annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Assicurazione

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (53%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • setterman1
    ha risposto
    Con tutte le critiche giustissime espresse dal popolo dei tesserati, delle associazioni non potremmo farne a meno. Come diceva un mio conoscente dei Comuni: sono mali necessari. Senza sarebbe l'anarchia più assoluta. Poi...dovremmo essere anche noi ad impegnarci un po'. Me lo dico anche a me che non ho mai partecipato ad alcuna iniziativa né mai promosse.
    setterman1

    Lascia un commento:


  • olivieri roberto
    ha risposto
    Originariamente inviato da GIanluca_Volpe Visualizza il messaggio
    15 anni e passa senza piano faunistico venatorio.....sapete in Abruzzo cosa hanno fatto le aavv su questo? NULLA! Non hanno tempo devono farsi la guerra per 4 tessere e per la parte della tassa governativa che gli viene rigirata per ogni loro tesserato. Lo sapete si che una parte di quello che vediamo di tassa governativa viene rigirata alle aavv? Quindi nn sono solo i soldi del brokeraggio assicurativo.......
    Volpe for President......

    Lascia un commento:


  • GIanluca_Volpe
    ha risposto
    15 anni e passa senza piano faunistico venatorio.....sapete in Abruzzo cosa hanno fatto le aavv su questo? NULLA! Non hanno tempo devono farsi la guerra per 4 tessere e per la parte della tassa governativa che gli viene rigirata per ogni loro tesserato. Lo sapete si che una parte di quello che vediamo di tassa governativa viene rigirata alle aavv? Quindi nn sono solo i soldi del brokeraggio assicurativo.......

    Lascia un commento:


  • jzcia
    ha risposto
    La selvaggina, (migratoria) in questi ultimi anni è stata abbondante.
    Spero tu abbia ragione.

    Lascia un commento:


  • fabio d.t.
    ha risposto
    Originariamente inviato da jzcia Visualizza il messaggio

    Fabio, tu mi conosci.
    Ai miei iscritti, da circa 30 anni a questa parte ho cercato di inculcargli l'idea di raccogliere i bossoli, per rispetto degli agricoltori che ci mettono a disposizione i loro terreni che per noi stessi.
    Lo facevo anche offrendogli il pranzo a fine stagione dopo la giornata dedicata alla raccolta bossoli. Quelli rimasti in giro lasciati dai meno educati o perché non era facile ritrovarli dopo la cacciata.
    Credo di aver avuto successo per molti anni, avevo toccato le corde giuste. Da quando ho lasciato, vedo le "nuove leve" che non sono così sensibili a questo argomento e me ne dispiace.
    Purtroppo a scuola non si insegna più educazione civica, e spesso sono anche talune famiglie che non l'insegnano ai propri figli. Poi i risultati si vedono, dalla caccia fino a toccare tutti i campi della società.
    Tullio, personalmente qui nel Lazio, noto che negli anni c'è più sensibilità edi bossoli in giro ne vedo meno di una volta, molto meno e spero non dipenda dalla scarsità di selvaggina.

    Lascia un commento:


