annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Passione surf casting

Comprimi

Sostieni Mygra per la stagione venatoria 2020/21 - Offrici un caffè

Comprimi
Ciao, Ospite! Subito per te l'attivazione automatica dell' Account Premium per tutto l'anno! A partire dal N/A Ora: N/A
Questa è una discussione evidenziata.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Però una mossetta di tordi c'è stata....

    COMMENTA


    • Originariamente inviato da onyx
      Prime due orate del 2020, bella pezzatura intorno ai 500/600 gr, segue un mormorone impressionante sui 700gr più" altre 3 belle mormore!! Il tutto dalle 19,00 alle 20,30 poi tutto fermo fino alle 21,30 quando si smonta per troppo freddo umido! Esca cannolicchio con guscio. Si ritentera" più" avanti con un po" di luna.
      Congratulazioni! Bel cestino! Pero' io i cannolicchi col cavolo che li userei per esca! Ci abboccherei io! Scherzi a parte, per poter far abboccare un pesce di taglia piccola (1/2 kg) ad un cannolicchio col guscio, i cannolicchi da usare per esca devono essere abbastanza piccoli, o no? Io non li ho mai visti (in Alaska--dove i cannoliicchi, come nel resto degli U.S., si chiamano "razor clams," "vongole-rasoio") piu' piccoli di 15 cm di lunghezza del guscio. Non credo che un pesce piu' piccolo di 5 kg potrebbe infilarselo in bocca.
      CHI SE FA PECORA OBBEDISCE AR PECORARO!

      COMMENTA


      • Originariamente inviato da onyx

        Hai detto bene alla griglia (il tempo che si aprono) sono ottimi conditi con limone ollio extra (di quello top) e spolverata di prezzemolo!! Ma per la pesca che pratico io ossia con tutto il guscio, non ne servono parecchi, benche" costano 16/18 euri al kg con 3 etti ci peschi con tre canne un"intera serata e quindi la spesa e di molto inferiore a tutti gli anellidi a mio avviso anche se buoni non competenti con questa esca!! Il cannolicchio deve essere assolutamente quello nostrano, più" piccolo e dalle carni dolci, non quello atlantico (chiamati volgarmente tabacconi) più" grandi e dalle carni un po" amarognole non graditi dalle mormore ma solo in minima parte da spigole ed orate! Quest"ultimi a mio parere non eccezionali neanche per il consumo domestico. Saluti
        Quelli grossi del Pacifico, ti assicuro, non sono amarognoli per niente. Li prendono a bassa marea con un aggeggio a stantuffo che infilano centrando il buco nella sabbia e poi tirano su succhiando un cilindro di sabbia e il mollusco con esso. Si usa anche una speciie di vanga semitubolare, ma con questa spesso si rompono o riescono a scappare affondando sempre di piu'. I molluschi piu' deliziosi che io abbia mai mangiato sono appunto i cannolicchi e le oloturie, che un mio amico/vicino di Kodiak pescava professionalmente con apparecchiatura da palombaro e vendeva per il mercato giapponese, ricavando lauti guadagni (ma rischiando la pelle ad ogni immersione nell'acqua gelida dell'Alaska). Le oloturie, spellate e pulite, hanno lo stesso sapore e consistenza dei cannolicchi, ma ne pesano dieci o venti volte di piu'. Il pericolo piu' grave di tale pesca e' che a volte lo scappamento del compressore dell'aria puo' inquinare l'aria che viene mandata al pescatore subacqueo, o che il compressore si fermi, obbligando quelli sulla barca a tirare su il pescatore a gran velocita' prima che soffochi, o che cavo di sicurezza e tubo dell'aria si impiglino da qualche parte e vengano tranciati. Sul fondo, dove le oloturie vivono, e' buio quasi assoluto. Il pescatore porta con se' una torcia elettrica potente e cammina sul fondo illuminandolo. Il raggio visivo e' limitato ad un paio di metri, se pure tanto. Il fondo e' pieno di ostacoli naturali ed artificiali: scogli dalle superfici taglienti, relitti, vecchie trappole per granchi perdute, corrose, e trasformate in un groviglio di sbarre di metallo, insomma un po' di tutto. E ci sono anche squali e leoni marini, i cui maschi sono molto aggressivi. Una volta uno si avvicino' talmente al mio amico che lui dovette colpirlo sul naso con la torcia. Questi non sono le otarie della California, ma enormi "Steller's sea lions," dai denti lunghi ed aguzzi e con un brutto carattteraccio.
        CHI SE FA PECORA OBBEDISCE AR PECORARO!

