annuncio

Comprimi

Perchè questa stanza..

Questa stanza nasce dalla voglia di risollevare la testa davanti alle continue falsità e vessazioni che la nostra categoria, quella dei cacciatori, subisce su organi di informazione, che siano quotidiani, giornali on line, telegiornali, trasmissioni televisive condotti da personaggi imparziali e falsi.
Ma come possiamo fare per cerca di far rispettare la nostra tradizione, la caccia, e, soprattutto la nostra onorabilità di cittadini modello ???
Come possiamo riuscire a dimostrare la nostra massiccia presenza sul territorio, il radicamento culturale ed economico che rappresenta la caccia e soprattutto come possiamo difendere le tradizioni rurali nel nostro Paese?

La soluzione è semplice: mostrare e dimostrare la nostra INDIGNAZIONE verso chiunque ponga in essere comportamenti dolosi volti a denigrare, delegittimare ed accusare fantasiosamente la caccia e i cacciatori.

Con questa stanza abbiamo creato il metodo più semplice ed efficace per farci sentire: il mail bombing.

Cos’è il mail bombing??

Niente di sovversivo o anarchico, semplicemente una serie di indirizzi postali di personaggi influenti (direttori di giornali, di telegiornali, politici, amministratori, conduttori televisivi e radiofonici ecctt.) che saranno “contattati” da chiunque di noi lo ritenga utile, ogniqualvolta vi siano situazioni di denigrazione gratuita o disinformazione ben pilotata.

Questa tecnica è già ampiamente utilizzata dagli animalisti, tecnica che gli ha consentito di raggiungere ottimi risultati in termini di copertura mediatica e lobbing su varie amministrazioni politiche locali e nazionali; riescono ad apparire come migliaia di persone, mentre in realtà sono solo poche manciate di personaggi che quotidianamente inviano centinaia di mail.
Visualizza altro
Visualizza di meno

Web scatenato contro la Caccia

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (29%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • SPRINGER TOSCANO
    ha commentato in 's risposta
    Ho corretto chiedo scusa a Cimbellatore....

  • Cimbellatore
    ha risposto
    Originariamente inviato da Willow_01 Visualizza il messaggio

    Guarda che qui nessuno giustifica nulla. Però se tu affermi il falso (chiudiamo la caccia perché è pericolosa) penso sia giusto dimostrare che stai affermando il falso. Numeri alla mano.
    Tutto qui.
    Per il resto: non sono cinghialaio, anzi da beccacciaro per me i cinghialai sono un problema, ma non sono assolutamente d'accordo a chiudere loro la domenica (anche se mi converrebbe, ma sarebbe da stupidi, e GiovanniT ha spiegato benissimo il motivo).

    Purtroppo, il mio timore è che una quota parte di cretini, ma anche di semplici ma purtroppo fatali incidenti, sarà difficile eliminarli per legge. Che francamente a me sembra fin troppo restrittiva.
    Può fare la differenza solo il buon senso di tutti, ma anche questo per legge è impossibile da imporre.
    daccordissimo
    quando mettono tra i morti "per la caccia" gli infartuati, gli incidenti d'auto in itinere, le cadute accidentali e tutto quello che non riguarda le armi da fuoco sappiamo benissimo che i nostri nemici animalari sono in cattiva fede e sanno di esserlo
    ma quando uno spara ad un escursionista..... è un casino difenderci

    ho parlato con un paio di amici cacciatori dell'accaduto, sai cosa mi hanno detto? "ieri sera quando ho sentito la notizia mi si è gelato il sangue, oltre che la tragedia per quella famiglia, ora ci massacrano, è morto un ragazzetto, non un cacciatore! gli hanno tirato addosso, non accidentalmente!"

    Lascia un commento:


  • Cimbellatore
    ha risposto
    Originariamente inviato da Willow_01 Visualizza il messaggio

    Guarda che qui nessuno giustifica nulla. Però se tu affermi il falso (chiudiamo la caccia perché è pericolosa) penso sia giusto dimostrare che stai affermando il falso. Numeri alla mano.
    Tutto qui.
    Per il resto: non sono cinghialaio, anzi da beccacciaro per me i cinghialai sono un problema, ma non sono assolutamente d'accordo a chiudere loro la domenica (anche se mi converrebbe, ma sarebbe da stupidi, e GiovanniT ha spiegato benissimo il motivo).

