Il transito degli uccelli migratori dal 2003 al 2014
5 (1)

  • La tua armeria sul Web..

Per consultare lo storico delle edizioni precedenti clicca nell' anno di interesse:

beccaccianera

Tramite semplici questionari vengono raccolti dati reali riguardo il transito delle principali specie migratrici che attraversano il nostro Paese. Negli ultimi anni schede sempre piu’ approfondite hanno permesso  un ulteriore flusso di informazioni per quanto concerne il Meteo, le giornate di Preapertura e gli abbattimenti di ogni singola specie. Nel limite del possibile ti chiediamo di compilare i vari quesiti ogni qualvolta avrai delle informazioni interessanti e aggiornate. Tutte le schede sono anonime e non verranno mai inseriti dati personali del cacciatore che invia la segnalazione.

RISULTATI PROGETTO BECCACCINO E FRULLINO * A cura di Daniel tramontana

 

NOTIZIE SULLA MIGRAZIONE 2013

DICEMBRE/GENNAIO 2013

10/12/2013 – Per ulteriori Comunicazioni/Segnalazioni straordinarie dal 10 Dicembre al  30 gennio 2014 rimane attiva l' area dedicata alle "Segnalazioni regionali"

01/12/2013 – Migrazione anomala del Tordo Sassello e Cesena, praticamente quasi assente ovunque. Buona la presenza di Beccacce e Beccaccini nei giorni 27 – 28 Novembre. Primi avvistamenti in buon numero registrati anche per la specie Pavoncella. Per ulteriori informazioni fare riferimento alle segnalazioni regionali inviate dagli utenti.

Leggi le notizie regionali inviate dagli utenti – Abbattimenti: Migratoria – Stanziale

NOVEMBRE 2013

18/11/2013 – Buona presenza di Bottacci in molte aree del Sud Italia (Brindisi). Primi arrivi per Sasselli e Cesene in alcune aree del Nord (Veneto).   Sabato e domenica 17, piu' che sufficiente la presenza di Beccacce nel Grossetano mentre rimane nulla o quasi la presenza del Tordo. Segnalata anche una cospicua migrazione di Pavoncelle in alcune aree del Pesarese. Scarsa invece la presenza di Beccaccini un po' ovunque. Buona la presenza di Storni nel Territorio.

14/11/2013 – Scarsa presenza di migrazione nei giorni passati. Transito di Bottacci, Colombacci, Allodole ormai giunto al termine. Ancora insufficiente la presenza di Sasselli, Cesene e Beccaccini un po' ovunque. Buona presenza di Beccacce sul territorio.

04/11/2013 – Buona la presenza di Beccacce registrata nell' Appennino centrale e in alcune aree del Tirreno nelle giornate di Sabato e Domenica 3 Novembre. Prosegue la migrazione del Bottaccio e del Merlo. Transito del Colombaccio in forte diminuzione a seguito delle condizioni meteo avverse su molte Regioni. Timidi abbattimenti di Sasselli nel Nord Italia e in alcune aree del Centro Nord. Migrazione del Fringuello e del Frosone sotto la media del periodo.

OTTOBRE 2013

Resoconto Ottobre Anuu migratoristi: Si chiude uno dei peggiori anni del passo migratorio ottobrino. Non si vedeva così da alcuni anni, sebbene le alternanze siano nella norma, ma non a questo livello. I primi giorni di ottobre sembravano presagire una buon inizio mese e all’ Osservatorio Ornitologico di Arosio della FEIN le speranze dei tecnici erano ottimiste. Speranze subito deluse nella seconda decade del mese con un calo di catture ed osservazioni che sono sempre più diminuite sino alla fine. Probabilmente dinnanzi alle condizioni meteo che sono state pessime per ben 27 giorni, regalando il sole solo per gli altri 4 rimanenti, gli uccelli non sono stati sollecitati a passare per i nostri territori cercando una via strategica alternativa e con un tempo migliore, tanto che per tutto il mese di ottobre giungevano notizie dagli osservatori greci che il passo stava procedendo in grande stile con i Tordi bottacci in pole position in fatto di quantità di soggetti migranti verso i lidi di svernamento. In nord Europa la forte perturbazione denominata Saint Jude ha spinto le specie ornitiche ad occupare i territori disposti più a sud ma senza creare nulla di particolarmente rilevante. Mentre all’inizio del mese di novembre le temperature medie permangono al di sopra della norma e le piogge cadono abbondantemente, in Italia vi è un clima molto umido e in questo contesto meteo-ambientale si possono osservare alcune specie svernanti che stanno giungendo dal nord e stanno prendendo possesso dei terreni adatti per passarvi l’inverno. Peppole e Lucherini sono, comunque, ancora scarsi. In pianura sono giunti i primi Corvi e nelle zone umide gli anatidi in generale, con a capo l’Alzavola, e le Pavoncelle si riuniscono in grandi gruppi alla ricerca di cibo. Ancora grandi gruppi di Colombacci in migrazione sono stati osservati al centro e al nord con picchi numerici notevoli. Lo Storno si osserva abbondante in alcune zone, soprattutto urbane, a lui congeniali. Con ottobre il Tordo sassello e il Frosone sono stati osservati in numero sufficiente, mentre sono ancora decisamente sotto tono numerico le Cince in generale. Giungono segnalazioni della discreta presenza della Beccaccia, mentre Merli e Regoli hanno fatto la loro ricomparsa in questi ultimi dieci giorni. Ora lo studio e l’osservazione saranno dedicati al mese di novembre già iniziato con una giornata assolata. Stando sul campo si potranno dare le risposte del perché di questa stagione non certo positiva. Staremo a vedere.

