annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Referendum propositivo quorum al 25%

Comprimi
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #31
    A parte la caccia, un referendum che puo' decidere cose importantissime per l'intero paese basato su un quorum del 25% e' una pazzia antidemocratica.
    Cimbellatore e oreip piace questo post.
    CHI SE FA PECORA OBBEDISCE AR PECORARO!

    COMMENTA


    • #32
      mio figlio ha compiuto 18 anni il 16 giugno , il 17 ha protocollato domanda per pda .
      il 14 febbraio farà l'esame.
      più veloce di così non si poteva
      ai corsi ci sono una decina di ragazzi al mese.
      la passione non cede.
      questo per arcicaccia
      immagino che sia uguale in altre associazioni-
      va detto che il governo attuale è palesemente sbilanciato , basta sottolineare che il ministro Costa è intimo amico di Pecoraro Scanio, noto per le sue battaglie contro la caccia e la pesca...per non parlare dei parchi da lui istituiti,
      Lesina piace questo post.

      COMMENTA


      • #33
        ero piccolo io e si parlava di chiudere la caccia... forse potrebbero mettere mano alla 842, anche se con tutte le afv, aatv, zac, zrc, parchi, oasi etc.. la 842 già è morta da tempo.... e non mi sembra che qualcuno abbia mai messo bocca o abbia fatto i conti del territorio libero.. la caccia è solo interesse personale mai di tutti.. la sola cosa che interessa ora è il quorum?... siete cacciatori solo quando ve cagxte sotto..
        erchiappetta, A.le e piace questo post.

        COMMENTA


        • #34
          Scusate, mi vien da pensare che se aboliranno la legge 842 e quindi niente caccia nelle proprietà private. Ma se un giorno i cinghiali invadessero, (come già succede), le proprietà private, facendo danni ingenti, chi chiameranno a soccombere tale danno?...i forestali? In tutta Italia?....lo stato pagherà i danni?....daranno incentivi per recintare tutta l'Italia? naaaaa e poi le recinzioni per i cinghiali non servono a niente.
          E' facile dire; aboliamo la 842, specialmente da me che è quasi tutto terreno agricolo che confina col demanio, poco direi, perchè poi comincia il parco e da me i cinghiali sono arrivati al mare, dormono e vivono negli agrumeti e uliveti........che bella situazione per gli agricoltori, che ci chiamano sempre per fare battute nelle loro proprietà!
          Ciao Mauretto, sarai sempre nei miei pensieri.
          Sta il cacciator fischiando
          sull'uscio a rimirar..........

          COMMENTA


          • onyx
            onyx commentata
            Modifica di un commento
            Sai cosa interessa a loro dei danni causati dai cinghiali? proprio nulla!!!! Importante che si protegga e si riduca la terra sotto i piedi a noi criminali, in questa mentalità" anima/lambientalista che e"sempre più" in aumento ? Ho letto dei commenti su Facebook nel caso di quei cinghiali che hanno invaso l"autostrada causando 10 feriti ed un morto …..sconcertanti, a protezione degli animali.

