Chat venatoria
Regolamento Aiuto Users
    E anche per quest'anno è arrivata la mattina per la quale è valsa la pena dedicare tempo mezzi per allestire lo sguazzo, trascurando -a volte- impegni, famiglia ed amici.
    Non parlo di numeri, ma di emozioni e momenti.
    Quest'anno la sveglia nn ha fatto scherzi con il cambio dell'ora, ma sta mattina, anche se parto che è ancora notte mi attardo un po' troppo, col caffè davanti, a parlare al bar con altri cacciatori che avevano già fatto 45 minuti di strada e altrettanti gli restavano per raggiungere le lepri del basso veneto😬 ...bella voglia!
    Avvicinandomi al sguazzo sento la miglior anatra annunciare che, anche se l'alba scura sta lasciando posto alla luce, c'è ancora qualche pennuto a farle compagnia. Quest'anno l'ambiente è perfetto e le piogge dei giorni scorsi hanno fatto alzare il livello dell'acqua.
    Sui monti blu non si vede ancora spuntare il sole ma sono sereni, mentre sopra alla mia testa qualche debole goccia scende e le nuvole sono scure.
    Entrato nel casotto ne vedo 4 distanziate, aspetto un po ma iniziano ad allungare il collo x guardarsi intorno, i maschi iniziano a cantare -annunciano l'iminente partenza- decido allora di sparare prima ad una posata e poi alla seconda al volo, appena torna la calma entrambe galleggiano in acqua, a pancia alta...
    Esco per recuperare e la solita anatra mi avvisa che ha avvistato qualcosa, sono in mezzo all'acqua e arriva una coppia 😬 ...aspetto il secondo giro e, appena si allontanano, mi avvicino alla riva. Sparite!
    Un paio di minuti e altra chiamata, tornano! ...fanno per posarsi ma poi ci ripensano e prendono quota, aspetto altri due giri ma non vogliono saperne di appoggiare la pancia in acqua, così al giro successivo, dopo aver soffiato qualche quak nella trombetta alzo il sovrapposto e cadono entrambe; recupero velocemente e decido di aspettare ancora nel casotto. Passa qualche minuto e la solitaria annuncia altri ospiti, 3 questa volta: due germani e una sarsegna. Girano e girano, ali a coppo ma una fucilata in lontananza le fa alzare nuovamente, nemmeno queste si poseranno purtroppo. I due germani continuano a girare ma la piccola prosegue la sua strada verso altri lidi.
    Girano ancora ma senza avvicinarsi troppo, così azzardo un tiro alla più vicina, anzi alla meno lontana -di seconda- e cade sull'arato dietro al capanno un bel maschio!
    Restano le nuvole, ma hanno smesso di lasciar cadere pioggia, inizia ad alzarsi il sole e non si vedono altre papere in cielo; i segugi in lontananza iniziano ad abbaiare sulla pastura e i bovini nelle stalle chiamano il pasto...
    Penso che la giornata sia stata più che generosa, così r a casa per sistemare, come meritano, le anatre che tante emozioni e curate hanno regalato.
    ...confidando in altre mattine nuvolose e ben popolate, come nei migliori sogni di noi ammalati di anatre!
     
    Chiaro pieno all'arrivo e per venti minuti è tutto un quak quack e pli pli. Poi il silenzio mescolato alle imprecazioni per i 23° alle 5 del mattino. Poco da raccontare dopo, ci salviamo con 3 AZ alle 8.
     
    Primo "boaro" della stagione........purtroppo la piena de fiume non ci permette di andarci e dunque oggi abbiamo provato al campo, ma come sospettavamo, i germani ormai si sono stanzializzati e non li freghi più se non con particolari condizioni meteo,( che oggi non c'erano) di colombi ormai qui ne sono rimasti pochi e dunque occasioni zero......
    La vedo dura anche per il prossimo wk, temo infatti che il Brenta non sia ancora praticabile.....

    Ciao,Marco.
     
