annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Referendum propositivo quorum al 25%

Comprimi
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Massimiliano
    ha iniziato la discussione Referendum propositivo quorum al 25%

    Referendum propositivo quorum al 25%

    Forse ci siamo con questo tipo di referendum con quota del quorum al 25% siamo su filo per farla chiudere....molto preoccupato.

  • Willow_01
    ha risposto
    Originariamente inviato da giovannit. Visualizza il messaggio
    Negli U.S. Non c'e' l'Art.842. Non puoi cacciare su terreni altrui senza il permesso scritto del proprietario. Puoi cacciare pero' su terreni pubblici, dei quali ce ne sono tanti, ma li' c'e' anche tanta concorrenza, specialmente vicino a strade e sentieri. Io posso cacciare sul mio terreno, e caccio anche su un terreno boschivo che appartiene a una societa' che ne gestisce gli alberi (taglia, ripianta, e taglia), e del quale affitto il diritto e sclusivo alla caccia insieme ad alcuni amici.
    Il problema in Italia se l'842 venisse abrogata e' la frammentazione della proprieta' agricola. Certi hanno un fazzloletto di terra, certi mezzo ettaro, certi due ettari, ecc. E come fai a sapere chi e' il proprietario di ogni pezzetto? Se devi fare una battuta alla lepre magari cacciatori e cani passeranno su una dozzina di terreni di proprietari diversi. Come fai ad ottenere il permesso da ognuno? Chi sono? Dove abitano? Poi non tutti apriranno la loro proprieta' ai cacciatori. Certi saranno contro la caccia, ad altri i cacciatori hanno fatto dei danni, altri ancora vogliono cacciarci solo loro... Da noi il problema non sussiste perche' in genere le proprieta' sono grandi abbastanza da poterci fare una battuta di caccia. Ma da voi sarebbe un casino immane.
    La Francia è esattamente nelle stesse situazioni dell'Italia, per quanto riguarda la proprietà terriera. E notoriamente si caccia da Dio. Hanno una legge fatta con buon senso, che obbliga i proprietari di terreno a consociarsi, ed a gestire il diritto di caccia in modo consorziato. Come in germania, solo che li ci sono in alcuni casi proprietà più ampie.
    Nessuno nega il diritto ai cacciatori di accedere, semplicemente perché non conviene e nessuno è scemo. Se neghi il diritto ai cacciatori di intervenire, tra le mille cose, i danni da selvaggina nei dintorni del tuo appezzamento li paghi tu - metti per esempio che hai negato l'accesso ai cacciatori e nella strada comunale vicino il tuo terreno qualcuno si schianta contro un cinghiale, beh, ti vendi casa e lo ripaghi nuovo.
    Insomma, li senza articolo 842 e senza selvaggina proprietà indisponibile dello stato la caccia funziona e strafunziona. Come nel resto del mondo. A parte in Italia. Forse qualche domanda sarebbe il caso di farcela...

    Lascia un commento:


  • fabio d.t.
    ha risposto
    Originariamente inviato da Massimiliano Visualizza il messaggio
    le preoccupazioni possono essere come dite voi eccessive,ma la gravità sta nel fatto che si è disinformati e questo è ancor più grave se lo è un moderatore,vale a dire tu moderatore devi sapere che il testo passato alla camera riguarda il quorum che riguarda sia i referendum propositivi che abrogativi scesi al 25%.Dire le cose ed informare è importante ed è lo scopo del forum.Quindi diciamo le cose che stanno accadendo realmente eppoi le pippe mentali avranno spazio.
    https://www.repubblica.it/politica/2...era-219733288/


    http://www.rainews.it/dl/rainews/art...37cc29245.html

    Chi sarebbe che fà disiformazione ? Per favore trovami uno, dico uno di articolo che parli del testo passato alla camera riguardante anche i referendum abrogrativo., parliamo di quello votato la scorsa settimana.

    Lascia un commento:


  • Massimiliano
    ha risposto
    le preoccupazioni possono essere come dite voi eccessive,ma la gravità sta nel fatto che si è disinformati e questo è ancor più grave se lo è un moderatore,vale a dire tu moderatore devi sapere che il testo passato alla camera riguarda il quorum che riguarda sia i referendum propositivi che abrogativi scesi al 25%.Dire le cose ed informare è importante ed è lo scopo del forum.Quindi diciamo le cose che stanno accadendo realmente eppoi le pippe mentali avranno spazio.

