annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Sos tortora

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (29%) dei costi necessari.
Questa è una discussione evidenziata.
X
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #31
    Si potrebbe avere un dettaglio della parte di ali da consegnare e la conservazione per poi spedirle.
    sigpic

    ..... cci vostra, quanto ve vojo bene !!!


    COMMENTA


    • #32
      andrebbero spedite entrambe le ali intere, Marco e' un caro amico se possiamo aiutarlo e' meglio.
      Non c'è mondo per me aldilà delle mura di Verona: c'è solo purgatorio, c'è tortura, lo stesso inferno; bandito da qui, è come fossi bandito dal mondo, e l'esilio dal mondo vuol dir morte.

      COMMENTA


      • #33
        Originariamente inviato da ozannagh Visualizza il messaggio
        Gli studi che si stanno facendo sulla tortora sono EUROPEI....
        Non siamo di fronte alla situazione che si presentò x la pavoncella qualche anno fà...quando mancavano dati sugli abbattimenti e una volta pervenuti quelli "il rischio chiusura" è passato.
        Qui pare che siamo di fronte a qualcosa di più serio e più "globale".....ecco xchè..a mio avviso..il ns impegno dovrebbe essere maggiore.
        in Inghilterra vi e' un calo attorno al 90%.....
        Non c'è mondo per me aldilà delle mura di Verona: c'è solo purgatorio, c'è tortura, lo stesso inferno; bandito da qui, è come fossi bandito dal mondo, e l'esilio dal mondo vuol dir morte.

        COMMENTA


        • #34
          La domanda nasce quasi spontanea...e cioe',come si fa' a chiedere una campionatura/raccolta ali di una specie che viene cacciata in un brevissimo lasso' di tempo come lo e' in Italia?...al 1^ di settembre il grosso del contingente di tortora selvatica se ne e' gia' andata,almeno nel centro Italia,e le poche rimaste sono in stra grande maggioranza esemplari giovani....la stima e la percentuale che ne vien fuori,secondo me, sarebbe errata o quanto meno poco attendibile.
          Il conteggio,caso mai,dovrebbero farlo fare a paesi come il Marocco o Tunisia,dove la specie e soggetta a prelevo venatorio quando ancora si configura la dipendenza dei piccoli ai genitori....
          Sono dell'idea che la specie sia veramente in pessimo stato di conservazione ma sono anche convinto che gli studi debbano esser portati avanti soprattutto in altri Stati.

          COMMENTA


          • #35
            Originariamente inviato da sfiamma Visualizza il messaggio
            La domanda nasce quasi spontanea...e cioe',come si fa' a chiedere una campionatura/raccolta ali di una specie che viene cacciata in un brevissimo lasso' di tempo come lo e' in Italia?...al 1^ di settembre il grosso del contingente di tortora selvatica se ne e' gia' andata,almeno nel centro Italia,e le poche rimaste sono in stra grande maggioranza esemplari giovani....la stima e la percentuale che ne vien fuori,secondo me, sarebbe errata o quanto meno poco attendibile.
            Il conteggio,caso mai,dovrebbero farlo fare a paesi come il Marocco o Tunisia,dove la specie e soggetta a prelevo venatorio quando ancora si configura la dipendenza dei piccoli ai genitori....
            Sono dell'idea che la specie sia veramente in pessimo stato di conservazione ma sono anche convinto che gli studi debbano esser portati avanti soprattutto in altri Stati.
            Per questo chiedono le ali, per stabilire l'età dei soggetti abbattuti e stabilire così, in percentuale con gli adulti se ci sono problemi sulle covate. Ovviamente lo studio non durerà un anno, ma si baserà su almeno 10.
            sigpic

            ..... cci vostra, quanto ve vojo bene !!!


            COMMENTA


            • #36
              Infatti,ma il problema non e' che non covano da noi,il problema e' che ne arrivano sempre meno...dovrebbe essere fatta un'indagine su questo...sui turdidi vengono fatte stime in base alle catture che si effettuano,in tutta Europa,negli impianti ornitologici nel periodo di migrazione post nunziale...in quel modo si ha una stima corretta sulla popolazione di adulti e giovani....come la si ha sulla raccolta delle ali della beccaccia,effettuata in un lasso di tempo sufficentemente lungo da determinare percentuali di adulti e giovani.

              COMMENTA


              • #37
                Originariamente inviato da sfiamma Visualizza il messaggio
                Infatti,ma il problema non e' che non covano da noi,il problema e' che ne arrivano sempre meno...dovrebbe essere fatta un'indagine su questo...sui turdidi vengono fatte stime in base alle catture che si effettuano,in tutta Europa,negli impianti ornitologici nel periodo di migrazione post nunziale...in quel modo si ha una stima corretta sulla popolazione di adulti e giovani....come la si ha sulla raccolta delle ali della beccaccia,effettuata in un lasso di tempo sufficentemente lungo da determinare percentuali di adulti e giovani.


