annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Niente caccia al piccione il Tar "salva" i volatili

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (50%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Niente caccia al piccione il Tar "salva" i volatili

    Venerdì 29/11/2013



    Una sentenza depositata lo scorso 21 novembre ha definitivamente accolto il ricorso di Lac e Animal Liberation contro il comune di Sant'Agostino e disposto l'annullamento dell'ordinanza urgente con la quale l'11 agosto 2012 era stato consentito l'abbattimento dei piccioni sul territorio comunale (già sospeso dall'ordinanza cautelare a dicembre) per preservare la salute pubblica. A resistere, oltre al Comune nella persona del sindaco, anche Coldiretti.

    Il Tar dell'Emilia Romagna censura l'ordinanza per carenza di motivazione, visto che, dicono i giudici, “l’ordinanza non indica, come invece avrebbe dovuto indicare, quali siano gli effettivi pericoli per la salute pubblica attualmente e direttamente derivanti dalla presenza di tale specie animale, nonché le ragioni per le quali tali pericoli non possono essere affrontati mediante gli ordinari strumenti previsti dalla vigente normativa statale e regionale. Parimenti l’ordinanza non indica altri elementi essenziali, quali il numero di piccioni presenti nel territorio comunale ed il numero di questi animali che si ritiene eccessivo e che è, quindi, da abbattere”.

    Inoltre il Tar osserva che “anche qualora si ritenesse – in via di mera ipotesi - legittimo l’ordine di abbattimento, in nessun caso il provvedimento avrebbe potuto autorizzare per tale operazione indistintamente tutti i cacciatori che esercitano l’attività venatoria nel territorio comunale; tale soluzione ponendosi in aperto e stridente contrasto con l’art. 19 della L. n. 157 del 1992, che affida – nei particolari, limitati casi previsti dalla suddetta normativa - l’abbattimento pianificato delle specie animali costituenti la fauna selvatica unicamente ai soggetti tassativamente indicati nella stessa norma (v. T.A.R. Veneto sez. I, 19/10/2007 n. 3357)”.


    Vai al testo dell'Ordinanza
    CHI AMA LA CACCIA VIVE LA NATURA sigpic

  • #2
    Figurati come lo storno e' protetto ,cosi' entrambi continuano a sporcare dappertutto ,l'igno....... E' una brutta bestia

    COMMENTA


    • #3
      cacciatori cattivi e bruti...perché sparare agli storni e ai piccioni...stanno tanto bene a volare, mangiare e scagazzare tutto il giorno in giro....che sarà mai un po' di cacca sui muri e sui monumenti...

      COMMENTA


      • #4
        Mi chiedo o le delibere, le ordinanze, etc. sono tutte fatte con i "piedi", o questa gentaglia della LAC e compari possiede un collegio legale fuoriclasse. Sarebbe il caso che anche le nostre associazioni si rivolgano a grandi avvocati, tanto ormai i calendari venatori sono regolarmente impugnati ad ogni stagione. Vedi ciò che è successo alla Liguria, al Lazio, al Piemonte.

        COMMENTA


        • #5
          molto probabilmente in questo caso, la delibera era fatta con i piedi...
          Non ha alcun senso proteggere gli insettivori se non si proteggono gli insetti.

          COMMENTA


          • #6
            Se il comune prende ad esempio quanto si fà già da diversi anni in tanti posti d' ITALIA riuscirà ad ottenere l' approvazione anche del tar !

            COMMENTA


            • #7
              Intanto i contadini quando seminano, le semenze non fanno in tempo a cadere in terra che se le son già mangiate i piccioni. Quante volte mi è capitato di contadini che mi implorassero di entrare nel loro terreno per sparare ai piccioni...

              COMMENTA

              Pubblicita STANDARD

              Comprimi

              Ultimi post

              Comprimi

              Unconfigured Ad Widget

              Comprimi
              Sto operando...
              X