annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Giunta Toscana approva calendario venatorio 2014 - 2015

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (42%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #31
    Adesso non ci sono più i tempi per fare niente....le Province che hanno dichiarato i danni per singolo comune della specie Piccione nei tempi e nei modi previsti dalla Regione, verranno autorizzati...con indicazione dei Comuni per Provincia dove sarà possibile...

    Tutti gli altri non cacceranno il piccione in deroga...da quello che so io le Province conformi sono molto poche..ma non sò se Lucca è tra queste..

    Un saluto

    Sandro

    PS : Dove sarà possibile non è un caso, ci sono state persone che si sono date da fare...e non erano....agricoltori...
    Ciao Mauro, non ti dimenticheremo.

    "Va' o passeggero, narra a Sparta che noi qui morimmo in obbedienza alle sue leggi..."

    COMMENTA


    • #32
      non capisco di cosa ci si possa lamentare con un calendario cosi'....e' identico a quello del 2013-14 fatta eccezione per l'allodola che rispetto all'anno scorso le cose son migliorate....concordo con chi dice che e' giusto che la beccaccia chiuda prima perche' proprio i beccacciai sono stati i primi a volerlo, gli stessi che poi si beano dei numeri fatti in Crimea,Estonia ecc. un po' come se in pre-apertura ci togliessero a tutti il colombaccio perche' i vari club sparsi per l'Italia sono a favore di tale,insensata a mio avviso, restrizione....per quanto riguarda la deroga sul piccione anch'io so' che e' in via di studio.
      Anno scorso, in provincia di Firenze, fu' autorizzata 10 giorni prima della pre-apertura, e fu' bellino vedere le facce dei cacciatori appostati da 15 ai margini dei girasolai(in zrc) che di punto in bianco cominciarono a vedere i branchi di torore andarsene definitivamente.
      alcuni di quelli, se avessero tolto il colombaccio, avrebbero rimpianto d'aver sostenuto le teorie dei vari club.

      COMMENTA


      • #33
        Toscana: CCT, apprezzamento per il caledario

        LA REGIONE TOSCANA APPROVA IL CALENDARIO VENATORIO 2014 – 2015

        CCTVoto unanime per l’approvazione del calendario venatorio 2014 – 2015. Come preannunciato dall’assessore Salvadori nella presentazione del giugno scorso, la delibera ripercorre sostanzialmente le linee dello scorso anno, con alcune novità positive, quali l’aumento del carniere annuale di allodola portato da 50 a 100 capi e la ricomprensione nella delibera dei tempi di caccia al cinghiale e agli altri ungulati.

        La Confederazione dei Cacciatori Toscani, cui aderiscono Federcaccia, Arcicaccia e Anuu toscane, ha manifestato il proprio apprezzamento per l’esito: “Si tratta di un passaggio importante – sostiene la CCT – che evita vuoti normativi, produce una vasta mole di dati scientifici a sostegno delle scelte operate e assicura un clima di certezza per l’avvio della stagione venatoria: un risultato per cui la Confederazione si è fortemente mobilitata e che costituisce una buona premessa per sottrarre la materia alle forzature di parte del mondo ambientalista.
        Forzature peraltro destinate a scontrarsi che le ragioni del diritto, come accadde con il ricorso al TAR dello scorso anno”.



        Di seguito gli aspetti salienti della delibera e in allegato il provvedimento nella sua versione integrale.

        • Dal 21 settembre al 31 dicembre 2014 la caccia è consentita alle specie: coniglio selvatico, merlo, quaglia, tortora (Streptopelia turtur) e fagiano. Nelle Aziende faunistico venatorie, nelle aziende agrituristico-venatorie e in specifici distretti individuati all’interno degli ATC, le Province possono autorizzare il prelievo del fagiano nel mese di gennaio 2014 in presenza di specifici piani di prelievo.
        • Dal 21 settembre al 30 novembre 2014 la caccia è consentita alle specie: starna e pernice rossa. Le Province possono determinare limitazioni relative ad aree e periodi di caccia. Tali limitazioni non si applicano nelle aziende faunistico venatorie nelle quali la Provincia abbia approvato specifici piani di prelievo.
        • Dal 1 ottobre al 31 dicembre 2014 la caccia è consentita alla specie allodola;
        • Dal 21 settembre all’8 dicembre 2014 è consentita la caccia alla specie lepre comune;
        • Dal 21 settembre al 30 ottobre 2014 è consentita la caccia alla specie combattente;
        • Dal 1 ottobre 2014 al 19 gennaio 2015 la caccia è consentita alla specie beccaccia;
        • Dal 1 ottobre 2014 al 31 gennaio 2015 la caccia è consentita alle seguenti specie: cesena e tordo sassello;
        • Dal 1 novembre 2014 al 31 gennaio 2015 la caccia è consentita alla specie moretta;
        • Dal 21 settembre 2014 al 31 gennaio 2015 la caccia è consentita alle seguenti specie: tordo bottaccio, alzavola, beccaccino, canapiglia, codone, colombaccio, cornacchia grigia, fischione, folaga, frullino, gallinella d’acqua, gazza, germano reale, ghiandaia, marzaiola, mestolone, moriglione, pavoncella, porciglione e volpe.

