annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Sindacato Venatorio Italiano

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (42%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #16
    Re: Sindacato Venatorio Italiano

    Ho letto un bel elenco di "Vogliamo, Chiediamo, Pretendiamo, ecc. ecc. Ma le relative leggi per ottenere quelle cose (visto che a noi la politica non interessa) chi le fa?
    E poi viceversa i nostri obblighi quali sono? misembra di aver capito: nessuno!
    Complessivamente ho l'impressione personale di aver letto un'utopia.
    Saluti Franco

    COMMENTA


    • #17
      Re: Sindacato Venatorio Italiano

      Originariamente inviato da ggramoli Visualizza il messaggio
      Ho ricevuto tramite Facebook il seguente messaggio:

      Mauro Panella ha pubblicato qualcosa in Sindacato Venatorio Italiano
      Mauro Panella 23 settembre 21.09.21
      Il nostro intento e' quello di svegliare tutti i cacciatori che credono che dormino sonni sereni quando poi potranno essere incubi!L'unione di tutti in un movimento senza tessere assicurative potra' portare solo benefici alla nostra passione!Connexion | Facebook
      Uniti per difendere la caccia
      Uniti per difendere la Caccia Pesca e Territorio....insieme per difendere le nostre Tradizioni!
      4.9...


      Lo stesso messaggio è ovviamente su Facebook con lo stesso nome e si possono aggiungere commenti.

      Vorrei chiedere due cose:
      1-Vi sembra buona l'iniziativa?
      2-Chi è Mauro Pannella?

      Grazie e arrivederci.

      La cosa fondamentale da fare prima di emanare un comunicato stampa è imparare a declinare i verbi...

      COMMENTA


      • #18
        Sindacato Venatorio Italiano

        Originariamente inviato da franz85 Visualizza il messaggio
        La cosa fondamentale da fare prima di emanare un comunicato stampa è imparare a declinare i verbi...
        Per questo Di Pietro preferisce più parlare che scrivere. Ma anche parlando........e' un casino.

        COMMENTA


        • #19
          Re: Sindacato Venatorio Italiano

          COMUNICATO S.V.I REGIONE CAMPANIA

          Continua alacremente il lavoro del direttivo dello S.V.I. Sindacato Venatorio Italiano atto a creare, sul territorio Campano, una rete capillare, attraverso la quale i cacciatori tutti abbiano dei punti di riferimento ai quali rivolgersi sia per aderire al nuovo organismo che per avere informazioni sui programmi che lo stesso ha in mente di mettere in campo. Diciamo subito che sono stati individuati i primi quattro coordinatori provinciali, manca la provincia di Avellino per la quale non è stato individuato, al momento, ancora nessun elemento. Aggiungiamo che, per le quattro province alle quali è stato già assegnato un coordinatore, dovrà esserne nominato un secondo per rispettare quanto già deciso precedentemente in sede di Direttivo, cioè ogni provincia avrà due coordinatori, uno che opererà a nord di essa e uno che opererà a sud della stessa. Momentaneamente i coordinatori nominati, uno per provincia, cureranno, fino a nomina del secondo, gli interessi del sindacato su tutto il territorio provinciale di loro pertinenza. Invitiamo, pertanto, coloro i quali avessero intenzione di collaborare proponendosi come coordinatori comunali, di contattare i nominativi che di seguito indicheremo, ovviamente relativamente alla provincia in cui i comuni ricadono.
          ELENCO COORDINATORI PROVINCIALI:
          PROVINCIA DI NAPOLI: Sig. Esposito Giovanni Residente a Cercola (NA) alla via Censi dell'Arco n. 4. cell. 335445149, e mail raggiog@hotmail.it
          PROVINCIA DI SALERNO:
          Sig. Adinolfi Ivan Residente a Pellezzano (SA) alla via G. Braca, 3.
          cell. 3402942385, e mail ivanadinolfi@gmail.com
          PROVINCIA DI BENEVENTO: Sig. Sanzari Carmine Residente a castelvenere (BN) alla via S.Tommaso,30. Cell. ed e mail saranno comunicati a breve.
          PROVINCIA DI CASERTA: Sig. Messina Alberto Residente a Casaluce (CE) alla via circumvallazione,123
          cell. 3476058808, e mail messina.alberto@hotmail.it.