  • A.le
    ha risposto
    Credo che si sia instaurato ormai tra i cacciatori e le AAVV una sorta di menefreghismo reciproco tipo quando moglie e marito litigano e si tengono a debita distanza aspettando la mossa dell'altro per litigare ancora o per fare pace. Io credo che ancora non sia detta l'ultima parola. Vedo possibili margini per riavvicinare la parti ma è indiscutibile che il primo passo debbano farlo le AAVV. Come ? Facendo vedere che ci stanno mettendo impegno nell' " interesse" collettivo... nel salvarci il @urlo reciprocamente.... nello stimarci reciprocamente...nel fare i Ns interessi tutto l'anno... anche e soprattutto quando non richiesti. Nel vedere che ogni tanto i Ns soldi vengono spesi non solo per stampare pessimi cappellini dal dubbio gusto ma anche per comprare pagine di giornali e farci conoscere all'ignoranza della gente...per portare in tribunale chi ingiustamente ed in malafede ci diffama... ed anche per inasprire le pene per chi di noi sgarra. Avremo tutte le colpe del mondo....come un marito con la moglie....ma se continuano a restare arroccati nel loro mondo politico fatto di poltrone e AFV....ma io... che volete che faccia ?? È chiaro. Mi faccio in primis i ca@@i miei visto che loro in primis amano farsi i propri.
    Non bisogna buttare l'acqua sporca con tutto il bebè - bisogna riconoscere i propri errori. Qualche AAVV l'ha mai fatto prima ?? Noi i nostri errori li paghiamo sempre. Veniamo ogni anno penalizzati. Ma loro ??
    Sono sempre sulla difensiva....a Settembre spariscono per farsi rivedere a Luglio. È chiaro...vanno anche nei tribunali. Ma per difenderci !!! MAI PER ATTACCARE !!!!
    MAI per difendere un mio leso diritto. MAI. MAI per far cambiare una regola o una legge sbagliata.
    MAI.
    "Quante me ne hanno date !! Ma io....quante gliene ho dette !!! "

    Lascia un commento:


  • jzcia
    ha risposto
    Originariamente inviato da fabio d.t. Visualizza il messaggio

    Condivido Andrea !! Non è solo il fatto del tesserino la cui soluzione abominevole del pallino all'abbattimonto è strameritata. I Tullio, io, te e pochi altri, siamo stati mosche bianche nel consegnare i tesserini compilati come avrebbero dovuto essere. L'educazione venatoria poi in alcuni contesti è un optional, che vivo ogni qualvolta caccio in puglia. Bossoli in ogni dove, rastrelli continui, malumori sempre maggiori del mondo agricolo nei nostri confronti. Poi ce la pigliamo con la politica, con l'associazionismo quando non facciamo neanche il minimo di ciò che dovremmo fare. Le associazioni poi ci chiedono aiuto per presentare studi per mantenere in calendario taluni specie e noi facciamo spallucce con la scusa che tanto non serve a nulla. La raccolta delle ali delle tortore docet.
    Fabio, tu mi conosci.
    Ai miei iscritti, da circa 30 anni a questa parte ho cercato di inculcargli l'idea di raccogliere i bossoli, per rispetto degli agricoltori che ci mettono a disposizione i loro terreni che per noi stessi.
    Lo facevo anche offrendogli il pranzo a fine stagione dopo la giornata dedicata alla raccolta bossoli. Quelli rimasti in giro lasciati dai meno educati o perché non era facile ritrovarli dopo la cacciata.
    Credo di aver avuto successo per molti anni, avevo toccato le corde giuste. Da quando ho lasciato, vedo le "nuove leve" che non sono così sensibili a questo argomento e me ne dispiace.
    Purtroppo a scuola non si insegna più educazione civica, e spesso sono anche talune famiglie che non l'insegnano ai propri figli. Poi i risultati si vedono, dalla caccia fino a toccare tutti i campi della società.

    Lascia un commento:


  • fabio d.t.
    ha risposto
    Originariamente inviato da ozannagh Visualizza il messaggio


    La caccia la vorremmo tutti...credo...come l'hai descritta tu. Ma ormai il cancro si è insinuato ovunque e non si estirpa più.
    Il mio più grande rammarico è che noi come categoria ne siamo stati...e continuiamo ad esserlo...principale causa.
    Io mi sto defilando piano piano dall'impegno attivo che ho avuto x anni all'interno della mia AV....ma non x colpa dei dirigenti dell'AV bensì dei cacciatori che davvero non meritano nessuno che li tuteli.
    Credimi è un'amarezza a 360°......
    Condivido Andrea !! Non è solo il fatto del tesserino la cui soluzione abominevole del pallino all'abbattimonto è strameritata. I Tullio, io, te e pochi altri, siamo stati mosche bianche nel consegnare i tesserini compilati come avrebbero dovuto essere. L'educazione venatoria poi in alcuni contesti è un optional, che vivo ogni qualvolta caccio in puglia. Bossoli in ogni dove, rastrelli continui, malumori sempre maggiori del mondo agricolo nei nostri confronti. Poi ce la pigliamo con la politica, con l'associazionismo quando non facciamo neanche il minimo di ciò che dovremmo fare. Le associazioni poi ci chiedono aiuto per presentare studi per mantenere in calendario taluni specie e noi facciamo spallucce con la scusa che tanto non serve a nulla. La raccolta delle ali delle tortore docet.