                Non è così...
                Pare che il problema sia proprio l'elevatissima mortalità giovanile...
                Gli studi si stanno conducendo a livello Europeo...sono gestiti x la parte venatoria da FACE EUROPA....e come già scritto dureranno un pò...
                Nel frattempo collaboriamo anche noi....i riferimenti a cui chiedere come e quando inviare le ali di tortora li trovate nel precedente post...
                Ottobre è.....

                COMMENTA


                • #38
                  Originariamente inviato da ozannagh Visualizza il messaggio
                  Non è così...
                  Pare che il problema sia proprio l'elevatissima mortalità giovanile...
                  Puoi spiegarti meglio ? Muoiono nel nido...non vengono nutriti...ne vengono pochi...muoiono appena lasciano il nido...

                  COMMENTA


                  • #39
                    Originariamente inviato da A.le Visualizza il messaggio
                    Puoi spiegarti meglio ? Muoiono nel nido...non vengono nutriti...ne vengono pochi...muoiono appena lasciano il nido...


                    Probabilmente l'insieme delle cose.....
                    Sta di fatto che in alcune zone europee il calo è davvero IMPRESSIONANTE.
                    Altra cosa....nessuno e in nessuna maniera...nemmeno ISPRA...ha mai menzionato la caccia come fattore causante questo problema....
                    Anzi da più parti in Europa si vede nel cacciatore la figura più importante x capire il problema ed eventualmente porvi rimedio.
                    E queste sono occasioni troppo importanti x venire SNOBBATE.....come purtroppo si legge....
                    Ottobre è.....

                    COMMENTA


                    • #40
                      Telefonerò e parteciperò (ovviamente sperando di riuscire a farne qualcuna)
                      Lo stesso farò fare a coloro che faranno l'apertura con me.

                      COMMENTA


                      • #41
                        Copio e incollo le modalità di prelievo...trattamento e invio delle ali di tortora così come da istruzioni ricevute.
                        Mi raccomando....partecipiamo in tanti!!!!


                        UFFICIO AVIFAUNA MIGRATORIA – PROGETTO RACCOLTA ALI DI TORTORA

                        Caro Collaboratore,
                        ti ringraziamo per aver aderito al progetto Raccolta Ali di Tortora che l’Ufficio Avifauna sta promuovendo.
                        Di seguito si riportano le istruzioni per la raccolta, preparazione, conservazione e spedizione delle Ali:
                        1. Il taglio dell’ala deve avvenire alla base della spalla. Le ali, prima di essere inserite nella busta, devono essere bene aperte (almeno 130°) e lasciate essiccare posandole anche su un foglio di cartone rigido a mezzo di spille ferma carte per almeno 10 giorni. Questo processo di essiccazione è molto importante onde evitare la formazione di muffe.
                        2. Per ogni individuo staccare entrambe le ali, legarle con uno spago o con nastro adesivo, indicando il luogo e la data di abbattimento . Per gruppi di ali di uno stesso giorno di caccia e stessa data si possono inserire le ali in una busta segnando i dati richiesti, sempre accoppiando le ali di ogni soggetto.
                        3. Per la spedizione si possono usare le buste gialle imbottite (buste bolle aria), avvolgendo le ali in un foglio di carta o inserendole in un'altra busta di carta. In caso di quantitativi importanti si può fare un pacchettino.
                        4. Le buste contenenti le ali, una volta chiuse, inviate a: Marco Fasoli, Via Brigate Alpine 44, Villafranca di Verona 37062 –VR.
                        5. La consegna delle ali dovrebbe avvenire possibilmente entro il mese di Aprile.

                        Grazie, Cordiali saluti
                        L’Ufficio Avifauna Migratoria Fidc
                        Ottobre è.....

                        COMMENTA


                        • #42
                          Io dell'apertura al massimo posso spedire pinne di Ricciole e Dentici, preferendo la pesca ai nastrini. Comunque aderisco col pensiero all'intento degli amici di federcaccia e mi auguro che sia messo in pratica da tutti.
                          sigpic

                          ..... cci vostra, quanto ve vojo bene !!!


                          COMMENTA


                          • #43
                            Entro il mese di....Aprile ??!!!
                            Non è un po'.....tantino ??

                            COMMENTA


                            • #44
                              Originariamente inviato da A.le Visualizza il messaggio
                              Entro il mese di....Aprile ??!!!
                              Non è un po'.....tantino ??

                              E' il tempo limite....direi.
                              Io sicuramente se riuscirò ad abbatterne qualcuna spedirò il tutto molto prima.
                              Ottobre è.....

                              COMMENTA


                              • #45
                                Certo si fa di tutto x mantenere qualsiasi specie che si caccia in italia , ma il punto e ,che questo bellissimo animale come la tortora viene cacciata nei mesi di giugno luglio e agosto in altri paesi ....poi noi bisogna riflettere un attimo ....è anche ovvio che sono cambiati anche i tempi e modalità.

                                COMMENTA

                                Pubblicita STANDARD

                                Comprimi

                                Ultimi post

                                Comprimi

                                Unconfigured Ad Widget

                                Comprimi
                                Sto operando...
                                X