annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

operazione di asportazione mammelle cagna di 16 anni

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (69%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • operazione di asportazione mammelle cagna di 16 anni

    Ieri, nel corso di un controllo periodico, alla mia cagna setter di 16 anni è stato diagnosticato un possibile tumore ad una mammella. Il vet mi ha consigliato di asportare quella interessata e quella accanto. Ho acconsentito. Ho fatto bene, secondo voi? Perché alcuni conoscenti e sedicenti esperti mi hanno criticato dicendomi che così avrei accorciato la vita del cane.
    setterman1

  • #2
    A 16 anni molto probabilmente si.
    Perché a quelle più giovani tendono a togliere "tutta la fila" e anche l'utero, per evitare diffusioni (alla Gaia che aveva 6 anni, fecero così)
    colombaccio a curata............erezione assicurata!

    COMMENTA


    • setterman1
      setterman1 commentata
      Modifica di un commento
      L'utero con le ovaie le era stato asportato circa 3 anni fa a causa della piometra. Ho deciso di operarla anche per una questione di coscienza. Se non fosse operata quanto potrebbe vivere e potrebbe soffrire? Dalle analisi del sangue fatte ieri tutto è a posto. Decisione che non avrei mai voluto prendere. Sono stato abituato bene: tutti i miei cani sono morti per causa naturale eccetto uno che prese veleno in una tartufaia. Poi la Gaia è sopravvissuta?
      setterman1
      Ultima modifica di setterman1; 12/07/18, 11:41.

  • #3
    .....in linea di massima un sospetto nodulo neoplastico andrebbe sempre, quando possibile, asportato chirurgicamente e senza tanti indugi...tutto questo in teoria....io personalmente valuto il contesto generale e non solo la patologia.
    in primis le condizioni generali del cane....cioè funzionalità cardiaca epatica e renale....eventuali patologie muscolo scheletriche....la velocità di crescita e l'aspetto del nodulo ....
    oggettivamente l'approccio, anche chirurgico, è influenzato dall'età del cane e dalle sue aspettative di vita.....a 16 anni propongo l'intervento chirurgico solo se il nodulo sta "crescendo" velocemente oppure rischia di ulcerarsi.....se il paziente è in buone condizioni di salute...e se il proprietario è motivato e consapevole che tutte le altre problematiche legate all'età non sono "asportabili"....
    Purtroppo, o per fortuna, in questo tipo di problematiche c'è la possibilità da parte del proprietario di decidere il da farsi e i dubbi sul da farsi comprensibilissimi....
    Mikylales e Cimbellatore piace questo post.

    COMMENTA


    • #4
      Premetto che anche io istintivamente avrei deciso a caldo di estirpare il male da ciò che mi è più caro....
      Detto questo una operazione chirurgica al mio setter di 13 per esperienza personale ha procurato una accelerazione del suo naturale decadimento. Ma l operazione era necessaria o quella o la morte visto che gli si era rigirato lo stomaco. È sopravvissuto per poi morire di morte naturale poco più di un anno dopo
      Nel tuo caso la tua compagna potrebbe avere la" fortuna" (perdonami il termine) di morire prima di morte naturale che a causa di un tumore Sempre che la velocità dello stesso sia stata accertata. Ma questo solo il tuo veterinario può dirtelo...
      ​​
      "Ci fu un'epoca in cui, se si incontravano altri esseri, non si sapeva con certezza se erano animali o dèi o signori di una specie o demoni o antenati. O semplicemente uomini. Un giorno, che durò molte migliaia di anni, Homo fece qualcosa che nessun altro ancora aveva tentato. Cominciò a imitare quegli stessi animali che lo perseguitavano: i predatori. E diventò cacciatore" Roberto Calasso

