annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Assicurazione

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (44%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #31
    In Friuli V.G. abbiamo ottenuto grazie alla FIDC, non certamente alle assicurazioni private. Sono stati fatti dei ricorsi e sono stati vinti. Giusto per fare un esempio: Il tesserino venatorio regionale poteva essere controllato per 5 anni, dopo essere stato consegnato alla fine dell'annata venatoria. Succedeva che dopo tre o quattro anni, parecchi cacciatori si sono visti recapitare multe di 1.000 e passa euro per non aver scritto qualcosa ritenuto superfluo e per ciò ripetutamente non trascritte sul tesserino regionale. Adesso se devono contestare qualcosa lo devono fare durante l'esercizio venatorio. Questo non lo dobbiamo alle assicurazioni private. I ricorsi hanno un costo, quindi se quello che paghiamo non viene intascato tutto dalle assicurazioni è anche giusto. Mi sembra che alle sezioni provinciali vada una percentuale minima di quello che viene versato alle assicurazioni. Comunque metteteci al posto giusto gente capace, le battaglie si combattano dall'interno e non stando affacciati alle finestre. Chi fa l'assicurazione privata sta affacciato alla finestra.
    A darkmax, Retius2405 e 4 altri utenti piace questo post.

    COMMENTA


    • #32
      sono anche io del parere che è meglio cercare l' AAVV che più rispetta le nostre idee e fare l'assicurazione presso l' AAVV che abbiamo scelto.
      Sento spesso parlare dei risultati non portati a casa dalle ns AAVV, però dico sempre che è vero, spesso il loro operato è criticabile ma facendo un esame di coscienza:
      cosa abbiamo fatto noi?
      quale è stato il ns impegno alla causa?
      Nel mio piccolo vedo che nella sede dove sono tesserato su 30/35 iscritti a quelle 2/3 riunioni all' anno la partecipazione media non supera i 6/7 cacciatori e mi chiedo: cosa sono 2 sere in un anno? è così impossibile essere presente anche solo per dare un po' di gratificazione a chi ne è a capo? invece no, non si partecipa, si viene solo alla riunione a fine caccia per consegnare il tesserino perché è nel nostro interesse, perché è più comodo arrivare in piazza del paese dopo cena che portarselo in regione.

      Quindi visto che i risparmi in gioco sono veramente bassi, direi insignificanti rispetto ai costi che sosteniamo per questa passione, facciamo almeno l'assicurazione con le AAVV che se non contribuiamo fisicamente almeno diamo un aiuto economico, altrimenti la vedo triste.
      darkmax, germano56 e ozannagh piace questo post.
      "Ciao Carlo ora potrai cacciare come e quando vuoi! Un giorno ci rivedremo...nel frattempo dammi un occhio..."

      ...lo Spaniel,è il più antico dei nostri cani da schioppo, e, senza dubbio genericamente il più utile al cacciatore sportivo, essendo in grado di sostituirsi, in caso di necessità, agli altri membri della famiglia, siano essi Setter, Pointer o Retrievers..mentre nessuno di essi si trovano in grado di restituire la cortesia....

      COMMENTA


      • #33
        Le assicurazioni vanno fatte con le associazioni venatorie.
        germano56 piace questo post.
        ".....popolate la terra.
        Governatela e dominate sui pesci del mare,
        sugli uccelli del cielo
        e su tutti gli animali".

        COMMENTA


        • #34
          Sul tema assicurazione non c'è storia le associazioni hanno tutele assicurative migliori, con elevati standard e i tesserati possono fare affidamento su un programma dettagliato e personalizzato per i soci anche in base alle diverse attività venatorie praticate, per il cane ad es. si tratta dell'accesso ad una rete di strutture convenzionate per cure a tariffe agevolate, c'è l'opzione " capanno e richiami vivi " in abbinamento alla tessera garantendosi l'indennizzo ad un tentato furto e/o atti vandalici, la normale, la silver, la gold e anche per il tipo di cane, sono scelte da fare con la certezza di avere in tasca la polizza migliore fra tante del mercato.
          Da qui a passare alla polemica sulle associazioni il passo è breve anche se è difficile comprendere il motivo, il buon senso vorrebbe che oltre le questioni personali i barcaioli remassero tutti dalla solita parte come succede ad esempio su questo forum, che è pure una associazione di brava gente dove ad esempio: Sfiamma, Giovy, Botahv79, Winchester 1976, Fabio D.T., Lando, Arsvenandi, Max57 , Diego, Prete, Franuliv, Rudi4x4, Alberto69, Torraiolo, Ozannagh, Menga Livia1968 e Marco offrono il loro contributo gratuitamente per allietarci e confrontarsi a loro dico GRAZIE. Rendiamoci conto che Il 4 marzo c'è stata una rivincita sul mondo antagonista, ma la brambilla da poco è stata eletta presidente dell' intergruppo diritti degli animali, vicepresidente de petris (Leu) loredana russo (M5s) paola frassinetti (FdI) segretaria patrizia prestinino (pd) e rosellina sbrana (Lega) partecipanti:

