annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Sicilia: soppressa la riserva naturale Pantani di Pachino

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (69%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Sicilia: soppressa la riserva naturale Pantani di Pachino

    Venerd' 22 Maggio 2015

    Come ampiamente previsto, il TAR Catania ha annullato il decreto istitutivo della riserva naturale orientata “Pantani della Sicilia Sud Orientale”.
    File allegati
    CHI AMA LA CACCIA VIVE LA NATURA sigpic

  • #2
    ad opponendum:
    Legambiente - Comitato regionale siciliano ONLUS, Associazionemediterranea per la natura, LIPU - Lega italiana protezione uccelli, Clubalpino italiano - Regione Sicilia,




    club alpino italiano ??!!
    ahahah che c'entra ?
    L' Alpinismo è salire per la via più facile alla vetta, tutto il resto è acrobazia*

    COMMENTA


    • #3
      Ogni tanto la giustizia trionfa. Cioè ragazzi, la costituzione della riserva naturale era illegittima eppure l'avevano approvata.
      Inoltre, se ne sono altamente fottuto dei 5000 leggesi cinquemila addetti ai lavori, che presumibilmente sarebbero altrettante famiglie che si sostentano grazie al pomodoro di Pachino......Che belle persone!!!
      Ciao Mauretto, sarai sempre nei miei pensieri.
      Sta il cacciator fischiando
      sull'uscio a rimirar..........

      COMMENTA


      • #4
        Istituzione aree protette

        UNA QUESTIONE COSTITUZIONALE

        La questione dell'istituzione delle aree protette, e della loro effettiva integrazione nelle comunità locali dove vanno ad insediarsi, è ancora materia giuridica tutta da indagare. Lo dimostra la diatriba giudiziaria aperta, tra le tante, sui vincoli imposti dalla riserva Pantani della Sicilia Sud Orientale (cui si oppongono in un altro ricorso anche i cacciatori), alle attività economiche, sociali e culturali.

        Ad impuntarsi, con apposito ricorso presentato al Tar, è stato il consorzio a tutela IGP del famoso pomodoro di Pachino, una delle produzioni agroalimentare d'eccellenza, che rende famosa la Sicilia in tutto il mondo e con lei l'Intera nazione. Le ragioni portate dal consorzio, a cui si oppongono, a difesa della riserva, l'Assessorato Ambiente della Regione, Legambiente, Lipu e Club Alpino Italiano, sono legate al mancato coinvolgimento dei comuni (in particolare quello di Pachino) e delle altre comunità locali.

        Proprio su questo punto il Tar a febbraio scorso ha sollevato la questione di illegittimità costituzionale della legge regionale sulle aree protette, visto che, ha sottolineato, prevede forme partecipative diverse da quelle previste dall'articolo 22 della legge quadro sulle aree protette. Le disposizioni regionali lasciano infatti possibilità ai Comuni di formulare osservazioni ma non ne prevededono il diretto coinvolgimento. Il Tar ha evidenziato come la Corte costituzionale abbia più volte dichiarato l'illegittimità di leggi regionali che non prevedevano la partecipazione degli enti locali all'istituzione o alla modifica delle aree protette.
        File allegati
        CHI AMA LA CACCIA VIVE LA NATURA sigpic

        COMMENTA

        Pubblicita STANDARD

        Comprimi

        Ultimi post

        Comprimi

        Unconfigured Ad Widget

        Comprimi
        Sto operando...
        X