annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Approvata modifica alla 157/92: obbligo di annotazione capi sul tesserino venatorio

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (29%) dei costi necessari.
Questa è una discussione evidenziata.
X
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da cicalone Visualizza il messaggio
    E invece continuiamo a scrivere di comportamenti a caxxo e poi non lamentiamoci se ci fanno un culo come un pajolo.....tanto e' un forum pubblixco che ce frega
    Mauro qui non si parla a vanvera di comportamenti a caxo, ma si spera vivamente che qualcuno li legga i nostri commenti per capire che è stata dettata una norma da modificare nella forma più che nel concetto. Basterebbe fare come già accade in altre regioni che la selvaggina venga segnata al momento dl ritorno in vettura ( o all'abbandono del sito se cacciamo d'appostamento ) ed il problema è risolto.
    sigpic

    ..... cci vostra, quanto ve vojo bene !!!


    COMMENTA


    • Ma porca della miseria.....14 pagine avete scritto! e che c@zz.....��
      e comunque siete degli ingrati e degli egoisti, non avete scritto altro se non guardando al proprio orticello, nessuno e dico nessuno, ha avuto un pensiero carino per quel povero Cipolla e per il Gelso , come faranno poverini? dovranno assumere un segretario, non c'è altra soluzione.
      A Marco Cipolla &c. va tutta la mia solidarietà e comprensione .
      ��������
      Sopra ogni cosa combatti l'ignoranza.

      martino de michele

      " La Caccia è affascinante ed emozionante ANCHE quando la selvaggina scarseggia....e tu, nonostante tutto, ti diverti lo stesso perchè sei a Caccia."
      Un Cacciatore.

      COMMENTA


      • Originariamente inviato da onyx Visualizza il messaggio
        Ciao Cicalone, con quest"ultima supposta penso che nel c... non entra più" nulla!! Saluti

        Tranquillo non sara' neppure l'ultima ...sara' sempre peggio
        Un oca che guazza nel fango, un cane che abbaia a comando, la pioggia che cade e non cade, le nebbie striscianti che svelano e velano strade..........Autunno Francesco Guccini

        COMMENTA


        • Originariamente inviato da arsvenandi Visualizza il messaggio
          Ma porca della miseria.....14 pagine avete scritto! e che c@zz.....��
          e comunque siete degli ingrati e degli egoisti, non avete scritto altro se non guardando al proprio orticello, nessuno e dico nessuno, ha avuto un pensiero carino per quel povero Cipolla e per il Gelso , come faranno poverini? dovranno assumere un segretario, non c'è altra soluzione.
          A Marco Cipolla &c. va tutta la mia solidarietà e comprensione .
          ��������

          Martino....sei un FUORICLASSE!!!!!
          Ciaoooo!!!!!!
          Ottobre è.....

          COMMENTA


          • Io non vedo il problema,vogliono che si segni I capi abbattutti?ok,io segno 10 capi subito appena inizio a cacciare,cosi sono tranquillo.di tordi,merli colombi ,ghiandaie.poi se dicono ma dove sono ,gli rispondero' ora le cerco....

            COMMENTA


            • Originariamente inviato da sfiamma Visualizza il messaggio
              ....ma davvero sono cosi' celeri I controlli da voi?.....io in vent'anni di pda ho avuto tre controlli, uno dalla provinciale e due dagli psicovolontari del gav....sempre arrivati dopo le 9 del mattino e sinceramente avrei sempre avuto il tempo di levarmi dalle palle senza che loro se ne accorgessero....la macchina di solito non e' al mio fianco,anzi!...a volte dista parecchie centinaia di metri....ma chi volete che venga?
              Pensa scorso anno 5 giorni ad allodole 3 controlli.......guardie Provinciali.

              COMMENTA


              • FA fuoco segna raccogli fa fuoco segna raccogli fa fuoco segna raccogli raccogli raccogli a 20 si ricomincia fa fuoco segna raccogli.....................................
                poi dicono che esistono i bracconieri o sono i cacciatori "quei pochi che ancora resistono" a tutte ste cagate che si inventano

                COMMENTA


                • Originariamente inviato da paolin Visualizza il messaggio
                  FA fuoco segna raccogli fa fuoco segna raccogli fa fuoco segna raccogli raccogli raccogli a 20 si ricomincia fa fuoco segna raccogli.....................................
                  poi dicono che esistono i bracconieri o sono i cacciatori "quei pochi che ancora resistono" a tutte ste cagate che si inventano
                  Paolo mi sa che ti servirà il nipotino quest anno a caccia...

