annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Bergamo: piano faunistico, cacciatori riccorono al tar

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (44%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Bergamo: piano faunistico, cacciatori riccorono al tar

    Lunedì 21/10/2013

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   tar.jpeg 
Visite: 1 
Dimensione: 5.7 KB 
ID: 1704648

    Anche i cacciatori vanno all'attacco del Piano faunistico venatorio con un ricorso presentato al Tar di Brescia e notificato venerdì 18 ottobre. «È stato firmato da Acl, Cpa, Anuu, Libera caccia, Enalcaccia, Italcaccia un ricorso per impugnare in particolare alcune prescrizioni che sono state recepite dalla Valutazione di incidenza ambientale (Vinca) regionale. Non c'è Federcaccia perché ha presentato un ricorso suo - spiega Fortunato Busana, presidente provinciale di Acl -. Ma non abbiamo chiesto la sospensiva della caccia, che è prevista per legge solo in circostanze particolari, come calamità naturali, incendi boschivi o motivi di forza maggiore», come invece il Wwf chiede attraverso il proprio ricorso.

    «Innanzitutto - continua Busana - vogliamo tranquillizzare i cacciatori: la caccia non verrà sospesa. A caccia si può sempre andare nel rispetto della legge quadro 157/92. Su questi temi si devono abbassare i toni», dice Busana riferendosi alle dichiarazioni di Paola Brambilla di Wwf Lombardia.

    «Al telegiornale regionale di Rai 3 del 7 ottobre ha associato i cacciatori ai bracconieri. Siamo stanchi di essere etichettati così. Stiamo valutando se esistono i termini per una denuncia di diffamazione; allo stesso modo abbiamo ricevuto accuse, quasi offensive, di "aver fatto disinformazione" da parte di Enzo Mauri, direttore dell'Oasi di Valpredina, in merito a un incontro a Pradalunga sulla Zona a protezione speciale a cui non era nemmeno presente».

    Secondo Busana le associazioni ambientaliste, che sono portatrici di interessi particolari, non possono pretendere «di dettare legge sul Piano faunistico, che deve rispondere alla normativa nazionale e regionale. Per un buon piano si deve utilizzare un metodo di concertazione che non deve privilegiare né una componente né un'altra».

    fonte:ecodibergamo.it
    CHI AMA LA CACCIA VIVE LA NATURA sigpic

  • #2
    Incrociamo le dita, vediamo se ce la fanno a sospenderla o chiuderla...... spero tanto non si verifichi cio' predetto qualche mese fa da Diego........
    Sono sempre diffidente delle persone a cui non piacciono i cani mentre mi fido tantissimo del cane quando non gli piace una persona.

    COMMENTA


    • #3
      oltre al ns ricorso ecco quello che fa paura
      Consiglieri provinciali cavernicoli? Milesi contro il Wwf e Valpredina - Cronaca - L'Eco di Bergamo - Notizie di Bergamo e provincia

      COMMENTA


      • #4
        Sono brutte gatte da pelare.............vediamo un attimo come prosegue..... se iniziano a tagliare in provincia un po' di fondi a loro favore...... mi sembra stiano andando un attimo sulle difensive...
        Sono sempre diffidente delle persone a cui non piacciono i cani mentre mi fido tantissimo del cane quando non gli piace una persona.

        COMMENTA


        • #5
          Il circo continua...............:

          L'esponente del Popolo della Libertà Matteo Oriani invita il presidente Pirovano “a fare un atto di coerenza: dimettersi. Se un presidente non sostiene la linea politica che il Consiglio gli ha dato e che lui stesso ha votato, è l’unica cosa da fare.



          Maggioranza in subbuglio
          sul piano caccia, Oriani:
          “Pirovano si dimetta”




          Il piano caccia è l’atto più travagliato nella storia dell’amministrazione provinciale. Approvato, bocciato, ridiscusso, emendato: il percorso tecnico, politico e legale è talmente lungo che è difficile elencare tutti i passaggi a cui è stato sottoposto questo documento che ha avuto il via libera in estate. Le tensioni all’interno della maggioranza, in particolare la Lega Nord, non si sono ancora placate. Anche perché sia i cacciatori che il WWF hanno annunciato ricorsi contro le norme e i confini contenuti nel piano. Il presidente della Provincia Ettore Pirovano aveva messo le mani avanti già a luglio. Sconfitta la sua linea (e quella del suo assessore Alessandro Cottini), il numero uno di via Tasso era stato costretto a digerire le modifiche apportate dai consiglieri vicini ai cacciatori. “Il piano verrà annullato” – disse qualche secondo dopo l’approvazione. Ora che i ricorsi si sono materializzati, lo stesso Pirovano non sembra essere disposto a stracciarsi le vesti per tutelare il piano. Nemmeno di fronte alle dire dichiarazioni di Paola Brambilla, presidente WWF Lombardia, che ha definito “cavernicoli” i consiglieri provinciali.
          Il collega di maggioranza Matteo Oriani, esponente del Popolo della Libertà, invita Pirovano “a fare un atto di coerenza: dimettersi. Se un presidente non sostiene la linea politica che il Consiglio gli ha dato e che lui stesso ha votato, è l’unica cosa da fare. Il presidente ha approvato il testo finale, emendamenti compresi, quindi è un “cavernicolo” come tutti noi consiglieri. Mi aspetto un gesto di coerenza, se vuole essere serio. La mia è una posizione personale, non di partito, ma il presidente deve avere maggior rispetto del Consiglio. Il piano deve essere difeso in tutte le sedi”.
          Sono sempre diffidente delle persone a cui non piacciono i cani mentre mi fido tantissimo del cane quando non gli piace una persona.