    Purtroppo, il mio timore è che una quota parte di cretini, ma anche di semplici ma purtroppo fatali incidenti, sarà difficile eliminarli per legge. Che francamente a me sembra fin troppo restrittiva.
    Può fare la differenza solo il buon senso di tutti, ma anche questo per legge è impossibile da imporre.
    il problema sta qui
    ma la fatalità ed il crettino son due cose molto diverse

    Lascia un commento:


  • Alessandro il cacciatore
    ha commentato in 's risposta
    Springe lui c'ha i cimbelli (poi ti spiego che sono), mica le ciambelle!!!!

  • Cimbellatore
    ha risposto
    Originariamente inviato da giovannit. Visualizza il messaggio
    Aggiungo: La Domenica centinaia di incidenti seri o anche mortali avvengono sulle vostre strade, quando gente stanca torna da un weekend al mare o in montagna. E' venuto in mente a nessuno di vietare la guida di autoveicoli la Domenica? Spero di no, perche' la logica e' la stessa del pensare a chiudere la caccia ai cinghiali in battuta la Domenica. Poi, parliamoci chiaro, se la battuta e' preannunciata in zona, se nastri e tabelle vengono apposti su strade e sentieri dove avverra' la battuta, se si suonano corni o si usano megafoni per avvertire qualche escursionista, fungaiolo, ecc. in zona prima di cominciare, allora chi rimane in quella zona e' quasi incosciente quanto quelli che tirano a un cespuglio perche' s'e' mosso.
    Si giovanni hai ragione, è da incoscienti, però non lo dire, perchè se no allora "i cacciatori son prepotenti" diventa una triste realtà.
    Voglio provà a pensare come il cittadino comune che non è di parte: se uno arriva e trova tutto perimetrato COME SI DEVE per la braccata ed entra nel perimetro allora hai ragione, ma se uno, cacciatore o no, è già sul posto ed arrivano i cinghialai perchè mai deve andà via? Chi gli da il permesso di stare li e obbligare me ad andarmene? Il buon senso dice di andarsene per non rischiare ma... perchè non se ne vanno loro che sono arrivati dopo? Perche sono in 50? Perchè se no trovo la macchina con qualche problema?
    Ero a fare un rientro ai tordi sulle colline pisane, ero sul posto già da più di un'ora e avevo fatto 60km per arrivare, tutto prometteva bene, aspettavo solo l'ora buona. Arrivano loro.... "bimbo bisogna che tu te ne vada che s'ha da armà quaggiù!" BISOGNA CHE TU TE NE VADA?????????
    Vabbè, lo sapevo che mi facevo prendere la mano, l'argomento era che il web è indignato nei confronti dei cacciatori.
    Dù parole? Hanno ragione. Siamo i peggiori nemici di noi stessi. E se qualcuno viene fuori con frasi tipo chi è senza peccato ecc ecc allora io la pietra la scaglio perchè son sempre stato corretto nei confronti di contadini allevatori trekkers bikers e, non per ultimi, di chi abita in campagna a stretto contatto con la nostra presenza. Mi son sentito dire in Maremma da un pastore mai visto prima, col tipico accento sardo "vedo tutto e so tutto di cosa succede nei miei pascoli, voi due siete gli unici a cui permetto di stare quaggiù, gli altri prima o poi trovan un ricordino alle macchine"
    Son consapevole che la disgrazia può sempre capitare, chi ha il pda da trent'anni come me avrà sicuramente ricordi di "quella volta poteva succedere una tragedia". Però, visto che piace fare paragoni con cose che con la caccia non c'entrano nulla, se vado per le vie del centro a 150 km/h e schiaccio una persona non ho la stessa colpa di chi andava a 50. A 50 si può parlare di sfortuna, di fatalità, a 150 la fatalità e la sfortuna te le chiami
    Ps: giusto per onor di cronaca, quel giorno del "bimbo bisogna che tu te ne vada" me andai, così come ho fatto altre volte davanti al rischio delle palle fischianti e degli eventuali sparacespugli. Ma non è giusto, per niente.