        • #35
          Originariamente inviato da walker960walker Visualizza il messaggio
          Scusate, mi vien da pensare che se aboliranno la legge 842 e quindi niente caccia nelle proprietà private. Ma se un giorno i cinghiali invadessero, (come già succede), le proprietà private, facendo danni ingenti, chi chiameranno a soccombere tale danno?...i forestali? In tutta Italia?....lo stato pagherà i danni?....daranno incentivi per recintare tutta l'Italia? naaaaa e poi le recinzioni per i cinghiali non servono a niente.
          E' facile dire; aboliamo la 842, specialmente da me che è quasi tutto terreno agricolo che confina col demanio, poco direi, perchè poi comincia il parco e da me i cinghiali sono arrivati al mare, dormono e vivono negli agrumeti e uliveti........che bella situazione per gli agricoltori, che ci chiamano sempre per fare battute nelle loro proprietà!
          In Francia, i tanto odiati cugini francesi, nonchè invidiati colleghi di passione, ove il proprietario terriero o la coperativa di piccoli proprietari confinanti non accettino la libera caccia " statale ", sono soggetti loro stessi al pagamento dei danni interni alle loro proprietà. L'abolizione dell'articolo 842 dovrà essere scongiurata per referendum, ma, se si paventasse la sciagurata ipotesi reale, bisognerebbe modificarla. In Francia, chi non acconsente il libero accesso nel proprio fondo, deve tabellare, si paga i danni subiti dalla selvaggina e se vuole privatizzare la caccia all'interno deve fare quattro conti. Immaginate l'incidente accaduto sull'autostrada con la morte di un automobilista, se l'autostrada fosse passata all'interno di proprietà private con caccia statale interdetta .... i proprietari avrebbero dovuto vendersi tutto per pagare i danni. L'articolo 842 , la cui abolizione è un cavallo di battagli dei nostri nemici, non deve essere visto come un mostro sacro senza il quale la caccia è morta .... sarà così solo se aspetteremo la sua abolizione tramite referendum, allora veramente saranno dolori, ma credo che non ci arriveremo, perchè quando si paventerà la fine della caccia " sociale " i nostri cari amici con poltrona in qualche atc si sveglieranno e troveranno la soluzione per modificarlo. Quando ci fu la battaglia radicale contro il nomadismo venatorio con tanto di spauracchio del referendum, fu abortita la 157, tutta a favore delle associazione e a discapito dei tesserati, ...... noi oggi paghiamo cifre incredibilmente alte se vogliamo un minimo di mobilità, però, oggi il nostro spauracchio è bussare chiedendo permesso al proprietario terriero. Io, proprietario di fondi in puglia, non mi sognerei mai di impedirne l'accesso ai colleghi, mentre oggi per cacciarvi personalmente ( cavolo cacciare nel mio terreno ) pago 250 euro di atc ... per soli 2 mesi e mezzo l'anno. Dove vanno poi questi soldi ? Poltrone !!! Per questo ... tranquilli ...... l'articolo 842, non lo toccherà nessuno, per morire la caccia non ha bisogno di questo perchè nel 1991 eravamo più di 1 milione e mezzo, oggi meno di un terzo ..... ancora ci preocuppa la libertà d'accesso ai fondi privati ?
          sigpic

          ..... cci vostra, quanto ve vojo bene !!!


          COMMENTA


          • #36
            Negli U.S. Non c'e' l'Art.842. Non puoi cacciare su terreni altrui senza il permesso scritto del proprietario. Puoi cacciare pero' su terreni pubblici, dei quali ce ne sono tanti, ma li' c'e' anche tanta concorrenza, specialmente vicino a strade e sentieri. Io posso cacciare sul mio terreno, e caccio anche su un terreno boschivo che appartiene a una societa' che ne gestisce gli alberi (taglia, ripianta, e taglia), e del quale affitto il diritto e sclusivo alla caccia insieme ad alcuni amici.
            Il problema in Italia se l'842 venisse abrogata e' la frammentazione della proprieta' agricola. Certi hanno un fazzloletto di terra, certi mezzo ettaro, certi due ettari, ecc. E come fai a sapere chi e' il proprietario di ogni pezzetto? Se devi fare una battuta alla lepre magari cacciatori e cani passeranno su una dozzina di terreni di proprietari diversi. Come fai ad ottenere il permesso da ognuno? Chi sono? Dove abitano? Poi non tutti apriranno la loro proprieta' ai cacciatori. Certi saranno contro la caccia, ad altri i cacciatori hanno fatto dei danni, altri ancora vogliono cacciarci solo loro... Da noi il problema non sussiste perche' in genere le proprieta' sono grandi abbastanza da poterci fare una battuta di caccia. Ma da voi sarebbe un casino immane.
            CHI SE FA PECORA OBBEDISCE AR PECORARO!

            COMMENTA


            • #37
              L’art. 842 non lo vuole abolire neanche la LIPU , sa bene che è più importante mantenere la selvaggina come “proprietà indisponibile dello Stato” , abolendo quell articolo del Cod. Civile si creerebbe una incongruenza difficile da gestire: da una parte il privato che diventerebbe proprietario dell accesso e dall altra lo Stato che non potrebbe più esercitare il suo diritto senza consenso.

              p.s.: mi rendo conto che con l’attuale governo rappresentato da bibitari e fancazzisti tutto è possibile.
              Sopra ogni cosa combatti l'ignoranza.

              martino de michele

              " La Caccia è affascinante ed emozionante ANCHE quando la selvaggina scarseggia....e tu, nonostante tutto, ti diverti lo stesso perchè sei a Caccia."
              Un Cacciatore.

              COMMENTA


              • onyx
                onyx commentata
                Modifica di un commento
                Ma....io non ne sarei proprio convinto….e" molto probabile che ti ritrovi con l"art. 842 abolito, con lo Stato sempre con proprietà" indisponibile della selvaggina…..se vogliono non ci mettono poi tanto a farlo…..e poi vacci a mettere una pezza.

