annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Intossicazione/avvelenamento da funghi

Comprimi

Sostieni Mygra per la stagione venatoria 2020/21 - Offrici un caffè

Comprimi
Ciao, Ospite! Subito per te l'attivazione automatica dell' Account Premium per tutto l'anno! A partire dal N/A Ora: N/A
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Intossicazione/avvelenamento da funghi

    E' successo allo springer di 7 mesi di un amico, sabato, alla fine della mattina dopo vari riporti su colombi con l'irruenza dei cuccioloni, ha dato "un paio di morsi" ad un fungaccio bianco (dice sembrava un cimballo bianco).
    Più tardi ha cominciato a barcollare e, portato dal veterinario di fiducia, diagnosticata un'intossicazione o avvelenamento, è necessitato il trasporto d'urgenza alla clinica universitaria (più "attrezzata") dove gli è stata confermata la diagnosi. Per diverse ore è stato a rischiopoi la notte per fortuna si è ripreso.
    Sembra abbia rischiato molto.
    Ho fatto questo breve incompleta cronaca perchè non avevo mai sentito dire di un cane intossicato da funghi, la mì Gaia che mangerebbe anche un cartello stradale, non li ha mai mangiati.... boh?
    colombaccio a curata............erezione assicurata!

  • #2
    Mai sentito neanche io. È possibile che ne abbia ingurgitato una notevole quantità e quella che sarebbe stata una tossicità relativa si sia di fatto trasformata in avvelenamento. I cuccioli so 'nfami... Il tuo amico non ha avuto la freddezza di conservare un pezzetto, o potrebbe tornare dove è successo e cercare di riconoscerlo.

    Inviato dal mio HMA-L29 utilizzando Tapatalk

    "Ci fu un'epoca in cui, se si incontravano altri esseri, non si sapeva con certezza se erano animali o dèi o signori di una specie o demoni o antenati. O semplicemente uomini. Un giorno, che durò molte migliaia di anni, Homo fece qualcosa che nessun altro ancora aveva tentato. Cominciò a imitare quegli stessi animali che lo perseguitavano: i predatori. E diventò cacciatore" Roberto Calasso

    COMMENTA


    • #3
      Forse l'ha morso credendolo il petto di un colombo.... Certo è la prima volta che sento una cosa del genere !!
      Cmq meglio così.

      COMMENTA


      • #4
        Originariamente inviato da Cimbellatore Visualizza il messaggio
        E' successo allo springer di 7 mesi di un amico, sabato, alla fine della mattina dopo vari riporti su colombi con l'irruenza dei cuccioloni, ha dato "un paio di morsi" ad un fungaccio bianco (dice sembrava un cimballo bianco).
        Più tardi ha cominciato a barcollare e, portato dal veterinario di fiducia, diagnosticata un'intossicazione o avvelenamento, è necessitato il trasporto d'urgenza alla clinica universitaria (più "attrezzata") dove gli è stata confermata la diagnosi. Per diverse ore è stato a rischiopoi la notte per fortuna si è ripreso.
        Sembra abbia rischiato molto.
        Ho fatto questo breve incompleta cronaca perchè non avevo mai sentito dire di un cane intossicato da funghi, la mì Gaia che mangerebbe anche un cartello stradale, non li ha mai mangiati.... boh?
        -----------------------------------------------------
        Quale fungo chiamate "cimballo bianco"?
        Ciao Mauretto, sarai sempre nei miei pensieri.
        Sta il cacciator fischiando
        sull'uscio a rimirar..........

        COMMENTA


        • #5
          L'aspetto del fungo era del cimballo ma molto probabilmente non lo era


          Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

          walker960walker piace questo post.
          colombaccio a curata............erezione assicurata!

          COMMENTA


          • #6
            Originariamente inviato da livia1968 Visualizza il messaggio
            Mai sentito neanche io. È possibile che ne abbia ingurgitato una notevole quantità e quella che sarebbe stata una tossicità relativa si sia di fatto trasformata in avvelenamento. I cuccioli so 'nfami... Il tuo amico non ha avuto la freddezza di conservare un pezzetto, o potrebbe tornare dove è successo e cercare di riconoscerlo.

            Inviato dal mio HMA-L29 utilizzando Tapatalk
            Ne hanno recuperati alcuni pezzetti dallo stomaco del cane ma non è bastato per riconoscerli

            Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

            colombaccio a curata............erezione assicurata!

            COMMENTA


            • #7
              Lo avrà confuso con questo....è possibile

              In Toscana esce e in tanti lo confondono con il cimballo. E' della stessa famiglia, ma questo è velenoso.
              Il LIVIDUM.
              Ne raccolglievo uno simile che esce a Novembre, detto "fungo dei morti" o "fungo di foglia" apposta per il periodo, non perchè provoca la morte e perche esce attaccato alle foglie morte, generalmente di faggio. Dicono che sia "sospetto" , ma io l'ho sempre raccolto, fino a quando qualcuno esperto, mi disse che ha una tossina, che si deposita nel fegato e non va più via. Quindi; mangia oggi e mangia domani, si crea un accumulo.....e poi non so! Eccolo. C'è chi dice di no e che anzi è un ottimo fungo........

              Nome scientifico: clitocybe geotropa
              Cimbellatore piace questo post.
              Ciao Mauretto, sarai sempre nei miei pensieri.
              Sta il cacciator fischiando
              sull'uscio a rimirar..........