      COMMENTA


      • #5
        Originariamente inviato da livia1968 Visualizza il messaggio
        Premetto che anche io istintivamente avrei deciso a caldo di estirpare il male da ciò che mi è più caro....
        Detto questo una operazione chirurgica al mio setter di 13 per esperienza personale ha procurato una accelerazione del suo naturale decadimento. Ma l operazione era necessaria o quella o la morte visto che gli si era rigirato lo stomaco. È sopravvissuto per poi morire di morte naturale poco più di un anno dopo
        Nel tuo caso la tua compagna potrebbe avere la" fortuna" (perdonami il termine) di morire prima di morte naturale che a causa di un tumore Sempre che la velocità dello stesso sia stata accertata. Ma questo solo il tuo veterinario può dirtelo...
        ​​
        Lui ha detto che essendo stato scoperto ieri (perché prima non c'era, dal momento che i controlli vengono effettuati periodicamente dopo che avevano percepito dei pallini come un cecio intorno alla mammella poi spariti perché forse agglomerati di sebo) e che la cagna sta bene avendo verificato ciò dalle analisi del sangue non ci dovrebbero essere pericoli imminenti per il tumore. Credimi fino a che non arrivo a Martedì p.v., giorno fissato per l'operazione, non dormo e non mangio tant'è il pensiero per la bestiola.
        setterman1

        COMMENTA


        • #6
          Originariamente inviato da max57 Visualizza il messaggio
          .....in linea di massima un sospetto nodulo neoplastico andrebbe sempre, quando possibile, asportato chirurgicamente e senza tanti indugi...tutto questo in teoria....io personalmente valuto il contesto generale e non solo la patologia.
          in primis le condizioni generali del cane....cioè funzionalità cardiaca epatica e renale....eventuali patologie muscolo scheletriche....la velocità di crescita e l'aspetto del nodulo ....
          oggettivamente l'approccio, anche chirurgico, è influenzato dall'età del cane e dalle sue aspettative di vita.....a 16 anni propongo l'intervento chirurgico solo se il nodulo sta "crescendo" velocemente oppure rischia di ulcerarsi.....se il paziente è in buone condizioni di salute...e se il proprietario è motivato e consapevole che tutte le altre problematiche legate all'età non sono "asportabili"....
          Purtroppo, o per fortuna, in questo tipo di problematiche c'è la possibilità da parte del proprietario di decidere il da farsi e i dubbi sul da farsi comprensibilissimi....
          Le condizioni del cane sono ottime in tutti i sensi come avvalorato dalle analisi del sangue. La crescita della massa è stata giudicata veloce perché al controllo precedente non c'era: è stato scoperta con la palpazione volta alla ricerca dei piccoli cecini rilevati nelle visite precedenti e spariti forse perché formati da sebo e poi diluitisi.Sono decisioni terribili: se non la fai e muore soffrendo mi rimane sulla coscienza finché campo; se si fa e muore rimane sempre il dubbio di aver sbagliato. Ho deciso per il sì per la convinzione di aver provato via scienza a risolvere il problema. L'unica via percorribile.
          setterman1

          COMMENTA


          • #7
            Caro setterman chi più di te può fare e valutare una scelta così delicata? Noi purtroppo in questo non possiamo aiutarti. Possiamo soltanto starti vicini con il pensiero..
            Tienici informati.
            Ps. Ma Mangia!!! Il tuo cane ha bisogno che tu stia al 100%per accudirla.
            Un abbraccio
            Cimbellatore piace questo post.
            "Ci fu un'epoca in cui, se si incontravano altri esseri, non si sapeva con certezza se erano animali o dèi o signori di una specie o demoni o antenati. O semplicemente uomini. Un giorno, che durò molte migliaia di anni, Homo fece qualcosa che nessun altro ancora aveva tentato. Cominciò a imitare quegli stessi animali che lo perseguitavano: i predatori. E diventò cacciatore" Roberto Calasso

            COMMENTA


            • #8
              Originariamente inviato da livia1968 Visualizza il messaggio
              Caro setterman chi più di te può fare e valutare una scelta così delicata? Noi purtroppo in questo non possiamo aiutarti. Possiamo soltanto starti vicini con il pensiero..
              Tienici informati.
              Ps. Ma Mangia!!! Il tuo cane ha bisogno che tu stia al 100%per accudirla.
              Un abbraccio
              Vi ringrazio tantissimo. Comunque tutta la mia famiglia è pronta. Vi farò sapere gli sviluppi.
              Setterman1

              COMMENTA


              • #9
                .....se il Tuo cane è arrivato a 16 anni in buona salute significa anche che avete fatto per lei il meglio possibile....
                il cane non soffrirà perchè non è un intervento particolarmente invasivo e perchè esistono terapie antidolorifiche efficaci.....ora chi soffre di più siete Voi .....è comprensibile e Vi fa onore....avete scelto di fare tutto il possibile e va bene così.....
                Ricordati che poi esiste il Fattore C.......quello sfugge ad ogni ragionamento.
                IBAL