          Confidiamo nella collaborazione di tutti per il bene esclusivo della nostra passione
          Cordiali saluti

          COMMENTA


          • #20
            Re: Sindacato Venatorio Italiano

            ottimo, ars venandi, quoto!
            quella sbrodolata... era insopportabile davvero

            COMMENTA


            • #21
              Re: Sindacato Venatorio Italiano

              Caccia: nasce da un’iniziativa su Facebook il Sindacato Venatorio Italiano, “Uniti per difendere la caccia” è lo slogan.
              Da un’iniziativa sul famoso social network cresciuta nel tempo, il 25 novembre 2012 nasce, legalmente costituito, il Sindacato Venatorio Italiano (SVI);.
              COMUNICATO UFFICIALE:


              Lo S.V.I ( Sindacato Venatorio Italiano ) lo diciamo chiaramente, non è contro nessuna Associazione Venatoria né contro alcun partito politico ma è fermamente determinato a combattere, viceversa, tutti quei singoli individui, siano essi rappresentanti politici o associativi, che per anni hanno utilizzato la nostra passione per la caccia per tornaconto ed interesse personale. E’ determinato a combattere, quindi, quel sistema associativo-partitocratico che ci ha venduti e svenduti pur di conservare l’amata (e ben remunerata) poltrona a danno della caccia, dell’ambiente, dell’agricoltura e dell’allevamento (tutte attività, tra di loro, strettamente correlate ed indivisibili).
              Il primo punto all’ordine del giorno del sindacato è la patetica farsa che la Regione Campania ha messo in piedi in questa vituperata stagione venatoria. L’ignoranza ed il grottesco si sono uniti in matrimonio. Dopo aver predisposto una nuova legge regionale sulla caccia, con efficacia ad inizio agosto, non si sono nemmeno resi conto che i termini temporali contenuti nella legge, per adempiere alle varie attività per acquisire il diritto alla migratoria, non erano complementari alla data di approvazione della legge stessa, non solo, ma la stessa norma è stata poi invalidata dal Consiglio dei Ministri perché in palese contrasto con la L.N. 157/92.
              Senza parlare delle graduatorie modificate a più riprese, spostando migliaia di cacciatori da un’A.T.C. ad un altro e pretendendo in tempi brevi il pagamento (con lo spauracchio di perdere il diritto alla stagione venatoria 2012/2013) con il solo scopo, nemmeno tanto recondito, di accaparrarsi, ciascuno per proprio conto, il maggior numero di cacciatori e quindi di quote di accesso (soldi insomma) e così contribuendo non poco a creare disagio e malessere. Con questo loro comportamento centinaia di micro-gruppi di cacciatori che per anni erano andati a caccia insieme si sono infatti visti divisi in molteplici A.T.C. ed oggi, con la sospensione sine die del diritto alla mobilità, sono stati costretti ad andare a caccia ciascuno per proprio conto o, più semplicemente e realisticamente, non andare.
              Altro grossolano errore perpetrato ai danni dei cacciatori campani è stata la mancata previsione nei tempi consoni all’apertura della stagione venatoria, nel calendario Venatorio, della V.I. (Valutazione di Incidenza) necessaria per legge per andare a caccia nelle zone di Natura 2000 (Sic e Zps) che se pur commissionata ha visto la luce molto in ritardo e tra l’altro restringendo ancor di più i giorni di caccia inibendone i lunedì di tutta l’intera stagione venatoria. Piccolo incidente di percorso dicono, ma questo piccolo incidente ha impedito per lungo tempo tutti i cacciatori che dimorano in queste aree di poter cacciare costringendoli a spostarsi altrove.
              Una domanda però deve essere fatta: “Dove pensavano, questi signori, si potessero spostare i cacciatori che abitano nelle isole (Ischia, Capri, Procida)?” I nostri fratelli isolani hanno pagato fior di quattrini e non hanno usufruito per lungo tempo di un loro sacrosanto diritto non potendo mettere il naso fuori dalla loro casa!!
              Dulcis in fundo, per chiudere il cerchio, i nostri rappresentanti associativi che siedono nelle varie Commissioni o Comitati che sono diventati dei semplici yes man e poi, a cose fatte, si battono il petto e si cospargono il capo di cenere giurando di non sapere nulla. Cari signori su quelle poltrone ci state seduti voi e non noi. Se non siete in grado di tutelarci siete pregati di alzarvi e dare la sedia a chi è in grado di farlo.
