annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Calendario lazio 2019-2020

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (53%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Calendario lazio 2019-2020

    Salve ragazzi,
    ma ancora non si sa niente del ns calendario e preaperture?????
    Saluti a tutti

  • #2
    Mi è giunta voce che è uscito ed è la fotocopia della passata stagione. Non si parla di preapertura,ovviamente....
    erchiappetta piace questo post.

    COMMENTA


    • Gianni1°
      Gianni1° commentata
      Modifica di un commento
      è stato messo anche il limite massimo giornaliero di 10 pezzi per il sassello

  • #3
    Originariamente inviato da SPARTANO Visualizza il messaggio
    Mi è giunta voce che è uscito ed è la fotocopia della passata stagione. Non si parla di preapertura,ovviamente....
    Me l'hanno inviato ieri avvisandomi che è comunque una bozza. L'ho letto un pochino ed ho trovato una "perla" di quelle cosmiche di rara bellezza.
    Art.5 sub 4.
    Velocemente : in periodo di caccia aperta.... senza fucile - ripeto senza fucile e quindi non a caccia men che meno in atteggiamento di caccia - non si possono portare i cani in campagna a meno che non si segni la giornata di caccia.
    L'avete capita ??!!

    COMMENTA


    • erchiappetta
      erchiappetta commentata
      Modifica di un commento
      Ahhhhh...come se cacciassi col falco !?! Infatti credo sia concepita proprio come una medioevale cazzata ! Mah...vabbe'.

  • #4
    Se non sbaglio questa" regola"c è già da 2 stagioni.

    COMMENTA


    • #5
      Qui è in vigore da sempre. Il principio di base è che è vietato l'addestramento dei cani in periodo di caccia aperta se non nelle zone opportunamente indicate. La sostanza è che si vuole evitare che chi ha cani vada in campagna 5 giorni su 5,3 per cacciare e 2 magari x far cacciare l'amico che cani non ha. In pratica si è voluto evitare....almeno dalle mie parti...che le squadre di lepraioli ( che quasi sempre hanno un unico canaio ) potessero uscire tutti i giorni consentiti.
      SPARTANO piace questo post.
      Ottobre è.....

      COMMENTA


      • A.le
        A.le commentata
        Modifica di un commento
        Non capisco ma mi adeguo sui lepraioli.... ma in una regione come il Lazio dove le Lepri non esistono e quasi tutti vanno a tordi... che senso ha una regola del genere ?

      • ozannagh
        ozannagh commentata
        Modifica di un commento
        Spesso avviene l'effetto domino...parte una Regione e un po alla volta si accodano le altre. Come x l'utilizzo di un indumento ad alta visibilità nella caccia vagante.

    • #6
      Originariamente inviato da A.le Visualizza il messaggio

      Me l'hanno inviato ieri avvisandomi che è comunque una bozza. L'ho letto un pochino ed ho trovato una "perla" di quelle cosmiche di rara bellezza.
      Art.5 sub 4.
      Velocemente : in periodo di caccia aperta.... senza fucile - ripeto senza fucile e quindi non a caccia men che meno in atteggiamento di caccia - non si possono portare i cani in campagna a meno che non si segni la giornata di caccia.
      L'avete capita ??!!
      Insomma, e' come se uno andasse la sera a Tor di Quinto a dare una guardata alle mign.... donnine allegre, e un pappone ti facesse pagare anche se non scop... consumi!
      andromeda, brullo e SPARTANO piace questo post.
      CHI SE FA PECORA OBBEDISCE AR PECORARO!

      COMMENTA


      • #7
        Letto calendario venatorio su FB. L' unica novità è che non si possono abbattere più di 10 sasselli, praticamente come l' allodola. Chiusura ai tordi 30 gennaio, e chiusura ai colombacci, ghiandaia, cornacchie 10 febbraio.

        COMMENTA


        • Gianni1°
          Gianni1° commentata
          Modifica di un commento
          Si è vero di sasselli ora se ne possono prendere 10 al giorno come l'allodola, ma senza il limite stagionale, mentre per l'allodola si, mi sembra 50 l'anno.