27/10/2013 – Tra Sabato 26 e Domenica 27, nonostante le consistenti nebbie mattutine che hanno interessato gran parte dell' Italia, abbiamo registrato una  buona la presenza di Colombacci, Allodole,Tordi bottacci, Merli, Fringuelli, Storni su quasi tutto il territorio. In particolare rilievo alcune aree tirreniche (Grosseto, Livorno, Perugia per il Colombaccio e il Bottaccio).  Migrazione ancora agli inizi, con scarsi abbattimenti per  Sasselli, Beccacce, Frosoni un pò ovunque.

 

 

24/10/2013 – Migrazione rallentata un po' ovunque. Unica nota positiva proveniente dai territori Siciliani dove si sono registrate buone presenze di Bottacci. I presupposti per una buona ripresa vanno per le giornate di sabato 26 e domenica 27. Attendiamo fiduciosi..

Nota Anuu Migratoristi: Escludendo zone particolarmente localizzate in determinate giornate nelle provincie di Vicenza e Brescia, il Tordo bottaccio si fa desiderare e, soprattutto, è quasi assente nelle zone del centro Italia. Invero quando i Tordi venivano osservati in modo numeroso in Grecia, evidentemente dalle Alpi orientali la specie non transitava deviando la propria migrazione verso il Peloponneso e dimenticando le rotte migratorie italiane. A parte questa specie vi è anche da sottolineare l’assenza del Merlo, del Regolo, la scarsità del Frosone e del Lucherino, quest’ultimo in arrivo nei territori nell’ultima settimana accompagnato dalla Peppola. Vi è, però, da evidenziare che non tutte le specie hanno un passaggio sotto tono. Al contrario il Fringuello, la Capinera e il Colombaccio stanno passando nel nord e centro Italia in modo consistente. Buona la presenza della Pispola e del Fanello nelle campagne del nord, nonché dell’Allodola con giornate di punta particolari. Infine,  prosegue la presenza del Tordo sassello e della Beccaccia, osservati sul territorio da diversi giorni.

21/10/2013 – Buon inizio di migrazione per la specie Merlo. Consistente la presenza del Colombaccio nei giorni 19 e 20 Ottobre su tutto il territorio. Presenza del Tordo bottaccio sotto la media del periodo nelle aree centrali dell' Italia. In aumento invece,la presenza di quest' ultima specie citata e di Allodole nei territori del Sud, in particolar modo Sicilia, Avellino, Foggia, Reggio C. Segnalati i primi Sasselli nel Veneto, (Vicenza) e le prime Pavoncelle (Cremona). Timidi abbattimenti per la specie Beccaccia, ancora nella sua fase iniziale. Migrazione dello Storno e del Frosone ancora scarsa. In aumento quella del Fringuello.

19Oct

17/10/2013 – Ottimo ingresso di Colombacci in entrata registrato in data odierna nei principali appostamenti del Centro Italia. Segnalati i primi abbattimenti per la specie Beccaccia nell' Appennino Umbro/Marchigiano. Migrazione del Bottaccio scarsa. Presenza della specie Allodola e Fringuello in costante aumento. – Leggi le notizie regionali inviate dagli utenti  – Abbattimenti: MigratoriaStanziale

14/10/2013 – Buona presenza di Colombacci su quasi tutto il territorio. Allodole, Tordi bottacci e Fringuelli in aumento rispetto ai giorni passati. Inizio di migrazione per la specie Storno, Frosone, Tordela. Ancora nulla di interessante da segnalare per la specie Beccaccia e Merlo. Giornata favorevole alla migrazione: Giovedì 17Leggi le notizie regionali inviate dagli utenti  – Abbattimenti: MigratoriaStanziale