          L’intergruppo coinvolgerà anche associazioni e cittadini organizzando audizioni su argomenti specifici e raccogliendo segnalazioni di interesse generale. Hanno già dato la loro adesione all’iniziativa dell’on. Brambilla i deputati Francesca La Marca, Patrizia Prestipino (Pd), Fucsia Nissoli, Matilde Siracusano, Graziano Musella (Fi). Elisa Siragusa, Francesca Flati (M5s), Alessandro Colucci (Noi con l’Italia), Filippo Maturi (Lega), Maria Teresa Bellucci, Paola Frassinetti (FdI) e i senatori Monica Cirinnà (Pd), Adolfo Urso, Giovanbattista Fazzolari (Fdi), Gabriella Giammanco, Maria Alessandra Gallone, Maria Rizzotti, Barbara Masini, Laura Stabile (Fi), Loredana De Petris (Leu), Rosellina Sbrana, Stefania Pucciarelli, Raffaella Marin (Lega), Loredana Russo (M5s), Julia Unterberger (Svp). Le iscrizioni restano aperte.....

          Questi sono i traversoni, di provata trasrversalità e .............. La prima riforma è stata nel 1967 seguita nel 1977 tempi dove le associazioni venatorie avevano molto più peso elettorale e potevano fare di più oggi già comunicare il vero è un problema, le ideologie la cultura le abitudini le tradizioni sono influenzate dai media e dalla propaganda continua, addirittura riescono a influenzare il nostro pensiero con giudizi sommari o peggio con pregiudizi, il fatto in se non ha nessuna importanza ne l'attendibilità ne la veriticità, è la notizia l'effetto domina la superficialità, il rimedio è l'impegno la conoscenza e la scienza, ad es. le allodole, le ali delle tortole, l' IWC ( International Waterbirds Census ) con un contributo scientifico italiano notevole, la telemetria satellitare per l' alzavola, con la relazione sul moriglione una specie oggi seguita con più attenzione visto il declino manifestato èper questo ci sono da ringraziare quattro regioni in particolare Lombardia, Toscana, Friuli-Venezia Giulia e il Veneto. Le associazioni servono eccome l'obbiettivo è essere presenti nelle sedi giuste e con le P**LE andiamo avanti e voglio sponsorizzare:

          http://www.confederazionecacciatoritoscani.it/
          A riccà, jzcia e 3 altri utenti piace questo post.

          COMMENTA


          • #35
            Tralasciando l'utilità o meno delle associazioni (io credo che cmq lo siano) da esperto del settore, io lavoro proprio in questo campo, lasciate stare le assicurazioni private...!!! fanno ca...re rispetto a quelle delle associazioni.
            Quindi, siccome in mano non abbiamo un fucile a piumini, occhio a non fare cavolate!!!!

            Saluti
            Cimbellatore, sterminator e ozannagh piace questo post.
            Non dire gatto se non l'hai nel sacco!!!

            COMMENTA


            • #36
              Originariamente inviato da A.le Visualizza il messaggio
              Se io portassi ogni anno al mio datore di lavoro lo stesso risultato finale che ogni anno le Aavv riportano a noi cacciatori....... ma sai li calci in culo che pigliavo !!!???
              Quando questa passione... questa storia... finirà... sapete con chi pigliarvela.
              Certo non con chi ha sempre pagato col proprio.... onore !
              Wiwa la caccia. Wiwa chi va a caccia....!
              dipende dall obbiettivo annuale della tua azienda. Se a fine anno si rischia di chiudere e tu riesci a farli stare a
              galla non credo ti prenderebbero a calci in culo.
              Senza aavv avremmo già chiuso da anni
              Me lo vedo un manager delle Generali che va a combattere per 2 giorni di preapertura alla Tortora
              Ahahah ma dai


              L' Alpinismo è salire per la via più facile alla vetta, tutto il resto è acrobazia*