        2) di autorizzare la caccia al cinghiale nei seguenti periodi:

        Provincia di Arezzo
        dal 1 ottobre 2014 al 31 dicembre 2014
        (l’attività di caccia al cinghiale in battuta è consentita nei soli giorni di mercoledì, sabato e domenica).

        Provincia di Firenze
        dal 1 ottobre 2014 al 31 dicembre 2014 nel territorio non vocato alla specie cinghiale,
        dal 15 ottobre 2014 al 14 gennaio 2015 nel territorio vocato alla specie cinghiale,
        dal 1 novembre 2014 al 31 gennaio 2015 nelle Aziende Faunistico venatorie.
        (nel territorio a caccia programmata la caccia al cinghiale è consentita nei soli giorni di mercoledì, sabato, domenica e nei giorni festivi, purchè non ricadenti nelle giornate di silenzio venatorio).

        Provincia di Grosseto
        dal 1 novembre 2014 al 31 gennaio 2015

        Provincia di Livorno
        dal 1 novembre 2014 al 31 gennaio 2015

        Provincia di Lucca
        dal 1 ottobre 2014 al 30 ottobre 2014 e dal 1 dicembre 2014 al 31 gennaio 2015 nel territorio non vocato alla specie cinghiale,
        dal 1 novembre 2014 al 31 gennaio 2015 nel territorio vocato alla specie cinghiale.

        Provincia di Massa Carrara
        dal 1 ottobre 2014 al 31 dicembre 2014

        Provincia di Pisa
        dal 1 novembre 2014 al 31 gennaio 2015

        Provincia di Pistoia
        dal 1 novembre 2014 al 31 gennaio 2015

        Provincia di Prato
        dal 11 ottobre 2014 al 11 gennaio 2015 nel territorio vocato alla specie cinghiale,
        dal 1 ottobre 2014 al 31 dicembre 2014 nel territorio non vocato alla specie cinghiale.

        Provincia di Siena
        dal 1 novembre 2014 al 31 gennaio 2015 nel territorio vocato alla specie cinghiale,
        dal 1 ottobre 2014 al 30 novembre 2014 e dal 1 gennaio 2015 al 31 gennaio 2015 nel territorio non vocato alla specie cinghiale.
        Le province definiscono le eventuali zonizzazioni del prelievo ed eventuali disposizioni di dettaglio
        per l’organizzazione del prelievo a livello locale.

        3) nell’ambito dei piani di abbattimento degli ungulati in selezione di cui all’ articolo 7, comma 6, della l.r. 20/2002, il prelievo dei capi assegnati è consentito per cinque giorni alla settimana, escluso il martedì e il venerdì, nei periodi diversi dal periodo 21 settembre 2014 – 31 gennaio 2015.

        4) di fissare i seguenti limiti di carniere stagionali prudenziali, per le specie:
        - allodola, 100 capi per cacciatore;
        - codone, quaglia, tortora e pavoncella 25, capi per specie e per cacciatore;
        - beccaccia e moretta, 20 capi per specie e per cacciatore;
        - combattente e pernice rossa, 10 capi per specie e per cacciatore;
        - starna, 5 capi per cacciatore.
        5) di vietare l’utilizzo di munizionamento a pallini di piombo all’interno di tutte le zone umide del territorio della Regione Toscana, quali laghi naturali e artificiali, stagni, paludi, acquitrini permanenti, lanche e lagune d’acqua dolce, salata e salmastra.