    Ieri torno al chiaro dopo essermi dedicato ai tordi... Uccelli al nostro arrivo nel chiaro pochissimo che si dileguano ad uno ad uno prima dello start... Circa una ventina di minuti dopo lo start arrivano 2 mestoloni. Si intravedono nello scuro e si posano ad una 60 di metri dal mio appostamento... li vedo solo col binocolo. Li provo a chiamare con tutti i fischi possibili ma niente. Mentre sono posati ovviamente alla spiccialata mi passano dall'appostamento 3 alzavole alle quali ovviamente evito di sparare... I mestoli sono ancora lì ma la luce inizia a farmi intravedere le sagome... Cambio cartucce metto 3 col tungsteno e aspetto che mi si accoppino... Dopo poco decido di provarci. Sulla prima botta uno rimane stecchito, l'altro si tira su a fatica ma non riesco a centrarlo con le altre 2 botte... Fortuna vuole che passa vicino all'altro appostamento e dopo 4 botte riescono a fermarlo... Poi è la volta di 2 alzavole che una volta nel chiaro si divisono passando una sopra il mio capanno e l'altra sopra l'altro... entrambe vengono giù ( a fatica) . Poi è la volta di un mestolone singolo, che dopo qualche quack decide di abbassarsi... Dopo 7 8 fucilate da parte di entrambi i capanni riusciamo a fermarlo. Sulle fucilate arriva un'alzavola che fa tuonare nuovamente il chiaro ( anche per quella ci vogliono altre 7/8 fucilate e forse anche qualcuna in più :ROFLMAO: :unsure: ). Terminiamo la mattinata con una folaga!

    Saluti
     
    Male, malissimo, pessimo. Purtroppo è accaduto. Botte sotto un metro d'acqua, uccelli in voliera schiacciati dalla forza dell'acqua e tanto dispiacere. Se quanto accaduto fosse successo alle 10 del mattino, forse non sarei a scrivere. Ora ci si rimbocca le maniche e si prova a ripartire. A presto 🥹
    Scaricata veramente tanta acqua sul confine pisa-livorno
     
    • Like
    Reazioni: nicola73
    Fine settimana dedicato no alla caccia ma all'aiuto di amici che sono stati colpiti dall'alluvione. Soprattutto la giornata di sabato dalle prime luci fino alla sera abbiamo aiutato questo nostro amico e i suoi vicini di casa. Roba veramente allucinante! La domenica pomeriggio siamo andati a sistemare i nostri capanni dove era entrata acqua anche se per fortuna non ha fatto danni.
    Ieri i colleghi portano a casa dopo un'albetta veloce 3 alzavole e 1 mestolone! Uccelli nuovi comunque ancora non pervenuti... pochissime fucilate in giro.

    Saluti
     
    Sabato mattina ricco di speranze!
    Sveglia alle 5.10, aspettando il compagno di avventure al campo per le 5.45, che puntuale arriva; carichiamo armi, stampi e cartucce e via verso la bassa. Appena fuori dal paese inizia a farsi vedere la foschia, che non preannuncia nulla di buono...
    Arrivati sul posto, e dopo 20 minuti di camminata sul terreno bagnato che si incolla facendo diventare gli stivali del peso di 4-5 kg, troviamo un campo di mais dove avevano passato il ripper, allestiamo il gioco ma senza capanni, restando appoggiati alla riva del fosso, essendo impossibile mimetizzare il casotto.
    Verso le 6.30 inizia ad abbassarsi la nebbia, non lasciando niente di buono da presagire...
    Avevo visto a metà settimana 2 branchetti di germani girare e credevo andassero a riposare nell'acqua dei fossati durante il giorno, ma era già calata di circa mezzo metro rispetto i giorni scorsi, avendo smesso di piovere.
    All'arrivo del primo branchetto, verso le 6.50, devo ricredermi, arrivano in pastura! ...cercano di posarsi sul campo, ma disturbate, alzano i carrelli e girano a largo.
    Il secondo branchetto, 3 maschi e una femmina, credono bene al richiamo e al gioco e si posano a tiro, ci alziamo, partono... e restano tutte con la pancia alta.
    Seguiranno altri branchetti e coppie per un'altra mezz'ora.
    Nonostante le speranze fossero state minate dall'arrivo della nebbia -che in passato ha sempre portato delusioni- questa volta ci ha portato una bella giornata; per la precisione era poco più che foschia, lasciava una visuale di circa100 metri, giusti appena per individuare per tempo le bestie in arrivo, chiamare e vedere come credevano al gioco, o come restavano a distanza di sicurezza.
    Appena inizia a farsi vedere il sole, le anatre spariscono e non ci resta altro che far su tutto e ripercorrere i nostri passi, alleggeriti dalle cartucce ma appesantiti dalle anatre e dal fango che zavorra gli stivali, fortunatamente le emozioni vissute e gli sfottò per le anatre sbagliate ci aiutano ad arrivare alla macchina.
    Una giornata inusuale per la metà di novembre, abituati di solito a sparare forse un paio di cartucce...
    Quando qualche amico mi chiede come faccio a resistere, andando ancora a caccia nonostante le mille restrizioni, i molti problemi e i tanti pali fra le ruote, racconto qualche storia -tipo questa vissuta ieri- e se l'interlocutore è onesto con se stesso, capisce benissimo...
    Alla prox👋
     
    Sabato ritornati al chiaro dopo un venerdì di pompaggio. Botte praticabile con molta attenzione a non toccare niente, la mota è maledetta. Manca purtroppo il canto della voliera e ci dobbiamo mettere più fiato con la collana. Torniamo a casa con 3 gr e 2 AZ tutti dopo le 8. L'importante era ricominciare, ora con calma si cercherà di tornare alla normalità. Continua l'assenza di mezzani, solo abbondanti mestoloni che a noi ci schivano.
     