        COMMENTA


        • Ciao Onyx
          conosco molto bene il litorale da Rio Martino a Torre Paola .
          Il surf è stata la mia passione per molti anni , ora vado poco ma ogni tanto una pescata alla Bufalara la faccio.

          Il litorale è ancora molto bello ho dei bellissimi ricordi di quelle zone , a Rio Martino ci sono cresciuto , bolognese e gamberetto , nel canale c'erano le sogliole puoi immaginare quanti anni fa.

          COMMENTA


          • Originariamente inviato da Subhilt Visualizza il messaggio
            Ciao Onyx
            conosco molto bene il litorale da Rio Martino a Torre Paola .
            Il surf è stata la mia passione per molti anni , ora vado poco ma ogni tanto una pescata alla Bufalara la faccio.

            Il litorale è ancora molto bello ho dei bellissimi ricordi di quelle zone , a Rio Martino ci sono cresciuto , bolognese e gamberetto , nel canale c'erano le sogliole puoi immaginare quanti anni fa.
            Io a Rio Martino non ho mai pescato, ma illo tempore ci ho cacciato vicino nella riserva di Fogliano. A parte le anatre e le folaghe, chiurli, gambette, gambettoni, ecc., ancora mi ricordo i cefali giganti che saltavano fra gli stampi e le spigole che scorrazzavano sotto la botte o sotto i "cestini" (capanni). A volte, se uno era veloce, poteva impallinare un cefalo al terzo salto, e poi il barcaiolo lo recuperava con la stuzza. Alle spigole certi tiravano con le cartucce incise con un coltello affilato appena sotto la borra. La parte anteriore della cartuccia partiva come una palla di fucile, e se il fucile non ti scoppiava e se riuscivi a compensare per la rifrazione dell'acqua che faceva apparire il pesce in una posizione differente da quella dove realmente era, riuscivi ad ucciderlo o stordirlo, e poi anche questo veniva recuperato con la stuzza.
            CHI SE FA PECORA OBBEDISCE AR PECORARO!

            COMMENTA


            • Cosa c'era fra caccia e pesca in quei laghi.
              Con mio padre cacciavamo le anatre sul canale di Torre Astura e i beccaccini nelle marcite con Lilla la bracco/poienter che avevamo.

              Nei laghi montavo una ancoretta molto grande sulla canna da lancio e a "strappo" prendevo i cefali .
              Noi ragazzi ne abbiamo fatte di corse quando arrivava la forestale.

              Avevo letto su una rivista che le spigole attaccavano "Il gran Pescatore" un ondulante l'unico che si trovava allora,
              lo comprai al terzo lancio nel canale presi una spigola da 1200 grammi avevo forse 16 anni.

              La caccia e la pesca vera come si dice l'ho strusciata , ma me la ricordo bene.

              Come ricordo bene alla radio la sera primi anni 60

              Voli di quaglie alla pineta di Nettuno , ero piccolo ma me lo ricordo.





              SPARTANO piace questo post.

              COMMENTA


              • Originariamente inviato da Subhilt Visualizza il messaggio
                Cosa c'era fra caccia e pesca in quei laghi.
                Con mio padre cacciavamo le anatre sul canale di Torre Astura e i beccaccini nelle marcite con Lilla la bracco/poienter che avevamo.

                Nei laghi montavo una ancoretta molto grande sulla canna da lancio e a "strappo" prendevo i cefali .
                Noi ragazzi ne abbiamo fatte di corse quando arrivava la forestale.

