annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Trichinellosi in Toscana

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (55%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Franuliv
    ha risposto
    Re: R: Trichinellosi in Toscana

    Grazie Doc per la precisazione..

    Lascia un commento:


  • DOC
    ha risposto
    Re: R: Trichinellosi in Toscana

    la trichinella è molto diffusa negli animali selvatici,anche il cavallo è soggetto a tale parassitosi infatti viene svolta di prassi l'esame trichinoscopico prima di destinare la carne al libero consumo,e la parte di elezione per tale esame è il diaframma,l'operazione di congelamento e scongelamento mette al riparo da tale parassitosi, la salagione e la speziatura no,DOC

    Lascia un commento:


  • Diego
    ha risposto
    R: Trichinellosi in Toscana

    Ciao Claudio non ho detto che é semplice anzi...l'obbligo di analisi sui capi abbattuti viene applicato facilmente qui a Bs dove ogni squadra abbatte, se va bene, una 50ina di cinghiali a stagione. In Toscana sarebbe quasi impossibile ecco perché penso che da voi la cosa dovrebbe essere valutata dal singolo cacciatore...se vuole consumare la carne fresca penso che un analisi sia sinonimo di sicurezza..altrimenti via di congelamento e cottura.

    Lascia un commento:


  • vivailpelo
    ha risposto
    Re: R: Trichinellosi in Toscana

    X Malavizio, sinceramente non credo che congelare un insaccato sia una buona pratica. Però non ho mai provato ne sentito qualcuno che lo fa, al limite si mettono sotto vuoto e poi si congelano.

    X 7X64, certo che vale anche per i prosciutti, l'essiccazione, la salatura e la stagionatura della carne non garantisce la scomparsa del parassita.

    Ciao

    Claudio - siena

    Lascia un commento:


  • 7x64
    ha risposto
    Re: R: Trichinellosi in Toscana

    Allora una stupidaggine la dico anche io. Ma lo stesso problema può sorgere anche quando si fà i prosciutti?

    Lascia un commento:


  • Avatar ospiti
    Replica dell'ospite
    Re: R: Trichinellosi in Toscana

    Forse dico una stupidaggine. Ma se si congela la salsiccia bell'e fatta, cosa succede?

    Lascia un commento:


  • plcet
    ha risposto
    Re: R: Trichinellosi in Toscana

    Originariamente inviato da vivailpelo Visualizza il messaggio

    Penso che sia sicuramente analizzabile, porta una salsiccia al laboratorio, se non te la restituiscono significa che era BUONA!!!!!!!

    Claudio - siena
    ahhahahahahahaha hai ragione uhahahahaha e ti dicono anche.....il risultato è stato negativo al test e positivo all' assaggio ahuuhauhaahuahuauha

    Lascia un commento:


  • vivailpelo
    ha risposto
    Re: R: Trichinellosi in Toscana

    Originariamente inviato da Diego Visualizza il messaggio
    Ragazzi perché rischiare la salute quando con 15 euro di analisi ci si toglie ogni dubbio?
    Non è così semplice Diego, ieri abbiamo preso 22 cinghiali (io due) , ad oggi la squadra ne ha fatti ca 160. Non è facile stabilire con quale farai le salsicce. Se fai due conti ti renderai conto che è meglio congelare la carne.
    Ciao

    Claudio - siena

    - - - Aggiornato - - -

    Originariamente inviato da plcet Visualizza il messaggio
    effettivamente hai pienamente ragione.....ma io l' ho insaccata prima che fosse uscita la notizia , al momento mi dispiacerebbe perdermi i 15kg di salsiccia fatta ed in fase di essiccamento....speriamo sia buona come gli altri anni!!!!

    Diciamo che il rischio c'è....come c'è anche in un rapporto senza precauzioni
    al momento, sarebbero ancora analizzabili????
    Penso che sia sicuramente analizzabile, porta una salsiccia al laboratorio, se non te la restituiscono significa che era BUONA!!!!!!!

    Claudio - siena

    Lascia un commento:


  • plcet
    ha risposto
    Re: R: Trichinellosi in Toscana

    effettivamente hai pienamente ragione.....ma io l' ho insaccata prima che fosse uscita la notizia , al momento mi dispiacerebbe perdermi i 15kg di salsiccia fatta ed in fase di essiccamento....speriamo sia buona come gli altri anni!!!!

