annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Ravioli menta e basilico ripieni di gamberi e zafferano su salsa al nero

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (44%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Ravioli menta e basilico ripieni di gamberi e zafferano su salsa al nero

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   ravioli.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 35.9 KB 
ID: 1711337

    Ravioli menta e basilico ripieni di gamberi e zafferano su salsa al nero


    Ingredienti per 2 porzioni

    Farina di frumento 80 g
    Uova di gallina, tuorlo 40 g
    Olio di oliva extra vergine 10 g
    Cipolle 80 g
    Gamberi o scampi con guscio 300 g
    Basilico fresco
    Menta fresca
    Zafferano in pistilli
    Una bustina di nero di seppia
    Preparazione

    da cibo a 360gr.

    Mettere le teste dei gamberi in una casseruola con 2 bicchieri d'acqua e cuocere a fuoco medio per 20 minuti, in modo che il brodo si insaporisca e si concentri. Di quando in quando amalgamare con un cucchiaio di legno e schiacciare dolcemente le teste perché rilascino gli aromi. Pulire le code dei gamberi rimuovendo il carapace e l'intestino.



    Tagliare a fette sottili la cipolla, passarla in microonde con 2 cucchiai d'acqua per 6 minuti a media potenza (600 W) e quindi tagliarla al coltello. Nel frattempo tagliare i gamberi a pezzetti e batterli al coltello ottenendo una sorta di tartare.


    In una tazzina versare l'olio e scaldare al microonde a potenza moderata (400 W) finché sarà caldo ma non bollente, circa 2 minuti. A questo punto mettere in infusione i pistilli di zafferano per 5 minuti, in modo da lasciare che sprigionino il loro aroma. Amalgamare quindi cipolle, gamberi, olio allo zafferano ed aggiustare di sale. Al termine della cottura filtrare il brodo di pesce con un colino piuttosto fine, quindi rimetterlo sul fuoco a media potenza per addensarlo nuovamente aggiungendogli la maizena previamente disciolta in mezza tazzina di caffé.
    Durante la cottura dovrà raggiungere una consistenza cremosa. Togliere dal fuoco ed amalgamare al nero di seppia.



    Frullare con un minipimer il tuorlo delle uova con le erbe, finché queste siano ben sminuzzate. Aggiungere quindi la salsa ad una ciotola capiente in cui si era disposta la farina a fontana.


    Impastare e, se necessario, aggiungere un cucchiaio di acqua per volta fino ad ottenere un impasto compatto ed appena umido. Trasferirlo sul piano di lavoro e tirarlo finché la massa sarà liscia e di colore omogeneo. Stendere finemente la pasta con un matterello. L'impasto sarà molto elastico e poco appiccicoso, sarà quindi possibile tirarla ad uno spessore di 1-2 mm.


    Con un coppapasta o ciotola tagliare dei cerchi e farcirli con una cucchiaiata di ripieno, quindi richiuderli a mezzaluna.


    Bollire i ravioli in acqua salata per 3 minuti, nel frattempo sporcare il piatto con una striscia di salsa, quindi scolarli e disporli a piacere. Possono essere decorati con gocce di ketchup o concentrato di pomodoro per dargli un vivace tocco e contrasto di colore.
    sigpic
    Alcuni dei cibi che mangiamo non sono semplicemente cibi. Sono storie. Storie complesse e affascinanti di donne e uomini che lavorano sfidando il Sole, la Terra e le legislazioni che non aiutano. Sono queste storie che danno un sapore ai cibi."...R.I.P..A.FACENNA....

  • #2
    delizie per il palato!!!!!!!!.................hdt................ ......
    PRIMA DI SPARARE.................PENSA!!!!!!!!!!!
    CIAO PA'...............X sempre con me!!

    COMMENTA


    • #3
      Mario con questa ricetta superi te stesso mi sembra più una ricetta avuta dal grande REMO SUPREMO di Scarlino
      W LA CACCIA

      COMMENTA


      • #4
        Da provare......sicuramente ne vale la pena

        COMMENTA


        • #5
          ottimo piatto! da provare sicuramente

          COMMENTA


          • #6
            Originariamente inviato da Toto 391 Visualizza il messaggio
            Mario con questa ricetta superi te stesso mi sembra più una ricetta avuta dal grande REMO SUPREMO di Scarlino
            yess.......ma REMO E' SUPERIORE....sempre piu' SUPREMO..............H.D.T................SUZI.... ..
            sigpic
            Alcuni dei cibi che mangiamo non sono semplicemente cibi. Sono storie. Storie complesse e affascinanti di donne e uomini che lavorano sfidando il Sole, la Terra e le legislazioni che non aiutano. Sono queste storie che danno un sapore ai cibi."...R.I.P..A.FACENNA....

            COMMENTA

            Pubblicita STANDARD

            Comprimi

            Ultimi post

            Comprimi

            Unconfigured Ad Widget

            Comprimi
            Sto operando...
            X