annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Nuovo farmaco Leisguard

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (29%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Nuovo farmaco Leisguard

    Salve, l' altro giorno ho portato la cucciola (6 mesi) dal vet per l' asportazione di un forasacco nel naso (maledetto!!!!) e in questa occasione ho chiesto info al vet per quanto riguarda la protezione dalla Leishmaniosi. Essendo la cagna troppo giovane e non potendo effettuare la vaccinazione (alla quale non sono comunque molto favorevole), mi ha proposto di somministrare questo nuovo farmaco chiamato Leisguard, che aumentando il picco momentaneo della produzione di prolattina per mezzo del Domperidone, agirebbe sull' imunizzazione verso questa malattia. La somministrazione è giornaliera per 4 settimane e và ripetuta a Giugno Ottobre e Febbraio.
    Gli studi effettuati su questo farmaco su cani positivi alla Leish hanno evidenziato una notevole remissione della malattia, nonchè un calo degli infetti su esemplari sani all' interno di un'area ada alto contagio.
    Gli effetti collaterali sembrerebbero quasi assenti...
    Avete esperienze o altre informazioni a riguardo?

    Qualche dubbio comunque sulla stimolazione della prolattina anche se temporaneo mi è sorto a seguito di questo intervento di un veterinario sul forum Mediobio:

    "Secondo gli studi effettuati dall'Azienda produttrice, il dosaggio di Domperidone è finalizzato a creare picchi momentanei di prolattina, e non una sua costante sintesi da parte dell'ipofisi. In questo modo, secondo gli Autori dello studio, non si verificherebbero gli effetti collaterali antidopaminergici.
    A seguito di questi chiarimenti, inerenti soprattutto al dosaggio, il Leisguard garantirebbe una manegevolezza molto ampia, come del resto si verifica anche con la sua molecola a dosaggi più elevati, sebbene somministrati per tempi assai inferiori rispetto al Leisguard."

    Dove lo stesso esprime questa opinione:

    "Ribadisco però il mio personale punto di vista relativo alle strade che si possono seguire per ottenere il rilascio di citochine proinfiammatorie. Seguendo la visione della Medicina Fisiologica di Regolazione, nel rispetto dell'equilibrio Psico-Neuro-Endocrino-Immunologico dei pazienti, preferisco sicuramente impiegare citochine Low Dose per amplificare la sensibilità recettoriale alle citochine endogene."

  • #2
    Il mio vet spesso mi rammenda della possbilità di questo nuovo vaccino, ma anch'io non sono molto favorevole....almeno per il momento preferisco aspettare ancora qualche anno per avere più certezza sulla sua efficacia, nel mentre vai di scalibor
    Che la Passione non prenda mai il posto della Ragione
    A cane giovane ci vuol cacciatore vecchio ed a cane vecchio cacciatore giovane

    COMMENTA


    • #3
      parlando di vaccino, lo stesso non è efficace al 100%, ma ad un 70, tanto vale utilizzare lo scalibor, consigliato ugualmente col vaccino, e quant'altro possa esser un metodo di prevenzione...

      COMMENTA


      • #4
        credo che abbiamo messo insieme troppe cose,cerchiamo di fare ordine,1)il domperidone come farmaco antileishmania ha una bassissima letteratura scientifica a riguardo,e neanche su riviste autorevoli,2)il vaccino funziona ma entro certi limiti , tanto è che la stessa azienda consiglia di utilizzarlo insieme ai soliti presidi anti flebotomi,3)il costo del vaccino è notevole ma poca cosa se desse maggiori margini di protezione,4)io continuo a consigliare ancora le vecchie e collaudate terapie secondo le circostanze,DOC

        COMMENTA


        • #5
          Ciao! Io non conosco tanto il leisguard anche se ne ho sentito parlare molto bene. Mi sembra più che altro poco pratica la modalità di somministrazione.
          Non mi sono informato più di tanto, perchè ho già vaccinato il mio cane (e fatto il richiamo).
          Come prevenzione io consiglio (stando alla mia esperienza e ai consigli del mio vet) antiparassitari + vaccino, per una protezione completa, sia dall'interno che dall'esterno!

          COMMENTA


          • #6
            Ti dirò.... la somministrazione non mi sembra scomoda, alla fine devi dare lo sciroppo per una settimana, e ripeterlo dopo 4 mesi.
            Chiaro che la somministrazione vada accompagnata ad antiparassitari specifici ad uso esterno. Comunque il discorso è sempre il solito, e cioè il fattore C(ulo), poichè ci sono cani sottopostoi a qualsiasi tipo di prevenzione e che beccano la Leishmaniosi comunque, e cani che non subiscono nessuna prevenzione (come la mia vecchia pointer la quale un' antiparassitario non sà nemmeno cosa sia) e che nonostante questo, sfuggonp al contagio....

            COMMENTA


            • #7
              Ma, forse prima era così, c'erano molte più possibilità per i cani di ammalarsi. Credo che adesso però con il vaccino sia diverso, perchè insieme agli antiparassitari si arriva ad avere una copertura pressochè totale...
              Alla fine Kokko hai scopeto qualcosa di interessante sul leisguard? Se non dovessi somministrargielo perchè non sei convinto, prova a sentire anche per il vaccino, io te lo consiglio sulla base della mia esperienza!

              COMMENTA

              Pubblicita STANDARD

              Comprimi

              Ultimi post

              Comprimi

              Unconfigured Ad Widget

              Comprimi
              Sto operando...
              X