              Sono finiti i tempi in cui loro commettevano gli errori ed i cacciatori ne subivano le conseguenze. Oggi vi diciamo a gran voce FACCIAMOLI PAGARE!! Ecco perché vi chiediamo pubblicamente di non procedere (cosa che invece stanno invitando a fare numerose Associazioni Venatorie, chissà perché) alla richiesta di rimborso. Se fate ciò, ecco lo specchietto per le allodole, vi impedite DA SOLI di poter chiedere, in futuro, il risarcimento danni. Chiedendo il rimborso, insomma, è come se rinunciaste a qualsiasi altra richiesta in sede giurisdizionale. Noi vi diciamo, quindi: “FERMI TUTTI”.
              Non se la possono cavare così semplicemente. Devono pagare ma non il semplice rimborso (che poi è meno di quello che avete realmente versato in quanto si trattengono quota parte della somma come compenso per il disbrigo della pratica) ma devono pagare tutto, più i danni morali, materiali e biologici.
              Avete avuto tanta pazienza, dateci qualche altro giorno e predisporremo quanto necessario per rivolgerci alla magistratura e chiedere quanto realmente ci spetta, se poi nel loro comportamento la magistratura ravviserà anche estremi de reato tanto peggio per loro. Da oggi è bene che sappiano, determinati personaggi, che hanno un cane da guardia che gli ansima sul collo e se fino a ieri dovevano dare conto solo agli pseudo-ambientalisti oggi dovranno dare conto anche a noi.
              Da oggi è bene che sappiano, determinati personaggi, che non permetteremo più che un solo centimetro del nostro territorio ci sia sottratto impunemente, anzi faremo il capello in quattro per verificare che tutte le zone che a vario titolo sono inibite alla caccia libera (vedi zone di addestramento cani, aziende faunistico-venatorie, ecc..) abbiano tutte i crismi della legalità perché, viceversa, ne chiederemo l’immediata chiusura (i galletti amburghesi possiamo comprarli anche in macelleria).
              Da oggi è bene che sappiano, determinati personaggi, che non accetteremo nulla di meno di quello che la legge ci consente (e fino a quando non saremo abbastanza forti da modificare il quadro normativo, sia a livello regionale che nazionale) e quindi, prediamo l’impegno, fin da subito, che pretenderemo che il Calendario Venatorio, dall’annata venatoria 2013/2014, sia promulgato NON OLTRE IL 15 GIUGNO corredato della necessaria Valutazione di Incidenza altrimenti non pagheremo anticipatamente per acquisire un prodotto a scatola chiusa e poi magari vederci appioppare un ricorso dei soliti ambientalisti il 31 di agosto. Questi alcuni punti che ci prefiggiamo ma altri sono in cantiere (per la difesa non solo della caccia ma dell’ambiente tutto) e siamo aperti a qualsiasi suggerimento o proposta ci vogliate dare.
              Il nucleo fondatore del Sindacato Venatorio Italiano nasce in Campania ma invitiamo tutti i gruppi nati spontaneamente su FB a contattarci perché la lotta non sia solo locale ma nazionale. La nostra utopia è quella di mettere radici dalle Alpi alla Sicilia e di scrostare una volta per tutte il barile dalle impurità che hanno fatto si che la caccia sia invisa a tanta parte dell’opinione pubblica.
              Noi, SIA CHIARO E LAMPANTE PER TUTTI, non facciamo e non faremo mai tessere assicurative (che ognuno, secondo coscienza decida come meglio crede) ma solo tessere associative di iscrizione al Sindacato, al riguardo è già nostra intenzione creare un sito internet dove ciascuno possa liberamente visionare le entrate e le uscite affinché si sappia quanto abbiamo in cassa e come sono stati utilizzati i soldi incamerati.
              Noi prendiamo solenne impegno di tenervi costantemente informati su ogni nostra iniziativa e sui risultati ottenuti ma voi ci dovete aiutare sostenendoci, iscrivendovi compatti al Sindacato e creando una rete capillare di volontariato fatta di azioni concrete e di contro informazione per rompere il muro di omertà e di disinformazione creato ad arte da chi non vuole che i cacciatori siano informati realmente di ciò che accade o dei loro diritti di cittadini-cacciatori.