                  COMMENTA


                  • Leggo molti commenti che minimizzano il problema,chiaramente sono fatti da chi non fa ne capanno ne acquatici,ma per chi fa queste cacce,se non cambiano qualcosa le regioni,saranno problemi e multe,e ripeto sperando non ci sia la recidiva
                    Saluti

                    COMMENTA


                    • Come sempre,bisogna conoscere tutti i tipi di caccia per peter giudicare il problema del provvedimento.
                      Inoltre una legge nazionale non ha molto da essere modificata da una legge regionale,la quale si deve adeguare.Al massimo si può dire subito dopo abbattimento e raccolta del capo.
                      Detto cio se sei al capano,spari,e metti la croce sul tesserino che hai bello spiegato sulla parete del capanno.
                      Noi abbiamo un grosso difetto,rendiamo tutto disastroso,non é così,siamo onesti.
                      In tutti questi nni di pda ho ricevuto 4-5 controlli e da quanto ho letto in un sondaggio di qualche anno fa sul forum la media é quella.
                      Quindi il segnare il capo volta per volta non é la fine del mondo,segnarli prima non é male,segnarli dopo non é così rischioso!
                      Non drammatizziamo sempre é un lamento che va avanti dal 1992 sempre senza mai scorciarsi le maniche in prima persona....
                      ".....popolate la terra.
                      Governatela e dominate sui pesci del mare,
                      sugli uccelli del cielo
                      e su tutti gli animali".

                      COMMENTA


                      • Originariamente inviato da Massimiliano Visualizza il messaggio
                        Come sempre,bisogna conoscere tutti i tipi di caccia per peter giudicare il problema del provvedimento.
                        Inoltre una legge nazionale non ha molto da essere modificata da una legge regionale,la quale si deve adeguare.Al massimo si può dire subito dopo abbattimento e raccolta del capo.
                        Detto cio se sei al capano,spari,e metti la croce sul tesserino che hai bello spiegato sulla parete del capanno.
                        Noi abbiamo un grosso difetto,rendiamo tutto disastroso,non é così,siamo onesti.
                        In tutti questi nni di pda ho ricevuto 4-5 controlli e da quanto ho letto in un sondaggio di qualche anno fa sul forum la media é quella.
                        Quindi il segnare il capo volta per volta non é la fine del mondo,segnarli prima non é male,segnarli dopo non é così rischioso!
                        Non drammatizziamo sempre é un lamento che va avanti dal 1992 sempre senza mai scorciarsi le maniche in prima persona....
                        Diciamo che segnare i capi dopo il loro abbattimento non sarebbe la fine del mondo,vista cosi su due piedi non sembrerebbe nulla di cosi stravolgente nell'azione di caccia.
                        Ma in realtà non è proprio cosi,è una noia bella e buona in parecchie situazioni venatorie.
                        Nella regione lazio anni fà fu cosi per gli storni in deroga,carniere massimo giornaliero 20 capi per max 100 stagionali,e devo essere onesto una bella rottura ad ogni abbattimento tirare fuori il tesserino e annotare il capo,fermo restando che lo riconsegnai imbrattato di sangue,ma ciccia questo volevano e questo feci.
                        Mi vien da pensare a quelle giornate piovigginose,credo non sia proprio il massimo per il tesserino.
                        Di situazioni ce ne sono tante in cui l'incombenza della segnatura può diventare un vero bastone tra le ruote.
                        Io la penso cosi:abbatto recupero e poi tempestivamente come ho l'opportunità segno,più di questo non posso fare.
                        Come per le beccacce,il cane ferma,frulla,si tira,si recupera,si coccola il quadrupede e poi si segna il capo abbattuto.
                        "Caro amico ti scrivo...così mi disdraggo un pò...ma siccome sei molto lontano più forte ti scriverò........."
                        Maurè per sempre nel mio cuore.
                        Buon viaggio amico mio.

                        COMMENTA


                        • Domandina : a quanto ammonta la contravvenzione se non riesco a segnare subito il capo sul tesserino ?

                          COMMENTA


                          • Il governo stanga i cacciatori

                            Passa sotto silenzio il provvedimento che costringe i cacciatori a segnare sul tesserino i capi di migratoria al momento dell’abbattimento e non a fine giornata. Dura la replica della Confederazione cacciatori toscani: “Da questo governo solo provvedimenti vessatori”


