annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Piemonte: Al via nuovo piano faunistico venatorio

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (45%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Piemonte: Al via nuovo piano faunistico venatorio

    Martedì 01/04/2014

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   logo_regione.jpg 
Visite: 2 
Dimensione: 33.5 KB 
ID: 1706571
    In Piemonte è stato elaborato dall’assessorato all’Agricoltura e Caccia in sinergia con quello dell’Ambiente. «Grazie a un lavoro di confronto - hanno detto gli assessori - diamo il via libera all’adozione definitiva del piano faunistico venatorio».

    TORINO. In Piemonte è al via un nuovo Piano Faunistico Venatorio regionale, elaborato dall'assessorato all'Agricoltura e Caccia in sinergia con quello all'Ambiente, che ha avuto il via libera oggi dalla Giunta Cota. «Grazie a un lavoro di approfondimento e di confronto coi diversi portatori di interesse, dalle amministrazioni pubbliche alle associazioni dei cacciatori e ambientaliste - sottolinea l'assessore all'Ambiente, Roberto Ravello - diamo il via libera alla stesura e all'adozione definitiva del Piano Faunistico Venatorio regionale. Siamo quasi al traguardo di un percorso accidentato, che ci ha visti impegnati nel dare risposte sia ai cacciatori che al mondo agricolo, preoccupato dalla crescita incontrollata degli ungulati e dai danni che vengono arrecati ai loro campi. Nel farlo abbiamo raggiunto il giusto equilibrio tra la tutela dell'ambiente e della fauna, e le richieste di importanti settori, anche economici e produttivi». «Oggi - ha aggiunto l'assessore all'Agricoltura, Claudio Sacchetto - è stato aggiunto un altro importante tassello del percorso improntato da un lato alla gestione della caccia quale risorsa da valorizzare dall'altro alla volontà di affrontare di petto il problema dei danni prodotti della fauna selvatica. Dopo una lunga attesa e un intenso lavoro, questa Giunta è riuscita a raggiungere un risultato concreto assegnando al Piemonte un nuovo strumento di pianificazione territoriale».

    fonte:lasentinella.gelocal.it
    CHI AMA LA CACCIA VIVE LA NATURA sigpic

Pubblicita STANDARD

Comprimi

Ultimi post

Comprimi

Unconfigured Ad Widget

Comprimi
Sto operando...
X