            • #38
              ....forse sono OT ma il succo del discorso è se in futuro si andrà ancora a caccia....
              personalmente penso che la caccia sia destinata sì a cambiare... ma NON potrà mai finire ,per svariate ragioni...non esiste alternativa.
              Quello che mi fa davvero INCxxxARE è il significato e il valore che ormai nell'inconscio e immaginario collettivo evoca la parola CACCIA/CACCIATORE......
              basta ascoltare un tg o leggere un quotidiano : caccia alle balene....caccia all'assassino.....caccia agli evasori.....caccia ai colpevoli....
              Per chi ascolta diventa un riflesso condizionato.....caccia cacciatore....immagine negativa....colpevole...
              Un tempo era esattamente il contrario ...il CACCIATORE era una figura positiva e di esempio per i giovani......oggi per il grande pubblico la figura del cacciatore è negativa e da evitare...
              Però visto e considerato che il titolare di PdA deve essere persona irreprensibile, onesta e senza "macchia".....in una parola un GALANTUOMO......io credo sia inaccettabile e vergognoso che una delle poche categorie di provate "brave persone " di questo paese sia ripetutamente e ingiustamente OFFESA dai media....conzionando l'opinione pubblica.
              E trovo ancor più grave che chi con la caccia ci vive ( associazioni....armieri....indotto ...ecc...)abbassi il capo e non abbia il coraggio di fare le proprie giuste e legittime ragioni......

              COMMENTA


              • #39
                Purtroppo di non galantuomini cacciatori ne conosco fin troppi, la fedina penale pulita vuol dire persona onesta solo sulla carta!
                Una buona parte della colpa è nostra, troppe mancanze di rispetto nei confronti dei proprietari dei terreni dove cacciamo, i miei concittadini poi sono il top per questo. Io ed il mì compagno di caccia di sempre ci siamo sentiti anche dire "Voi siete livornesi? Anche troppo corretti allora".
                Le scorrettezze le sappiamo tutti, per finire alle centinaia di bossoli nelle campagne: che idea si fa la famiglia che a pasquetta fa dù passi nei boschi?
                E non dimentichiamoci la gara a chi ce l'ha più lungo su facebook con foto che danno l'impressione che uno ne ammazza mille alla volta....


                Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

                colombaccio a curata............erezione assicurata!

                COMMENTA


                • #40
                  Ho voluto informarmi meglio ed infatti se passerà la nuova proposta sulla % di voti per i referendum, servirà il 25% di voti favorevoli perchè un referendum abbia successo. In pratica se andassero a votare 12,5 milioni di persone (25% degli aventi diritto) e tutte votassero "si", il referendum sarebbe valido, se andassero il 45% degli aventi diritto, ed i "si" si fermassero al 24% il referendum sarebbe invalidato. Spero di aver capito bene.

                  COMMENTA


                  • #41
                    Sì hai capito bene!! E' proprio così.

                    COMMENTA


                    • #42
                      Riassumendo: il 25% degli aventi diritto al voto è il numero da raggiungere sia come votanti sia come percentuale di SI (se non si arriva al 50% di votanti)
                      È così?

                      Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

                      colombaccio a curata............erezione assicurata!

                      COMMENTA


                      • #43
                        Di fatto si, il 25% degli aventi diritto è il minimo per poter avere possibilità di vittoria, fatto salvo che il 100% voti "si". Nell'esempio che facevo prima se andasse a votare il 45% degli aventi diritto il "si" dovrebbe raggiungere il 55% dei voti per affermarsi.

                        COMMENTA


                        • #44
                          È dall inizio cerco di dirvelo,per abrogare una legge serve dodicimilioni e cinquecentomila voti a favore..se voto contro non faccio parte del quorum almeno che non arrivi al 50%.
                          ma la cambieranno altre cento volte quindi sono solo ipotesi per ora
                          Mattine incantate a cercare le beccacce delle fate(Piero pieroni

                          COMMENTA


                          • #45
                            Passato alla camera.

                            COMMENTA

                            Chi ha letto questa discussione negli ultimi 10 giorni:

                            Pubblicita STANDARD

                            Comprimi

                            Trending

                            Comprimi

                            Unconfigured Ad Widget

                            Comprimi

                            Tag nuvola

                            Comprimi

                            Ultimi post

                            Comprimi

                            Sto operando...
                            X