              Ufficio Stampa S.V.I. ( Sindacato Venatorio Italiano )

              COMMENTA


              • #22
                Re: Sindacato Venatorio Italiano

                A valenti' prima diffami i forum venatori e chi fà veramente qualche cosa per noi a gratis, poi ti diverti ad innondare il web di copia ed incolla, c'hai martellato la capoccia con caccia Ambiente, con gino melfi e con facebook ora sto sindacato, ma ce l'hai un anima tua '
                Sempre a parlare con la voce d'altri !!!!
                sigpic

                ..... cci vostra, quanto ve vojo bene !!!


                COMMENTA


                • #23
                  Re: Sindacato Venatorio Italiano

                  Originariamente inviato da fabio d.t. Visualizza il messaggio
                  A valenti' prima diffami i forum venatori e chi fà veramente qualche cosa per noi a gratis, poi ti diverti ad innondare il web di copia ed incolla, c'hai martellato la capoccia con caccia Ambiente, con gino melfi e con facebook ora sto sindacato, ma ce l'hai un anima tua '
                  Sempre a parlare con la voce d'altri !!!!

                  Ma quando mai ho diffamato i forum venatori,trovami la prova......per caccia ambiente ci avevo creduto anche da diventare delegato comunale poi si e perso per strada primo per l'immobilismo e silenzio e poi perchè ha fatto entrare personaggi dell'associazionismo venatorio riconosciuto non buoni ad es.tonino d'angelo vicepresidente fidc nazionale(forze anche per questo e finito......)poi giustamente lo incominciato a criticare e mi sono dimesso da delegato comunale.Perchè se uno appoggia una cosa e poi sbaglia mica e detto che ci deve restare per forza e stare zitto.......ora è nato questa altra opporttunità stavolta nata dalla base(cioè noi semplici cacciatori)mi piace e la sto propagandando con l'ordine del direttivo.....se il delegato provinciale salerno lo riterrà opporttuno diventerò anche delegato comunale.......

                  COMMENTA


                  • #24
                    Re: Sindacato Venatorio Italiano

                    Originariamente inviato da valentino88 Visualizza il messaggio
                    Ma quando mai ho diffamato i forum venatori,trovami la prova............
                    Speravo non fosse necessario, ma visto che metti in mezzo pure migratoria....ti accontento :
                    Dal bracco italiano :

                    Valentino Carbone
                    Banned

                    Registrato dal: May 2012
                    ubicazione: Battipaglia(prov.salerno)
                    Messaggi: 46


                    perdiamo tempo.......

                    Sono arrivato ad un'altra conclusione,hanno creato sti social network(ad.es facebok,ecc)con i relativi gruppi venatori e gli altri blog venatori(come ilcacciatore.com,bighunter.it,migratoria.it,il bracco italiano.it,ecc)per far sfogare e perdere tempo ai cacciatori diciamo per darci un altro tipo di illusione.......so 3-4 anni che parliamo alla grande sulla rete del web ma solo chiacchiere e sfoghi.......siamo andati sempre indietro o siamo rimasti fermi........tra un pò c'è da arrendersi definitivamente e buttare pc, modem e la linea internet mandando a quel paese tutti........
                    sigpic

                    ..... cci vostra, quanto ve vojo bene !!!


                    COMMENTA


                    • #25
                      Re: Sindacato Venatorio Italiano

                      Originariamente inviato da fabio d.t. Visualizza il messaggio
                      Speravo non fosse necessario, ma visto che metti in mezzo pure migratoria....ti accontento :
                      Dal bracco italiano :

                      Valentino Carbone
                      Banned

                      Registrato dal: May 2012
                      ubicazione: Battipaglia(prov.salerno)
                      Messaggi: 46


                      perdiamo tempo.......