    Lascia un commento:


  • Willow_01
    ha risposto
    Originariamente inviato da Cimbellatore Visualizza il messaggio
    Ragazzi non "giustifichiamo" l'accaduto col discorso che tizio e caio son morti caduti nel dirupo: tizio e caio (pace alle loro anime) han fatto tutto da soli, qua abbiamo uno che si fa una girata nei boschi e che viene ammazzato da un cinghialaio che gli spara perché smuove dù frasche!!!!l
    Ho già detto che non dirò cosa penso delle braccate e di chi le fa, non so se riesco ad esprimermi neutralmente sulle cacciate al cinghiale perché le mie svariate esperienze dirette mi hanno reso di parte, mooolto di parte.
    Di contro voglio essere cinico ed egoista: la caccia al cinghiale è quella che "sta salvando" la caccia attualmente: uniti, organizzati e ben visti dal mondo agricolo, son gli unici che fino a ieri erano tollerati anche dal cittadino comune neutrale... da ieri non lo so più
    Guarda che qui nessuno giustifica nulla. Però se tu affermi il falso (chiudiamo la caccia perché è pericolosa) penso sia giusto dimostrare che stai affermando il falso. Numeri alla mano.
    Tutto qui.
    Per il resto: non sono cinghialaio, anzi da beccacciaro per me i cinghialai sono un problema, ma non sono assolutamente d'accordo a chiudere loro la domenica (anche se mi converrebbe, ma sarebbe da stupidi, e GiovanniT ha spiegato benissimo il motivo).

    Purtroppo, il mio timore è che una quota parte di cretini, ma anche di semplici ma purtroppo fatali incidenti, sarà difficile eliminarli per legge. Che francamente a me sembra fin troppo restrittiva.
    Può fare la differenza solo il buon senso di tutti, ma anche questo per legge è impossibile da imporre.

    Lascia un commento:


  • giovannit.
    ha risposto
    E aggiungo un'altra cosa: Questo e' principalmente un forum di migratoristi, e leggo fra le righe scritte da quelli che vorrebbero imporre restrizioni ai cinghialai lo stesso discorso indigesto che anni fa un certo Ettore Zanon, lodenista/selecontrollore/purista/elitario scrisse a proposito dei migratoristi, condannandoli perche' praticamente ignoranti delle abitudini, migrazioni, ecc. della selvaggina alata. Attenti, ragazzi! Vi ricordate cio' che fu scritto durante la Seconda Spiacevolezza Mondiale?
    Facciamo una parafrase: Quando chiusero le battute al cinghiale io non dissi niente perche' sono un migratorista.
    Quando chiusero la caccia con i segugi alla lepre io non dissi niente perche' io ho il cane da ferma.
    Quando chiusero la caccia alle quaglie io non dissi niente perche' sono un beccacciaio.
    Poi, quando chiusero la caccia alla beccaccia, nessuno alzo' la voce per proteggere i miei interessi e la mia passione... E poi chiusero tutte le cacce, perche' ormai non c'erano piu' cacciatori ad opporsi.
    SOLIDARNOSC !!!!!!!!!

    Lascia un commento:


  • giovannit.
    ha risposto
    Aggiungo: La Domenica centinaia di incidenti seri o anche mortali avvengono sulle vostre strade, quando gente stanca torna da un weekend al mare o in montagna. E' venuto in mente a nessuno di vietare la guida di autoveicoli la Domenica? Spero di no, perche' la logica e' la stessa del pensare a chiudere la caccia ai cinghiali in battuta la Domenica. Poi, parliamoci chiaro, se la battuta e' preannunciata in zona, se nastri e tabelle vengono apposti su strade e sentieri dove avverra' la battuta, se si suonano corni o si usano megafoni per avvertire qualche escursionista, fungaiolo, ecc. in zona prima di cominciare, allora chi rimane in quella zona e' quasi incosciente quanto quelli che tirano a un cespuglio perche' s'e' mosso.