              COMMENTA


              • #37
                Originariamente inviato da darkmax Visualizza il messaggio

                dipende dall obbiettivo annuale della tua azienda. Se a fine anno si rischia di chiudere e tu riesci a farli stare a
                galla non credo ti prenderebbero a calci in culo.
                Senza aavv avremmo già chiuso da anni
                Me lo vedo un manager delle Generali che va a combattere per 2 giorni di preapertura alla Tortora
                Ahahah ma dai

                Le Generali NON VIVONO con la caccia.
                Le AAVV SI.
                Ed ora è giusto che dopo averla depredata tentino in tutte le maniere di mantenerla. Ripeto CI VIVONO.
                Voglio far presente che non ce lo con loro, anche se circa una trentina di anni fa una di loro, la più grande ha tentato di danneggiarmi in tutte le maniere mentre tentavo di costituire una AFV. E non l'ha fatto certo per difendere un migliaio di ettari che venivano tolti hai loro iscritti, ma per proprio tornaconto. E' stato utilizzato anche il ricatto per raggiungere lo scopo. NON ce l'hanno fatta.
                Ora, come dicevo, se posso tento la via del risparmio, quando premo il grilletto lo faccio sempre con canna rivolta verso il cielo è la caccia che pratico, ed è quella che "dovrebbe farmi correre meno rischi" sotto questo aspetto.
                Tanto è vero che ha chi ha chiesto all'inizio consiglio ho risposto che se praticava caccia al cinghiale di farne una diversa o adatta allo scopo.
                Se le AAVV venatorie si rivolgono anche ad una platea che vuole spendere meno assicurando meno, sarò il primo a mettermi in fila. Il loro guadagno sarà comunque dato dal contributo statale per un loro iscritto.
                A.le piace questo post.
                Tullio

                COMMENTA


                • #38
                  Originariamente inviato da darkmax Visualizza il messaggio

                  dipende dall obbiettivo annuale della tua azienda. Se a fine anno si rischia di chiudere e tu riesci a farli stare a
                  galla non credo ti prenderebbero a calci in culo.
                  Senza aavv avremmo già chiuso da anni
                  Me lo vedo un manager delle Generali che va a combattere per 2 giorni di preapertura alla Tortora
                  Ahahah ma dai

                  Ti ha gia risposto Jzcia.
                  Ciao

                  COMMENTA


                  • #39
                    per 30 anni mio padre ha collaborato con un'agenzia di assicurazioni, per 15 ho collaborato io ed ora mio nipote da 18 anni collabora lui, non ho mai fatto una polizza rct per la caccia.Troppo articolate e con parecchie clausole e limitazioni in caso di incidente. Ricordatevi poi che le polizze delle aavv coprono in caso di morte ed infortunio, copronoinfortuni e morte cane ed addirittura richiami e per chi pratica il falco, scoppio del fucile e i danni e incidenti in itinere e nella gestione della caccia tutta e tutto l'anno e anche in fase di addestramento:
                    L'operato delle aavv può essere criticato ma non osteggiato sono i nostri unici rappresentanti nelle sedi che contano, a differenza di chi sta dietro ad un computer a criticare ogni sospiro. La federcaccia lombardia ha spinto ed ottenuto una nuova deroga sullo storno riportando un risultato non da poco e di contrasto all' ispra, qualcosa vorrà dire, studi scientifici sono stati utili alla stesura dei calendari venatori ed hanno dato la possibilità a noi di cacciare ancora alcune specie ed altre potranno essere mantenute. Cominciamo a raccogliere le ali, a segnare i capi abbattuti e a partecipare attivamente alla gestione sul territorio quando ci viene chiesto. Non ultimo quando si può votare a favore della caccia FACCIAMOLO...............in bocca al cocker!!!!!!!!!!!!!!!!!

                    COMMENTA


                    • jagher1
                      jagher1 commentata
                      Modifica di un commento
                      Cane.... dipende in quale regione.... a me in umbria baffino ha sbagliato tutto ed un cane da 1000 eurini... preso 200!!!!! quindi anche li scegliere bene l'associazione.....