                      Sono arrivato ad un'altra conclusione,hanno creato sti social network(ad.es facebok,ecc)con i relativi gruppi venatori e gli altri blog venatori(come ilcacciatore.com,bighunter.it,migratoria.it,il bracco italiano.it,ecc)per far sfogare e perdere tempo ai cacciatori diciamo per darci un altro tipo di illusione.......so 3-4 anni che parliamo alla grande sulla rete del web ma solo chiacchiere e sfoghi.......siamo andati sempre indietro o siamo rimasti fermi........tra un pò c'è da arrendersi definitivamente e buttare pc, modem e la linea internet mandando a quel paese tutti........

                      Se questa non è una prova..........
                      Ottobre è.....

                      COMMENTA


                      • #26
                        Re: Sindacato Venatorio Italiano

                        Originariamente inviato da fabio d.t. Visualizza il messaggio
                        Speravo non fosse necessario, ma visto che metti in mezzo pure migratoria....ti accontento :
                        Dal bracco italiano :

                        Valentino Carbone
                        Banned

                        Registrato dal: May 2012
                        ubicazione: Battipaglia(prov.salerno)
                        Messaggi: 46


                        perdiamo tempo.......

                        Sono arrivato ad un'altra conclusione,hanno creato sti social network(ad.es facebok,ecc)con i relativi gruppi venatori e gli altri blog venatori(come ilcacciatore.com,bighunter.it,migratoria.it,il bracco italiano.it,ecc)per far sfogare e perdere tempo ai cacciatori diciamo per darci un altro tipo di illusione.......so 3-4 anni che parliamo alla grande sulla rete del web ma solo chiacchiere e sfoghi.......siamo andati sempre indietro o siamo rimasti fermi........tra un pò c'è da arrendersi definitivamente e buttare pc, modem e la linea internet mandando a quel paese tutti........

                        Lo so che mettevi questo......era solo per dire che anche se stiamo nell'era del web non siamo capaci di cambiare niente......capite sempre male e trasformate le parole......e poi se vedi parole diffamatorie non c'è ne sono......

                        - - - Aggiornato - - -

                        IL S.V.I. INIZIERÀ A BREVISSIMO LA CAMPAGNA DI ADESIONI RILASCIANDO UNA APPOSITA TESSERA ASSOCIATIVA E NON ASSICURATIVA, POICHÉ IL NATO S.V.I. NON FARA' ASSICURAZIONI CACCIA. A BREVE VERRÀ' POSTATA UNA TESSERA TIPO E SPIEGATE CHIARAMENTE LE MODALITÀ DI ADESIONI E COME VERRANNO ADOPERATI I PROVENTI.

                        COMMENTA


                        • #27
                          Re: Sindacato Venatorio Italiano

                          Originariamente inviato da valentino88 Visualizza il messaggio
                          Lo so che mettevi questo......era solo per dire che anche se stiamo nell'era del web non siamo capaci di cambiare niente......

                          .
                          Appunto...cambia canale !
                          sigpic

                          ..... cci vostra, quanto ve vojo bene !!!


                          COMMENTA


                          • #28
                            Re: Sindacato Venatorio Italiano

                            Originariamente inviato da fabio d.t. Visualizza il messaggio
                            Appunto...cambia canale !

                            Invece di tornare indietro e fare polemiche inutili su queste stronzate aiutaci anzi aiutiamoci tutti a salvare il salvabile della nostra passione.......chiuso qua.

                            COMMENTA


                            • #29
                              Re: Sindacato Venatorio Italiano

                              Presentazione del Sindacato Venatorio Italiano (SVI) : Ilcacciatore.com

                              COMMENTA


                              • #30
                                Ivan Adinolfi

                                S.V.I. delegato per il comune di Battipaglia (SA) Sig. Valentino Carbone.
                                Cell. 3479512242

                                __________________________________________________

                                Da oggi sono tesserato e delegato comunale s.v.i.,speriamo bene.......

                                COMMENTA

                                Pubblicita STANDARD

                                Comprimi

                                Ultimi post

                                Comprimi

                                Unconfigured Ad Widget

                                Comprimi
                                Sto operando...
                                X