annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Capanno fisso "prenotato"

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (55%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • francesco70
    ha risposto
    Originariamente inviato da il migratorista Visualizza il messaggio

    Esatto, non possono utilizzare le piante di buttata (anche perché con il temporaneo è vietato modificare il sito) o attrezzature dell'appostamento fisso, ma se non c'è dentro nessuno puoi non rispettare le distanze.
    per rispondere al post, qui dalle mie parti nei posti buoni, spesso chi ha "ereditato" o ha la possibilità economica di avere più appostamenti vicini lo fa per non avere concorrenza attorno.
    Concordo, non so di dove sei ma anche qui in toscana la norma viene interpretata così, con temporaneo puoi cacciare vicino ad un fisso se non c'è nessuno, e anche qui nei posti buoni c'è gente che ha due o tre capanni vicini per avere la concorrenza più lontana..

    Lascia un commento:


  • il migratorista
    ha risposto
    Originariamente inviato da Diego Visualizza il messaggio

    A meno che tale divieto sia espressamente scritto nella vostra legge regionale purtroppo possono eccome...per essere considerato "attivo" ai fine delle distanze nel capanno bisogna starci cacciando (altrimenti per la mattina in cui non ci sei possono sia farci vagante che metterci un temporaneo).
    Esatto, non possono utilizzare le piante di buttata (anche perché con il temporaneo è vietato modificare il sito) o attrezzature dell'appostamento fisso, ma se non c'è dentro nessuno puoi non rispettare le distanze.
    per rispondere al post, qui dalle mie parti nei posti buoni, spesso chi ha "ereditato" o ha la possibilità economica di avere più appostamenti vicini lo fa per non avere concorrenza attorno.

    Lascia un commento:


  • Diego
    ha commentato in 's risposta
    Quello è un altro discorso

  • zona alpi 72
    ha risposto
    Originariamente inviato da Diego Visualizza il messaggio

    A meno che tale divieto sia espressamente scritto nella vostra legge regionale purtroppo possono eccome...per essere considerato "attivo" ai fine delle distanze nel capanno bisogna starci cacciando (altrimenti per la mattina in cui non ci sei possono sia farci vagante che metterci un temporaneo).
    Diego lascia stare. Non vanno e stop

    Lascia un commento:


  • Diego
    ha risposto
    Originariamente inviato da zona alpi 72 Visualizza il messaggio

    Qui no ed e giusto cosi. Se io ho l. Appostamento fisso e dei giorni non posso andarci, non esiste che un altro va di fianco e spara sulle mie piante. Stiamo scherzando
    A meno che tale divieto sia espressamente scritto nella vostra legge regionale purtroppo possono eccome...per essere considerato "attivo" ai fine delle distanze nel capanno bisogna starci cacciando (altrimenti per la mattina in cui non ci sei possono sia farci vagante che metterci un temporaneo).

    Lascia un commento:


  • Gianni1°
    ha risposto
    Originariamente inviato da giovannit. Visualizza il messaggio
    Allora se nel Lazio non ci sono appostamenti fissi, chi mi impedirebbe (se io fossi un cafone ed uno strontzo) di appostarmi vicino ad un appostamento occupato senza rispettare le distanze regolamentari da appostamenti fissi che altrove uno deve rispettare?
    Nei chiari con la concessione provinciale le regole ci sono, si puo stare anche attaccati alle tabelle nel Lazio mentre in toscana a 200m dalle tabelle, volendo fare la stronzo si fa, ti metti fuori le tabelle del chiaro e litighi col concessionario dell'appostamento per tutta la giornata oppure e questo avviene ti metti a distanaza sull'affilo ed intercetti qualche anatra di trapassina che va in direzione del chiaro, d'altronde per fare sta caccia cè rimasto poco e niente come territorio, per tutto il resto ci sono le regole della 157.
    .

    Lascia un commento:


  • francesco70
    ha risposto
    Originariamente inviato da giovannit. Visualizza il messaggio
    Allora se nel Lazio non ci sono appostamenti fissi, chi mi impedirebbe (se io fossi un cafone ed uno strontzo) di appostarmi vicino ad un appostamento occupato senza rispettare le distanze regolamentari da appostamenti fissi che altrove uno deve rispettare?
    Nessuno te lo impedirebbe, torno a chiedere: per quale motivo non danno le autorizzazioni per i fissi?

    Lascia un commento:


  • giovannit.
    ha risposto
    Allora se nel Lazio non ci sono appostamenti fissi, chi mi impedirebbe (se io fossi un cafone ed uno strontzo) di appostarmi vicino ad un appostamento occupato senza rispettare le distanze regolamentari da appostamenti fissi che altrove uno deve rispettare?