                  • #40
                    Originariamente inviato da jzcia Visualizza il messaggio

                    Ora, come dicevo, se posso tento la via del risparmio, quando premo il grilletto lo faccio sempre con canna rivolta verso il cielo è la caccia che pratico, ed è quella che "dovrebbe farmi correre meno rischi" sotto questo aspetto.
                    Tanto è vero che ha chi ha chiesto all'inizio consiglio ho risposto che se praticava caccia al cinghiale di farne una diversa o adatta allo scopo.
                    Se le AAVV venatorie si rivolgono anche ad una platea che vuole spendere meno assicurando meno, sarò il primo a mettermi in fila. Il loro guadagno sarà comunque dato dal contributo statale per un loro iscritto.
                    non discuto delle tue motivazioni che ti portano ad avercela con le AAVV e non voglio farti i conti in tasca, però dalle mie parti l'assicurazione più bassa che fanno le AAVV (quella che di solito scelgono i capannisti) è circa sulle 60 euro, le private quanto riescono a fare? anche fosse la metà sono 30 euro (3/4 pacchi di cartucce), ora con tutti i costi che sosteniamo ed a fronte di persone che pur lavorando nella assicurazioni sconsigliano la polizza privata, sono proprio questi 30 euro che dobbiamo risparmiare e poi se la sfiga vuole che ci serve ci troviamo si assicurati, ma con l'assicurazione che per un cavillo non risponde?

                    Io non rischierei.

                    "Ciao Carlo ora potrai cacciare come e quando vuoi! Un giorno ci rivedremo...nel frattempo dammi un occhio..."

                    ...lo Spaniel,è il più antico dei nostri cani da schioppo, e, senza dubbio genericamente il più utile al cacciatore sportivo, essendo in grado di sostituirsi, in caso di necessità, agli altri membri della famiglia, siano essi Setter, Pointer o Retrievers..mentre nessuno di essi si trovano in grado di restituire la cortesia....

                    COMMENTA


                    • #41
                      Originariamente inviato da riccà Visualizza il messaggio
                      Cominciamo a raccogliere le ali, a segnare i capi abbattuti e a partecipare attivamente alla gestione sul territorio quando ci viene chiesto. Non ultimo quando si può votare a favore della caccia FACCIAMOLO...............in bocca al cocker!!!!!!!!!!!!!!!!!
                      siamo destinati a estinguerci con le nostre mani, ti faccio 2 esempi:

                      1) da me la lepre è cacciabile solo su piano di abbattimento, fanno un censimento e poi danno il numero di abbattimenti da fare durante l'annata venatoria, mettono 2 scaglioni al primo devono essere abbattute tot. lepri e al secondo altre tot, e poi fino alla chiusura non ci sono altri step.
                      Se non si raggiunge il secondo obbiettivo chiudono la caccia anticipatamente perché ciò dimostra che il censimento era errato o che sono morte dopo il censimento e quindi bisogna salvaguardare quelle rimaste.
                      Immancabilmente la lepre chiude prima perché i chi caccia la lepre non segna i capi abbattuti, piuttosto cacciano meno man non segnano perché la mentalità è se vedono che ammazziamo tanti capi, ci mettono le limitazioni.
                      2) sui social o in giro ho letto e sentito molti cacciatori che hanno votato i grillini "perché tanto la caccia fa girare soldi e non la chiuderanno mai" e qui mi astengo da dare un giudizio.
                      "Ciao Carlo ora potrai cacciare come e quando vuoi! Un giorno ci rivedremo...nel frattempo dammi un occhio..."

                      ...lo Spaniel,è il più antico dei nostri cani da schioppo, e, senza dubbio genericamente il più utile al cacciatore sportivo, essendo in grado di sostituirsi, in caso di necessità, agli altri membri della famiglia, siano essi Setter, Pointer o Retrievers..mentre nessuno di essi si trovano in grado di restituire la cortesia....

                      COMMENTA


                      • #42
                        Originariamente inviato da il migratorista Visualizza il messaggio

                        siamo destinati a estinguerci con le nostre mani, ti faccio 2 esempi:

                        1) da me la lepre è cacciabile solo su piano di abbattimento, fanno un censimento e poi danno il numero di abbattimenti da fare durante l'annata venatoria, mettono 2 scaglioni al primo devono essere abbattute tot. lepri e al secondo altre tot, e poi fino alla chiusura non ci sono altri step.
                        Se non si raggiunge il secondo obbiettivo chiudono la caccia anticipatamente perché ciò dimostra che il censimento era errato o che sono morte dopo il censimento e quindi bisogna salvaguardare quelle rimaste.
                        Immancabilmente la lepre chiude prima perché i chi caccia la lepre non segna i capi abbattuti, piuttosto cacciano meno man non segnano perché la mentalità è se vedono che ammazziamo tanti capi, ci mettono le limitazioni.
                        2) sui social o in giro ho letto e sentito molti cacciatori che hanno votato i grillini "perché tanto la caccia fa girare soldi e non la chiuderanno mai" e qui mi astengo da dare un giudizio.