    Lascia un commento:


  • ozannagh
    ha risposto
    Originariamente inviato da luigi76 Visualizza il messaggio
    È passata la prima lettura di 4 alla Camera, e allora ?.. Poi va in senato e poi torna alla camera poi forse anche alla consulta.. Già siamo alle pippe mentali??...
    Spero di no... Sembra che già stiano chiudendo la caccia su i vari forum..
    Già Luigi.....
    I cacciatori italiani sono campioni mondiali di " TAFAZZISMO".......

    Lascia un commento:


  • luigi76
    ha risposto
    È passata la prima lettura di 4 alla Camera, e allora ?.. Poi va in senato e poi torna alla camera poi forse anche alla consulta.. Già siamo alle pippe mentali??...
    Spero di no... Sembra che già stiano chiudendo la caccia su i vari forum..

    Lascia un commento:


  • fabio d.t.
    ha risposto
    Una legge che cambia la costituzione per essere definitivamente approvata occorrono i 2/3 del parlamento favorevoli. Qui già non ci siamo. Con la maggioranza del 50% + 1 dovrà invece poi essere approvata da referendum confermativo ( come l'italicum e la soppressione del Senato come oggi, proposta a suo tempo da Renzi ). Quindi pur se passassero le 4 letture previste credo che dopo si vada alla consultazione popolare col vecchio sistema. Nel frattempo questo governo sarà caduto. La lega dovrà pure dare qualche contentino ai 5 stelle se vuole continuare a governarci insieme, ma credo che dopo le europee e con i numeri su pil debito ecc. dell'italia governata da questa accozzaglia, la vita dei giallo verdi non sia molto lunga.
    Poi, riguardo il quorium del 25% approvato in prima lettura ieri alla camera, questo quorum è per il referendum propositivo e non per quello abrogativi e non si può proporre l'abrograzione di una legge o parte di essa.
    Dopo l'approvazione del referendum propositivo con quorum al 25%, toccherà la stessa cosa per l'abrogrativo ? Non fasciamoci la testa !!

    Lascia un commento:


  • zona alpi 72
    ha risposto
    Originariamente inviato da Retius2405 Visualizza il messaggio
    Tranquilli... salvino vuole bene ai cacciatori no?
    Si si siamo in una botte di acciaio no di ferro

    Lascia un commento:


  • panadero
    ha risposto
    il problema è che tanti ci vogliono male,mortacci loro...

    Lascia un commento:


  • Retius2405
    ha risposto
    Tranquilli... salvino vuole bene ai cacciatori no?

    Lascia un commento:


  • Turdus
    ha risposto
    Passato alla camera.

    Lascia un commento:


  • Angelo biondo
    ha risposto
    È dall inizio cerco di dirvelo,per abrogare una legge serve dodicimilioni e cinquecentomila voti a favore..se voto contro non faccio parte del quorum almeno che non arrivi al 50%.
    ma la cambieranno altre cento volte quindi sono solo ipotesi per ora

    Lascia un commento:


  • Turdus
    ha risposto
    Di fatto si, il 25% degli aventi diritto è il minimo per poter avere possibilità di vittoria, fatto salvo che il 100% voti "si". Nell'esempio che facevo prima se andasse a votare il 45% degli aventi diritto il "si" dovrebbe raggiungere il 55% dei voti per affermarsi.

    Lascia un commento:


  • Cimbellatore
    ha risposto
    Riassumendo: il 25% degli aventi diritto al voto è il numero da raggiungere sia come votanti sia come percentuale di SI (se non si arriva al 50% di votanti)
    È così?

    Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

    Lascia un commento:


  • sterminator
    ha risposto
    Sì hai capito bene!! E' proprio così.

    Lascia un commento:

Chi ha letto questa discussione negli ultimi 10 giorni:

Pubblicita STANDARD

Comprimi

Trending

Comprimi

Unconfigured Ad Widget

Comprimi

Tag nuvola

Comprimi

Ultimi post

Comprimi

Sto operando...
X