annuncio

Comprimi

Perchè questa stanza..

Questa stanza nasce dalla voglia di risollevare la testa davanti alle continue falsità e vessazioni che la nostra categoria, quella dei cacciatori, subisce su organi di informazione, che siano quotidiani, giornali on line, telegiornali, trasmissioni televisive condotti da personaggi imparziali e falsi.
Ma come possiamo fare per cerca di far rispettare la nostra tradizione, la caccia, e, soprattutto la nostra onorabilità di cittadini modello ???
Come possiamo riuscire a dimostrare la nostra massiccia presenza sul territorio, il radicamento culturale ed economico che rappresenta la caccia e soprattutto come possiamo difendere le tradizioni rurali nel nostro Paese?

La soluzione è semplice: mostrare e dimostrare la nostra INDIGNAZIONE verso chiunque ponga in essere comportamenti dolosi volti a denigrare, delegittimare ed accusare fantasiosamente la caccia e i cacciatori.

Con questa stanza abbiamo creato il metodo più semplice ed efficace per farci sentire: il mail bombing.

Cos’è il mail bombing??

Niente di sovversivo o anarchico, semplicemente una serie di indirizzi postali di personaggi influenti (direttori di giornali, di telegiornali, politici, amministratori, conduttori televisivi e radiofonici ecctt.) che saranno “contattati” da chiunque di noi lo ritenga utile, ogniqualvolta vi siano situazioni di denigrazione gratuita o disinformazione ben pilotata.

Questa tecnica è già ampiamente utilizzata dagli animalisti, tecnica che gli ha consentito di raggiungere ottimi risultati in termini di copertura mediatica e lobbing su varie amministrazioni politiche locali e nazionali; riescono ad apparire come migliaia di persone, mentre in realtà sono solo poche manciate di personaggi che quotidianamente inviano centinaia di mail.
Visualizza altro
Visualizza di meno

Ci prendono in giro

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (29%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • scerif
    ha risposto
    Re: Ci prendono in giro

    Originariamente inviato da erchiappetta Visualizza il messaggio
    La cosa che piu' mi lascia stupito e' che qualcuno trovi necessario e utilizzi risorse e tempo per legiferare su' la tipologia cromatica d'uno stampo di plastica per cacciare un uccello tra i piu' nocivi e invasivi del mondo ! In un paese che va' alla deriva e dove ormai e' rischioso anche il solo uscire di casa per recarsi al lavoro ......questo e' il vero "assurdo" ! Cmq....come gia' abbondantemente scritto : questo abbiamo perche'.....questo meritiamo.
    Concordo in pieno!!!!
    Andrea

    Lascia un commento:


  • erchiappetta
    ha risposto
    Re: Ci prendono in giro

    La cosa che piu' mi lascia stupito e' che qualcuno trovi necessario e utilizzi risorse e tempo per legiferare su' la tipologia cromatica d'uno stampo di plastica per cacciare un uccello tra i piu' nocivi e invasivi del mondo ! In un paese che va' alla deriva e dove ormai e' rischioso anche il solo uscire di casa per recarsi al lavoro ......questo e' il vero "assurdo" ! Cmq....come gia' abbondantemente scritto : questo abbiamo perche'.....questo meritiamo.

    Lascia un commento:


  • pasqui
    ha risposto
    Re: Ci prendono in giro

    Sono pienamente d'accordo con tutti voi, speriamo solo che le nostre associazioni riescano a farsi valere ed a tutelare finalmente in maniera dignitosa noi tesserati. Comunque non riusciranno a farci disamorare alla caccia.

    Lascia un commento:


  • scerif
    ha risposto
    Re: Ci prendono in giro

    In questo paese non c'è nessuna logica in nulla! Sulla caccia poi.
    Pensa che hanno fatto un incontro per decidere se ammettere lo stampo del merlo alla caccia allo storno in deroga. Hanno dato parere favorevole in extremis. Giustificando che non essendo specie cacciabile in preapertura (altro troiaio all'itaGliana) lo stampo non ne implica la caccia. Così come il gufo e la civetta di plastica per la caccia alle allodole o le anatre domestiche per gli acquatici. Però a stò punto mi viene spontanea una domanda: ma perchè non utilizzare lo stampo dello storno là dove è cacciabile se pur in deroga??????
    Ho cacciato storni per più di vent'anni adesso ho mollato e vi ho detto tutto.
    Buona domenica a tutti.
    Andrea

    Lascia un commento:


  • Mikylales
    ha risposto
    Re: Ci prendono in giro

    È vero è proprio così ma pensate che tempo fa ho letto un articolo dove c'era scritto che non sono dannosi, ma che sono utili perché mangiano i vermetti e gli insetti delle piante da frutto, olivi etc....

