annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Giunta Veneta approva ddl con profonde novita’

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (55%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Giunta Veneta approva ddl con profonde novita’

    Giovedì 29 Maggio 2014

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Veneto.png 
Visite: 1 
Dimensione: 16.4 KB 
ID: 1707918

    GIUNTA VENETA APPROVA DDL CON PROFONDE NOVITA’ SULLA GESTIONE FAUNISTICO VENATORIA. STIVAL, “INTRODUCIAMO ELEMENTI DI MODERNITA’ NEL RISPETTO DELLE NORME”.

    Comunicato stampa N° 1256 del 29/05/2014


    “Questo è un intervento non estemporaneo sulla legge regionale in materia di gestione faunistico-venatoria. E, cosa particolarmente gratificante, nel segno di un’attenzione rivolta non solo alla sostenibilità ambientale ma anche alle sacrosante aspettative del mondo venatorio, con un approccio perfettamente allineato all’ordinamento nazionale e comunitario, che non rinuncia ad introdurre elementi di modernità in un settore così complesso. Non possiamo che essere molto soddisfatti del lavoro svolto”.
    Lo sottolinea l’Assessore Regionale alla Caccia Daniele Stival nel commentare l’approvazione in Giunta di un importante disegno di legge in materia faunistico-venatoria che modifica la legge regionale 50 del 1993 che detta norme per la protezione della fauna selvatica e per il prelievo venatorio e la legge regionale 6 del 2013 “Iniziative per la gestione della fauna selvatica nel territorio regionale precluso all’esercizio venatorio”..
    “E’ un intervento normativo che in parte supporta quello che sarà il nuovo Piano faunistico-venatorio regionale e in parte interviene su istituti strettamente legati all’esercizio venatorio con risvolti positivi che potrebbero operare già dalla prossima stagione venatoria. Per rendere la cosa possibile Auspico che il disegno di legge possa essere approvato velocemente dal Consiglio regionale”.
    “Gli interventi più significativi - precisa Stival - sono quelli legati all’esercizio venatorio. Vengono infatti finalmente introdotte opzioni venatorie “integrative” concernenti i prelievi alla fauna cacciabile migratoria, già altrove positivamente sperimentate”.
    Si tratta innanzitutto della possibilità, riconosciuta in capo a coloro che hanno optato per la forma di caccia da appostamento fisso, di esercitare un numero limitato di giornate di caccia vagantiva alla migratoria esclusivamente negli Ambiti territoriali di caccia e Comprensori alpini di iscrizione, nonché della possibilità, per coloro che non hanno optato per la forma di caccia da appostamento fisso, di usufruire di un numero limitato di giornate di caccia da appostamento fisso alla migratoria previo consenso del titolare dell’autorizzazione dell’appostamento fisso. E’ inoltre riconosciuta, a fronte dell’introduzione di un numero massimo stagionale di giornate di caccia, da applicarsi indipendentemente dal tipo di caccia esercitato, la possibilità, per ogni cacciatore iscritto ad un Ambito territoriale di caccia del Veneto, di disporre di un pacchetto di dieci giornate venatorie fruibili in tutti gli ATC del Veneto (con esclusione del territorio lagunare vallivo e del territorio deltizio) limitatamente alla caccia da appostamento temporaneo alla migratoria, sulla base di specifici criteri approvati dalla Giunta regionale.
    “Particolarmente importanti - continua Stival - sono poi la possibilità di svolgere durante tutto l’anno, nelle apposite zone istituite dalle Province, attività di allenamento, addestramento e gare dei cani da caccia con abbattimento di fauna di allevamento appartenente alle specie cacciabili, le disposizioni volte a contrastare le immissioni abusive di cinghiali e le disposizioni che chiariscono l’ambito di applicazione della legge regionale n.6 del 2013 in materia di gestione della fauna selvatica nel territorio regionale precluso all’esercizio dell’attività venatoria.”
    “Le disposizioni di carattere pianificatorio - conclude Stival - a differenza di quelle squisitamente venatorie, non entreranno in vigore subito, ma si applicheranno alla nuova Pianificazione faunistico-venatoria”.



    fonte:regione.veneto.it
    CHI AMA LA CACCIA VIVE LA NATURA sigpic

  • #2
    Così come la leggo non sembrerebbe poi così male, al dì fuori del numero massimo di uscite annue......

    Vedremo con il prossimo calendario venatorio cosa ne uscirà.........

    Grazie Alberto per postare sempre tutte le nuove notizie......

    Grazie,Marco.
    L'alba in laguna ti toglie il fiato ogni volta che sei li in compagnia della tua passione!!!

    COMMENTA


    • #3
      SuperAlberto.......grasssie delle info.......sempre + veloce.
      Ciao,Paolo.
      Arriverà il giorno in cui non riconoscerò un germano in volo........ecco,quello sarà l'ultimo giorno della mia vita.

      COMMENTA


      • #4
        Quella del num di giornate massime mi fa paura,specialmente se si fanno le 5 giornate tra ottobre e novembre........

        Conoscendo Stival mi tocco le palle.....
        Il vero cacciatore ama gli animali a cui dà la caccia, forse anche perché li considera complici di questa passione in cui ritrova la sua origine esistenziale.
        Indro Montanelli


        Ciao Mauro,amico mio!

