NO
Close

SEI ISCRITTO AL  FORUM?

Attiva gratuitamente il tuo “Account Premium”  CLICCA QUI
 

Area riservata