              COMMENTA


              • #8
                .....la fisiologia dell'apparato digerente del cane è molto simile a quella umana ,ci sta che si possa avvelenare.....a me non è mai capitato e mai ho visto un cane mangiare un fungo.....
                Cimbellatore piace questo post.

                COMMENTA


                • #9
                  Originariamente inviato da walker960walker Visualizza il messaggio
                  Lo avrà confuso con questo....è possibile

                  In Toscana esce e in tanti lo confondono con il cimballo. E' della stessa famiglia, ma questo è velenoso.
                  Il LIVIDUM.
                  Ne raccolglievo uno simile che esce a Novembre, detto "fungo dei morti" o "fungo di foglia" apposta per il periodo, non perchè provoca la morte e perche esce attaccato alle foglie morte, generalmente di faggio. Dicono che sia "sospetto" , ma io l'ho sempre raccolto, fino a quando qualcuno esperto, mi disse che ha una tossina, che si deposita nel fegato e non va più via. Quindi; mangia oggi e mangia domani, si crea un accumulo.....e poi non so! Eccolo. C'è chi dice di no e che anzi è un ottimo fungo........

                  Nome scientifico: clitocybe geotropa
                  Non è che ha confuso fungo cattivo per fungo buono, è il classico cucciolone pazzoide di springer, l'ha visto dare 4-5 morsi a sti funghi più per eccitazione/bramosia, della serie mentre scorazzava a 100 all'ora ha visto questa roba bianca e c'ha attaccato dù morsi, come avrebbe potuto fare con qualunque altro oggetto che gli fosse capitato a tiro!

                  Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

                  colombaccio a curata............erezione assicurata!

                  COMMENTA


                  • #10
                    Originariamente inviato da max57 Visualizza il messaggio
                    .....la fisiologia dell'apparato digerente del cane è molto simile a quella umana ,ci sta che si possa avvelenare.....a me non è mai capitato e mai ho visto un cane mangiare un fungo.....
                    Tra tutti i cacciatori nel nostro giro tutti son rimasti a bocca aperta.
                    Alla clinica han detto che è il secondo caso in un sacco di anni

                    Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

                    colombaccio a curata............erezione assicurata!

                    COMMENTA


                    • #11
                      Io in Italia raccoglievo soltanto famigliola (chiodini) a decine di Kg vicino casa e persino nel mio giardino, e ogni tanto le "mazze di tamburo," se le trovavo. Ovoli, porcini, ecc. li lasciavo a chi se ne intende. Che cazzata morire o doversi far fare (nella migliore delle ipotesi) una lavanda gastrica per un fungo velenoso! Qui in Alabama trovo funghi di tutti i tipi ovunque. Non li conosco, e li lascio stare. Compro i funghi al supermercato e sto tranquillo quando li mangio. Una volta a Grottaferrata incontrai un amico, un vecchio toscanaccio testardo e permaloso, che mi volle mostrare un sacchetto di funghi che aveva raccolto. Riconobbi immediatamente delle amanite di quelle che ti uccidono distruggendoti il fegato. Conoscendo bene l'amico, e sapendo che non mi avrebbe dato retta se gli avessi detto che aveva dei funghi pericolosissimi, gli dissi: "Che belli! Fammeli vedere, per favore." Lui mi diede il sacchetto, ed io lo buttai in terra e lo calpestai, riducendo tutti i funghi in poltiglia. Esperanto (cosi' si chiamava) si in*****' come un picchio, e me ne disse di tutti i colori. Ma non mi offesi. La consapevolezza di aver salvato la vita di un amico e della sua famiglia fu abbastanza per farmi ignorare gli insulti. A Frascati e Grottaferrata ogni anno c'erano intere famiglie sterminate dalle amanite. Non perdonano. Meglio i funghi coltivati, o i porcini venduti dopo essere stati certificati da un micologo esperto.
                      CHI SE FA PECORA OBBEDISCE AR PECORARO!

                      COMMENTA


                      • #12
                        Originariamente inviato da walker960walker Visualizza il messaggio
                        Lo avrà confuso con questo....è possibile

                        In Toscana esce e in tanti lo confondono con il cimballo. E' della stessa famiglia, ma questo è velenoso.
                        Il LIVIDUM.
                        Ne raccolglievo uno simile che esce a Novembre, detto "fungo dei morti" o "fungo di foglia" apposta per il periodo, non perchè provoca la morte e perche esce attaccato alle foglie morte, generalmente di faggio. Dicono che sia "sospetto" , ma io l'ho sempre raccolto, fino a quando qualcuno esperto, mi disse che ha una tossina, che si deposita nel fegato e non va più via. Quindi; mangia oggi e mangia domani, si crea un accumulo.....e poi non so! Eccolo. C'è chi dice di no e che anzi è un ottimo fungo........

                        Ho pensato la stessa cosa. Dalla sommaria descrizione, potrebbe davvero trattarsi di Entoloma lividum, un bel fungo dal buon profumo, che ha spesso ingannato anche qualche cristiano.

                        Tu invece mangiavi il C. nebularis e hai fatto bene a non farlo più, per i motivi che hai scritto.
                        Lando


                        Quando un uomo con la pala incontra un uomo con la pistola scarica, l'uomo con la pistola scarica è un uomo morto!

                        COMMENTA

                        Pubblicita STANDARD

                        Comprimi

                        Ultimi post

                        Comprimi

                        Unconfigured Ad Widget

                        Comprimi
                        Sto operando...
                        X