annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Deroghe lombardia

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (42%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Deroghe lombardia

    Voi avete notizie della situazione delle deroghe in lombardia grazie a tutti
    LA CACCIA NON E UNO SPORT MA E' UNA MALATTIA CONGENITA !!!!!!!!! GRAZIE AL MIO NONNO E A MIO PADRE E ORA SPERO DI CONTAGIARE ANCHE I MIEI FIGLI ... SELVATICO 79

  • #2
    Originariamente inviato da selvatico 79 Visualizza il messaggio
    Voi avete notizie della situazione delle deroghe in lombardia grazie a tutti
    Scordatevi le deroghe! Non esisteranno piu' in Itaglietta!
    Il vero cacciatore ama gli animali a cui dà la caccia, forse anche perché li considera complici di questa passione in cui ritrova la sua origine esistenziale.
    Indro Montanelli


    Ciao Mauro,amico mio!

    COMMENTA


    • #3
      Originariamente inviato da selvatico 79 Visualizza il messaggio
      Voi avete notizie della situazione delle deroghe in lombardia grazie a tutti
      Un amico di mio cugino che conosce un amico di uno che conosce uno della regione, ha detto che certamente ci saranno deroghe per fringuelli, peppole, frosoni, verdoni, verzellini, lucherini, prispoloni, pettirossi e cinciallegre.
      Lando


      Quando un uomo con la pala incontra un uomo con la pistola scarica, l'uomo con la pistola scarica è un uomo morto!

      COMMENTA


      • #4
        mi sa che rudi ha ragione
        IL POPOLO ITALIANO HA PLASMATO L'IMPERO CON IL SUO SANGUE,LO FECONDERA' CON IL SUO LAVORO, E LO DIFENDERA' DA CHIUNQUE CON LE SUE ARMI. (Benito Mussolini)

        COMMENTA


        • #5
          Originariamente inviato da Rudi4x4 Visualizza il messaggio
          Scordatevi le deroghe! Non esisteranno piu' in Itaglietta!
          Concordo.... penso sia inutile anche solo parlarne... :banghead:
          Fonne, tuss e cà come se gli ùsa se ghe ià!!!



          Fabio

          COMMENTA


          • #6
            Originariamente inviato da lando Visualizza il messaggio
            Un amico di mio cugino che conosce un amico di uno che conosce uno della regione, ha detto che certamente ci saranno deroghe per fringuelli, peppole, frosoni, verdoni, verzellini, lucherini, prispoloni, pettirossi e cinciallegre.
            Aahahahhaha
            Il vero cacciatore ama gli animali a cui dà la caccia, forse anche perché li considera complici di questa passione in cui ritrova la sua origine esistenziale.
            Indro Montanelli


            Ciao Mauro,amico mio!

            COMMENTA


            • #7
              Ricerca nel forum Selvatico e troverai risposte al tuo quesito..............quando avrai occassione di andare in Paradiso potrai parlarne...............forse.
              Sono sempre diffidente delle persone a cui non piacciono i cani mentre mi fido tantissimo del cane quando non gli piace una persona.

              COMMENTA


              • #8
                ....io non mi dispererei.......non è così impossibile......qualche possibilità c'è.........aspettiamo fino a fine settembre, forse anche verso il 15..........

                COMMENTA


                • #9
                  Ecco...
                  Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   uploadfromtaptalk1377192629100.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 67.2 KB 
ID: 1674037
                  Fonne, tuss e cà come se gli ùsa se ghe ià!!!



                  Fabio

                  COMMENTA


                  • #10
                    Io sono toscano quindi per definizione alle deroghe non ci penso neanche purtroppo, ma in veneto e lombardia non cambia niente alla luce delle modifiche apportate alla legge 157/92 in questi giorni?
                    Filippo

                    COMMENTA


                    • #11
                      Originariamente inviato da CHIASSELLO Visualizza il messaggio
                      Io sono toscano quindi per definizione alle deroghe non ci penso neanche purtroppo, ma in veneto e lombardia non cambia niente alla luce delle modifiche apportate alla legge 157/92 in questi giorni?
                      Certo che cambia, nel senso che la nuove modifiche apportate con la recente comunitaria alla 157 sono la pietra tombale x le deroghe secondo il comma c.... ma vedo che qualcuno continua a illudersi ascoltando i quaraqua che abbiamo in Regione.
                      Più buio che a mezzanotte non viene

                      COMMENTA


                      • #12
                        Niente deroghe in Lombardia: lo ha ribadito l’assessore Fava che ha incontrato le associazioni venatorie.
                        Deroghe in Lombardia:DELUSIONE TOTALE da parte delle associazioni che al gran completo (FIDC- ANUU- ACL- Libera- Enalcaccia- CPA- Italcaccia- Arci) hanno incontrato in Regione l’assessore alla caccia Fava. Le deroghe non si fanno !
                        Solo ( forse ) un atto amministrativo sulla questione apertura roccoli.
                        L’assessore FAVA , sollecitato dai rappresentanti delle associazioni a più riprese,ha lasciato la riunione parecchio stizzito .
                        Nessuna apertura quindi sul fronte della caccia in deroga da parte dell’assessore lombardo della Giunta Maroni, anzi il suo è stato un atteggiamento di chiusura e anche critico nei confronti di chi lo ha attaccato per questo suo atteggiamento.
                        Tanto che ad un certo punto l’assessore ha lasciato la riunione rifiutandosi anche d’incontrare in seconda battuta Aurelio Guarneri ass.re alla caccia bresciano.
                        Potrebbe invece esserci una delibera per l’apertura dei roccoli per la cattura dei richiami vivi. Restano così a bocca asciutta i quasi 100.000 cacciatori lombardi che ogni anno versano oltre 6 milioni di euro nelle casse regionali con la tassa di concessione.
                        Nel frattempo i CUPAV di Brescia e Bergamo hanno individuato nella persona dell’avv. Bonsanto ( del foro di Bologna) la persona atta a rappresentarli a Bruxelles in un incontro da programmare.
                        E’ chiaro che a questo punto occorre che le associazioni lombarde, tutte, facciano sentire la loro voce attraverso una serie di manifestazioni e iniziative di protesta al mondo politico (Lega-Pdl) che della caccia e dei posti di lavoro se ne infischiano altamente, pensando solo alla poltrona, allo stipendio e alla cura del proprio “orticello”. Serve una risposta forte e immediata da parte di tutti.
                        IO NON CAPISCO PIù NULLA DI CHI SARà LA COLPA ......TANTE PROMESSE MENTRE PRENDONO IL VOTO POI .....LO PRENDIAMO SEMPRE IN QUEL POSTO