    Lascia un commento:


  • fabio d.t.
    ha risposto
    Re: Ci prendono in giro

    Siccome siamo un paese governato da mentecatti il cui unico scopo è quello di badare allla propria poltrona, nessun preposto ha mai presentato uno studio riguardo consistenza della specie che giustificasse alla comunità europea l'introduzione tra le speci cacciabili. Quindi non rientrando tra queste si può cacciare solo con deroga giustificata dai danni. Così è per alcune regioni dove il mondo agricolo richiede il contenimento ( non solo per lo storno, ma anche piccione e tortora orientale ) e quindi viene concessa la caccia spesso dopo assurde peripezie burocratiche ( come per la puglia ) e dopo il danno causato agli oliveti. Ancor più assurda è la modalità in cui viene concessa la specie in deroga. senza stampi ed a tot distanza dalle culture da proteggere. Lo storno è infestante, igienicamente dannoso nelle metropoli ed in queste, causa di danni irreparabili alle vetture grazie agli escrementi che oltre la vernice provocano in concomitanza di piogge incidenti a catena. Soluzione ? i dissuasori delle associazioni animaliste pagati dai contribuenti che spostano al massimo gli uccelli da un albero ad altro.
    Paese ridicolo il nostro ..... mentre in scandinavia a Luglio si cacciano i turdidi perchè si cibano dei frutti di bosco coltivati.

    Lascia un commento:


  • A.le
    ha risposto
    Re: Ci prendono in giro

    Ma poverino !!!! È in netto calo....è in via di estinzione....e voi gli volete sparare !!!
    Daiiiii..... Che bestie !!

    Lascia un commento:


  • walker960walker
    ha risposto
    Re: Ci prendono in giro

    qua è protetto, perchè dicono che ci sono molte olive e quindi loro devono sfoltire. Così facendo facilitano l'importazione di olio da altri stati e chi è che prende questi accordi ci lucra sopra. E noi a testa bassa...come sempre.

    Lascia un commento:


  • erchiappetta
    ha risposto
    Re: Ci prendono in giro

    Appunto: nella legislazione italiana in materia di caccia........non c'e' alcuna logica.

    Lascia un commento:


  • Luca625
    ha risposto
    Re: Ci prendono in giro

    In Liguria è chiuso sempre.

    Lascia un commento:


  • Franuliv
    ha risposto
    Re: Ci prendono in giro

    Io ti capisco e ti ringrazio per aver pubblicato questo .. ma la presa di giro nel nostro mondo venatorio oramai sono all'ordine del giorno.. spero che le nostre associazioni possano far valere le loro ragioni e stimolare l'apertura a questa specie nociva.
    lo storno deve essere una specie caccia bile sempre !!! E dannoso!!!

    ciao

    Lascia un commento:


  • luigi76
    ha risposto
    Re: Ci prendono in giro

    Dicono che non viene considerato nocivo perché nessun contadino fa alcun reclamo.... Ergo non viene preso in considerazione...

    Lascia un commento:


  • pasqui
    ha iniziato la discussione Ci prendono in giro

    Ci prendono in giro

    Sono un vecchio cacciatore di Lucca, oggi c'è stata la preapertura con sempre più limitazioni tra le quali una che per me che sono appassionato di caccia allo storno ha veramente del ridicolo.
    Parlo dei famigerati stampi in plastica, già ci hanno proibito di usare i richiami vivi, poi ci hanno costretto a colorare le stampe di nero con il becco giallo trasformandole in merlo, ma quest'anno dal momento che il merlo non si può cacciare non possiamo usare nemmeno queste. Ma se lo storno è una specie dannosa perchè non viene inserito normalmente nel calendario venatorio?
    Chi riesce a capire questa logica?

Pubblicita STANDARD

Comprimi

Ultimi post

Comprimi

Unconfigured Ad Widget

Comprimi
Sto operando...
X