      • #8
        Da Big Hunter new

        E' stato pubblicato sul Bollettino della Regione Lazio (anche se non l'ho trovato) il Calendario Venatorio 2019 - 2020 firmato dal Presidente Zingaretti. La stagione venatoria inizia il 15 settembre 2019 e si chiude il 30 gennaio 2020. E' previsto il posticipo fino al 10 febbraio per la caccia ai corvidi e al colombaccio.

        COMMENTA


        • #9
          Ho pubblicato il calendario venatorio del Lazio 2019/2020.

          Leggete qui LAZIO
          Fiero ed Orgoglioso di essere Cacciatore ed avere MYGRA come forum di Caccia
          Mauro, Angelo e Sasa53... non vi dimenticherò!!!!
          Credo che l'amore per la caccia sia innato e che scateni un'attrazione fatale che non è facile a definirsi con le parole....
          Ciò che abbiamo fatto solo per noi stessi muore con noi. Ciò che abbiamo fatto per gli altri e per il mondo resta ed è immortale.
          (Harvey B. Mackay)


          COMMENTA


          • #10
            Come ogni anno.... a me non dispiace.
            Se ci guardiamo intorno forse siamo una delle Regioni più .... fortunate ?? Vogliamo dire così ?!
            Certo.... se c'avessero dato pure l'antilocapra ed il bue muschiato... sarei stato più contento !

            COMMENTA


            • #11
              E comunque - ora sono serio - la stron@ata di toglierci i 5 gg continuativi ad Ottobre.... le ns fantastiche AAVV col caxxo che poi c'hanno difeso !!
              Sono passati 2 o 3 anni da quando le tolsero.... Che buffoni !

              COMMENTA


              • #12
                Quante stupidaggini per redigere un calendario, sempre più" inquadrati come i soldatini e a dargli retta da meta" novembre a tutto dicembre sarebbe inutile fare i rientri ai tordi con questi orari ridicoli- Ci tengono sempre più" con la capezza al collo.

                COMMENTA


                • #13
                  Originariamente inviato da A.le Visualizza il messaggio
                  Come ogni anno.... a me non dispiace.
                  Se ci guardiamo intorno forse siamo una delle Regioni più .... fortunate ?? Vogliamo dire così ?!
                  Certo.... se c'avessero dato pure l'antilocapra ed il bue muschiato... sarei stato più contento !
                  Bastavano gli storni in deroga per essere più contenti.

                  E' dal 2012 che giravano voci di reinserimento dello storno nel 2016.
                  Il 2016 è passato, ma pure il 2017, 2018 e 2019. Probabilmente non se ne parlerà mai più.
                  Tullio

                  COMMENTA


                  • #14
                    Originariamente inviato da jzcia Visualizza il messaggio

                    Bastavano gli storni in deroga per essere più contenti.

                    E' dal 2012 che giravano voci di reinserimento dello storno nel 2016.
                    Il 2016 è passato, ma pure il 2017, 2018 e 2019. Probabilmente non se ne parlerà mai più.
                    Tullio... mi riferivo proprio a questo essere mitologico ed irraggiungibile come lo storno !
                    Purtroppo lo sappiamo tutti di come sia in estinzione e sofferenza. La specie fa fatica e non si adatta alle ns latitudini. Non trova cibo ed è in declino...
                    In più ci aggiungi quei parassiti dell'Ispra.... ed il gioco è fatto !!

                    COMMENTA


                    • #15
                      Le vere novità, rispetto allo scorso anno, sono le seguenti e ciascuno può confrontare i calendari: 1) se il merlo e i corvidi dovessero essere inseriti in un'eventuale preapertura verrebbe poi ridotto di due settimane il prelievo scritta nell'attuale calendario (merlo al 15 dicembre e corvidi al 15 gennaio), leggasi pagina 13 del calendario venatorio. 2) il cinghiale è cacciabile dal 2 novembre. 3) Carniere del tordo sassello ridotto a 10 capi. Lo scorso anno il decreto sulla pre-apertura uscì il 14 agosto. Quest'anno si dovrà "combattere" la richiesta del ministero dell'ambiente di non effettuare la pre-apertura alla specie tortora per la presunta diminuzione della consistenza numerica della specie. La tortora sarà comunque cacciabile fino al 30 settembre e non più fino al 31 ottobre.

                      COMMENTA

                      Pubblicita STANDARD

                      Comprimi

                      Ultimi post

                      Comprimi

                      Unconfigured Ad Widget

                      Comprimi
                      Sto operando...
                      X