    Eccoci qui..portate pazienza ma il tempo per scrivere è sempre poco...vi racconto dell'ultima cacciata fatta, in condizioni estreme a causa dell'altissimo livello del fiume, che dopo essere cresciuto di 3,5 metri e aver sommerso completamente i capanni è tornato a un livello discreto per azzardare una cacciata...arriviamo a buio e subito è chiaro che le condizioni saranno difficili, una spanna di melma ricopre tutto e l'acqua corre veloce davanti all'appostamento...il tutto avvolto da una fitta nebbia. Cautamente caliamo il gioco, pochi stampi e vicini alla riva più un mojo, accordandoci di sparare solo se a colpo sicuro per evitare recuperi impossibili. Iniziamo a darci sotto con i fischi finché all'alba sento un'anatra rispondere..continuo con la pastura e dalla nebbia intravedo 2 sagome che avanzano a navigo, sotto riva..in qualche minuto e senza troppe incertezze si avvicinano finché quando sono a 15 metri e sono sicuro che saranno recuperabili le fermo entrambe con un colpo...Marco libera Ares che recupera le due sagome che l'acqua fa passare davanti al capanno principale. Poco dopo mentre con gli occhi cerco di vedere qualcosa nella nebbia ecco 2 sagome, anzi 3...arrivano a navigo..2 maschi e una femmina...anche queste puntano il gioco decise attirate dai richiami a fiato...quando sono tutte e tre vicine la scarica di Marco e Thomas le ferma tutte e tre...i recuperi stavolta sono più impegnativi, la corrente è veloce ma Ares guidato da Marco ne fa sue due..la terza purtroppo non verrà recuperata. Si vedranno altri uccelli, qualche occasione verrà sprecata, ma cacciare in queste condizioni non è facile e un bottino di 4 germani ci lascia più che soddisfatti. Ora appuntamento a sabato!
     
    Ultima modifica di un moderatore:
    Io non scrivo nulla perchè sono un paio di settimane che non si vede una mazza. Albe vuote, qualche mezzano laureato ma quello che rattrista di più è che non ci sono alzavole ( e sono quelle che ti permetterebbero di tirare qualche fucilata).
    Domani non so ancora se andrò... la purga è dietro l'angolo!!!

    Saluti
     
    Ieri abbandonato il chiaro toscano per un lieto invito in botte nel modenese. Location incantevole con pernottamento in casa di caccia. Gli anni scorsi di questi tempi la facevano da padrone le alzavole. Quest'anno mi dicono la desolazione totale ed infatti prima dell'alba qualche pli pli, ma forse meno di qualche .... 2 maschietti cedono alla trombetta della femmina e rimangono in acqua. Sulle botte ci sfila un voletto di una decina, saranno le uniche viste fino alle 10, quando 2 ci sfrecciano sugli stampi e 1 viene fermata. Un piacevole susseguirsi di germani scaltri, ma 8 non troppo tornano con noi alla casa di caccia dove ci gustiamo un pranzetto delizioso. Tempo non male, foschia e leggera brezza. Ahhhhhh, ma dove sono le alzavole ????
     
    Fine settimana pessimo. Sabato 2 alzavole e domenica una folaga ma non ci sono uccelli in giro!!! Schioppettate pochissime, albe vuote, non vola un uccello! In più nella notte tra sabato e domenica ci sono entrati anche nel capanno, vandalizzandolo e portando via quel minimo di comfort che avevamo. Spero vivamente che chiunque sia stato passi parecchie giornate sopra il gabinetto!!!

    Saluti
     
    Sabato di mestoloni, domenica e oggi di cappottoni. 7 mestoloni e 2 alzavole sabato con un paio di mezze occasioni non sfruttate per troppo ottimismo. Ieri e oggi lo zero cosmico. Mercoledì forse prima giornata con venti giusti, aspettiamo con ansia anche il freddo, se poi calasse un po' l'acqua nel chiaro sarebbe poker 😊
     
    Fine settimana pessimo. Sabato 2 alzavole e domenica una folaga ma non ci sono uccelli in giro!!! Schioppettate pochissime, albe vuote, non vola un uccello! In più nella notte tra sabato e domenica ci sono entrati anche nel capanno, vandalizzandolo e portando via quel minimo di comfort che avevamo. Spero vivamente che chiunque sia stato passi parecchie giornate sopra il gabinetto!!!