    Diciamo che il rischio c'è....come c'è anche in un rapporto senza precauzioni
    al momento, sarebbero ancora analizzabili????

    Lascia un commento:


  • 7x64
    ha risposto
    Re: R: Trichinellosi in Toscana

    Originariamente inviato da Diego Visualizza il messaggio
    Io mi riferivo al cinghiale che intendi utilizzare x fare insaccati...é un analisi velocissima che in qualunque zooprofilattico viene fatta quasi in tempo reale.
    Perfetto!!!

    Lascia un commento:


  • Diego
    ha risposto
    R: Trichinellosi in Toscana

    Io mi riferivo al cinghiale che intendi utilizzare x fare insaccati...é un analisi velocissima che in qualunque zooprofilattico viene fatta quasi in tempo reale.

    Lascia un commento:


  • 7x64
    ha risposto
    Re: R: Trichinellosi in Toscana

    Originariamente inviato da Diego Visualizza il messaggio
    Ragazzi perché rischiare la salute quando con 15 euro di analisi ci si toglie ogni dubbio?
    Hai ragione Diego ma questo è facilmente praticabile nella caccia di selezione dove gli animali abbattuti sono pochi e di proprietà esclusiva del cacciatore che può organizzarsi al meglio. Ma nelle battute al cinghiale diventa problematico, soprattutto in quelle battute dove vengono abbattuti decine di animali. Ci sarebbero grossi problemi organizzativi oltre che di costi. Nella mia squadra ne mandiamo ad analizzare solo qualche campione durante la stagione.

    Lascia un commento:


  • Diego
    ha risposto
    R: Trichinellosi in Toscana

    Ragazzi perché rischiare la salute quando con 15 euro di analisi ci si toglie ogni dubbio?

    Lascia un commento:


  • plcet
    ha risposto
    Re: R: Trichinellosi in Toscana

    Originariamente inviato da vivailpelo Visualizza il messaggio
    Se cuoci la carne puoi tranquillamente consumarla fresca. Se la devi mangiare cruda, anche se salata ed essiccata, conviene sempre congelarla per almeno una ventina di giorni. Personalmente la congelo quasi tutta, principalmente perchè non riesco a consumarla fresca per motivi di tempo. La selvaggina la cuciniamo (uso il plurale perchè in realtà la cucina mia moglie) principalmente quando abbiamo ospiti, che siano i nostri figli o amici e non è semplice organizzare velocemente quando la carne è disponibile fresca.

    Ciao

    Claudio - siena
    si, effettivamente, mangiarla tutta fresca è un impresa. Solitamente dopo averla fatta frollare 2 giorni, la spolpo e ci faccio le buste da congelare e da regalare (quelle certamente verranno consumate cotte), però per fare le salsicce secche, dopo la frollatura, c'è la macinatura, il "mix" con pancetta di maiale, sale e peperoncino, poi rimane un' altra notte alla "serena", poi si insacca e alla fine si lascia essiccare per almeno 15 giorni....... non posso congelare la carne, credo che una volta scongelata, si rovini a stare 15 giorni ad essiccare (anche perchè, gli uomini di "una volta", non ti permetterebbero mai di congelare, scongelare e insaccare la carne per fare le salsiccette )

    Lascia un commento:


  • vivailpelo
    ha risposto
    Re: R: Trichinellosi in Toscana

    Se cuoci la carne puoi tranquillamente consumarla fresca. Se la devi mangiare cruda, anche se salata ed essiccata, conviene sempre congelarla per almeno una ventina di giorni. Personalmente la congelo quasi tutta, principalmente perchè non riesco a consumarla fresca per motivi di tempo. La selvaggina la cuciniamo (uso il plurale perchè in realtà la cucina mia moglie) principalmente quando abbiamo ospiti, che siano i nostri figli o amici e non è semplice organizzare velocemente quando la carne è disponibile fresca.

    Ciao

    Claudio - siena

    Lascia un commento:

Pubblicita STANDARD

Comprimi

Ultimi post

Comprimi

Unconfigured Ad Widget

Comprimi
Sto operando...
X