annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Veneto autorizza attivazione impianti di cattura

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (44%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Veneto autorizza attivazione impianti di cattura

    CACCIA: GIUNTA VENETA AUTORIZZA PROVINCE PER ATTIVAZIONE IMPIANTI DI CATTURA AI FINI DI RICHIAMO
    Comunicato stampa n° 1520 del 12/08/2011

    (AVN) Venezia, 12 agosto 2011

    Con una specifica delibera, approvata su proposta dell’assessore alla caccia Daniele Stival, la Giunta regionale ha autorizzato le Province del Veneto ad attivare gli impianti di cattura per il rifornimento di richiami vivi per la stagione di caccia 2011-2012. Per la cessione ai fini di richiamo, è attualmente consentita la cattura solo di esemplari appartenenti alle specie allodola, cesena, tordo sassello, tordo bottaccio, merlo, pavoncella e colombaccio. “Si tratta di un provvedimento – sottolinea Stival – rispettoso di tutte le normative europee e nazionali in materia, che mette le Province ed il mondo venatorio nelle condizioni di poter gestire al meglio questo aspetto dell’attività, dando ai cacciatori ciò che loro serve”. Il totale degli impianti di cattura richiesti dalle Province è di 52. Le catture autorizzate dalla Giunta regionale sono state fissate in 18.000. “Applichiamo così – sottolinea Stival – la deroga prevista dalla normativa europea al divieto di utilizzo di reti per la cattura di uccelli, perseguendo il mantenimento di una funzione prevista dalla legge nazionale del 1992 in un contesto di progressiva riduzione delle catture autorizzate, che sono passate dalle 23.000 del 2009-2010 alle 18.000 attuali. Così facendo – aggiunge Stival – rispettiamo le leggi e garantiamo al contempo l’attività dei cacciatori: il giusto equilibrio che va sempre ricercato in materie delicate come questa”. Le richieste di attivazione di impianti di cattura inoltrate dalle Province e oggetto del provvedimento regionale sono: una da Belluno, 6 da Padova, 8 da Treviso, 4 da Venezia, 7 da Verona, 26 da Vicenza. Le 18.000 catture autorizzate dalla Giunta regionale riguardano le seguenti specie: allodola (2.333 capi); cesena (4886); merlo (1.088); tordo bottaccio (4.928) e tordo sassello (4.765).
    Non c'è mondo per me aldilà delle mura di Verona: c'è solo purgatorio, c'è tortura, lo stesso inferno; bandito da qui, è come fossi bandito dal mondo, e l'esilio dal mondo vuol dir morte.

  • #2
    Re: Veneto autorizza attivazione impianti di cattura

    Originariamente inviato da botahv79
    CACCIA: GIUNTA VENETA AUTORIZZA PROVINCE PER ATTIVAZIONE IMPIANTI DI CATTURA AI FINI DI RICHIAMO
    Comunicato stampa n° 1520 del 12/08/2011