    Lascia un commento:


  • giovannit.
    ha risposto
    Mi sembra controproducente l'atteggiamento di quelli che per salvare i cavoli perderebbero anche la capra, mangiata dal lupo. Non cedete di un centimetro! Ma che eliminare la braccata la Domenica! Appena fatto questo si stabilira' un precedente pericoloso, dopodiche' vi costringeranno a dar via tutti gli altri giorni della settimana e anche il cu10. Come se non vi avessero gia' imposto una megatonnellata di regole, regolette e divieti da quando me ne sono andato via io nel 1975! Piuttosto, controllate bene i vostri ranghi. Scommetto che quelli di voi che sono membri di squadre di cinghialai gia' sanno chi commette atti imprudenti, chi ha il grilletto facile. Pero', siccome magari spara bene e provvede la ciccia, o ha cani buoni, o possiede un grosso appezzamento di terreno pieno di selvaggina, o conosce contadini e proprietari di riserve o e' figlio del sindaco e aiuta con le pratiche al comune, o produce olio o vino o salumi e formaggi buoni e li spartisce con la squadra, ecc. ecc., l'imbecille non viene cacciato via dalla squadra. Allla minima infrazione delle regole fondamentali della prudenza, alla prima palla che fa fischiare vicino ad un altro, al primo sparo in direzione di un'altra posta, VIA! Senza se e senza ma. Se fa una ca22ata piu' grave, denunciatelo, cosi' gli tolgono anche il PdA e non inguaia piu' l'intera categoria.

    Lascia un commento:


  • SPRINGER TOSCANO
    ha risposto
    Originariamente inviato da Cimbellatore Visualizza il messaggio
    Ragazzi non "giustifichiamo" l'accaduto col discorso che tizio e caio son morti caduti nel dirupo: tizio e caio (pace alle loro anime) han fatto tutto da soli, qua abbiamo uno che si fa una girata nei boschi e che viene ammazzato da un cinghialaio che gli spara perché smuove dù frasche!!!!l
    Ho già detto che non dirò cosa penso delle braccate e di chi le fa, non so se riesco ad esprimermi neutralmente sulle cacciate al cinghiale perché le mie svariate esperienze dirette mi hanno reso di parte, mooolto di parte.
    Di contro voglio essere cinico ed egoista: la caccia al cinghiale è quella che "sta salvando" la caccia attualmente: uniti, organizzati e ben visti dal mondo agricolo, son gli unici che fino a ieri erano tollerati anche dal cittadino comune neutrale... da ieri non lo so più
    Cimbellatore.....come ho detto in precedenza non partecipo in pratica più a braccate da moltissimi anni (se si escludono 2 o 3 cacciate che vengono fatte vicino a casa mia in contenimento danni.....) e tra i motivi che mi hanno portato ad abbandonare questa caccia tra i primi vi è la sicurezza e in generarle "il clima".
    Però non mi sento proprio di fare di tutta un' erba un fascio.....assolutamente.

    Lascia un commento:


  • giovannit.
    ha commentato in 's risposta
    Senza contare le famiglie distrutte da funghi velenosi raccolti da qualcuno munito del necessario permesso ma non munito di conoscenza e di buon senso.

  • Jago
    ha risposto
    Letto….. ma questo non toglie gravità a quanto successo.

    Lascia un commento:


  • Massimiliano
    ha risposto
    https://la-riviera.it/cronaca/colpo-...uta-da-caccia/

    Lascia un commento:


  • Cimbellatore
    ha risposto
    Ragazzi non "giustifichiamo" l'accaduto col discorso che tizio e caio son morti caduti nel dirupo: tizio e caio (pace alle loro anime) han fatto tutto da soli, qua abbiamo uno che si fa una girata nei boschi e che viene ammazzato da un cinghialaio che gli spara perché smuove dù frasche!!!!l
    Ho già detto che non dirò cosa penso delle braccate e di chi le fa, non so se riesco ad esprimermi neutralmente sulle cacciate al cinghiale perché le mie svariate esperienze dirette mi hanno reso di parte, mooolto di parte.
    Di contro voglio essere cinico ed egoista: la caccia al cinghiale è quella che "sta salvando" la caccia attualmente: uniti, organizzati e ben visti dal mondo agricolo, son gli unici che fino a ieri erano tollerati anche dal cittadino comune neutrale... da ieri non lo so più

    Lascia un commento:


  • setterman1
    ha commentato in 's risposta
    Come si fa a saperlo prima? ora a questo incosciente non glielo danno più di certo. Sarà tanto se non finisce in un penitenziario.
    setterman1

Pubblicita STANDARD

Comprimi

Ultimi post

Comprimi

Unconfigured Ad Widget

Comprimi
Sto operando...
X