        Firenze, 10 luglio 2014

        Confederazione Cacciatori Toscani
        (Federcaccia – Arcicaccia – ANUU)
        File allegati
        CHI AMA LA CACCIA VIVE LA NATURA sigpic

        COMMENTA


        • #34
          Visto quello che c'è in giro direi molto buono..
          Detesto le tue idee ma mi farei uccidere per darti la possibilità di esprimerle (Voltaire)

          COMMENTA


          • #35
            Anche secondo me non c'e' di che lamentarsi. ...sono contento che ci hanno ridato 100 lodole
            lodola 66

            COMMENTA


            • #36
              E per la sosta del veicolo....

              ok per il calendrio, ma per la sosta ai lati delle strade e relative multe c'è nessuno che ha notizie in merito con qualche dettaglio
              Grazie Stefano

              COMMENTA


              • #37
                Salve a tutti,volevo notizie in merito alla Preapertura in LI 9 ,visto che non se ne parla nel calendario regionale delle preaperture,date ecc.

                COMMENTA


                • #38
                  Per la preapertura dovrebbero fare una delibera ad hoc negli ultimi giorni utili, verso fine agosto, in modo che non ci siano i tempi per fare ricorso..
                  Detesto le tue idee ma mi farei uccidere per darti la possibilità di esprimerle (Voltaire)

                  COMMENTA


                  • #39
                    Originariamente inviato da Burrasca63 Visualizza il messaggio
                    ok per il calendrio, ma per la sosta ai lati delle strade e relative multe c'è nessuno che ha notizie in merito con qualche dettaglio
                    Grazie Stefano
                    Di questa cosa ne avevo sentito parlare anch'io, ma mi lascia perplesso. Su una strada, se non c'è nessuna segnalazione di divieto, come possono fare una multa?
                    Etiam si omnes, ego non.
                    -------------------------------------------------------
                    " ... noi scateneremo il gatto del sabotaggio se non avremo quel che ci spetta!"
                    (“The Harvest Song” di Ralph Chaplin)

                    COMMENTA


                    • #40
                      Lungo le strade provinciali, regionali e statali le macchine in banchina non si possono parcheggiare, anche se sono completamente fuori dalla sede stradale.. Ne sò qualcosa visto che mi fecero una multa a Grosseto anche se la macchina era mezzo metro fuori dalla carreggiata. Per gli altri tipi di strada non sò.. ciao
                      Detesto le tue idee ma mi farei uccidere per darti la possibilità di esprimerle (Voltaire)

                      COMMENTA


                      • #41
                        Si devono conoscere le ordinanze dei singoli comuni per quanto riguarda la sosta in banchina.
                        Altra cosa e' se nel parcheggiare inavvertitamente tocchi suolo boschivo.
                        Li,se passano i simpaticoni del gav e se hanno la giornata ad'oc, ti becchi, mi pare, 117€ ...non c'e' ordinanza che tenga.

                        COMMENTA


                        • #42
                          Non male in pratica come la scorsa stagione venatoria,vedo che la metà delle province ha optato x l' apertura al cinghiale x il 1 ottobre ,ottima scelta,non capisco xche le rimanenti province si ostinano ad aprire la caccia al suide il 1 novembre,
                          è da mo che a tutte le riunioni spingiamo x allinearsi alle province di Arezzo,firenze lucca e Massa,e limitare i contenimenti estivi, ma le ATC Pisane non ci sentono.

                          COMMENTA


                          • #43
                            E' uguale a quello dell'anno scorso,confrontato con i calendari del resto d'italia non e' male,unica pecca la preapertura che come al solito sara' una sola giornata.

                            NEL SECONDO ATC E' CONSENTITA LA CACCIA IN DEROGA ALLO STORNO??

                            COMMENTA


                            • #44
                              Nel secondo atc e' consentita la caccia in deroga allo storno??[/quote]


                              sì.

                              COMMENTA


                              • #45
                                Pare che vogliono fare 2 giorni di pre apertura, voi sapete nulla in merito? Ovviamente non in via ufficiale che come sempre sarà ufficializzata gli ultimi giorni di agosto.
                                Non dire gatto se non l'hai nel sacco!!!

                                COMMENTA

                                Pubblicita STANDARD

                                Comprimi

                                Ultimi post

                                Comprimi

                                Unconfigured Ad Widget

                                Comprimi
                                Sto operando...
                                X