    (AVN) Venezia, 12 agosto 2011

    Con una specifica delibera, approvata su proposta dell’assessore alla caccia Daniele Stival, la Giunta regionale ha autorizzato le Province del Veneto ad attivare gli impianti di cattura per il rifornimento di richiami vivi per la stagione di caccia 2011-2012. Per la cessione ai fini di richiamo, è attualmente consentita la cattura solo di esemplari appartenenti alle specie allodola, cesena, tordo sassello, tordo bottaccio, merlo, pavoncella e colombaccio. “Si tratta di un provvedimento – sottolinea Stival – rispettoso di tutte le normative europee e nazionali in materia, che mette le Province ed il mondo venatorio nelle condizioni di poter gestire al meglio questo aspetto dell’attività, dando ai cacciatori ciò che loro serve”. Il totale degli impianti di cattura richiesti dalle Province è di 52. Le catture autorizzate dalla Giunta regionale sono state fissate in 18.000. “Applichiamo così – sottolinea Stival – la deroga prevista dalla normativa europea al divieto di utilizzo di reti per la cattura di uccelli, perseguendo il mantenimento di una funzione prevista dalla legge nazionale del 1992 in un contesto di progressiva riduzione delle catture autorizzate, che sono passate dalle 23.000 del 2009-2010 alle 18.000 attuali. Così facendo – aggiunge Stival – rispettiamo le leggi e garantiamo al contempo l’attività dei cacciatori: il giusto equilibrio che va sempre ricercato in materie delicate come questa”. Le richieste di attivazione di impianti di cattura inoltrate dalle Province e oggetto del provvedimento regionale sono: una da Belluno, 6 da Padova, 8 da Treviso, 4 da Venezia, 7 da Verona, 26 da Vicenza. Le 18.000 catture autorizzate dalla Giunta regionale riguardano le seguenti specie: allodola (2.333 capi); cesena (4886); merlo (1.088); tordo bottaccio (4.928) e tordo sassello (4.765).
    e i patentini Mirko???...

    COMMENTA


    • #3
      Re: Veneto autorizza attivazione impianti di cattura

      beati voi ... qua non sanno nemmeno cosa sono gli impianti di cattura ....

      COMMENTA


      • #4
        Re: Veneto autorizza attivazione impianti di cattura

        Originariamente inviato da zona alpi 72
        Originariamente inviato da botahv79
        CACCIA: GIUNTA VENETA AUTORIZZA PROVINCE PER ATTIVAZIONE IMPIANTI DI CATTURA AI FINI DI RICHIAMO
        Comunicato stampa n° 1520 del 12/08/2011

        (AVN) Venezia, 12 agosto 2011

        Con una specifica delibera, approvata su proposta dell’assessore alla caccia Daniele Stival, la Giunta regionale ha autorizzato le Province del Veneto ad attivare gli impianti di cattura per il rifornimento di richiami vivi per la stagione di caccia 2011-2012. Per la cessione ai fini di richiamo, è attualmente consentita la cattura solo di esemplari appartenenti alle specie allodola, cesena, tordo sassello, tordo bottaccio, merlo, pavoncella e colombaccio. “Si tratta di un provvedimento – sottolinea Stival – rispettoso di tutte le normative europee e nazionali in materia, che mette le Province ed il mondo venatorio nelle condizioni di poter gestire al meglio questo aspetto dell’attività, dando ai cacciatori ciò che loro serve”. Il totale degli impianti di cattura richiesti dalle Province è di 52. Le catture autorizzate dalla Giunta regionale sono state fissate in 18.000. “Applichiamo così – sottolinea Stival – la deroga prevista dalla normativa europea al divieto di utilizzo di reti per la cattura di uccelli, perseguendo il mantenimento di una funzione prevista dalla legge nazionale del 1992 in un contesto di progressiva riduzione delle catture autorizzate, che sono passate dalle 23.000 del 2009-2010 alle 18.000 attuali. Così facendo – aggiunge Stival – rispettiamo le leggi e garantiamo al contempo l’attività dei cacciatori: il giusto equilibrio che va sempre ricercato in materie delicate come questa”. Le richieste di attivazione di impianti di cattura inoltrate dalle Province e oggetto del provvedimento regionale sono: una da Belluno, 6 da Padova, 8 da Treviso, 4 da Venezia, 7 da Verona, 26 da Vicenza. Le 18.000 catture autorizzate dalla Giunta regionale riguardano le seguenti specie: allodola (2.333 capi); cesena (4886); merlo (1.088); tordo bottaccio (4.928) e tordo sassello (4.765).
        e i patentini Mirko???...
        Vicenza sostiene che ha piu' personale autorizzato che roccoli, in qualche altra provincia sembra, e ripeto sembra, qualcosa si stia muovendo.
        Non c'è mondo per me aldilà delle mura di Verona: c'è solo purgatorio, c'è tortura, lo stesso inferno; bandito da qui, è come fossi bandito dal mondo, e l'esilio dal mondo vuol dir morte.

