annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Conservare le olive verdi in salamoia con l’uso della soda

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (42%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Conservare le olive verdi in salamoia con l’uso della soda

    CONSERVARE LE OLIVE VERDI IN SALAMOIA CON L’USO DELLA SODA

    Su ogni Kg di olive
    da mensa occorrono:

    • 20 g di soda acquistatela in farmacia o in ferramenta specificando l’uso alimentare
    • 1 lt di acqua

    Esempio: su 10 kg di olive useremo 200 gr di soda e 10 lt di acqua.

    da GIALLOZAFFERANO


    PROCEDIMENTO:

    • Selezionare le olive verdi, eliminare le guaste e pesarle. Lavarle accuratamente.
    • Dopo aver pesato le olive calcolare 20 g di soda a Kg e 1 litro di acqua sempre a kg di olive.
    • Sistemare le olive in un recipiente capiente e aggiungere l’acqua che occorre.
    • Far scaldare appena un po’ di acqua e scioglierci la soda facendo attenzione.
    • Aggiungere la soda sciolta nelle olive e girare energicamente con un cucchiaio di legno. Evitare il contatto con la soda. Le olive devono essere completamente ricoperte della soluzione per evitare che anneriscano a contatto con l’aria e per questo è opportuno sistemare degli stracci sopra con un peso.
    • Il tempo di posa varia dalle 7/8 ore, vanno girate spesso.
    • La soda deve penetrare nelle olive e per valutare questo bisogna effettuare un taglio fino al nocciolo. La parte cotta dalla soda all’aria diventerà più scura mentre la parte dove non è arrivata ad agire la soda sarà più chiara.
    • Appena ci si rende conto che la soda ha colpito i 2/3 della polpa, in genere dopo 7/8 ore, scolare le olive e aggiungere acqua pulita.
    • L’operazione di lavaggio delle olive, per scaricare la soda, va fatto più volte al giorno per una media di 4/5 giorni. Constaterete che l’acqua è di colore rosso ma appena sarà limpida si passa alla conservazione in salamoia.

    Consiglio: la soluzione con la soda caustica è altamente ustionante per cui è necessario utilizzare i guanti e fare molta attenzione.
    Salamoia o concia:
    • 180/220 g di sale per ogni 4 Kg di olive
    • 4 litri di acqua
    • alcuni rami di finocchio selvatico
    • qualche foglia di alloro

    NB: nell’acqua della salamoia che si deve portare a bollore si aggiungono solo gli aromi e il sale, le olive non vanno aggiunte.
    Versare tutti gli ingredienti in un pentolone e far bollire per circa 1 ora. Far raffreddare e filtrare. Io elimino solo i rami del finocchietto, lasciandone i semini, e le foglie di alloro. Riempire i vasetti di olive ben sgocciolate, versare la salamoia e chiudere ermeticamente.
    Conservare in frigo, saranno pronte dopo 2/3 giorni.
    Il grado di salinità lo potrete gestire voi aggiungendo o togliendo il sale… ma tenete conto che è proprio il sale a permettere la loro integrità. Se dovessero risultare troppo salate si possono mettere in acqua dolce per alcune ore.
    CONSERVARE LE OLIVE VERDI IN SALAMOIA CON IL METODO NATURALE
    Le olive devono essere “olive da mensa” completamente verdi. Selezionarle e lavarle accuratamente eliminando quelle non perfettamente sane. Ricordare che: per la prima salamoia su 1 kg olive occorre 1 lt acqua e 100 gr sale per la seconda salamoia su 1Kg di olive aggiungeremo 1 litro di acqua e 80 g d sale grosso.
    PROCEDIMENTO:
    • Per 5 kg di olive bisogna far bollire 5 litri d’acqua aggiungendo 500 g di sale grosso. Far bollire per 10 minuti circa. Far raffreddare. Sistemare le olive nei contenitori di vetro e versare la salamoia fino a coprirle completamente. Chiudere i contenitori ermeticamente.
    • Dopo 60 giorni, ripetete l’operazione con le seguenti indicazioni: su 5 kg olive far bollire 5 litri d’acqua e aggiungere 400 g di sale. Scolare le olive dalla prima salamoia e aggiungere la nuova dopo averla fatta raffreddare.. Chiudere nuovamente i contenitori.
    • Dopo uno o due mesi le olive saranno pronte.



    ENJOY E GRAZIE PER L’ATTENZIONE



    sigpic
    Alcuni dei cibi che mangiamo non sono semplicemente cibi. Sono storie. Storie complesse e affascinanti di donne e uomini che lavorano sfidando il Sole, la Terra e le legislazioni che non aiutano. Sono queste storie che danno un sapore ai cibi."...R.I.P..A.FACENNA....

  • #2
    Ottime a mangiare, ma un pochino complicate a farle, ci vuole molta attenzione ed esperienza specialmente nella prima parte della preparazione....
    Saluti

    COMMENTA


    • #3
      Un cosa cosa che si deve sapere e ke le olive si devono fare adesso , in questo periodo...perche' di percentuale di olio ne hanno poco,piu' si ritarda piu' le olive curate saranno legnose....io le sto raccogliendo adesso x curarle.......h.d.t..................suzi......... ...
      sigpic
      Alcuni dei cibi che mangiamo non sono semplicemente cibi. Sono storie. Storie complesse e affascinanti di donne e uomini che lavorano sfidando il Sole, la Terra e le legislazioni che non aiutano. Sono queste storie che danno un sapore ai cibi."...R.I.P..A.FACENNA....

      COMMENTA


      • #4
        ricordati della baronessa!!!!!!!!!!......ahahah h.d.t.........
        PRIMA DI SPARARE.................PENSA!!!!!!!!!!!
        CIAO PA'...............X sempre con me!!

        COMMENTA


        • #5
          Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   uploadfromtaptalk1443524138968.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 92.0 KB 
ID: 1691800Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   uploadfromtaptalk1443524154397.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 72.5 KB 
ID: 1691801Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   uploadfromtaptalk1443524166823.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 68.6 KB 
ID: 1691802
          PRIMA DI SPARARE.................PENSA!!!!!!!!!!!
          CIAO PA'...............X sempre con me!!

          COMMENTA


          • #6
            Le olive che il mio kompare sta preparando!
            PRIMA DI SPARARE.................PENSA!!!!!!!!!!!
            CIAO PA'...............X sempre con me!!

            COMMENTA


            • #7
              Originariamente inviato da barone rosso Visualizza il messaggio
              [ATTACH]64247[/ATTACH][ATTACH]64248[/ATTACH][ATTACH]64249[/ATTACH]
              Queste le sto raccogliendo in questi giorni,...queste invece andranno fritte in olio e aglio col guscio schiacciato nella padellona x cena........olive dolci........Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   olive dolci fritte.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 89.7 KB 
ID: 1691806............H.D.T...........SUZI........
              File allegati
              sigpic
              Alcuni dei cibi che mangiamo non sono semplicemente cibi. Sono storie. Storie complesse e affascinanti di donne e uomini che lavorano sfidando il Sole, la Terra e le legislazioni che non aiutano. Sono queste storie che danno un sapore ai cibi."...R.I.P..A.FACENNA....

              COMMENTA


              • #8
                io ci metto anche la mortella

                COMMENTA

                Pubblicita STANDARD

                Comprimi

                Ultimi post

                Comprimi

                Unconfigured Ad Widget

                Comprimi
                Sto operando...
                X