annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Morso di Vipera

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (35%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #16
    Re: Morso di Vipera

    anche io ero a conoscienza di questo problema,io l'ho sempre avuto con me ,il problema più grande è la conservazione, è un prodotto che deve rimanere intorno ai 6° se non sbaglio,quindi d'estate è un bel problema ,anche per questo non l'ho più comprato,poi dovrebbe essere ignettato in vena (fosse facile in quei momenti),io prego solo dio che non mi succeda mai, scusa doc, si potrebbe avere una lista di cliniche in italia per qualsiasi evenienza?

    COMMENTA


    • #17
      Re: Morso di Vipera

      io so che la vipera quando morde un animale che non può mangiare (perchè troppo grosso)
      difficilmente inietta veleno (o almeno ne inietta molto poco) perchè produrlo per li è un problema....
      in molti casi il siero era più dannoso del morso stesso, per questo è stato tolto (almeno da quanto ne so...)
      adesso mi chiedo se c'è un modo per far capire ai nostri cani che avvicinarsi a serpenti e rettili in generale puà essere pericoloso...
      Alessandro M.

      COMMENTA


      • #18
        Re: Morso di Vipera

        CARATTERISTICHE: la vipera è un serpente lungo meno di un metro (generalmente 40- 80 cm), di colore grigio-marrone, talora rossastro o giallastro, con una striscia a zig-zag sul dorso. La testa è triangolare ed è più larga del corpo, occhio a fessura verticale; presenta una coda che finisce bruscamente dopo il corpo cilindrico.

        DOVE SI TROVA: è presente pressoché in tutta Italia, sia in pianura che in media montagna. Predilige luoghi aridi e caldi; frequentemente sotto i sassi, in mezzo ad arbusti e siepi. Le temperature alle quali preferisce esporsi sono tra i 15 e i 35 gradi, quindi i mesi dell'anno in cui è più facile incontrarla sono tra maggio e settembre: infatti in inverno è solita andare in letargo, per risvegliarsi in primavera. Il suo habitat ideale sono le pietraie, i cumuli di sterpi, l'erba alta, soprattutto delle zone esposte al sole e nelle giornate di sole caldo. Non attacca mai se non viene disturbata, in genere perché pestata o perché si sente minacciata da una mano che le si è avvicinata incautamente.

        L’80% dei morsi è accidentale, mentre il 20% avviene in seguito alla manipolazione del rettile. I bambini hanno la mortalità più elevata.

        IL MORSO: avviene in 3 fasi:
        1. apertura della bocca con un angolo > 180°
        2. estrazione delle zanne
        3. morso
        La gravità dell’avvelenamento dipende dalla quantità di veleno iniettato; con un morso viene inoculato il 4-7% della quantità del veleno. Ci possono essere anche 20-30 attacchi successivi, fino a scaricare del tutto le ghiandole velenifere. In media un morso può contenere dai 5-40 mg di principio attivo, minore se la vipera ha da poco morso un altro animale. Le sedi prevalentemente colpite sono: mano, piede, polpaccio, arti inferiori e superiori, ma i siti di aggressione più pericolosi sono il collo o la testa.
        Circa il 20% dei morsi di serpente sono morsi “secchi” in cui non vi è alcuna inoculazione di veleno.

        Il veleno è essenziale per la vita del rettile, quindi la vipera tende a non sprecarlo mordendo l’uomo. Ecco perché a volte si ha evidenza della sede di puntura, ma non c’è comparsa di sintomi sistemici!

        Per altre notizie -----> http://w3.uniroma1.it/cav/italiano/itvipera.htm

        COMMENTA

        Pubblicita STANDARD

        Comprimi

        Ultimi post

        Comprimi

        Unconfigured Ad Widget

        Comprimi
        Sto operando...
        X