Nota dall' Anuu migratoristi in collaborazione con l’Osservatorio Ornitologico di Arosio – FEIN: Non si poteva pensare, col bel tempo del mese di settembre, ad una situazione così anomala che sta determinando una stagione migratoria iniziata bene e proseguita altrettanto sino alla fine di settembre. Sembra di essere piombati nella stagione invernale, poiché l’ultima settimana è stata determinata da cattivo tempo, con nevicate ad alte quote. Sulle montagne del comasco e della bergamasca, a pochi chilometri dall’Osservatorio Ornitologico di Arosio della FEIN, nella mattinata dell’11 ottobre i fiocchi hanno imbiancato i territori che, solo dopo mezzogiorno, hanno ripreso il loro aspetto autunnale. In questo contesto meteorologico è difficile trarre una conclusione ben determinata sulle condizioni del passo. Basti pensare che, se da un lato si è incominciato ad osservare le prime Peppole in movimento e la prima cattura del Tordo sassello presso l’Osservatorio di Arosio, accompagnate da qualche Lucherino e Passera scopaiola, sono stati ancora inanellati, nelle stazioni del nord Italia, specie estatine come il Succiacapre, l’Assiolo, l’Averla piccola, il Culbianco, la Balia nera e il Codirosso. Ancora assenti i Regoli, i Merli e le Cince in genere tra cui la Cinciallegra, specie quest’ultima numerosamente abbondante nel nord-est d’Europa dove nell’ultimo weekend ne sono state inanellate più di tremila segnando un record di presenza e costringendo gli inanellatori a chiudere le reti per poterle analizzare. Per quanto riguarda le altre specie si segnala un buon passaggio di Colombacci nel centro Italia, dove Tordo e Merlo scarseggiano, come le Allodole al sud e già segnalate al nord della penisola. Buona la presenza dei limicoli come Piovanelli pancianera e Pivieresse. Tra le anatre l’Alzavola è segnalata un po’ ovunque nelle aree umide. Si hanno notizie dalla Grecia dove sta avvenendo un ottimo passo migratorio, mentre in Francia la migrazione è più evidente sulla costa che nell’entroterra. Nei prossimi giorni sarà determinate l’evolversi della situazione che, si spera, possa essere positiva con l’arrivo di un nuovo e consistente numero di migratori.

13/10/2013 – Dopo una settimana di maltempo con scarsa presenza di migratori, finalmente nella giornata di domenica 13 abbiamo  registrato una buona presenza di colombacci in moltissime regioni Italiane del Nord e del Centro. Scarsa ancora la presenza di Bottacci, Merli, Fringuelli, Allodole. Pervenuto il primo abbattimento della specie "Beccaccia" in data 13 (Lombardia-Lecco). – Leggi le notizie regionali inviate dagli utenti  – Abbattimenti: MigratoriaStanziale

07/10/2013 –  A seguito delle condizioni meteo avverse,ampliamente previste dai principali siti Meteo, si sono registrate solo avvisaglie di migrazione su tutto il  territorio. Nulla di rilevante per quello che riguarda il Colombaccio, Bottaccio, Allodola. Giornata favorevole alla Migrazione "13 Ottobre".

 – Leggi le notizie regionali inviate dagli utenti  – Abbattimenti: MigratoriaStanziale

04/10/2013 –  Inizio di migrazione per il Tordo bottaccio e Fringuello nelle giornate 3 e 4 Ottobre. Buona la presenza di questi ultimi in alcune zone del Nord Italia. Primissimi avvistamenti anche nel Centro Nord. (Appennino Umbro/Tosco/Marchigiano).  Nulla da segnalare per le aree del Sud. Nei prossimi giorni sono previste condizioni meteo avverse, pertanto le prime giornate favorevoli alla migrazione si verificheranno solamente a partire dal prossimo fine settimana.

meteo4oct2013 meteo5oct2013

 – Leggi le notizie regionali inviate dagli utenti  – Abbattimenti: MigratoriaStanziale

 

SETTEMBRE 2013

30/09/2013 –  Migrazione ancora ferma. Segnalati i primissimi abbattimenti di Bottacci lungo l' appennino e il passaggio di alcuni branchi di poche unità per quello che riguarda la specie Colombaccio.  Leggi le notizie regionali inviate dagli utenti  – Abbattimenti: MigratoriaStanziale

21/09/2013 – Ancora nulla di rilevante da segnalare. Speriamo in un inizio di buone speranze anche per le condizioni meteo certamente favorevoli riscontrate i questi giorni. A breve saranno pubblicate le statistiche sullo speciale "PREAPERTURA 2013".  Leggi le notizie regionali inviate dagli utenti  – Abbattimenti: MigratoriaStanziale

01/09/2013 – Resoconto giornate di preapertura  CLICCA QUI

Assegna un voto ai contenuti di questo articolo.
[Voti: 1 Media (1-5): 5



Social profiles
Chiudi
EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRomanianRussianSpanish


CIAO AMICO CACCIATORE

Se pensi che la conoscenza che Migratoria.it ti da, valga il prezzo di un caffè, per favore fai una donazione, ci vuole solo un minuto. Cosi facendo dimostrerai allo staff che il loro lavoro conta. Solo una piccola parte dei nostri utenti dona ed è grazie a loro che migratoria.it può rimanere libera e gratuita in rete. Se sei una di quelle straordinarie persone che hanno già donato, ti ringraziamo di cuore.

Se sei iscritto al forum clicca qui per donare altrimenti clicca sul pulsante paypal qui sopra




Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.