        COMMENTA


        • #5
          Re: Veneto autorizza attivazione impianti di cattura

          Originariamente inviato da botahv79
          Originariamente inviato da zona alpi 72
          Originariamente inviato da botahv79
          CACCIA: GIUNTA VENETA AUTORIZZA PROVINCE PER ATTIVAZIONE IMPIANTI DI CATTURA AI FINI DI RICHIAMO
          Comunicato stampa n° 1520 del 12/08/2011

          (AVN) Venezia, 12 agosto 2011

          Con una specifica delibera, approvata su proposta dell’assessore alla caccia Daniele Stival, la Giunta regionale ha autorizzato le Province del Veneto ad attivare gli impianti di cattura per il rifornimento di richiami vivi per la stagione di caccia 2011-2012. Per la cessione ai fini di richiamo, è attualmente consentita la cattura solo di esemplari appartenenti alle specie allodola, cesena, tordo sassello, tordo bottaccio, merlo, pavoncella e colombaccio. “Si tratta di un provvedimento – sottolinea Stival – rispettoso di tutte le normative europee e nazionali in materia, che mette le Province ed il mondo venatorio nelle condizioni di poter gestire al meglio questo aspetto dell’attività, dando ai cacciatori ciò che loro serve”. Il totale degli impianti di cattura richiesti dalle Province è di 52. Le catture autorizzate dalla Giunta regionale sono state fissate in 18.000. “Applichiamo così – sottolinea Stival – la deroga prevista dalla normativa europea al divieto di utilizzo di reti per la cattura di uccelli, perseguendo il mantenimento di una funzione prevista dalla legge nazionale del 1992 in un contesto di progressiva riduzione delle catture autorizzate, che sono passate dalle 23.000 del 2009-2010 alle 18.000 attuali. Così facendo – aggiunge Stival – rispettiamo le leggi e garantiamo al contempo l’attività dei cacciatori: il giusto equilibrio che va sempre ricercato in materie delicate come questa”. Le richieste di attivazione di impianti di cattura inoltrate dalle Province e oggetto del provvedimento regionale sono: una da Belluno, 6 da Padova, 8 da Treviso, 4 da Venezia, 7 da Verona, 26 da Vicenza. Le 18.000 catture autorizzate dalla Giunta regionale riguardano le seguenti specie: allodola (2.333 capi); cesena (4886); merlo (1.088); tordo bottaccio (4.928) e tordo sassello (4.765).
          e i patentini Mirko???...
          Vicenza sostiene che ha piu' personale autorizzato che roccoli, in qualche altra provincia sembra, e ripeto sembra, qualcosa si stia muovendo.
          sempre le solite.ma a che serve avere gente col patentino che non roccola???

          COMMENTA


          • #6
            Re: Veneto autorizza attivazione impianti di cattura

            non e' un problema di gente, e' un problema di autorizzazioni regionali.L'ispra da dei numeri irrisori, quando li da.....tutto li.Pensa che anche l'anno scorso a Verona dovevano rilasciare tordi perche' non li voleva nessuno....
            Non c'è mondo per me aldilà delle mura di Verona: c'è solo purgatorio, c'è tortura, lo stesso inferno; bandito da qui, è come fossi bandito dal mondo, e l'esilio dal mondo vuol dir morte.

            COMMENTA


            • #7
              Re: Veneto autorizza attivazione impianti di cattura

              Originariamente inviato da botahv79
              non e' un problema di gente, e' un problema di autorizzazioni regionali.L'ispra da dei numeri irrisori, quando li da.....tutto li.Pensa che anche l'anno scorso a Verona dovevano rilasciare tordi perche' non li voleva nessuno....
              si Mirko anche qui per i tordi.ma sasselli e cesene???cambia la storia.i roccoli per sasselli e cesene ce ne sono 3 di buoni in tutta la provincia!non fanno neanche il numero!