    Lascia un commento:


  • ozannagh
    ha risposto
    Originariamente inviato da jzcia Visualizza il messaggio

    E purtroppo su tutto questo ti do ragione.
    Il consiglio lo accetto e ringrazio, …. per il momento vado avanti sulla strada intrapresa.
    ….. segnatura obbligatoria sul campo di caccia …. a fine serata. Comunque se lo facevo in poltrona i dati sul tesserino c'erano.
    Sul resto hai pienamente ragione.
    Per come vivo io la natura e la caccia, la vorrei senza la burocrazia stringente, anche perché, ricordo, che questa burocrazia è figlia di una coercizione nativa per la gestione del potere da parte di alcuni che ci rappresentano o ci rappresentavano.
    Ho qualche anno ed un po' di cose le ho vissute, anche stando dentro il sistema.

    Non c'entra niente, solo per parlare. Mio nipote parte giovedì prossimo per il Marocco con un tour operator di Firenze. Caccia alle tortore.
    E da noi per qualche capo, ingolfiamo i vari tar con i ricorsi preapertura si preapertura no.
    Purtroppo la coercizione-gestione per la detenzione del potere, a distanza di anni ma quasi da subito l'entrata in vigore delle nuove leggi (157 e le varie ragionali da questa scaturite) si riflettono su altri campi del Sistema Italia con relativi costi.

    La caccia la vorremmo tutti...credo...come l'hai descritta tu. Ma ormai il cancro si è insinuato ovunque e non si estirpa più.
    Il mio più grande rammarico è che noi come categoria ne siamo stati...e continuiamo ad esserlo...principale causa.
    Io mi sto defilando piano piano dall'impegno attivo che ho avuto x anni all'interno della mia AV....ma non x colpa dei dirigenti dell'AV bensì dei cacciatori che davvero non meritano nessuno che li tuteli.
    Credimi è un'amarezza a 360°......

    Lascia un commento:


  • A.le
    ha risposto
    Quello che Andrea dice circa il "non volerci bene" e quindi il meritarci (quasi) tutte le storture possibili.... è vero. Siamo noi i primi a darci la zappa sui piedi ...e a meritarci alcune leggi... "ad capocchiam". Anche perchè i NS legislatori.....certe menti sopraffine !!
    Per quanto riguarda l'obbligo di segnare "subito" l'abbattimento della preda manco cascasse il mondo se ritardo 5 secondi.....Io l'ho superato in un modo.... creativo. Quando esco da casa ho già morti ( per dirla alla Toscana) 5 tordi e 5 merli.
    Andrea tappati le orecchie....ti prego !
    Me state a piglià per il @ulo ?? E mo ve ce piglio pure io ! So maestro.... Tiè.
    Scusare se è OT....me è..... istruttivo.

    Lascia un commento:


  • jzcia
    ha risposto
    Originariamente inviato da ozannagh Visualizza il messaggio