          COMMENTA


          • #6
            oserei dire in attesa della prossima puntata

            COMMENTA


            • #7
              Entra ma sai qualche cosa discorso tar rigettatao al 26 novembre?
              Sono sempre diffidente delle persone a cui non piacciono i cani mentre mi fido tantissimo del cane quando non gli piace una persona.

              COMMENTA


              • #8
                Pirovano: «Caccia a rischio stop
                La Provincia difenderà il piano»



                L'inizio della caccia (Foto by Colleoni Foto)



                Ettore Pirovano (Foto by Colleoni Foto)

                «Difenderemo a spada tratta il piano faunistico e il calendario, e anzi, credo che dovremmo farlo tutti insieme, senza forzature o impuntature. Perché il rischio di trovarci, tra poche settimane, con la caccia chiusa, è reale. E io non sono certo soddisfatto del pericolo bocciatura, né lo sono mai stato».

                Vuol fare chiarezza, il presidente della Provincia Ettore Pirovano, sull'infinita vicenda del documento che regola la caccia in Bergamasca. Il piano, approvato (faticosamente) a luglio, è di nuovo nel mirino del Wwf, e già il 14 novembre il Tar potrebbe sospenderlo.

                Nei giorni scorsi il presidente ha ribadito i suoi dubbi su alcuni aspetti del testo uscito dal Consiglio provinciale, scatenando varie reazioni e un'interrogazione del consigliere Vittorio Milesi, che chiede come intenda muoversi Via Tasso.

                Presidente Pirovano, la Provincia si costituirà in giudizio per difendere il piano faunistico?
                «Non ce n'è bisogno: siamo già costituiti, con Regione e Federcaccia, perché questo è un ricorso che aggiunge nuovi motivi, tredici, a uno che era già in esame al Tar. Quello che ora stiamo valutando è quali siano i possibili argomenti per difenderci, ma di certo lo faremo, e a spada tratta: vogliamo evitare la sospensione della caccia».

                È una possibilità reale?
                «Il rischio è alto. La nostra difesa è costituita dagli avvocati della Provincia, ma siamo ben disponibili (senza spendere) a essere affiancati anche dai legali che hanno assistito le associazioni venatorie in sede di approvazione del piano, per arrivare a pareri condivisi. Se vogliamo vincere, dobbiamo farlo insieme».

                Sono sempre diffidente delle persone a cui non piacciono i cani mentre mi fido tantissimo del cane quando non gli piace una persona.

                COMMENTA


                • #9
                  Ma si sà esattamente per quando è in calendario la seduta del TAR.
                  Dal sito del TAR Brescia (alla voce ruoli) non vede per il 14/11 in discussione il ricorso contro il Piano faunistico.

                  COMMENTA


                  • #10
                    Originariamente inviato da Robyc Visualizza il messaggio
                    Ma si sà esattamente per quando è in calendario la seduta del TAR.
                    Dal sito del TAR Brescia (alla voce ruoli) non vede per il 14/11 in discussione il ricorso contro il Piano faunistico.
                    Tengo valida la data riportata qui:Vuol fare chiarezza, il presidente della Provincia Ettore Pirovano, sull'infinita vicenda del documento che regola la caccia in Bergamasca. Il piano, approvato (faticosamente) a luglio, è di nuovo nel mirino del Wwf, e già il 14 novembre il Tar potrebbe sospenderlo.

                    Credo sia valida a meno che sia cambiata.
                    Sono sempre diffidente delle persone a cui non piacciono i cani mentre mi fido tantissimo del cane quando non gli piace una persona.

                    COMMENTA


                    • #11
                      Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   comunicazione ricorso piano.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 65.7 KB 
ID: 1677147Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   comunicazione ricorso piano(1).jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 84.6 KB 
ID: 1677148
                      Sono sempre diffidente delle persone a cui non piacciono i cani mentre mi fido tantissimo del cane quando non gli piace una persona.

                      COMMENTA


                      • #12
                        Int fortunato busana del 29 10 2013

                        INT FORTUNATO BUSANA DEL 29 10 2013 - YouTube
                        CHI AMA LA CACCIA VIVE LA NATURA sigpic

                        COMMENTA


                        • #13
                          Qualcuno ha notizie sull'udienza del TAR prevista per oggi riguardante la sospensiva richiesta dal WWF.
                          Se può interessare dal sito istituzionale del TAR (brescia) inserendo ricorso n. 1191 anno 2012 si accede al ricorso promosso dal WWF ma non vi è nulla di pubblicato.

                          COMMENTA


                          • #14
                            per ora tutto tace ma a volte il silenzio non e' d'oro,incrociamo le dita

                            COMMENTA


                            • #15
                              ci sono novità?

                              COMMENTA

                              Pubblicita STANDARD

                              Comprimi

                              Ultimi post

                              Comprimi

                              Unconfigured Ad Widget

                              Comprimi
                              Sto operando...
                              X