              COMMENTA


              • #8
                Re: Veneto autorizza attivazione impianti di cattura

                Speriamo che anche qui in Toscana seguano il vostro esempio.

                COMMENTA


                • #9
                  Re: Veneto autorizza attivazione impianti di cattura

                  Originariamente inviato da botahv79
                  non e' un problema di gente, e' un problema di autorizzazioni regionali.L'ispra da dei numeri irrisori, quando li da.....tutto li.Pensa che anche l'anno scorso a Verona dovevano rilasciare tordi perche' non li voleva nessuno....
                  Stessa cosa nel veneziano hanno liberato bottacco perchè non c'era più gente in graduatoria che li voleva
                  MAURO NON TI DIMENTICHEREMO MAI!!!!!!!!!!!

                  COMMENTA


                  • #10
                    Re: Veneto autorizza attivazione impianti di cattura

                    Se mi chiamano, i bottacci li ritiro anche a dicembre!!!! sono stato tre anni senza avere un richiamo, poi quest'anno lo stesso giorno hanno dato una cesena a me e una al mio socio. C 'è gente che rifiuta i bottacci, c'è gente che li acquista a 100 euro l'uno dagli allevatori....dov'è l'errore? forse il bottaccio a fine ottobre è difficile da rivendere?????? a mio parere, a chi non ritira un presiccio, 5 anni di esclusione dalle graduatorie.
                    NA VOLTA CORE EL CAN, NA VOLTA CORE EL LIORE!

                    COMMENTA


                    • #11
                      Re: Veneto autorizza attivazione impianti di cattura

                      Io ho solo domanda di allodole l'anno scorso mi hanno chiamato 5 volte se volevo tordi bottacci
                      MAURO NON TI DIMENTICHEREMO MAI!!!!!!!!!!!

                      COMMENTA


                      • #12
                        Re: Veneto autorizza attivazione impianti di cattura

                        Lucav: che ti devo dire, chi ga pan no ga denti e viceversa...nel vicentino chi sceglie le allodole è automaticamente escluso dalle altre specie, si vede che da voi è diverso. Da noi un tordo di cattura è sempre un gran bel richiamo...e a costi contenuti, tra l'altro...
                        NA VOLTA CORE EL CAN, NA VOLTA CORE EL LIORE!

                        COMMENTA


                        • #13
                          Re: Veneto autorizza attivazione impianti di cattura

                          Noi Veneti ci lamentiamo pure.....

                          Luca se è per quello l'altranno hanno liberato pure allodole e cesene.....non solo i Botacci.....
                          Il vero cacciatore ama gli animali a cui dà la caccia, forse anche perché li considera complici di questa passione in cui ritrova la sua origine esistenziale.
                          Indro Montanelli


                          Ciao Mauro,amico mio!

                          COMMENTA


                          • #14
                            Re: Veneto autorizza attivazione impianti di cattura

                            Delle cesene e bottacci sapevo che ne avevano liberato delle allodole noi sti testa da c....
                            Almeno avessero telefonato
                            MAURO NON TI DIMENTICHEREMO MAI!!!!!!!!!!!

                            COMMENTA


                            • #15
                              Re: Veneto autorizza attivazione impianti di cattura

                              Originariamente inviato da lucav
                              Delle cesene e bottacci sapevo che ne avevano liberato delle allodole noi sti testa da c....
                              Almeno avessero telefonato
                              Se i me ciàma che ze pronti i presicci del magasso e del ciosso,corro subito a ritirarli.........
                              Ciao,Paolo.......
                              Arriverà il giorno in cui non riconoscerò un germano in volo........ecco,quello sarà l'ultimo giorno della mia vita.

                              COMMENTA

                              Pubblicita STANDARD

                              Comprimi

                              Ultimi post

                              Comprimi

                              Unconfigured Ad Widget

                              Comprimi
                              Sto operando...
                              X