                COMMENTA


                • setterman1
                  setterman1 commentata
                  Modifica di un commento
                  E' verissimo Max. Ringrazio a nome di tutta la mia famiglia e mio.
                  setterman1

              • #10
                Oh Setterman!!!
                E dai!!!
                Pensa al meglio!!!
                Quei benedetti canacci ci fanno sempre preoccupà, se non è oggi sarà domani, ce ne hanno sempre una!!
                Ti faccio un in bocca al lupo e che tutto si risolva per il meglio
                colombaccio a curata............erezione assicurata!

                COMMENTA


                • #11
                  Grazie Cimbellatore. E' vera anche codesta: il pericolo è sempre in agguato: incidenti, vipere, veleni. Però questa cagna rappresenta l'ultima dei molti avuti e addestrati insieme a me dal mio mitico e caro suocero, ex istruttore cinofilo delle forze dell'ordine, e che hanno riempito di gioia tanti momenti della mia vita. Non si vive di solo pane.
                  Setterman1
                  Cimbellatore piace questo post.

                  COMMENTA


                  • #12
                    Da padrone o meglio da compagno di tante avventure i dubbi sull'opportunità dell'intervento sono piu che legittimi e data l'età non avrai mai la certezza che l'intervento non le abbia accorciato la vita, fermo restando che, se il cane è in salute e non ci sono rischi "collaterali" anche io, come Livia, a primo impatto sarei per eliminare il male.

                    di certo il veterinario da professionista piu esperto (e non coinvolto emotivamente) può consigliarti in modo saggio per la scelta migliore in ragione dello stadio e della velocita di diffusione della malattia.
                    e comunque IBAL

                    COMMENTA


                    • #13
                      Originariamente inviato da hunter_ Visualizza il messaggio
                      Da padrone o meglio da compagno di tante avventure i dubbi sull'opportunità dell'intervento sono piu che legittimi e data l'età non avrai mai la certezza che l'intervento non le abbia accorciato la vita, fermo restando che, se il cane è in salute e non ci sono rischi "collaterali" anche io, come Livia, a primo impatto sarei per eliminare il male.

                      di certo il veterinario da professionista piu esperto (e non coinvolto emotivamente) può consigliarti in modo saggio per la scelta migliore in ragione dello stadio e della velocita di diffusione della malattia.
                      e comunque IBAL
                      Ringrazio. Martedì p.v. verrà operata. Abbiamo deciso tutti in famiglia consigliati dal vet. dal momento che la cagna risulta dalle analisi effettuate in buona salute. Poi come dice Max: il fattore c. è determinante in tutto.
                      setterman1

                      COMMENTA


                      • #14
                        allora Settermann.....notizie della degente ??....tutto bene??

                        COMMENTA


                        • #15
                          Bene, grazie. Dopo l'operazione (asportate 2 mammelle) la cagna si è ripresa benissimo. La notte seguente all'intervento l'avevo portata in casa e ho dovuto riportarla in giardino (dentro al box coperto con cucce di legno) in quanto non smetteva di camminare. Ho osservato le indicazioni del vet. : pochissima acqua e dopo delle ore dal risveglio, niente mangiare per quel giorno e dall'indomani per quanto riguarda l'acqua ciotola a disposizione per il mangiare roba morbida: io ho somministrato carne macinata appena scottata. Somministro per 5 giorni un antibiotico per via orale ( Konclav 400 mg mezza pasticca al mattino e mezza la sera ed a stomaco pieno un antidolorifico: Meloxoral per via orale quantificandolo con aspirazione di una piccola siringa graduata senza ago e iniettandolo in bocca). Domani posso servire i pasti come suo solito e potrò togliere dalla gamba la cannula. Da martedì prossimo cominceranno a togliergli i punti ma non tutti in una volta.
                          Ringrazio per il pensiero davvero gentile.
                          Un abbraccio
                          setterman1

                          COMMENTA

                          Pubblicita STANDARD

                          Comprimi

                          Ultimi post

                          Comprimi

                          Unconfigured Ad Widget

                          Comprimi
                          Sto operando...
                          X