    Lascia un commento:


  • francesco70
    ha commentato in 's risposta
    ma perchè non li concedono? ci sarà un motivo? qualunque sia, penso sia facilmente impugnabile...

  • Gianni1°
    ha commentato in 's risposta
    Sono capanni temporanei travestiti da fissi alcuni con tabelle altri senza, non so se come per gli anatidi ci siano vecchie concessioni, nel Lazio non concedono appostamenti fissi di qualunque genere, non se ne parla proprio.

  • francesco70
    ha commentato in 's risposta
    mi sà di no.. però è incredibile, è una delle poche forme di caccia stabilite dalla 152 e nel lazio non la può fare nessuno... cose da voltastomaco..

  • Cimbellatore
    ha risposto
    Originariamente inviato da Gianni1° Visualizza il messaggio
    Qui nel Lazio non si rilasciano appostamenti fissi di nessun genere, quei pochi che ci sono soprattutto agli anatidi sono riminescenze della vecchia 968 che ancora la provincia concede e che chi ce l'ha si tiene stretto, tutto gli appostamenti quindi sono temporanei anche quelli con le gabbiette o ai colombacci, ma sfido chiunque a prendere il posto ad uno che si è fatto un capanno rialzato per colombi, non ho un parere ben preciso, certo un appostamento fisso agli anatidi in questa valle di lacrime di zone adatte rompe le palle a chi vorrebbe fare sta caccia, ma non è colpa dei gestori, semmai a tutte le zone protette che hanno reso impossibile questa caccia, nel Lazio però abbiamo le afv che danno quote per la migratoria, una grossa *******ta che ha tolto i migliori territori per i tordi, ma questo è, chi ha più cartucce spara, gli altri si devono accontentare.
    Fammi capì, i palchi ai colombi son senza un'autorizzazione ufficiale? Non hanno una tabella?

    Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

    Lascia un commento:


  • Gianni1°
    ha risposto
    Qui nel Lazio non si rilasciano appostamenti fissi di nessun genere, quei pochi che ci sono soprattutto agli anatidi sono riminescenze della vecchia 968 che ancora la provincia concede e che chi ce l'ha si tiene stretto, tutto gli appostamenti quindi sono temporanei anche quelli con le gabbiette o ai colombacci, ma sfido chiunque a prendere il posto ad uno che si è fatto un capanno rialzato per colombi, non ho un parere ben preciso, certo un appostamento fisso agli anatidi in questa valle di lacrime di zone adatte rompe le palle a chi vorrebbe fare sta caccia, ma non è colpa dei gestori, semmai a tutte le zone protette che hanno reso impossibile questa caccia, nel Lazio però abbiamo le afv che danno quote per la migratoria, una grossa *******ta che ha tolto i migliori territori per i tordi, ma questo è, chi ha più cartucce spara, gli altri si devono accontentare.

    Lascia un commento:


  • Cimbellatore
    ha risposto
    Originariamente inviato da zona alpi 72 Visualizza il messaggio

    Qui no ed e giusto cosi. Se io ho l. Appostamento fisso e dei giorni non posso andarci, non esiste che un altro va di fianco e spara sulle mie piante. Stiamo scherzando
    Qui è improbabile-impossibile che uno vada con gabbie ecc ad un capanno a fermo con la speranza che quella mattina non sia occupato. Se mai la situazione si può verificare per uno dei miliardi di milardi di capanni dove si spara a volo (alla minuta selvaggina).
    Ce ne sono talmente tanti che intere zone, ettari ed ettari, sono off limits per chi non ne ha uno. E siccome c'è chi ne ha più di uno, penso che sia giusto che accanto a quello che il tal giorno è libero, possa cacciarci qualcuno.
    E te lo dico io, ipocritamente, che ne ho uno ai colombi dal quale si tira soprattutto a tordi e merli.
    Naturalmente è fondamentale che il soggetto in questione sia rispettoso, ma purtroppo non è sempre così.
    Bisognerebbe aprire la discussione "è giusto che uno sia titolare e/o iscritto a più appostamenti fissi?" ma è già stato trattato l'argomento e abbiamo visto che le due fazioni non troveranno mai un punto d'incontro.

    Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk


    Lascia un commento:


  • five
    ha risposto
    Un capanno per essere attivo deve esserci concretamente, se no non vale l'autorizzazione

    Lascia un commento:

Pubblicita STANDARD

Comprimi

Ultimi post

Comprimi

Unconfigured Ad Widget

Comprimi
Sto operando...
X