                        Hai fatto un esempio che calza a pennello ma se ne potrebbero fare a centinaia....
                        La maggior parte di chi oggi si lamenta di dover segnare immediatamente un tordo dopo l'abbattimento sono coloro che x 20-30-40 anni non hanno MAI segnato nulla sul tesserino...nonostante la legge lo abbia sempre IMPOSTO...quindi di che ci lamentiamo???
                        Non sapete quanti tesserini mi sono passati x le mani a fine caccia completamente "bianchi"...anche da chi andava a caccia 5 volte a settimana.
                        A parte questo...che ormai è storia vecchia...mi fà una paura bestia chi dice di volere risparmiare qualche euro " tanto io il fucile lo tengo sempre puntato verso l'alto"....come dire "gli altri possono sbagliare io MAI".....
                        Ottobre è.....

                        COMMENTA


                        • #43
                          Andrea è inutile.
                          Ogni anno di questo periodo esce fuori sempre la solita storia sulle AA.VV. e sulle assicurazioni private. Ogni anno vengono esaltate queste polizze private e puntualmente io chiedo che vengano condivise per compararle con quelle delle associazioni ma fin'ora non ho mai visto una polizza. A parte i tentativi personali, ho chiesto aiuto anche a un mio amico carissimo, assicuratore, nel cercare qualche prodotto per i cacciatori e alla fine anche lui mi ha sempre consigliato di affidarmi alle polizze delle associazioni.
                          Più di questo non si può fare.

                          in bocca al lupo x il valico e occhio a quei due di Roma... hanno assicurazioni private!
                          Ciao
                          Stefano

                          ____________________
                          Una sors coniungit

                          COMMENTA


                          • #44
                            Originariamente inviato da Retius2405 Visualizza il messaggio
                            ………...in bocca al lupo x il valico e occhio a quei due di Roma... hanno assicurazioni private!
                            Penso che ognuno nella vita deve fare quello che vuole senza danneggiare gli altri.
                            Tanto meno ridere di loro o deriderli.
                            Se ti dico che nella mia stagione venatoria voglio affidarmi più alla dea bendata che ai tuoi consigli, o di altri, lo accetti?
                            Se non lo accetti guardati dentro.

                            Riguardo ai tesserini prima menzionati da ozannagh, io nella mia vita o fatto SEMPRE il mio dovere di cittadino e SEMPRE nel rispetto del prossimo. E' un principio che ho a cuore.
                            I miei tesserini riconsegnati non sono mai stati in bianco.

                            E riguardo al pallino da segnare subito dopo l'abbattimento del tordo, mi rovina la cacciata e la giornata. E' la mia giornata di relax e vorrei passarla in santa pace, non voglio ricordarmi in ogni momento della burocrazia che mi opprime.
                            Preferivo compilare la casella una volta tornato a casa magari disteso sulla poltrona.

                            Mi sembra anche di capire che in certe sezioni tornano tesserini completamente in bianco.
                            Evidentemente non hanno dei buoni maestri oppure non vengono ascoltati i loro indirizzi.
                            Tullio

                            COMMENTA


                            • #45
                              Originariamente inviato da jzcia Visualizza il messaggio

                              Penso che ognuno nella vita deve fare quello che vuole senza danneggiare gli altri.
                              Tanto meno ridere di loro o deriderli.
                              Se ti dico che nella mia stagione venatoria voglio affidarmi più alla dea bendata che ai tuoi consigli, o di altri, lo accetti?
                              Se non lo accetti guardati dentro.

                              Riguardo ai tesserini prima menzionati da ozannagh, io nella mia vita o fatto SEMPRE il mio dovere di cittadino e SEMPRE nel rispetto del prossimo. E' un principio che ho a cuore.
                              I miei tesserini riconsegnati non sono mai stati in bianco.
                              Guarda che non facevo riferimento né a te né a quelli di Roma in senso generale. Ho parlato di "due" di Roma e del "valico".
                              Se vai sul post "Aspettando tordi in Spagna" hai la controprova di quello che sto affermando: i due di Roma che cita Andrea sono due miei amici.
                              Non mi permetterei mai di offendere o deridere qualcuno che non conosco direttamente...
                              Poi come si dice dalle ns parti "con il proprio c..o ci si fa quello che si vuole".
                              Qui chiudo perché francamente di tutta questa storia ne ho abbastanza.
                              Ciao
                              Stefano

                              ____________________
                              Una sors coniungit

                              COMMENTA

                              Pubblicita STANDARD

                              Comprimi

                              Ultimi post

                              Comprimi

                              Unconfigured Ad Widget

                              Comprimi
                              Sto operando...
                              X