                            “Al governo piace vessare i cacciatori”. Inizia così, senza giri di parole il comunicato congiunto della Confederazione cacciatori toscani (Federcaccia, Arcicaccia, Anuu), dopo la decisione “carbonara” assunta dal governo giovedì 30 giugno. Per l’ennesima volta, i cacciatori sono vittima di decisioni che non soltanto si reggono su presupposti inconsistenti, ma che piovono dall’alto senza alcun coinvolgimento da parte dei rappresentanti la categoria dei cacciatori.
                            “Nelle pieghe della comunitaria 2015/2016”, si spiega nel comunicato della Confederazione cacciatori toscani, “approvata in via definitiva il 30 giugno e che ricalca quella già approvata dal senato il 10 maggio scorso, il governo al gran completo, con in testa il suo presidente, ha inserito una norma che obbliga a segnare sul tesserino i capi di migratoria al momento dell’abbattimento e non a fine giornata come finora previsto dalla legge. Per quanto riguarda caccia e gestione faunistica, questo governo davvero non finisce mai di stupire, caratterizzandosi per proposte e provvedimenti decisamente vessatori e dettati da una pulsione di preventiva sfiducia nei confronti dei cacciatori. Come diversamente spiegare la norma in questione? Del tutto immotivata sotto il profilo della raccolta dei dati, che già i cacciatori effettuavano come disposto dalla legge, non reca alcun beneficio e ha il solo effetto di recare disagio e fastidio. Ma a questo governo poco interessa la sostanza, in questo caso come, in generale, quando si tratta di gestione di fauna e caccia. Un governo che persevera nello scippo delle risorse dovute, trattenendo indebitamente il 50% delle tasse di concessione governativa che per legge (finanziaria del 2001) dovrebbe essere stornate alle regioni per la migliore amministrazione della materia, che non spende una parola o un provvedimento su un tema come quello degli ungulati, divenuto emergenza nazionale, che pochi mesi fa impose ingiustificatamente la chiusura anticipata a beccaccia e ad altre specie, che negli ultimi tempi non ha trovato di meglio che adoperarsi, giungendo fino alla corte costituzionale, per cassare un provvedimento della regione Toscana, quello sugli Atc, finalizzato al risparmio e all’ottimizzazione delle risorse. Prevaricazioni e vessazioni inaccettabili, che non smetteremo di denunciare e non ci stancheremo di combattere”.
                            Alla camera dei deputati, aggiungiamo noi come nota di cronaca, la Lega Nord è stato l’unico partito a presentare emendamenti in commissione e in aula, ma senza raccogliere l’appoggio di nessuna altra forza politica di opposizione (o, perché no?, di governo).

                            COMMENTA


                            • Originariamente inviato da bretonina Visualizza il messaggio
                              Domandina : a quanto ammonta la contravvenzione se non riesco a segnare subito il capo sul tesserino ?
                              Art. 31 della 157/92 comma i) sanzione amministrativa da euro 77 a euro 464 per chi non esegue le prescritte annotazioni sul tesserino regionale;
                              Nico

                              COMMENTA


                              • Originariamente inviato da palomba 70 Visualizza il messaggio
                                Diciamo che segnare i capi dopo il loro abbattimento non sarebbe la fine del mondo,vista cosi su due piedi non sembrerebbe nulla di cosi stravolgente nell'azione di caccia.
                                Ma in realtà non è proprio cosi,è una noia bella e buona in parecchie situazioni venatorie.
                                Nella regione lazio anni fà fu cosi per gli storni in deroga,carniere massimo giornaliero 20 capi per max 100 stagionali,e devo essere onesto una bella rottura ad ogni abbattimento tirare fuori il tesserino e annotare il capo,fermo restando che lo riconsegnai imbrattato di sangue,ma ciccia questo volevano e questo feci.
                                Mi vien da pensare a quelle giornate piovigginose,credo non sia proprio il massimo per il tesserino.
                                Di situazioni ce ne sono tante in cui l'incombenza della segnatura può diventare un vero bastone tra le ruote.
                                Io la penso cosi:abbatto recupero e poi tempestivamente come ho l'opportunità segno,più di questo non posso fare.
                                Come per le beccacce,il cane ferma,frulla,si tira,si recupera,si coccola il quadrupede e poi si segna il capo abbattuto.


                                Palomba vedo che sei tra i pochi ad aver centrato il problema. Ho squagliato la tastiera su altri siti proprio per sostenere questa tesi: tirar fuori tesserino penna e segnare l'abbattimento (ABBATTIMENTO altrimenti avrebbero scritto il RECUPERO) è operazione non solo seccante ma addirittura problematica per quelle serie di condizioni che conosce solo chi calca i terreni di campagna, bosco e palude. Facevo notare a molti che queste operazioni avvengono spesso in condizioni dettate dal disagio della pioggia, intemperie, vento sostenuto, asprezze del terreno o con le gambe nell'acqua di una zona umida. Immaginiamo tale operazione per un anziano cacciatore che dietro il capannello di frasche, sotto la pioggia, debba annotare un selvatico prima ancora del suo recupero (e magari si perde anche il punto di caduta del malcapitato tordo) ...l'anziano forse non ha neppure quella sveltezza né le migliori capacità visive per "centrare" quel quadratino sul quale apporre la "fatidica X". Poi magari eri allo spollo e, anziché quel bel bottaccio che ti aspettavi, in terra trovi un sassello; oppure in padule la mattina, a semibuio, una coppia di "mezzani" si posano tra le stampe, dopo aver scaricato cosa segnerai ? Un fischione ? Un codone ? Un mestolone ? Si d'accordo, in quella situazione andrò prima a raccogliere ma in quel lasso di tempo sono un fuorilegge. Questo stato di difficoltà apre anche una porta ai nostri avversari: Siccome in condizioni di scarsa luce non riuscirete sempre a distinguere alcuni selvatici (che dovete segnare nella giusta casella prima del recupero) ad esempio bottaccio da sassello, vari tipi di anatidi e altro....allora porteremo la possibilità di esercitare l'attività venatoria solo in orari ...di luce. Fantascienza ? Non ne sono sicuro. Forrest Gump direbbe : intanto inizia a segnare.

                                COMMENTA

                                Pubblicita STANDARD

                                Comprimi

                                Ultimi post

                                Comprimi

                                Unconfigured Ad Widget

                                Comprimi
                                Sto operando...
                                X