    Ma infatti....
    Qualche post fà ho scritto che ognuno fà cio' che vuole...e ci mancherebbe pure.
    Siccome però posti queste tue volontà in una discussione pubblica devi anche accettare...pubblicamente...chi ti considera un incosciente,nel senso che probabilmente non sai a cosa vai incontro se non hai le adeguate coperture in caso di incidente...
    Per quanto riguarda le segnature lasciami dire un'ultima cosa: se tu segnavi il tesserino sulla poltrona di casa tua infrangevi la legge,in quanto la segnatura è sempre stata obbligatoria sul campo di caccia.
    Se si è arrivati all'ultima forzatura lo si deve solo ad una nostra insana abitudine...quella di non segnare MAI nulla...nemmeno dalla poltrona di casa. Talmente insana che da alcune parti ha portato anche all'esclusione dal calendario di alcune specie e da altri la riduzione del carniere stagionale.....anche qua pare che al cacciatore medio italiano sia importato poco e allora facciamogli segnare tutto subito....e qualche risultato è stato ottenuto...pare.
    L'amarezza mia è che pare servano sempre nuove e più stringenti norme x farne rispettare una semplicissima....
    E purtroppo su tutto questo ti do ragione.
    Il consiglio lo accetto e ringrazio, …. per il momento vado avanti sulla strada intrapresa.
    ….. segnatura obbligatoria sul campo di caccia …. a fine serata. Comunque se lo facevo in poltrona i dati sul tesserino c'erano.
    Sul resto hai pienamente ragione.
    Per come vivo io la natura e la caccia, la vorrei senza la burocrazia stringente, anche perché, ricordo, che questa burocrazia è figlia di una coercizione nativa per la gestione del potere da parte di alcuni che ci rappresentano o ci rappresentavano.
    Ho qualche anno ed un po' di cose le ho vissute, anche stando dentro il sistema.

    Non c'entra niente, solo per parlare. Mio nipote parte giovedì prossimo per il Marocco con un tour operator di Firenze. Caccia alle tortore.
    E da noi per qualche capo, ingolfiamo i vari tar con i ricorsi preapertura si preapertura no.
    Purtroppo la coercizione-gestione per la detenzione del potere, a distanza di anni ma quasi da subito l'entrata in vigore delle nuove leggi (157 e le varie ragionali da questa scaturite) si riflettono su altri campi del Sistema Italia con relativi costi.

    Lascia un commento:


  • ozannagh
    ha risposto
    Originariamente inviato da Retius2405 Visualizza il messaggio
    Andrea è inutile.
    Ogni anno di questo periodo esce fuori sempre la solita storia sulle AA.VV. e sulle assicurazioni private. Ogni anno vengono esaltate queste polizze private e puntualmente io chiedo che vengano condivise per compararle con quelle delle associazioni ma fin'ora non ho mai visto una polizza. A parte i tentativi personali, ho chiesto aiuto anche a un mio amico carissimo, assicuratore, nel cercare qualche prodotto per i cacciatori e alla fine anche lui mi ha sempre consigliato di affidarmi alle polizze delle associazioni.
    Più di questo non si può fare.

    in bocca al lupo x il valico e occhio a quei due di Roma... hanno assicurazioni private!

    Azz...non lo sapevo. Vorrà dire che chiederò di stare ad almeno 3 poste di distanza da quei due.......
    Ciao!!!!!

    Lascia un commento:


  • ozannagh
    ha risposto
    Originariamente inviato da jzcia Visualizza il messaggio

    Penso che ognuno nella vita deve fare quello che vuole senza danneggiare gli altri.
    Tanto meno ridere di loro o deriderli.
    Se ti dico che nella mia stagione venatoria voglio affidarmi più alla dea bendata che ai tuoi consigli, o di altri, lo accetti?
    Se non lo accetti guardati dentro.

    Riguardo ai tesserini prima menzionati da ozannagh, io nella mia vita o fatto SEMPRE il mio dovere di cittadino e SEMPRE nel rispetto del prossimo. E' un principio che ho a cuore.
    I miei tesserini riconsegnati non sono mai stati in bianco.

    E riguardo al pallino da segnare subito dopo l'abbattimento del tordo, mi rovina la cacciata e la giornata. E' la mia giornata di relax e vorrei passarla in santa pace, non voglio ricordarmi in ogni momento della burocrazia che mi opprime.
    Preferivo compilare la casella una volta tornato a casa magari disteso sulla poltrona.

    Mi sembra anche di capire che in certe sezioni tornano tesserini completamente in bianco.
    Evidentemente non hanno dei buoni maestri oppure non vengono ascoltati i loro indirizzi.