                        Caccia & Dintorni – La redazione


                        Tratto da http://www.cacciaedintorni.it/

                        COMMENTA


                        • #13
                          g) sanzione amministrativa da euro 103 a euro 619 per chi esercita la caccia in violazione degli orari consentiti o abbatte, cattura o detiene fringillidi in numero non superiore a cinque; se la violazione e’ nuovamente commessa, la sanzione e’ da euro 206 a euro 1.239;


                          Scusate, vuol dire che ritorna ad essere un amministrativa, l'anno scorso anche un solo fringillide era penale o almeno cosi diceva la vigilanza?

                          Il provvedimento di deroga, ad eccezione di quelli adottati ai sensi dell’articolo 9, paragrafo 1, lettera b), della direttiva 2009/147/CE, e’ pubblicato nel Bollettino Ufficiale regionale almeno sessanta giorni prima della data prevista per l’inizio delle attivita’ di prelievo.

                          E questo che tipo di prelievo in deroga sarebbe????? quello per le famose caccie tradizionali?????
                          “A chi mi chiede dove stia andando l’alpinismo rispondo semplicemente: in montagna. È questo quello che conta. Tutto il resto è un di più».
                          Riccardo Cassin

                          COMMENTA


                          • #14
                            Originariamente inviato da viki63 Visualizza il messaggio
                            Niente deroghe in Lombardia: lo ha ribadito l’assessore Fava che ha incontrato le associazioni venatorie.
                            Deroghe in Lombardia:DELUSIONE TOTALE da parte delle associazioni che al gran completo (FIDC- ANUU- ACL- Libera- Enalcaccia- CPA- Italcaccia- Arci) hanno incontrato in Regione l’assessore alla caccia Fava. Le deroghe non si fanno !
                            Solo ( forse ) un atto amministrativo sulla questione apertura roccoli.
                            L’assessore FAVA , sollecitato dai rappresentanti delle associazioni a più riprese,ha lasciato la riunione parecchio stizzito .
                            Nessuna apertura quindi sul fronte della caccia in deroga da parte dell’assessore lombardo della Giunta Maroni, anzi il suo è stato un atteggiamento di chiusura e anche critico nei confronti di chi lo ha attaccato per questo suo atteggiamento.
                            Tanto che ad un certo punto l’assessore ha lasciato la riunione rifiutandosi anche d’incontrare in seconda battuta Aurelio Guarneri ass.re alla caccia bresciano.
                            Potrebbe invece esserci una delibera per l’apertura dei roccoli per la cattura dei richiami vivi. Restano così a bocca asciutta i quasi 100.000 cacciatori lombardi che ogni anno versano oltre 6 milioni di euro nelle casse regionali con la tassa di concessione.
                            Nel frattempo i CUPAV di Brescia e Bergamo hanno individuato nella persona dell’avv. Bonsanto ( del foro di Bologna) la persona atta a rappresentarli a Bruxelles in un incontro da programmare.
                            E’ chiaro che a questo punto occorre che le associazioni lombarde, tutte, facciano sentire la loro voce attraverso una serie di manifestazioni e iniziative di protesta al mondo politico (Lega-Pdl) che della caccia e dei posti di lavoro se ne infischiano altamente, pensando solo alla poltrona, allo stipendio e alla cura del proprio “orticello”. Serve una risposta forte e immediata da parte di tutti.
                            IO NON CAPISCO PIù NULLA DI CHI SARà LA COLPA ......TANTE PROMESSE MENTRE PRENDONO IL VOTO POI .....LO PRENDIAMO SEMPRE IN QUEL POSTO


                            Caccia & Dintorni – La redazione


                            Tratto da http://www.cacciaedintorni.it/
                            Ciao vicki,articolo vecchio a cui si e' gia' risposto, come gia' detto se ricerchi per bene nel forum, discorso deroghe chiuso...ciao.
                            Sono sempre diffidente delle persone a cui non piacciono i cani mentre mi fido tantissimo del cane quando non gli piace una persona.

                            COMMENTA


                            • #15
                              Originariamente inviato da prete Visualizza il messaggio
                              Ciao vicki,articolo vecchio a qui si e' gia' risposto, come gia' detto de ricerchi per bene nel forum discorso deroghe chiuso...ciao.
                              Ragazzi.mi sa che è proprio finita

                              COMMENTA

                              Pubblicita STANDARD

                              Comprimi

                              Ultimi post

                              Comprimi

                              Unconfigured Ad Widget

                              Comprimi
                              Sto operando...
                              X