annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Allevare e riconoscere i tordi

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (53%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Allevare e riconoscere i tordi

    ALLEVARE E RICONOSCERE I TORDI
    09/06/2015
    Un volume di grandi dimensioni, stampato solamente in mille copie, nato dall’unione di due testi dello stesso autore, ossia il “Manuale per l’allevamento dei turdidi esotici e mutati”, stampato in due edizioni e oggi esaurito, e “Riconoscimento dei turdidi comuni”. L’opera bibliografica è importante sotto il profilo ornitoculturale poiché unisce ornitologia ed ornitocoltura offrendo all’appassionato una notevole mole di dati che riguardano la famiglia dei turdidi di grossa taglia, comuni ed esotici, generalmente allevati in Italia. Il volume rientra nella collana edita dal Civico Museo di Storia Naturale di Jesolo (VE). Allevare i turdidi in cattività non è facile e questa nuova pubblicazione illustra le modalità tecniche per poterlo fare. Il testo, oltre ad essere utile agli allevatori, funge da guida per la determinazione dell’età e del sesso, ove possibile, e per quanto riguarda le specie comuni, attraverso la lettura del piumaggio grazie a molteplici foto in cui vengono illustrati i vari dettagli morfologici. Dettagli utili agli ornitologi ma anche ai cacciatori, come coloro che si dedicano alla raccolta nazionale delle ali dei tordi abbattuti durante la stagione venatoria, progetto patrocinato dall’ANUUMigratoristi. Riconoscere gli aspetti delle specie qui trattate accresce il sapere degli appassionati e rappresenta un’espressione della passione dell’ornitologia attraverso le sue svariate forme. Il volume, di circa 270 pagine, possiede copertina cartonata ed è ben curato nei particolari. Sono rappresentate cinque specie comuni in allevamento come Tordo bottaccio, Tordo sassello, Merlo, Cesena e Tordela; otto specie meno comuni in allevamento quali Merlo dal collare, Tordo oscuro, Cesena di Neumann, Tordo gola nera, Tordo gola rossa, Codirossone, Passero solitario e Tordo siberiano; e sette specie esotiche quali Tordo dorso marrone, Tordo degli orti, Tordo citrino, Tordo grigio giapponese, Tordo messicano e Tordo dorato. Un testo interessante che l’autore, con la collaborazione del Direttore del Civico Museo di Storia Naturale di Jesolo, ha saputo arricchire con molte nozioni contribuendo alla conoscenza e all’apprezzamento di queste straordinarie creature alate. “Allevare e riconoscere i tordi” (di Luca Gorreri e Roberto Basso – Civico Museo di Storia Naturale Jesolo, Pacini Editore, pagg. 272, foto a colori) può essere richiesto al Museo di Storia Naturale di Jesolo: e-mail: museojesolo@libero.it, tel. 0421/382248. (Walter Sassi)

    ANUU
    Sono sempre diffidente delle persone a cui non piacciono i cani mentre mi fido tantissimo del cane quando non gli piace una persona.

Pubblicita STANDARD

Comprimi

Ultimi post

Comprimi

Unconfigured Ad Widget

Comprimi
Sto operando...
X