        COMMENTA


        • #5
          mi era quasi sfuggito il particolare del n° max di giornate E MOLTO PERICOLOSO

          COMMENTA


          • #6
            Infatti... quando parlano di riduzione ma non parlano di numeri, rabbrividisco!
            Non ci resta che incrociare le dita...
            "Abbastanza buono non è mai abbastanza buono quando l'obiettivo è l'eccellenza"

            COMMENTA


            • #7
              Originariamente inviato da Finko 87 Visualizza il messaggio
              Infatti... quando parlano di riduzione ma non parlano di numeri, rabbrividisco!
              Non ci resta che incrociare le dita...
              Scusa ma non trovo alcun riferimento alle riduzioni che dici tu..l'unico paragrafo al max è: "E’ inoltre riconosciuta, a fronte dell’introduzione di un numero massimo stagionale di giornate di caccia, da applicarsi indipendentemente dal tipo di caccia esercitato, la possibilità, per ogni cacciatore iscritto ad un Ambito territoriale di caccia del Veneto, di disporre di un pacchetto di dieci giornate venatorie fruibili in tutti gli ATC del Veneto"....


              mi perdo qualche punto?
              Verona ATC 5 Tartaro

              COMMENTA


              • #8
                Originariamente inviato da P.Sacchiero Visualizza il messaggio
                Scusa ma non trovo alcun riferimento alle riduzioni che dici tu..l'unico paragrafo al max è: "E’ inoltre riconosciuta, a fronte dell’introduzione di un numero massimo stagionale di giornate di caccia, da applicarsi indipendentemente dal tipo di caccia esercitato, la possibilità, per ogni cacciatore iscritto ad un Ambito territoriale di caccia del Veneto, di disporre di un pacchetto di dieci giornate venatorie fruibili in tutti gli ATC del Veneto"....


                mi perdo qualche punto?
                E’ inoltre riconosciuta, a fronte dell’introduzione di un numero massimo stagionale di giornate di caccia, da applicarsi indipendentemente dal tipo di caccia - se non l'abbiamo interpretato male questo è il paragrafo incriminato NUMERO MASSIMO DI GIORNATE DI CACCIA il problema è quante? se ci fosse un numero preciso si potrebbero fare delle considerazioni calcolando che com'è adesso se uno usufruisse di tutte le uscite servono da settembre a gennaio circa 80 giornate
                Ultima modifica di gianni6; 31/05/14, 06:41. Motivo: correzioni

                COMMENTA


                • #9
                  infatti questo punto, senza numeri, è difficile e ambiguo da interpretare, conoscendo il modo di operare di stival, sono tranquillamente ammesse preoccupazioni. Tuttavia aspettiamo di sapere in cosa consiste questa limitazione prima di fasciarci la testa, infondo conto anche sulla conoscenza della materia da parte di elena donazzan, sperando che almeno lei non ci riservi spiacevoli sorprese.
                  IL POPOLO ITALIANO HA PLASMATO L'IMPERO CON IL SUO SANGUE,LO FECONDERA' CON IL SUO LAVORO, E LO DIFENDERA' DA CHIUNQUE CON LE SUE ARMI. (Benito Mussolini)

                  COMMENTA


                  • #10
                    Scusate, ma la 157/92 fissa già un limite a 55 giorni l'anno o sbaglio, quindi detto così sembra che il numero di giornate da fruire diventi inferiore......

                    COMMENTA


                    • #11
                      Originariamente inviato da Turdus Visualizza il messaggio
                      Scusate, ma la 157/92 fissa già un limite a 55 giorni l'anno o sbaglio, quindi detto così sembra che il numero di giornate da fruire diventi inferiore......
                      55 ?
                      mai sentito ...
                      L' Alpinismo è salire per la via più facile alla vetta, tutto il resto è acrobazia*

                      COMMENTA


                      • #12
                        mai sentito parlare di 55 giornate per quanto ne so attualmente non c'è limite tre giorni alla settimana + 2 da appostamente ottobre novembre e quante ne fai ne fai
                        comunque se fossero 55 mi sembrerebbe un numero accettabile

                        COMMENTA


                        • #13
                          Probabilmente mi confondevo con al legge lombarda che limita a 55 giorni complessivi, l'attività venatoria, per qualsiasi forma di caccia.

                          COMMENTA


                          • #14
                            In effetti non ne mai sentito parlare neanch'io delle 55 giornate massime........vedremo a che numero decideranno di mettere il tetto massimo......

                            Ciao,Marco.
                            L'alba in laguna ti toglie il fiato ogni volta che sei li in compagnia della tua passione!!!

                            COMMENTA


                            • #15
                              che poi 55 mica sono poche ....
                              non so neanche se le fai in 4 mesi
                              L' Alpinismo è salire per la via più facile alla vetta, tutto il resto è acrobazia*

                              COMMENTA

                              Pubblicita STANDARD

                              Comprimi

                              Ultimi post

                              Comprimi

                              Unconfigured Ad Widget

                              Comprimi
                              Sto operando...
                              X