                Avevo letto su una rivista che le spigole attaccavano "Il gran Pescatore" un ondulante l'unico che si trovava allora,
                lo comprai al terzo lancio nel canale presi una spigola da 1200 grammi avevo forse 16 anni.

                La caccia e la pesca vera come si dice l'ho strusciata , ma me la ricordo bene.

                Come ricordo bene alla radio la sera primi anni 60

                Voli di quaglie alla pineta di Nettuno , ero piccolo ma me lo ricordo.




                Io, con un amico, una volta ci appostammo nel Parco Nazionale del Circeo, aspettando qualche coniglio selvatico. Non si mostrarono, e meno male che neanche la Forestale si mostro'. Ma il mio amico ne aveva ucciso uno la sera prima... Il mio amico ed il padre avevano una baracca sulla spiaggia da quelle parti. La mattina, con una piccola sciabica che il mio amico porto' al largo con un canottino , prendemmo tre cefali che saranno stati 3 o 4 kg l'uno. Era primavera, e la stagione alle quaglie era aperta. Andammo a caccia di quaglie, ma non ne trovammo. Io pero' vidi una gambetta che atterro' in una pozza. Le tirai una fucilata, e quando andai a raccoglierla ne trovai altre cinque, tutte morte. Meno male che nessun guardia mi becco'. A quei tempi di marachelle ne facevo tante!

                CHI SE FA PECORA OBBEDISCE AR PECORARO!

                COMMENTA


                • Allora visto che ci siamo ...
                  Da lato mare con maschera pinne e fucile da sub traversavo il lago verso sera , mi facevo venire a prendere
                  dall'altro lato da un mio amico con la macchina ,mi nascondevo nel tomboleto , lui aspettava il buio e poi mi caricava.
                  Rifarei tutto.... questo e tutto il resto.

                  COMMENTA


                  • Subhilt
                    Subhilt commentata
                    Modifica di un commento
                    Meglio fare una rapina , te la cavi con meno , che fare quelle "marachelle" come le chiama Giovanni.
                    Ma vuoi mettere .
                    Per me significano la gioventù , il mare le ragazze di Foce Verde , le dune per lo scortico .

                    Si , ho bellissimi ricordi

                • salve pescacciatori . da sabato si riparte ............ a surf..........

                  COMMENTA


                  • annata estiva : la vedo molto molto dura ,spiagge libere difficilmente riaperte.

                    COMMENTA


                    • Originariamente inviato da Michele ! Visualizza il messaggio
                      annata estiva : la vedo molto molto dura ,spiagge libere difficilmente riaperte.
                      Perchè ?? La pesca così come lo jogging o la corsa da soli non dovrebbero essere vietate ! Se sono solo....qual'è il problema ?

                      COMMENTA


                      • Il divieto per le spiagge libere si intende come accesso . Questo è il problema.

                        COMMENTA


                        • Originariamente inviato da Michele ! Visualizza il messaggio
                          Il divieto per le spiagge libere si intende come accesso . Questo è il problema.
                          Vedrai che l'accesso verrà interdetto o meglio regolamentato solo per chi vorrà stazionare senza motivo proprio per evitare assembramenti...
                          Per chi pesca non vedo problematiche. A meno che non ci vogliano pure lobodomizzare.....
                          Michele ! piace questo post.

                          COMMENTA


                          • Si pescherà... ci saranno regole nuove ma si pescherà.
                            Michele ! piace questo post.
                            Ciao Mauretto, sarai sempre nei miei pensieri.
                            Sta il cacciator fischiando
                            sull'uscio a rimirar..........

                            COMMENTA


                            • salve pescacciattori, mi auguro tutto bene !!!. da venerdi si riparte con il sufcasting spot arenile di ladispoli , speriamo nelle prime orate .
                              SPARTANO e luigi76 piace questo post.

                              COMMENTA

                              Pubblicita STANDARD

                              Comprimi

                              Ultimi post

                              Comprimi

                              Unconfigured Ad Widget

                              Comprimi
                              Sto operando...
                              X