    Saluti
    Troppo buono, conosco posti migliori dove potrebbero riposare certe rumente.
     
    Dello scorso fine settimana ha già scritto Gio DK.......mentre per quello appena passato nulla di che al fiume.....sabato presiadiano Gio e mio figlio Thomas, e dal racconto della giornata posso solo dirvi che in alba scura arrivano 2 alzavole a ridosso del capanno di Gio.....forse anche un po troppo vicine che riesce a prenderne solo una in quanto la distanza di tiro non superava i 10 metri.....avvisteranno altri germani ma poco inclini a credere al gioco, il tutto dovuto anche dal meteo sereno e limpido che fa tenere le distanze ai germani.............ieri abbiamo presidiato io e gio, ma se sabato sei è visto poco, ieri ancora meno e se togliamo una femmina di germano appeno dopo l'alba che ci fa "sboarare" non si vedrà altro......

    Poco male............dal 1° ottobre a ieri ( togliendo 10 giorni di impraticabilità del capanno per l'alto livello dell'acqua) in tutte le uscite siamo riusciti, a volte bene a volte con il minimo sindacale, a portare a casa qualche becco piatto...

    Ciao,Marco.
     
    Io non presente, ma ottima due giorni infrasettimanale. In giro poco o nulla, ma a diverse alzavole in arrivo probabilmente piace il nostro chiaro. Albe interessanti con i primi branchetti di alzavole che vengono a farci compagnia. Speriamo che continui così. Mercoledì quasi sfirorata la doppia cifra, mentre ieri 4 alzavole e un mestolone.
    Incrociamo le dita

    Saluti
     
    • Like
    Reazioni: MENGA
    Io non presente, ma ottima due giorni infrasettimanale. In giro poco o nulla, ma a diverse alzavole in arrivo probabilmente piace il nostro chiaro. Albe interessanti con i primi branchetti di alzavole che vengono a farci compagnia. Speriamo che continui così. Mercoledì quasi sfirorata la doppia cifra, mentre ieri 4 alzavole e un mestolone.
    Incrociamo le dita

    Saluti
    Schivano me e vengono da te, dopo il bel movimento di sabato, si apre l'armadio e si infilano 4 cappotti 😩
    Io non presente, ma ottima due giorni infrasettimanale. In giro poco o nulla, ma a diverse alzavole in arrivo probabilmente piace il nostro chiaro. Albe interessanti con i primi branchetti di alzavole che vengono a farci compagnia. Speriamo che continui così. Mercoledì quasi sfirorata la doppia cifra, mentre ieri 4 alzavole e un mestolone.
    Incrociamo le dita

    Saluti
     
    • Haha
    Reazioni: petretti
    come scrivevo nel post di cucina, io ho visto e preso ieri la mia prima alzavola, il cane ha allargato parecchio, andando verso un appostamento fisso, che in questo periodo è sempre vuoto perchè qui sono zone da germani e alzavole, principalmente tra settembre ed ottobre, finchè non piove. oltre all'alzavola è partito anche un codone, qui non si vedono quasi mai, forse nel periodo del ripasso primaverile
     

    Allegati

    • 20231123_121053.jpg
      20231123_121053.jpg
      111 KB · Visite: 26
    • Like
    Reazioni: petretti
    Sia ieri che stamattina io e Giò abbiamo presidiato il capanno in Brenta, ieri pochi uccelli in giro, l'unica emozione ce la fanno vivere 3 mestoloni ( 3 femmine) sbucate da chissà dove alle 07.20......fanno un paio di giri sopra il gioco e poi si mettono in acqua a circa 100 metri dai capanni e cominciano ad avvicinarsi guardinghe......arrivano a circa 30/35 metri e non ne vogliono sapere di avvicinarsi oltre, allora visto che sono praticamente una attaccata all'altra, Giovanni ci prova e con due colpi rimangono a zampe all'aria tutte e 3 !!!!!!!!
    I soliti ottimi riporti di Ares permettono di far gioire Giò come un bambino la mattina di natale......

    Stamani anatre non pervenute....e dunque primo cappotto dell'anno....mestoloni 25.11 (2).jpgmestoloni 25.11 (1).jpg