annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

mobilità con licenza di pesca

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (42%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • mobilità con licenza di pesca

    Ben trovati a tutti
    In genere parlo di caccia, oggi vi rivolgo una domanda in materia di pesca:
    per chi come me risiede a roma e ha una regolare licenza di pesca sportiva cat.b se vado sul tevere in un zona dove forse sconfino nel reatino devo per forza fare la tessera di euro 20( lo scorso anno era questo l'importo) per Rieti o esiste come con la licenza di caccia la possibilità della mobilità?
    Francamente non ci vado mai e per una giornata mi scoccierebbe dover essere fuori dalle regole.
    Grazie
    Beccaccione

  • #2
    Provo a risponderti :finora la licenza è nazionale ma localmente sono necessari ulteriori permessi a pagamento , di solito per le acque di categoria A ;io per esempio per pescare 5/6 volte nelle marche ho dovuto pagare 5 euro e richiedere un tesserino dove segnare uscite e trote prelevate .Pur non conoscendo le regole vigenti nel reatino spero di aver contribuito a chiarirti qualche dubbio .

    COMMENTA


    • #3
      a parte le concessioni locali, che solitamente sono a pagamento, devi solo informarti di non necessitare della licenza di pesca (il classico "libretto"), se vai a pescare fuori regione, dove magari non basta il versamento unito alla carta di identità.
      IL POPOLO ITALIANO HA PLASMATO L'IMPERO CON IL SUO SANGUE,LO FECONDERA' CON IL SUO LAVORO, E LO DIFENDERA' DA CHIUNQUE CON LE SUE ARMI. (Benito Mussolini)

      COMMENTA


      • #4
        Grazie ad entrambi per le risposte a questo punto devo prima capire bene dove inizia una provincia e finisce un altra, in campagna non vi sono segnalazioni di sorta e poi telefonerò a Rieti.
        Da tanti anni avevo smesso di pescare e speravo che almeno in questo settore si fosse più liberi, sciocca illusione!
        Il solo vantaggio rispetto all'andare a caccia è che i costi per le autorizzazioni sono molto, ma molto più bassi, forse perchè i pescatori sono di più o perchè fino ad ora contro di loro nessuna campagna denigratoria è partita?
        Per i soliti cavalcatori di polemiche finalizzate ad una strumentalizzazione politica, la canna da pesca è meno orrenda di un fucile e un pesce ha meno diritti di un uccello?
        Beccaccione

        COMMENTA


        • #5
          " la canna da pesca è meno orrenda di un fucile e un pesce ha meno diritti di un uccello "

          Certo! E' proprio così. In tanti si scandalizzano a sentir parlar di caccia stando comodamente seduti con una bella orata fumante davanti. Nelle solite trasmissioni televisive di mezzogiorno si vedono pesci squartati a bizeffe, ma nessuno si scandalizza. Pensa se invece di pulire un pesce si spennasse un tordo.

          Detto ciò, si, hai perfettamente ragione, la cosa è alquanto complicata. Pensa che io smisi di andare a fiume perchè alla fine non ero mai sicuro se pescavo nel giusto oppure no. Io vado a pesca per starmene in pace.

          A Grosseto per pescare in acque interne basta un versamento ed un documento valido ....e la tessera fips....perchè è pieno di "acque convenzionate" e, se non hai qualcuno che ti fà vedere con precisione dove sono i confini...sei fregato.

          COMMENTA


          • #6
            Originariamente inviato da luca grosseto Visualizza il messaggio
            Provo a risponderti :finora la licenza è nazionale ma localmente sono necessari ulteriori permessi a pagamento , di solito per le acque di categoria A ;io per esempio per pescare 5/6 volte nelle marche ho dovuto pagare 5 euro e richiedere un tesserino dove segnare uscite e trote prelevate .Pur non conoscendo le regole vigenti nel reatino spero di aver contribuito a chiarirti qualche dubbio .
            Confermo nelle Marche per poter pescare nelle acque di categoria "A" cosiddette acque da salmonidi è necessario richiedere l'apposito tesserino segna catture previo un versamento di 5 euro, poi, come nel resto d'Italia, ogni zona può avere dei regolamenti particolari ed essere soggetta a permessi particolari, per cui è necessario informarsi bene prima di recarsi a pesca. Nelle acque di categoria "B" e "C" non è necessario il tesserino segna catture per quanto ne so io.
            sigpicPESCACCIATORE PER SEMPRE

            COMMENTA


            • #7
              Come al solito grazie a tutti per le risposte, ho telefonato alla provincia di Rieti e mi hanno chiesto: ma lei dove vuole andare?
              Mi sono dovuto trattenere dal ridere oppure dal chiedergli: scusi ma se non esiste nessuna tabellazione come faccio a capire?
              Mica ci sono le vie con i numeri civici in campagna!!!!
              Tanto, per esperienza personale, cercare di parlare con un burocrate è a dir poco frustrante e garanzia di inc......ure micidiali.
              Ho chiesto ad una persona del posto e mi ha detto che il Tevere dal lato di Civitacastellana è VT e dalla parte opposta è Rieti , per cui se "sconfino" devo per forza avere il tesserino dove segnare le catture e pagare circa 20 euro di c\c e poi andare nella circoscrizione di Passo Corese, per ritirarlo.
              Insomma siamo alle solite e capisco in pieno Malavizio che ha deciso di abbandonare.
              Uno vorrebbe stare solo una mezza giornata in santa pace.
              Beccaccione

              COMMENTA


              • #8
                Originariamente inviato da beccaccione Visualizza il messaggio
                Come al solito grazie a tutti per le risposte, ho telefonato alla provincia di Rieti e mi hanno chiesto: ma lei dove vuole andare?
                Mi sono dovuto trattenere dal ridere oppure dal chiedergli: scusi ma se non esiste nessuna tabellazione come faccio a capire?
                Mica ci sono le vie con i numeri civici in campagna!!!!
                Tanto, per esperienza personale, cercare di parlare con un burocrate è a dir poco frustrante e garanzia di inc......ure micidiali.
                Ho chiesto ad una persona del posto e mi ha detto che il Tevere dal lato di Civitacastellana è VT e dalla parte opposta è Rieti , per cui se "sconfino" devo per forza avere il tesserino dove segnare le catture e pagare circa 20 euro di c\c e poi andare nella circoscrizione di Passo Corese, per ritirarlo.
                Insomma siamo alle solite e capisco in pieno Malavizio che ha deciso di abbandonare.
                Uno vorrebbe stare solo una mezza giornata in santa pace.
                Beccaccione
                Capisco la vostra delusione ma quando si ha una passione per una cosa credo che tanti-tutti i problemi si possono superare . Quindi fino al 31 gennaio lasciate le vostre canne in cantina e poi dal 1 febbraio in bocca alla BALENA .Luca cacciatore e pescatore comunque

                COMMENTA


                • #9
                  Quello che dici è vero infatti fra mille borbottamenti ogni anno ripago tutto il necessario sia per la caccia che per la pesca!
                  Ciao

                  COMMENTA


                  • #10
                    Allora siamo colleghi 2 volte !

                    COMMENTA

                    Pubblicita STANDARD

                    Comprimi

                    Ultimi post

                    Comprimi

                    Unconfigured Ad Widget

                    Comprimi
                    Sto operando...
                    X