    Ma infatti....
    Qualche post fà ho scritto che ognuno fà cio' che vuole...e ci mancherebbe pure.
    Siccome però posti queste tue volontà in una discussione pubblica devi anche accettare...pubblicamente...chi ti considera un incosciente,nel senso che probabilmente non sai a cosa vai incontro se non hai le adeguate coperture in caso di incidente...
    Per quanto riguarda le segnature lasciami dire un'ultima cosa: se tu segnavi il tesserino sulla poltrona di casa tua infrangevi la legge,in quanto la segnatura è sempre stata obbligatoria sul campo di caccia.
    Se si è arrivati all'ultima forzatura lo si deve solo ad una nostra insana abitudine...quella di non segnare MAI nulla...nemmeno dalla poltrona di casa. Talmente insana che da alcune parti ha portato anche all'esclusione dal calendario di alcune specie e da altri la riduzione del carniere stagionale.....anche qua pare che al cacciatore medio italiano sia importato poco e allora facciamogli segnare tutto subito....e qualche risultato è stato ottenuto...pare.
    L'amarezza mia è che pare servano sempre nuove e più stringenti norme x farne rispettare una semplicissima....

    Lascia un commento:


  • Retius2405
    ha risposto
    Originariamente inviato da jzcia Visualizza il messaggio

    Penso che ognuno nella vita deve fare quello che vuole senza danneggiare gli altri.
    Tanto meno ridere di loro o deriderli.
    Se ti dico che nella mia stagione venatoria voglio affidarmi più alla dea bendata che ai tuoi consigli, o di altri, lo accetti?
    Se non lo accetti guardati dentro.

    Riguardo ai tesserini prima menzionati da ozannagh, io nella mia vita o fatto SEMPRE il mio dovere di cittadino e SEMPRE nel rispetto del prossimo. E' un principio che ho a cuore.
    I miei tesserini riconsegnati non sono mai stati in bianco.
    Guarda che non facevo riferimento né a te né a quelli di Roma in senso generale. Ho parlato di "due" di Roma e del "valico".
    Se vai sul post "Aspettando tordi in Spagna" hai la controprova di quello che sto affermando: i due di Roma che cita Andrea sono due miei amici.
    Non mi permetterei mai di offendere o deridere qualcuno che non conosco direttamente...
    Poi come si dice dalle ns parti "con il proprio c..o ci si fa quello che si vuole".
    Qui chiudo perché francamente di tutta questa storia ne ho abbastanza.

    Lascia un commento:


  • jzcia
    ha risposto
    Originariamente inviato da Retius2405 Visualizza il messaggio
    ………...in bocca al lupo x il valico e occhio a quei due di Roma... hanno assicurazioni private!
    Penso che ognuno nella vita deve fare quello che vuole senza danneggiare gli altri.
    Tanto meno ridere di loro o deriderli.
    Se ti dico che nella mia stagione venatoria voglio affidarmi più alla dea bendata che ai tuoi consigli, o di altri, lo accetti?
    Se non lo accetti guardati dentro.

    Riguardo ai tesserini prima menzionati da ozannagh, io nella mia vita o fatto SEMPRE il mio dovere di cittadino e SEMPRE nel rispetto del prossimo. E' un principio che ho a cuore.
    I miei tesserini riconsegnati non sono mai stati in bianco.

    E riguardo al pallino da segnare subito dopo l'abbattimento del tordo, mi rovina la cacciata e la giornata. E' la mia giornata di relax e vorrei passarla in santa pace, non voglio ricordarmi in ogni momento della burocrazia che mi opprime.
    Preferivo compilare la casella una volta tornato a casa magari disteso sulla poltrona.

    Mi sembra anche di capire che in certe sezioni tornano tesserini completamente in bianco.
    Evidentemente non hanno dei buoni maestri oppure non vengono ascoltati i loro indirizzi.

    Lascia un commento:

Pubblicita STANDARD

Comprimi

Ultimi post

Comprimi

Unconfigured Ad Widget

Comprimi
Sto operando...
X