annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Il Game Fair sbarca a Grosseto

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (50%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Il Game Fair sbarca a Grosseto

    Il Game Fair sbarca a Grosseto






    Presentata ufficialmente l’edizione 2015. Per la prima volta, il Game Fair italiano, che quest'anno festeggia la 25esima edizione, sarà ospitato nell’area della Fiera del Madonnino, in località Braccagni, nel cuore della Maremma toscana



    La manifestazione, dedicata alla caccia, al tiro sportivo, alla cinofilia e ai cavalli, è organizzata dalla società Gfi, costituita nel 2013 da Fiera di Vicenza e Cncn (Comitato nazionale caccia e natura) con l’obiettivo di promuovere in Italia una nuova cultura delle attività outdoor. L’edizione 2015 vedrà la collaborazione di Grossetofiere, che mette a disposizione un’area fieristica attrezzata di 30 ettari, in una provincia strategica del centro Italia, che trova in un raggio di 180 chilometri le principali città della Toscana, dell’Umbria e del Lazio. Una scelta che sottolinea anche la continuità con lo splendido scenario maremmano, territorio nel quale la manifestazione si è sviluppata nel nostro Paese: dal 2007 al 2014, infatti, Game Fair si è svolta a Tarquinia (Vt). Negli anni Game Fair è divenuta punto di riferimento per le aziende del settore country, dell’attività e delle discipline sportive all’aria aperta. L’edizione del 2014 ha visto la partecipazione di 163 espositori, in aumento del 23% rispetto al 2013. In forte crescita, +32%, anche il numero di visitatori con circa 24.600 primi ingressi.
    Corrado Facco, direttore generale di Fiera di Vicenza, presidente e amministratore delegato di Gfi, ha dichiarato: «La nuova location di Game Fair Italia offre un’area fieristica ben attrezzata di 30 ettari, in un’area strategica del centro Italia, come Grosseto. Una delle zone più belle del nostro Paese, caratterizzata da una natura incontaminata e di rara bellezza. Continueremo nel nostro progetto di valorizzazione di un evento molto cresciuto negli ultimi anni e divenuto punto di riferimento per le aziende del settore country, dell’attività e delle discipline sportive all’aria aperta e dell'outdoor. Un appuntamento unico nel suo genere dove anche gli sport, le passioni del tiro sportivo e della caccia consolidano il valore e il rispetto della natura e dell’amore per l’ambiente».
    Nicola Perrotti, vice presidente di Cncn, ha sottolineato: «Per noi, Game Fair significa possibilità di incontrare la parte, per fortuna crescente, di italiani appassionati di vita all’aria aperta. Senza finzione, con il contatto vero e il più possibile naturale con tutto quello che la ruralità comporta si possono formare nuove generazioni di persone che sapranno in futuro approcciarsi sempre più facilmente alla vera vita di campagna. Il richiamo del verde e dell’incontaminato si esprimono al meglio nel Game Fair, fatto di agricoltori, ma anche di allevatori, cacciatori e pescatori, cioè di quelle categorie spesso dimenticate, ma che nel complesso sono quelle che realmente preservano la natura per come la conosciamo».
    Per Antonfrancesco Vivarelli Colonna, presidente di Grossetofiere «è fin troppo facile, per me , parlare della Maremma toscana, terra di meraviglie naturali e grande storia, dei suoi litorali, delle sue colline con i piccoli borghi medioevali, dei suoi Butteri con i propri cavalli che galoppano in piena libertà dietro il bestiame brado. Sono molto onorato di offrire al mondo Game Fair questo angolo incontaminato della Toscana, come location ideale per una manifestazione nata con lo scopo di promuovere la natura e le attività ludiche praticate all'aria aperta».
    Game Fair 2015 proporrà oltre 250 tra appuntamenti, eventi e spettacoli interattivi ad appassionati delle discipline interessate, famiglie e cultori della vita all’aria aperta. Il quartiere fieristico sarà suddiviso in quattro sezioni: l’area espositiva, che raggrupperà i top brand e le migliori aziende delle sottoaree case armiere, cinofilia, cavalli, shopping e gusto; l’area esibizioni; l’area tiro arco, l’area spettacoli. Anche per l’edizione 2015, l’attività principale sarà il tiro, nella sua veste tradizionale e in diverse altre declinazioni: tiro al piattello nelle 12 linee dedicate, tiro con replica western e ad avancarica, tiro a palla e tiro con l’arco, tiro con la fionda e ad aria compressa, ma anche il tiro virtuale con il laser shot. Tra i testimonial presenti, nell’area Benelli dedicata al Tiro a volo si esibirà il campione internazionale Renato Lamera.
    Molti e variegati gli spazi riservati agli spettacoli e alle dimostrazioni con cani, cavalli e falconieri. L’area cinofilia prevede, tra le altre, esibizioni di cani che si tuffano in piscina (Splash dog), che aiutano i pastori nella guida delle pecore (Sheep dog) e, novità del 2015, esibizioni di cani che conducono gruppi di oche di Tolosa. Spazio anche a esposizioni e sfilate canine, a dimostrazioni di recupero di animali feriti, con retrivers e spaniels, a dimostrazioni di cruising per bassotti e di caccia in palude per springer inglesi e retrievers. Sono inoltre previsti corsi di educazione cinofila per bambini.
    Il settore dell’equitazione prevede diverse iniziative, tra spettacoli con esemplari di cavalli di Spagna e con i Butteri della Maremma, spettacoli con carrozze ed esibizioni di Gigaritmik, unico esempio italiano di abbinamento tra ginnastica ritmica ed equitazione. Anche i bambini potranno avvicinarsi all’equitazione grazie al tradizionale ‘Battesimo della Sella’ presso il tondino dei pony. L’edizione 2015 ospiterà inoltre il gruppo de “I Falconieri del Re”, con un entusiasmante spettacolo dedicato ai rapaci.
    Diverse le aree dedicate al country style, con stand di abbigliamento, arredamento e accessori per la casa. Altro spazio caratteristico l’enogastronomia, in cui produttori contadini offriranno particolari assaggi e i propri prodotti di qualità difficilmente reperibili sul mercato. A Game Fair sarà inoltre presente l’associazione “Trattori di Maremma”, che curerà un’esposizione di trattori d’epoca e di macchine agricole di grande valore.

Pubblicita STANDARD

Comprimi

Ultimi post

Comprimi

Unconfigured Ad Widget

Comprimi
Sto operando...
X